imago mortis regia di Stefano Bessoni Italia, Spagna, Irlanda 2008
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

imago mortis (2008)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IMAGO MORTIS

Titolo Originale: IMAGO MORTIS

RegiaStefano Bessoni

InterpretiGeraldine Chaplin, Leticia Dolera, Silvia De Santis, Jun Ichikawa, ┴lex Angulo, Helena Carriˇn, Francesco Carnelutti

Durata: h 1.49
NazionalitàItalia, Spagna, Irlanda 2008
Generethriller
Al cinema nel Gennaio 2009

•  Altri film di Stefano Bessoni

Trama del film Imago mortis

Agli studenti della scuola di cinema Murnau si para davanti inaspettatamente una serie di scoperte sconcertanti e personaggi incredibili coinvolti in sanguinosi omicidi rimasti per anni nel mistero. Strane apparizioni e percezioni visionarie mischiano le carte dei confini tra la realtÓ e il fantastico, il materiale e l'immaginario.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,85 / 10 (103 voti)4,85Grafico
Voto Recensore:   7,00 / 10  7,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Imago mortis, 103 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

antoeboli  @  10/05/2016 12:42:21
   5½ / 10
Horror /thriller italiano di argentiane origini .
il tema della tanatografia viene affrontato a distanza di tantissimi anni dal buon film di Darione , con un Stefano Bessoni che prova a fare del suo meglio per portare qualcosa di piacevole.
Trama senza troppe pretese con all'interno forzature e strani buchi che sul finale ci si pone domande lecite sul come sia accaduta una certa cosa.
Tecnicamente mi aspettavo di molto peggio , ma bessoni , anche senza essere un regista di spicco è riuscito a imporre il suo saper stare dietro la macchina da presa , anche se lui nasce come un tecnico della stop motion .
Proprio per questo devo dire che gli effetti sono fatti bene per un b movie del 2008 , senza voler decisamente strafare , con tecniche artigianali molto anni 80' riuscite secondo me.
Quello che però non mi è piaciuto è il voler affiancare un cast di tutto rispetto con la nipote e la figlia di Chaplin , o Paolo De Vita , (che interpreta un personaggio molto interessante , seppur lo si vede 2-3 volte in tutti i 90 minuti .....all'attore principale) ,all' attore principale.
Alberto Amarilla , che prima di adesso non conoscevo , è pessimo come protagonista della vicenda . Con due espressioni , di cui una quella da timido /psicopatico con problemi , e quella che sembra se la stia facendo sotto per davvero , vorrebbe trascinare lo spettatore con queste mimiche facciali .
Anche nei momenti più intensi ha sempre questo sorrisetto stampato sul faccino , che uno si chiede se sia un film d'amore o un horror .
In conclusione Imago mortis ha di per quell intrigo di essere un horror che ha come argomento qualcosa che difficilmente si trova nel 2008 , ma dove la sceneggiatura poco appetibile si mescola a scelte incomprensibili , e con un attore che non doveva neanche esserci .

alex94  @  01/03/2016 19:48:03
   6 / 10
Imago Mortis è la classica pellicola bizzarra che soddisferà sicuramente l'amante del genere ma lascerà a bocca asciutta chi si aspetta un ritmo elevato e tanto splatter (qualcosina c'è però).
La sceneggiatura nonostante a tratti trascuri un po troppo i personaggi e alcuni elementi alquanto importanti è abbastanza affascinante ed anche se presenta una parte finale alquanto mediocre a grandi linee riesce a farsi seguire senza troppi problemi.
Stupisce positivamente la regia e la fotografia entrambe parecchio eleganti e capaci,molto belle e d'effetto le scenografie.
Pessima invece la recitazione.
Non ho visto gli altri lavori di questo regista,ma Imago Mortis merita una visione (nonostante c'è da dire che visto il budget abbastanza alto era lecito aspettarsi qualcosa di più) è particolare,è un buffo (e non del tutto riuscito) miscuglio di thriller, horror e fantasy.

2 risposte al commento
Ultima risposta 02/03/2016 14.00.30
Visualizza / Rispondi al commento
Rollo Tommasi  @  08/02/2016 09:06:21
   7½ / 10
Mezzo voto in più per la qualità e l'idea originale che latitano nei film italiani e che negli horror (anche americani) sono trattati con particolare bestialità.
Non capisco i giudizi fortemente negativi di alcuni utenti.
Mi aggrego al voto di Albert74.
La storia attanaglia le viscere, le atmosfere cupe ci sono (la Scuola di Cinema W. Murnau rievoca scenari cari a Dario Argento; che è citato nel personaggio della signora Nicolodi), gli effetti speciali sono curati, un gusto del macabro ben dosato, personaggi delineati in modo sorprendente da una regia mai banale (Bessoni non era un fumettista??), il finale è la punta più elevata di un climax di tensione quasi febbrile.
Mi è piaciuta anche la recitazione del protagonista, lo studente complessato Bruno Marquez (Amarilla) e della contessa Orsini, interpretata da una sempre enigmatica Geraldine Chaplin (geniale la scena de SPOILER).
Quasi nessuna virgola fuori posto.
Opera che non solo ha velleità ma anche respiro cinematografico.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Jolly Roger  @  19/03/2015 00:14:26
   5½ / 10
Difficile commentare questo film.
Difficile perché il cuore va da una parte, ma la testa va dall'altra…
Il cuore propende ovviamente dalla parte della passione che in maniera evidente è stata profusa in questo film, sia dal regista che dagli attori (tra l'altro non sono d'accordo con chi sostiene che il protagonista reciti male, perché impacciato e un po' pusillanime: è proprio il personaggio ad avere queste caratteristiche, perciò l'attore le interpreta benissimo).
In direzione opposta va la testa, che mi impedisce di negare quanto questo film sia lento, fiacco, esageratamente tirato per le lunghe. Ma il vero difetto di questo film sta nel fatto che è deboluccio. Deboluccio nel filo logico, nella credibilità, nella spiegazione finale. Il filo conduttore della trama, ovvero l'ossessivo (e poco giustificabile) interesse ossessivo delle persone - in particolare dei professoroni universitari - nei confronti di questo strumento, denominato Thanatoscopio, non si regge molto in piedi. Non si capisce perché questi presunti luminari, o anche dei semplici studenti, siano addirittura disposti ad uccidere altre persone ai soli fini di utilizzarlo, come se il fine artistico di rappresentare la realtà attraverso questo Thanatoscopio prevaricasse qualsiasi limite moralmente accettabile.
Pare proprio che abbiano preso l'idea di Dario Argento, quella secondo la quale l'ultima immagine vista da un morto resta impressa sulla retina - che però in 4 Mosche di velluto Grigio era un solo un dettaglio, anche se fondamentale - per costruirci sopra un intero film.
Un intero film su questa cosa.
Conseguenza inevitabile di ciò è che la trama finisce con l'essere banale ed i suoi sviluppi, forzati loro malgrado ad emergere al di sopra di questa banalità, finiscono all'opposto per sprofondare nell'esagerazione, nell'artificiosità, risultando poco realistici e ancor meno credibili. Il film è come un treno che corre su binari che fanno curve fin troppo mirabolanti e che quindi viaggia a fatica, fino a deragliare completamente con una scena finale che, a pensarci bene, è completamente nonsense.
L'atmosfera, al contrario, è il punto forte. L'ambientazione in una vecchia università europea, l'inquietudine del mistero mista al fascino della cultura, il ritmo abbastanza lento e un'ottima fotografia garantiscono l'immedesimazione nella vicenda e rendono il film scorrevole. Tuttavia, anche qui, se consideriamo l'artificiosità della trama e il debole filo logico, l'atmosfera ne risente, diventando a volte troppo grave e finta.
In definitiva, è un film che ho apprezzato, mi è piaciuto. La mancanza di consistenza e di verosimiglianza della storia hanno condizionato in negativo il valore potenziale di questo film, ma l'impegno è stato grande e va riconosciuto.

