il rito (2010) regia di Mikael Hafstrom USA 2011
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il rito (2010) (2011)

 Trailer Trailer IL RITO (2010)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL RITO (2010)

Titolo Originale: THE RITE

RegiaMikael Hafstrom

InterpretiAnthony Hopkins, Colin O'Donoghue, Alice Braga, Ciarán Hinds, Toby Jones, Maria Grazia Cucinotta, Rutger Hauer, Chris Marquette, Franco Nero, Marta Gastini, Ben Cheetham, Nico Toffoli, Arianna Veronesi, Rosa Pianeta

Durata: h 1.54
NazionalitàUSA 2011
Generedrammatico
Tratto dal libro "Il rito. Storia vera di un esorcista di oggi" di Matt Baglio
Al cinema nel Marzo 2011

•  Altri film di Mikael Hafstrom

•  Link al sito di IL RITO (2010)

Trama del film Il rito (2010)

E' la storia di un giovane seminarista americano che studia per diventare prete. In balia del credere o non credere, trova la sua occasione per dimostrare la propria fede quando dal Vaticano viene incaricato di seguire un presunto caso di possessione...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,96 / 10 (107 voti)5,96Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il rito (2010), 107 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

Vegetable man  @  14/04/2019 10:13:52
   5½ / 10
Bella atmosfera, ed il film tutto sommato coinvolge lo spettatore, senza troppre pretese. Questo fino a mezz'ora dalla fine, quando l'indigestione di elementi onirici e fantastici fa prendere alla trama una piega indigesta.

biagio82  @  31/08/2018 22:22:28
   7 / 10
ennesimo film sul tema della possessione, che ha l'unico pregio di essere ispirato a documentazioni della chiesa e sopratutto al lavoro svolto da padre amorth (un esorcista ancora attivo in vaticano). certo si tratta di un film la cui trama è pura finzione, ma alcuni fatti riportati nel film (come l'eruzione del vulcano che si sente al telegiornale) rende davvero plausibile che le cose siano siano successe davvero (bel giocetto signor Hafston)
alla fine la storia è la solita, scettici contro credenti ecc. ma il punto forte del film sta nelle location (roma è sempre splendida) e nella recitazione dei due protagonisti.

Murphy  @  19/05/2017 09:41:42
   7 / 10
Sarà anche il solito film sulla possessione, ma l'ho trovato ben confezionato, dai dialoghi alle ambientazioni. Il mezzo voto in più va ad Hopkins, impeccabile come sempre.

Scanlon  @  10/05/2017 12:04:32
   7½ / 10
Assieme a "The exorcism of Emily Rose", rimane la sola punta degna di nota del demoniaco contemporaneo. Vale la pena guardarlo, per appassionati e non. Benché del resto il film sia costruito impiegando tutti gli elementi canonici della letteratura esorcistica, riesce comunque ad interessare e a creare sottile inquietudine (merito soprattutto di alcune sequenze oniriche alquanto pungenti). Gli attori se la cavano, Hopkins troneggia dimostrando ancora una volta perché è un grande attore (sempre perfetto in ruoli luciferini). La regia si muove bene e per fortuna, nel finale, si decide di non esagerare in effetti speciali, trucchi e cgi.
Non siamo di certo ai livelli dell'inarrivabile Esorcista di Friedkin, lo preciso (ma come si potrebbe del resto ?), ma ho apprezzato in ogni caso la visione e la trama.
Consigliato !

Ash Quercia  @  08/12/2016 15:45:33
   6 / 10
Un buon cast per un film noiosetto. 6 politico per A.Hopkins.

Crabbe  @  07/12/2016 09:15:56
   8 / 10
Uno dei pochi film sulla tematica della possessione demoniaca che riescono a non cadere nella banalità.

Ottimi interpreti, con un Hopkins magistrale, e regia e sceneggiatura ben strutturate.

Nel complesso un prodotto ben confezionato, ed è raro di questi tempi specialmente quando si tratta di trame stra-abusate.