ZanoDenis  @  18/06/2013 17:21:02
   5 / 10
Noioso, troppo lungo per i miei gusti, la storia sarebbe originale, ma il film è sviluppato troppo lentamente e con attori mediocri, si poteva fare molto meglio, peccato, occasione sprecata.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  05/06/2013 01:42:54
   6 / 10
Non male! Imago Mortis per essere un film horror-thriller made in Italy non è per niente male, c'è di meglio (Bad Brains di Zuccon gli mangia i gnocchi in testa) ma tutto sommato va bene anche così.
La parte scenografica e fotografica è meravigliosa, viene sfruttata bene l'ambientazione del film a livello tecnico e vale moltissimo!
Le scene ricche di tensione non mancano di certo e rendono il film in alcuni momenti molto cattivo, in altri momenti invece mi è sembrato un po' noioso e lento, si è soffermato troppo su alcune cose secondo me sorvolabili, il finale lascia un pò di amaro in bocca, cerca di sorprendere ma non mi ha colpito molto.
Tutto sommato non mi sento di bocciarlo, per essere la prima prova non è maluccio, vediamo cosa combinerà in futuro questo Bessoni.

Adremingineb  @  07/11/2012 22:57:21
   10 / 10
Bellissimo film!
Da 9 ma un voto in più lo dò perchè è italiano.
Il finale è strepitoso, una trama che ti incolla dall'inizio alla fine.
Assolutamente da vedere

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/11/2012 14.19.42
Visualizza / Rispondi al commento
Looklike  @  21/06/2012 21:57:45
   4 / 10
Mi sarebbe tanto piaciuto dire "Finalmente un HORROR italiano!" e invece mi tocca dire "Il cinema italiano è in prognosi riservata". Non ci siamo. Il film di genere è una razza estinta qui in Italia.

C.Spaulding  @  05/06/2012 20:16:24
   6½ / 10
Film carino. Ben curato sia nella regia che nella fotografia..e la recitazione è buona. La storia è interessante ma doveva essere sviluppata meglio....a lungo andare il film stanca. Comunque superiore alla sufficienza:

Trixter  @  06/12/2011 10:05:54
   5½ / 10
Di sicuro un applauso va fatto al bravo Bessoni, la sua è davvero un'ottima prova registica. Anche l'ambientazione è assai curata, la colonna sonora adeguatamente disturbante, la fotografia (in chiave tonale giallo/buio) è praticamente perfetta. Mettiamoci pure una recitazione più che sufficiente ed ecco che sembra di vedere un piccolo gioiello, quasi un capolavoro. Eppure, benchè la pellicola non sia affatto da buttare, non è riuscita completamente nel suo intento: nonostante l'originalità della trama, la vicenda è sviluppata con qualche pasticcio e, stranamente, dopo circa un'ora di buon ritmo, si assopisce rallentando vertiginosamente, fino ad un finale assai poco convincente, complice dialoghi e sceneggiatura a mio giudizio da rivedere completamente. Nel complesso, bravo Bessoni, ma con un pizzico di cattiveria in più questo 'Imago mortis' avrebbe fatto sicuramente centro.

BuDuS  @  17/07/2011 15:59:02
   5 / 10
Mi spiace per quelli che lo hanno valutato bene e non si spiegano i voti bassi, ma il fatto che l'ambientazione sia fatta bene, la recitazione sia buona e l'idea di base abbia una sua originalità, il film mi ha abbastanza annoiato (e non solo me).

albert74  @  25/04/2011 01:29:31
   8½ / 10
mi sto sforzando di comprendere i voti negativi che sono stati dati a questo film. Non so se avete presente i film horror italiani degli ultimi 20 anni: un guazzabuglio di idiozia, recitazione da cani e banalità a manetta!
questo film è una piccola perla, una luce nel buio. Un film ottimo sotto tutti i punti di vista, una regia robusta, una recitazione convincente, atmosfere veramente azzeccate. E' un film completo, ben recitato, ben strutturato, originale. INsomma non saprei cosa altro dire. Rovinarlo con giudizi negativi è un delitto incomprensibile.
spero che il mio voto possa riequilibrare un pochino il giudizio del film

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  12/04/2011 23:25:27
   6½ / 10
Come si fa a non volergli bene? O.K, se volessimo massacrarlo ci offre abbastanza il fianco ma come si fa a non prendere Alex Amarilla (il protagonista) e dargli un grosso abbraccione? O andare dal regista Stefano Bessoni e fargli un buffetto sul naso? Ci han provato sti ragazzi, e l'hanno fatto con enorme entusiasmo, amore per il proprio lavoro, passione per il Cinema e soprattutto tanta genuinità. Poi è normale che uno si fa prendere la mano, perde un pò il controllo, tende a strafare, aggiunge invece di sottrarre e crea pasticci. Il grosso errore di Bessoni è che malgrado dimostri umiltà, abbia tentato di fare subito il colpaccio, il piccolo capolavoro horror forte in tutte le sue componenti, ma non tutti sono Bayona e possono permettersi The Orphanage al primo colpo (tra l'altro con la Chaplin in entrambi i film). Eppure ha idee, passione, eleganza, ottima mano in regia. Mi sembra Lavezzi, giocatorone che eccelle in tutto ma spesso va fuori fase per troppa generosità.
Imago Mortis è un profondo omaggio alla macchina Cinema; ambientato in una scuola di di cinematografia racconta con entusiasmo di bobine, fotografie, pellicole e montaggio. Il protagonista trova un macchinario, il Thanatoscopio, ideato nel 1600 da un certo Fumagalli con il quale lo scienziato estraeva dai bulbi oculari di una vittima l'ultima immagine impressa nella retina prima della morte. Il macchinario è conosciuto dai professori della scuola che, saputone il ritrovamento, vogliono impossessarsene. Il film, come accennato, si perde nella trama, si confonde, e fa perdere il filo, sempre che ne abbia uno, più di una volta. Non mancano poi diversi errori, come il film nel film fatto dai professori anni prima montato con tanto di titoli iniziali senza che fosse stato finito (strano...), i luoghi sempre bui in quella che alla fine è un'università in qualche modo moderna, una cricca di professori che sembra uscita da Harry Potter, la ragazza disposta anche ad uccidere per essere regista, un'università che d'impovviso come fosse normale si ritrova un ammasso di morti e assassini. Insomma, si scavalca la realtà, si hanno sviluppi narrativi funambolici e forzati, c'è tanta, ma tanta ingenuità, ma l'atmosfera è ottima, gli attori son bravi, la passione vien fuori. E il protagonista, lo ripeto, lo vuoi abbracciare con quella faccia.(c'è da vedere se è "piagnone" di suo oppure ha interpretato perfettamente la parte). Io son arrivato in fondo senza problemi e aspetto Bessoni con molto entusiasmo alla prossima. Chi l'ha massacrato non ha cuore nè occhio lungo. Oppure, semplicemente, ha visto poco cinema horror italiano.

3 risposte al commento
Ultima risposta 01/06/2014 18.42.55
Visualizza / Rispondi al commento
_Hollow_  @  30/12/2010 04:41:55
   3½ / 10
Di film brutti ne ho visti, ma per girare qualcosa di così insulso e noioso bisogna veramente impegnarsi. Visto al cinema, purtroppo. Come mi capita spesso vedendo film brutti, non ricordo a distanza di pochi anni in cosa consistesse la trama, solo la sensazione di insoddisfazione nel pensare come quella fosse banale e mal sviluppata una volta uscito dalla sala. Tra i film visti al cinema in quel periodo di così brutto ricordo solo "Vagina Dentata", ma almeno su di quello ho potuto farmi qualche risata una volta fuori dalla sala, maledendo i compari che m'avevan costretto a vederlo. Se non si fosse capito, decisamente evitabile.

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/12/2010 04.44.47
Visualizza / Rispondi al commento
elnino  @  18/11/2010 01:31:11
   6 / 10
La sufficienza, per la sceneggiatura. Guardabile.

trickortreat  @  07/09/2010 01:51:16
   7 / 10
Andrò contro corrente ma a me questa coproduzione tra Italia, Spagna e Irlanda mi è piaciuta. Elegantissima e raffinata la regia, curato sotto ogni aspetto (tecnico), buona fotografia, scenografie azzeccate! Fin qua sembrerebbe perfetto! Peccato che Imago Mortis pecchi nella trama, anzi, nel suo svolgimento. L'idea della thanatografia mi è piaciuta molto, e appunto la prima parte del film è davvero ben fatta, misteriosa, insomma, colpisce lo spettatore. Verso la fine però si perde un po, non si capisce bene dove Bessoni voglia andare a parare. Nonostante ciò un prodotto dignitoso made in Italy che si avvale anche di un discreto cast (su tutti la Chaplin, odioso invece il protagonista) e di una bellissima colonna sonora. Occasione mancata? Affatto!

Dosto  @  18/08/2010 18:29:40
   2½ / 10
Nella top ten dei film più stupidi ed insignificanti che abbia mai visto. Si fa ricordare, però, per la sua completa idiozia.

BraineaterS  @  09/08/2010 21:33:50
   5 / 10
Un film al di sotto delle aspettative...e in fondo dispiace pure, perchè sarebbe potuto riuscire meglio. Come qualcuno ha già detto è palese che è tipicamente italiano, che non sempre vuol dire male, anzi, ma in questo caso purtroppo è così.
Qualche scena comunque si può salvare.

paolo80  @  14/07/2010 21:29:11
   6 / 10
I punti di maggior pregio del prodotto sono rappresentati dalle scenografie e da una fotografia definibile come "gotica".
La prima parte è decisamente migliore e ben più interessante e misteriosa della seconda, in cui la storia inizia a trascinarsi in maniera stanca, e lo sviluppo gira a vuoto.
Il finale è illogico e, come da tradizione, rimane aperto.
La caratterizzazione dei personaggi principali è fatta bene, anche se non raggiunge vette elevatissime.
L'atmosfera si mantiene cupa, così come era lecito attendersi da una pellicola del genere.
Una visione potrebbe anche meritarla, a condizione di non aver aspettative spropositate, poichè altrimenti la delusione sarebbe inevitabile.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  24/06/2010 23:36:08
   6 / 10
Film italiani di genere così rari da vedere al giorno d'oggi, pur se imperfetti come questo, devono comunque essere incoraggiati se non altro per cercare di rinvigorire un certo cinema che purtroppo manca, almeno in questi lidi.
Molto ben curato tecnicamente, nella fotografia e nella parte scenografica che sfrutta bene l'ambientazioni per questo film dal forte sapore gotico.
Il soggetto riesce ad essere anche accattivante, però gradualmente perde compattezza per la presenza di troppi elementi (horror e thriller) che non si combinano alla perfezione con questa fiaba nera, creando troppa confusione forse per eccesso di ambizione.
Tuttavia se avete tempo, vale la pena un'occhiata.

bebabi34  @  17/06/2010 14:54:13
   5 / 10
La storia è originale. Quindi sarebbe potuto essere un bel film. Peccato che la realizzazione della pellicola è tipicamente in stile italiano, provo di fantasia, colpi di scena, suspence, con un cast non all'altezza e una regia banale. Gli effetti speciali sono ben integrati e fotografia e montaggio non sono male, ma non bastano a salvare un film che resta molto noioso.

corbi91  @  25/05/2010 15:36:29
   3 / 10
Bruttissimo.. davvero evitate...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  20/04/2010 18:51:57
   6 / 10
Forse tutti questi voti negativi sono dati da gente che si aspettava di vedere un Horror!
Film ricco di citazioni d'autore e tecnicamente molto valido che ha il merito di appassionare all'inizio grazie all'originalita' del soggetto ma che delude lungo il percorso a causa di una sceneggiatura poco efficace e un po' confusa che forse paga il fatto di essere stata scritta da troppe "mani"!
Comunque non mi sento di bocciarlo.

LEMING  @  01/04/2010 08:06:18
   6½ / 10
Io penso che a livello cinematografico, l'unico genere in cui siamo alla pari con il resto del mondo, sia il thriller-horror. Questa opera prima di Bessoni è molto interessante seppure ancora acerba, vi sono molte idee magari un pò confuse, ma alcuni aspetti ( fotografia e musiche) molto interessanti.
Un film in alcuni momenti lento ed in altri dolcissimo pieno di colori tenui e soffusi, veramente da seguire la carriera di questo regista.