Neurotico  @  15/08/2016 11:58:52
   6 / 10
Non male, potrebbe essere migliore. Il commento associato al voto mi sembra sia perfettamente riassuntivo della mia opinione. Gli elementi positivi sono l'atmosfera inquietante di una Roma cupa e sinistra, l'interpretazione mefistofelica della Gastini e il dubbio che si insinua nel prete giovane. Ma per il resto si gira tanto attorno ai soliti concetti, e il Possession Movie ha un pò stancato, nonostante non si possa discutere sul fascino eterno di quella tematica.

lexxino  @  01/08/2016 00:01:02
   7 / 10
a parte qualche americanata, a parte qualche caduta di sceneggiatura, è un film ben girato e interpretato magistralmente dai due protagonisti.

Incute angoscia e terrore in molte scene, ti lascia quel senso di "guardo sotto il letto" quando si conclude.

si, è sempre un film sugli esorcismi.

si, è molto simile a Emily Rose

si, non ha molto di nuovo, ma comunque spaventa e lascia il dubbio.

Rollo Tommasi  @  05/04/2016 15:57:01
   7 / 10
"L'Esorcismo di Emily Rose", "L'Esorcista", "E Liberaci dal Male", "Stigmate" e... "Il Rito".
Tutti film sul tema inflazionato delle possessioni demoniache e sul vacillante equilibrio della Fede.
Nella nutrita schiera si inserisce anche questo validissimo horror di Mikael Hafstrom, già tessitore di incubi paranoici nella Stanza "1408": Hopkins, che riesce ad essere a tratti più dissacrante dell'indimenticabile Hannibal Lecter, è un carico da novanta che il regista si spende bene, affiancandolo al giovane Colin O'Donoghue, che si trasfigura nella parte seriosa del seminarista dimissionario, dopo avere deliziato le platee femminili con il suo gigionissimo "Capitan Uncino" nel serial tv "Once Upon a Time". Rinfrescanti i cammei di Ciaran Hinds, Rutger Hauer e Toby Jones, solida l'interpretazione di Marta Gastini (Rosaria), meglio i gattini della Cucinotta.
Sceneggiatura possente che ispira rilfessioni anche filosofiche e razionaliste (che ben possono adattarsi al Mistero della Fede divina). La frase topica resta, infatti, quella pronunciata dal giovane prete: E' incoraggiante se non sapere nulla dell'esistenza del Diavolo rappresenta l'unica prova della sua esistenza stessa.
Qualche strizzatina d'occhio alla missione purificatrice universale del Vaticano nella frase: "Facciamo vedere al Diavolo chi comanda", scandita da Hopkins mentre pratica un esorcismo sullo sfondo di San Pietro...
Ma è veniale orpello in un film abbastanza equidistante..

ZanoDenis  @  23/05/2014 20:10:58
   5½ / 10
Hasform è meglio che lascia stare l'horror, gia con 1408 il risultato non era granché, qui si va ancora a peggiorare, nonostante ci sia un grandissimo attore che considero Hopkins il film non appassiona e tiene quasi estraneo lo spettatore, finendo ogni tanto nel ridicolo, anche se comunque il genere esorcismi, apparte il guizzo di Friedkin nel 73 non ha mai avuto grandi film.

-Uskebasi-  @  17/05/2014 13:49:21
   6 / 10
Tiene bene finché è didattico e si discosta dagli altri film sugli esorcismi, poi è sempre peggio. Ad oggi dopo Friedkin, il migliore rimane Emily Rose, segue L'ultimo esorcismo, poi tutti gli altri dispersi tra sufficienza e mediocrità.
Io ho un problema con Anthony Hopkins, non riesco a digerirlo quasi in nessun ruolo al di fuori di Hannibal Lecter, non so il perché.