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  15/03/2010 09:58:59
   7 / 10
Bravo Bessoni.
Nonostante pecchi decisamente nella consequenzialità e coerenza della sceneggiatura e nella scarsa recitazione di gran parte del cast, è un horror pieno di fascino e di idee.
Un po' Argento prima maniera, un po' la Fin Absolue du Monde.
Davvero ottima la fotografia, degna di produzioni di ben altro livello.
Cupo ed originale, molto più delle tonnellate di filmetti insulsi che escono annualmente.
A questo punto aspetto con vera curiosità Krokodyle e gli altri film di Bessoni previsti per fine anno.

Vimark  @  13/03/2010 18:55:07
   2 / 10
L'idea era buona. L'atmosfera all'inizio è interessante. Ma manca il giusto coinvolgimento e le emozioni che un film del genere thriller horror dovrebbe trasmettere.
Il grande difetto di questo film è infatti lo sviluppo della trama, per niente chiara e fumosa, e il livello basso della recitazione. Tutto è troppo piatto e noioso, privo di una logica accattivante.
Si stronca così sul nascere qualsiasi tentativo di creare attimi di tensione.
Il finale è irritante.
La valutazione poteva essere più bassa... Un punto in più di incoraggiamento serva da monito per evitare di ripetere in futuro gli stessi errori evidenti in questa pellicola!

Hammer  @  09/03/2010 17:35:56
   6½ / 10
Dai mi è piaciuto, mi ha preso molto nonostante i vari problemi descritti negli altri commenti. Sicuramente meglio di molti film horror americani usciti negli ultimi tempi.
Peccato solo per il finale che è abbastanza insensato e fatto male.

corey  @  01/03/2010 23:32:27
   6½ / 10
per me non è pessimo come dice la media dei voti,non è certo un capolavoro ma essendo una produzione italo-spagnola regge bene..bella l'idea della tanatografia,della scuola di cinema dove catturare delle immagini che rimandassero a verità-morte-tempo e bella la fotografia..ritmo abbastanza lento e attori non proprio eccelsi le due principali pecche

squoqui  @  26/02/2010 18:25:28
   5 / 10
Pellicola molto traballante, al termine non mi ha lasciato niente se non una serie di vuoti e grossi dubbi. Forse fin troppo vaneggiante. Un peccato, perchè gli spunti erano ottimi, così come l'ambientazione e la fotografia. Non male quindi come tentativo, ma manca ancora uno forzo per giungere alla sufficienza.

Lazzaro  @  06/02/2010 18:28:13
   5 / 10
Un bello spunto come storia ma si è sfruttato male, la fotografia è ottima, il protagonista non è tanto bravo.
Un'occasione sprecata.

James_Ford89  @  03/02/2010 03:00:29
   2½ / 10
Pessimo esordio di questo Bessoni.
La sceneggiatura è a livelli elevati, sembra davvero di stare nel film e nel 1600.
Peccato che non serva a nulla senza un cast che regga il film e una storia con un finale che la scia inorriditi. Dimenticato

TimBart  @  25/01/2010 23:56:55
   4½ / 10
Peccato. Una scenografia e una fotografia degni di nota per illuminare il nulla. Un esercizio di stile, una regia piatta che smorza sul nascere ogni tipo di tensione. Forse la storia, con qualche aggiustamento, poteva anche reggere è stata un occasione mancata, magari era meglio farci una graphic novel. Insufficente anche la prova degli attori tutti, la colonna sonora spesso fuori luogo, troppo orchestrale e pomposa. Si sperava che almeno ci mettesse un pò di sangue per risvegliare un attimo lo spettatore dal torpore e invece anche il finale fila via nella noia più profonda.

topsecret  @  28/12/2009 12:39:52
   3 / 10
L'apoteosi del nulla. Storia piatta, priva di emozioni che suscita noia e si segue svogliatamente.
Cast poco abile e ritmo assolutamente calante, il finale non fa breccia.
Insignificante.

benzo24  @  21/11/2009 13:56:08
   1 / 10
veramente orribile, ridicolo ed indecente. un'ora e quarantanove minuti di stupidaggini senza senso, con un protagonista con la faccia da ebete.

despise  @  19/11/2009 09:02:48
   5 / 10
Mi piange il cuore ma anche io l'ho trovato
abbastanza deludente.
Una bella idea sviluppata maluccio.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Lory_noir  @  25/10/2009 16:50:45
   5 / 10
Una chance bruciata perchè nel momento in cui sta per catturare si perde, ci sono scene che mi sono piaciute ma il tutto è davvero non sufficiente.

Jh0n_Fr0m_Br0nx  @  18/10/2009 11:55:35
   6 / 10
Cosa dire...sinceramente fino a pochi minuti fa non sapevo proprio come valutare questo film...diciamo solo che la volontà era buona e l'inventiva di questo film lo è altrettanto...ma purtroppo manca di tutto il resto come la recitazione e lo svilupparsi della trama.Oltre che ovviamente che lo spunto da arancia meccanica per la creazione del tanatoscopio...comunque non è questo il punto...ma bensì il fatto che un film che aveva tutti i requisiti necessari per una buona pelliccola si è dimostrato invece alquanto deludente.

camifilm  @  29/09/2009 20:22:15
   4 / 10
Bello no.
Odioso si.
Attori... parola grossa, soprattutto per i giovani.
Tutti i pretesti ci sono per un film intrigante e misterioso.
Poi si perde subito nel solito buio che non fa vedere, nel fantasma che appare all'improvviso con MUSCIA SPARATA A MILLE, e senza motivo direi e soprattutto ci si chiede perchè proprio in quel momento e a quel ragazzo deve apparire il fantasma per dare il via alla storia? Non ha senso.
Bella l'idea del macchinario protagonista del film, ma rimane li.
Non è ai livelli pessimi di MANGLER2 e 3 ... ma quasi, anche perchè oggi si pretende un horror/thriller che abbia un senso o non lo abbia proprio, che non resti nel mezzo. Ne carne e ne pesce.
Potete benissimo non vederlo...
SCONSIGLIATO

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

pardossi  @  14/09/2009 23:59:34
   3½ / 10
Mamma mia che fatica ragazzi, non ne potevo più alla fine, questo film mi ha stressato e annoiato a morte, poi è lento, buio, con personaggi stupidi e piatti, doppiaggio ridicolo e ambientazione monotona, la trama è di quelle da lasciarti senza parole perchè non esiste un fine logico, il finale è tra i più brutti della storia, insomma bocciato alla grande.

ALESS!O  @  13/09/2009 11:07:00
   5 / 10
Imago Mortis è sicuramente un'occasione sprecata. Riesce a coinvolgere lo spettatore nonostante qualche momento di noia (sopratutto nel finale), gli attori seppur sconosciuti svolgono il loro compito dignitosamente, la trama mescola tanto inaspettati momenti di innovazione quanto prevedibilissimi clichè dell'horror moderno. Insomma, con un pò più di attenzione poteva uscir fuori un bel film.
Il finale lascia ancor di più l'amaro in bocca.

Invia una mail all'autore del commento Antonio.F.M  @  03/09/2009 16:45:59
   4 / 10
....Mah! Si poteva fare di meglio,specie nella realizzazione della storia che io ho trovato a tratti priva di senso.
Viene tirato in ballo anche il Maligno,ma ho avuto una sensazione generale di mancanza di credibilità.
Si salva davvero poco in questo film:bella l'ambientazione,interessante/raccapricciante il tanatoscopio (e comunque mi ricorda troppo per certi versi "4 mosche di velluto grigio") ma alla fine è un film noioso e ci si sente anche presi in giro per la faciloneria con cui si
cerca di spiegare le motivazioni che spingono alcuni personaggi ad agire in quel modo.

andreapuma@hotm  @  17/08/2009 20:13:41
   1½ / 10
Pessimo, senza un filo logico, molto vago non si riesce a capire bene la trama del film.
C'è di meglio in circolazione.

erry rileypoole  @  16/08/2009 02:22:21
   6½ / 10
Imago Mortis è un film che mi ha colpito x la scelta registica che Bessoni ha voluto adottare: inserisce nel suo lavoro lo stile thriller/horror degli anni 70,lo stile delle ghost movie attuali che tanto adoro il tutto definito in un atmosfera cupa e a tratti malinconica creata principalmente da un ospedale in disuso dove girerà tutta la pellicola!!!!!
Di notevole fascino il Thanatoscopio:.... uno strumento che cattura l immagine impressa nella retina della povera vittima e che regalerà qualche scena d forte impatto agli amanti dello splatter.
Ho gradito molto il soprannome dato al professore del film (CALIGARI) che rimanda alla mente il celebre "il gabinetto del dottor caligari" ....film di notevole successo girato nel lontano 1920.

Invia una mail all'autore del commento monica83  @  14/07/2009 22:31:03
   3½ / 10
Che lentezza..che pesantezza..che strazio..che noia..CHE PALLE!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  02/07/2009 14:33:28
   5 / 10
Peccato che un horror italiano ben distribuito poi non sia all'altezza delle aspettative. "Imago mortis" infatti non convince totalmente a causa della debolezza della trama, della quasi assenza di tensione e della scarsità interpretativa del giovane protagonista. Per il resto la fotografia è molto buona e le ambientazioni scelte con dovizia.

calso  @  29/06/2009 09:15:47
   6½ / 10
A me non è sembrato così male, anzi...storia bella intrigante, con un'idea molto interesante...alcune volte forse poco chiara, lascia molto all'intuizione dello spettatore rischiando di finire fuori strada...però l'idea mi è piaciuta un sacco...non mette molto in tensione, ma comunque è un buon thriller

vale1984  @  28/06/2009 20:50:40
   6 / 10
Film potenzialmente molto bello, con una storia intrigante ed originale...peccato che si perda un pò sulla spiegazioni e diventi confusionario...non spiega davvero bene le ragioni dei vari gesti, anzi inciampa un pò sul finale. Tuttavia gli attori rendono l'idea e sono decenti considerando che sicuramente il budget non era alto...non fa paura ma non mi sento affatto di scosigliarlo.

2 risposte al commento
Ultima risposta 07/07/2009 23.23.26
Visualizza / Rispondi al commento
Dott.Gex  @  28/06/2009 12:01:33
   1½ / 10
Ridicolo...
L'ho visto al cinema e penso che film del genere nn dovrebbero proprio essere proiettati xchè fanno veramente pena.
Sconsigliatissimo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

2 risposte al commento
Ultima risposta 29/06/2009 19.06.32
Visualizza / Rispondi al commento
Aztek  @  26/06/2009 15:16:54
   5 / 10
Apprezzabilissima l'idea, vedere un regista italiano fare un film del genere mi dà speranza; ma come qualcuno ha già detto, durante la visione non si percepisce alcuna tensione (tranne pochissime scene) e purtroppo non mancano momenti di calma piatta e di noia.
Molto positive la regia e la fotografia, bravo l'attore principale.

everyray  @  26/06/2009 12:21:32
   7 / 10
Una media voto un pò troppo bassa a mio giudizio,non rende giustizia ad un film con una superba fotografia,anche se la storia fantasiosa e la sceneggiatura non brillantissima fanno perdere punti a questa pellicola con atmosfere alla Dario Argento!
Le suspance non si fa attendere molto svelandoci ciò che stiamo per andare a vedere!!

puma_devil_1990  @  25/06/2009 23:22:25
   2 / 10
Brutto, orribile sotto ogni punto di vista, per fortuna è corto sennò non avrei mai finito di vederlo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  25/06/2009 11:44:15
   6 / 10
Non è proprio tutto il male del mondo questo film. Certo, la sceneggiatura poteva essere scritta meglio perché la trama non regge sempre… in ogni caso di tensione se ne trova abbastanza e il suo mestiere di horror lo fa sufficientemente. Gli attori li ho trovati bravini nonostante tutto. Anche la regia non è male, poi contando che il regista è italiano, ancora meglio! Di solito i film italiani hanno una regia insopportabile che sembra televisiva, invece questo no per fortuna… curata la fotografia, così così il montaggio (le apparizioni del fantasma sono molto buone, però il montaggio è eccessivo). Insomma, un 6 glielo possiamo anche ammollare, su.

Ciaby  @  22/06/2009 10:54:26
   8½ / 10
Mi aspettavo una mierda e invece questo film mi ha sorpreso in positivo:

un Horror bellissimo, gotico ed elegante, suadente nel suo lungo andare, con inquadrature superbe e una regia bellissima.
Le apparizioni dei fantasmi iniziali vengono create genialmente con trucchi di montaggio, senza mai cadere nel trash. La storia appassiona, inchioda alla poltrona ed è sostenuta da attori molto bravi e ingiustamente bacchettati.

Sarò l'unico a dirlo ma questo è e sarà un horror degno. Se poi è di origine nostrana va ulteriormente premiato.

GodzillaZ  @  17/06/2009 23:41:10
   7½ / 10
Rivisto oggi (lo avevo visto al cinema quando uscì) e per la seconda volta apprezzo alla grande questo film.
Regia bellissima, fotografia bellissima, belle musiche e attori bravissimi (checchè ne dicano molti quà sotto) soprattutto il protagonista s****to.
Film molto elegante e leggermente gotico.
Le scene delle visioni sono belle e le reazioni di Bruno sono perfette.
Poi un film di questo genere in Italia non esce da 40anni.
Davvero non capisco queste valutazioni così basse.
Aspetto con trepidazione un nuovo lavoro di Bessoni

John Carpenter  @  16/06/2009 20:24:43
   5 / 10
Il 5 è un voto abbondante, dato soprattutto al coraggio di chi ha lavorato in questo film, che finalmente è una cosa nuova nel panorama cinematografico italiano.
Per il resto il lato tecnico del film è da 10: regia accurata, fotografia eccezionale, cast di tutto rispetto e un sonoro che accompagna fedelmente l'opera fino al finale. Però manca il coinvolgimento, il pathos, e non parlo di splatter o tensione, di cui il film è assente, ma manca proprio un'anima a questo film, è piatto, monotono, non succede mai niente, è come un uovo di pasqua ben incartato ma senza sorpresa.
Spero di aver reso l'idea, comunque il regista Stefano Bessoni si farà sentire in futuro.

John.

1 risposta al commento
Ultima risposta 16/06/2009 20.25.56
Visualizza / Rispondi al commento
Max78  @  16/06/2009 15:01:30
   7 / 10
Mi aggiungo al banco di salmoni che nuotano contro un ingiustificato se non
sovrabbondante maltrattamento di una pellicola italiana che, in mezzo a questo mare di relitti, giganteggia come un sontuoso veliero vichingo.
Particolare.

Gruppo COLLABORATORI paul  @  16/06/2009 12:12:35
   7½ / 10
Sarò controcorrente, ma a me è piaciuto assai. Se poi aggiungiamo che è una produzione italiana, mezzo voto in più. Certo, tensione e trama latitano, ma la tecnica è eccellente, soprattutto la fotografia di Catinari. Tra i film di genere made in Italy degli ultimi anni, per me uno dei migliori.

1 risposta al commento
Ultima risposta 16/06/2009 12.29.39
Visualizza / Rispondi al commento
pablito83  @  07/06/2009 23:00:13
   3 / 10
in modo molto sintetico.....che film di *****!

marfsime  @  04/06/2009 15:26:04
   4 / 10
Mi spiace stroncarlo con un votaccio ma effettivamente il film ha troppe lacune..a partire da una scenggiatura fumosa sino ad arrivare ad una recitazione mediocre con dialoghi improponibili. L'idea di base poteva anche essere valida ma è stata sicuramente messa in scena malamente per i fattori che accennavo in precedenza. Posso solo consigliare a Bessoni di continuare nella sua strada perchè di esponenti italiani del cinema thriller-horror ce n'è bisogno come il pane e prima o poi spero troverà anche lui la maturità giusta per eguagliare maestri del calibro di Argento o Soavi.

enter  @  02/06/2009 17:18:09
   4½ / 10
e un film intuile...sembra interessante all'inizio ma piano piano si perde nel nulla,non c'è una logica,motivazioni banali...orrendi i protagonisti

axel90  @  01/06/2009 18:38:46
   5 / 10
Il 5 è un voto fin troppo largo, ma visto che si tratta di uno dei pochi horror di produzione italiana, almeno apprezziamo lo sforzo. Un film che parte bene, buona l'idea del tanatoscopio e molte altre decisamente azzeccate. Buona anche le ambientazioni, decisamente lugubri e sinistre. Fattosta che il film decolla lentamente: alcuni dialoghi sono imbarazzanti e ci sono alcuni buchi nella storia proprio paradossali. Gli attori sono abbastanza scarsi, primo su tutti il protagonista che approfitta del suo volto vacuo e ingenuo per costruire un personaggio timido e introverso, ma decisamente forzato e in certe parti idiota (anche nei momenti più seri sembra che rida sempre!!!!!). Anche nel finale ci sono parecchie assurdità, comunque è una parte riuscita bene. Un horror/thriller veramente modesto, corredato da una discreta regia e buone ambientazioni, ma affaticato da una storia ricca, si di buoni spunti, ma anche di vuoti incolmabili, peggiorati da un cast con un livello recitativo veramente basso. Occasione sprecata.

LoSpaccone  @  15/05/2009 13:51:54
   4 / 10
Pessimo thriller, con una sceneggiatura banale e confusionaria e personaggi senza nessuna caratterizzazione. Davvero un peccato perchè l'idea di fondo è affascinante e perchè il film è esteticamente valido.

Invia una mail all'autore del commento Aletheprince  @  11/05/2009 23:20:52
   4½ / 10
Un involucro accattivante ed una produzione altisonante non sono sufficienti, quando le recitazioni infantili, una sceneggiatura insulsa e la totale assenza di un filo logico che dia complettezza alla pellicola, rendono questa Imago Mortis un'evidente occasione mancata.
Tanto rumore per nulla, tanta pubblicità per un bagno di noia e torpore, destati da piccoli sussulti di tensione, che però nulla significano in un contesto davvero piatto ed incoerente.
Ancora una volta flop clamoroso dopo titoloni tanto altisonanti ed evocativi, quanto fallaci ed ingannatori.

Funeral  @  09/05/2009 22:51:38
   3½ / 10
Da quel che leggo qui sotto vedo molta gente dispiaciuta per la poca riuscita di questa pellicola. Come non condividere ciò che dite. Il cuore piange anche a me in quanto una pellicola italo-spagnola con una produzione eccelsa (forse anche un pò troppo spinta) viene per l'appunto distribuita e pubblicizzata tantissimo. Ciò che ho visto io sono tante idee, troppe a dir il vero, messe a fuoco e scordate lì sulla brace, risultando delle idee carbonizzate. In primo luogo mi sento di dire che l'attore principale è semi-vergognoso, non c'è l'ho visto dal primo minuto in quel ruolo e pian piano me ne ha dato conferma, attori davvero scadenti. Il richiamo ad un cinema horror più vecchio è semplicemente palese, basti vedere la fotografia utilizzata e lo stile di regia che disicuro non mi entusiasma ma probabilmente è buona. Il punto in cui naturalmente il film si autodistrugge è la sceneggiatura, troppi elementi messi insieme, tante le cose da voler dire e alla fine non si dice proprio niente. Non mi è piaciuto proprio per niente anche se i temi trattati avvolti da un'alone gotico-lugubre (a mio avviso sublime) risultavano decisamente interessanti.

Peccato, peccato...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  08/05/2009 11:40:53
   5 / 10
Mi piange il cuore ma non me la sento di premiare quest’opera.Da elogiare sicuramente il fatto che finalmente un horror italiano venga distribuito e pubblicizzato dignitosamente.La cosa lascia ben sperare per il futuro di un genere bistrattato (penso soprattutto a Zuccon) che ci ha visto grandi maestri ed interpreti nel recente passato.
Nell’odierno desolante panorama cinematografico italiano che ,a parte rari casi, si basa ormai da tempo su imbarazzanti creazioni clone, tra volgari ed idioti cinepanettoni natalizi,drammucci isterico-borghesi dallo stereotipo facile e ed escursioni in un mondo giovanile che può esistere solo nel nulla cosmico del cervello di Moccia e compagnia bella,”Imago Mortis” è in grado di sorprendere perché lontano anni luce da tutto ciò e riferibile ad un modo di fare cinema considerato anacronistico e poco remunerativo.
Detto questo veniamo alle note dolenti,“Imago Mortis” fallisce perché basato su una sceneggiatura che non sta in piedi,pregna di voragini in sede di scrittura oltre che di situazioni forzate,se non addirittura ridicole,di dialoghi insulsi ed attori,che nonostante l'impegno,non lasciano nulla.Anche la noia gioca il suo ruolo,e dopo una buona prima parte ci si perde velocemente nel tedio assoluto.
Il film ha però alcuni pregi,innanzitutto si nota che Bessoni è un appassionato,resuscita l’horror gotico degli anni ’60 e ’70 e riferendosi in particolare a Mario Bava miscela il suo operato con chiari rimandi all’attuale movimento spagnolo,strizzando l’occhio in sede di regia al Dario Argento degli anni d’oro,omaggiandolo poi con il palese riferimento a “Quattro mosche di velluto grigio”.Straordinaria la fotografia,davvero inquietanti le ambientazioni,ma non bastano ad innalzare il film da una generale mediocrità dettata da una trama che gira a vuoto,tra apparizioni spettrali,macchinari diabolici e sperimentazioni scientifiche poco plausibili,legate tra loro da uno script debole che stride,purtroppo,in maniera evidente, con una visione d’insieme curata,intelligente,suggestiva e meritevole di argomentazione meno confuse ed acerbe.

3 risposte al commento
Ultima risposta 08/05/2009 16.46.35
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento ědi° PÁr°  @  24/04/2009 19:40:55
   6½ / 10
Similmente a quel che mesi fa dissi in un remoto angolo del forum, dovendo giudicarlo di primo impatto gli avrei piazzato un 3 secco. Però, è bene dire che in fin dei conti Imago Mortis non è un film così mediocre come può sembrare.
Intendiamoci, la sceneggiatura contiene situazioni e voragini a dir poco pazzesche e i dialoghi rasentano il ridicolo; ma alcuni pregi li ha, e il punto è che non è semplice trovarli di recente in un film di questo tipo. Specie se di produzione nostrana. Il soggetto non è davvero niente male, la storia è affascinante, le idee abbondano. Il problema è che tutti gli elementi [per niente pochi, specie per quanto riguarda quelli della sceneggiatura, appunto] sono stati fusi in modo abbastanza confusionario e questo rende la pellicola molto debole dal punto di vista della solidità narrativa.

Salta però all'occhio che visivamente non gli si può criticare nulla: le ambientazioni e la fotografia [sarà stata usata la tanatoscopia?] sono favolose, davvero impossibile dire il contrario. Molto valido anche registicamente, imho.

Magari, ecco, delle interpretazioni pessime [altro modesto personal parere..], rovinano le ottime caratterizzazioni dei personaggi [tutto tranne che normali]; specialmente per quanto riguarda il protagonista: costui è infatti una pura contraddizione per molteplici aspetti, il che potrà sembrare un altro degli aspetti negativi del film, ma non è assolutamente facile portare un personaggio così in una pellicola, e personalmente credo che questa sia una delle idee sfruttate meglio.

Qui thriller e horror si fondono non per generare situazioni efferate e dallo spavento imminente, ma per creare un'atmosfera tetra ed inquietante, non fortissima ma decisamente palpabile.

Non posso dargli di più perché di norma preferisco farmi trasportare più dalla pratica che dagli aspetti tecnicoteorici, ma forse stavolta per il prodotto di Bessoni val bene un'eccezione.

9 risposte al commento
Ultima risposta 26/04/2009 22.33.42
Visualizza / Rispondi al commento
danielsun  @  15/03/2009 18:18:20
   5 / 10
imago mortis è la fotografia del panorama horror italiano. non un mondo morto, ma costituito da tante belle idee che non decollano.
nonostante le infinite potenzialità offerte dall'idea di base, la trama risulta abbastanza insensata, non convince per niente e coinvolge ancor meno. lo stesso avviene a proposito recitazione dei due protagonisti.

-->un sacco di spunti vincenti per un film che di vincente purtroppo non ha nulla. quando alla tensione si sostituisce la noia non è un bel sintomo.
in definitiva, Così così, da vedere solo se non paghi

Sig. Chisciano  @  10/03/2009 16:26:52
   6½ / 10
Film che crea un'ottima atmosfera e che affascina, purtroppo possiede anche molti difetti di sceneggiatura.

lordsynclair  @  08/03/2009 16:38:22
   1 / 10
registi italiani ritiratevi..il cinema horror non fà più per voi ma non solo per l'horror,dai che guadagnamo tutti

INDECENTE E VERGOGNOSO ASETTICO E INVOLONTARIAMENTE COMICO insomma il peggio del peggio

Tyler84  @  10/02/2009 15:39:14
   5½ / 10
Un 5 1/2 di incoraggiamento perchè il film è una coproduzione Italo-spagnola-irlandese. Al cinema italiano servirebbe qualche collaborazione in più.
Poi c'è il fattore che almeno si tenta di fare un cinema un pò diverso da quello che va di "moda" ultimamente.
L'impressione comunque è che il film non "decolla" .
L'idea è carina ma non si sviluppa nel film.
Il finale come la maggior parte degli horror (se vogliamo classificarlo così), è scontato e banale.
Gli attori fanno veramente s....
Lento.
La nota positiva mi sembra la fotografia e la scenografia.
Da vedere solo perchè è in parte italiano e poi è sperimentale.

teten  @  06/02/2009 01:20:01
   3 / 10
Mah..troppo lento, troppo banale. Idea di fondo interessante ma sviluppata veramente male.

alesfaer  @  05/02/2009 13:09:58
   5 / 10
tanatografia 1 paio di palle. visto solo per mancanza di film cn file decenti

Bestiolina  @  29/01/2009 12:25:06
   4 / 10
Una vera delusione. La storia non sarebbe malvagia ma è sviluppata da cani. La recitazione (specie del protagonista) è a tratti imbarazzante.
E poi è troppo lungo.
Da evitare.

Invia una mail all'autore del commento Albertine  @  29/01/2009 10:33:24
   6½ / 10
Non capisco perché questo film è stato trattato in modo così impietoso. Infatti leggendo i commenti mi aspettavo di molto peggio. E' un'opera prima, i protagonisti sono attori giovani e sono guardabilissimi soprattutto rispetto alla media del cinema italiano, la storia anche se non nuovissima (ma il genere ha ormai molti limiti) è anche interessante...bella la fotografia, belle scenografie, molto suggestivi ed affascinanti i luoghi...mi sembra possa meritare quanto meno la sufficienza. Sicuramente meglio degli ultimi 10 film di dario argento e meglio anche di molta roba coreana e giapponese che ho visto ultimamente. Certo qualche vuoto di sceneggiatura, certo qualche ingenuità, certo il protagonista non è il massimo in quanto a varietà espressiva e certo non ti tiene in estrema tensione per tutta la sua durata però posso dire che valutando tutti gli elementi positivi e tenendo conto delle attenuanti del caso mi ha sorpreso molto positivamente.

scorpion  @  26/01/2009 14:58:58
   6 / 10
Sapevo che non sarei dovuta andare al cinema a vederlo!Regia italiana, produzione spagnola, attori decisamente mediocri...tutti ingredienti di un perfetto flop!L'idea di base poteva essere sviluppata decisamente meglio.Nemmeno noi, comuni mortali, avremmo potuto immaginare un finale più banale e scontato di questo.La sufficienza la do solo per parte della sceneggiatura.

pioss  @  26/01/2009 12:46:29
   5 / 10
Poteva uscirne fuori qualcosa di bello a tutto tondo. Le atmosfere sono rese molto bene come anche la trama stuzzichevole di intelletto più del normale. Gli attori si comportano bene riuscendo a trascinare lo spettatore in un'ambientazione resa molto bene per alcuni cambi di inquadratura di gran classe ed una attenta e riuscita ricerca del macabro. Il finale non si può vedere, è qualcosa di indescribilmente brutto.

auron84  @  25/01/2009 00:43:38
   4 / 10
L'idea era molto buona, peccato che tutto il resto sia penoso. Doppiaggio ridicolo, attori imbarazzanti, musiche prevedibili...
Non fatevi ingannare dal trailer, film da evitare!

colourist  @  24/01/2009 18:52:29
   1½ / 10
Rispondo a Briseide. Ho visto sia Imago Mortis che Lasciami Entrare. Il primo mi ha deluso molto. Il secondo mi è invece piaciuto parecchio anche se presenta a sua volta diverse imperfezioni. In particolare ho trovato "Lasciami Entrare" un film con una bella dimensione poetica, diretto da un regista con una grande capacità di costruzione dell'inquadratura e di coinvolgimento emotivo dello spettatore anche se la sceneggiatura non è certo particolarmente originale.
Viceversa del film di Stefano Bessoni mi ha intrigato molto l'idea di partenza ma ho trovato la regia troppo piatta e convenzionale (non c'è mai un minimo di tensione!) e gli attori sfiorano spesso il comico involontario. Una cozzaglia di riferimenti e citazioni ingenue e fastidiose e un montaggio che ammicca ai modelli americani senza un minimo di originalità mi portano a dare un voto molto basso a questo film.

IoSonoRibelle  @  24/01/2009 12:31:28
   4 / 10
Delude le aspettative, pecca in tutto, dalla trama alla recitazione. Addormenta e non coinvolge affatto.

Invia una mail all'autore del commento BRISEIDE  @  24/01/2009 11:17:40
   7 / 10
ottima produzione italo/spagnola che non ha nulla da invidiare alle produzioni americane...
non capisco come un film come "lasciami entrare" sia giudicato superiore a questo....
ambientazioni favolose, buoni i dialoghi e buone interpretazioni di tutti gli attori, ottima anche la colonna sonora e le luci sono perfette con la predominanza del giallo che riesce appieno a dare alla scena la giusta carica di tensione.
Originale l' idea. per me un ottimo prodotto.
lo consiglio a chi sa leggere tra le righe.......

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10 giorni senza mamma7 uomini a molloalexander mcqueen - il genio della modaalita - angelo della battagliaalpha - un'amicizia forte come la vitaamici come prima (2018)ancora auguri per la tua morteanimasaquamanasterix e il segreto della pozione magicaattenti al gorillabeautiful boy (2018)ben is backbenvenuti a marwenbird box
 HOT
bohemian rhapsodyborder: creature di confine
 NEW
boy erased - vite cancellatebts world tour: love yourself in seoulbumblebeecalcutta - tutti in piedicapri-revolutioncaptain marvelcartac'e' tempoc'era una volta il principe azzurrochi scriverÓ la nostra storia?city of liescocaine - la vera storia di white boy rickcold war (2018)colette (2018)compromessi sposiconversazioni atomichecopia originalecoppermancreed iicroce e delizia (2019)crucifixion - il male e' stato invocatodiabolik sono iodinosaurs (2018)domani e' un altro giorno (2019)don't fuck in the woods 2dove bisogna staredragon ball super: brolydragon trainer: il mondo nascostoescape room (2019)ex-otago - siamo come genovaghostland - la casa delle bamboleglassgloria bellgreen bookhepta. sette stadi d'amoreholmes and watsoni bambini di rue saint-maur 209i nomi del signor sulcici villeggiantiil carillonil castello di vetro
 NEW
il coraggio della verita (2018)il corriere - the muleil destino degli uominiil gioco delle coppieil grinch (2018)il mio capolavoroil primo reil professore cambia scuolail ritorno di mary poppinsil testimone invisibilekusama: infinityla befana vien di nottela casa di jackla donna elettricala douleurla favoritala fuga - girl in flight
 R
la notte dei 12 anni
 NEW
la notte e' piccola per noi - director's cutla paranza dei bambinila prima pietra
 NEW
la promessa dell'albala vita in un attimol'agenzia dei bugiardilake placid: legacylandl'esorcismo di hannah graceliberol'ingrediente segretolo sguardo di orson welleslontano da quil'uomo che rubo' banksyl'uomo dal cuore di ferrom.i.a. - la cattiva ragazza della musicamacchine mortalimaria regina di scoziamathera - l'ascolto dei sassimia e il leone biancomodalita' aereo
 NEW
momenti di trascurabile felicita'moschettieri del re: la penultima missionenelle tue mani (2018)
 NEW
nessun uomo e' un'isolanightmare cinemanon ci resta che il criminenon ci resta che vincerenon sposate le mie figlie 2ognuno ha diritto ad amare - touch me notovunque proteggimiparlami di tepeppermintpiercingquello che veramente importaralph spacca internetremirex - un cucciolo a palazzoricomincio da me (2019)ride (2018)roma (2018)santiago, italia
 NEW
sara e marti - il filmse la strada potesse parlarese son rose
 NEW
sofiaspider-man: un nuovo universosulle sue spalle
 HOT
suspiria (2018)the barge peoplethe final wishthe front runner - il vizio del poterethe lego movie 2: una nuova avventurathe old man & the gunthe vanishing - il mistero del farothe young cannibalstintoretto. un ribelle a veneziatramonto (2018)tre voltiun giorno all'improvvisoun piccolo favoreun uomo tranquillo (2019)un valzer fra gli scaffali
 NEW
un viaggio a quattro zampeun'avventuravan gogh - sulla soglia dell'eternita'velvet buzzsawvice - l'uomo nell'ombravoglio mangiare il tuo pancreaswestwood. punk, icona, attivistawunderkammer - le stanze della meraviglia

985778 commenti su 40976 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net