antoeboli  @  12/05/2014 20:29:08
   4 / 10
Film dove bisognerebbe richiedere il rimborso delle due ore di vita spese sperando un brivido lungo la schiena o che magari Hopkins diventasse un transgender indiavolato .
Regia non presente se non in pochissimi momenti ,trama inconcludente ,dove non capisci dove voglia andare a parare sta roba , e che spesso ci pensi e ti rendi conto non ha minimamente senso .
Recitazione orrenda , con momenti anche di trash e il protagonista di un noioso e inespressivo come pochi .
Da segnalare la presenza , importante come un portaspilli in platino della Cucinotta , che anzichè dare la comparsella a qualche emergente l hanno voluta far entrare per forza in una pellicola dove appare giusto tre volte.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  17/12/2013 14:37:49
   5½ / 10
Lo scetticismo di un giovane seminarista con problemi di "Fede" contro la realta' del demonio.
Ennesimo film di genere uscito in questi ultimi anni e trattato sempre come "storia vera".
Una prima parte interessante dove il prete esorcista tenta di convincere lo scettico tra un esorcismo e un altro. Nella seconda parte, dopo la tragedia in ospedale, la pellicola si lascia andare e procede su strade ricche di cliche' con alcune sequenze poco riuscite. Oltretutto Hopkins indemoniato fa certamente meno paura di quando si trova all'interno di una cella d'isolamento...

"Se credi nell'esistenza del bene allora credi anche nell'esistenza del male"

horror83  @  25/11/2013 09:20:19
   7 / 10
io ormai mi sono vista così tanti film sugli esorcismi che ormai so come iniziano, come si svolgono e come vanno a finire. La storia è sempre quella, però in questo film ho trovato una variante

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
per il resto buoni effetti speciali

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
però tutto sommato a me è piaciuto e devo dire che preferisco questo film in confronto ai vari "L'ultimo esorcismo" e "L'altra faccia del diavolo".
Altra novità i posseduti vomitano chiodi. Chissà col prossimo film sugli esorcismi cosa si inventeranno!

Bella Roma, e Anthony Hopkins bravo come sempre.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 28/11/2013 11.47.09
Visualizza / Rispondi al commento
farfy  @  30/09/2013 23:35:08
   7 / 10
E' un film discreto su una tematica religiosa molto delicata e tabù.
Da un lato c'è lo scetticismo di un ragazzo cresciuto con il padre in un'agenzia di pompe funebri, dall'altro la figura onnipotente e coraggiosa di un prete. Però il male può trovare rifugio ovunque, anche nei corpi più impensabili. La prima parte molto bella, la seconda più scadente a causa di personaggi con una recitazione qualitativamente bassa. Un Nome? La Cucinotta, presenza che si dimentica facilmente.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

sossio92  @  04/08/2013 00:45:29
   6 / 10
Do la sufficienza solo per l'ennesima interpretazione fantastica di Hopkins che mantiene tutto il film , parlando del film in generale non è nulla di che ... non mi ha dato nulla , né emozioni né voglia di rivederlo , se lo rivedrei sarà solo per Hopkins :)

krueger419  @  20/05/2013 14:05:34
   9 / 10
Davvero bello, dopo l'esorcista questo è forse l'unico film decente che narra di possessione demoniaca.

mabumba77  @  20/05/2013 08:12:07
   10 / 10
Ottimo film sul tema demoniaco con un magistrale Anthony Hopkins.

ferzbox  @  22/01/2013 17:55:38
   5½ / 10
Ennesimo film sugli esorcismi...ennesima solfa ed ennesime scene...l'unica cosa che si salva è una trama un pochino più solida sotto il profilo della regia(paragonato alle ultime opere intendo,non certo all'esorcista) ed un Anthony Hopkins sempre gradevole ma non proprio al massimo della sua forma..
Guardate,il film non è nemmeno tanto malvagio e in alcuni momenti risulta anche interessante ...solo che l'ho trovato troppo...come dire...ecclesiastico?!?....non lo so ...alla fine del film non mi è rimasto nulla....sarà che mi sono stufato di questi esorcismi...erano belle le pellicole del passato ma oggi come oggi mi sembrano solo delle brutte copie con niente di nuovo...e li stanno facendo diventare un tormentone....e poi a pensarci bene Hopkins era pure sprecato in questo film...
A mio parere non ha niente di così rilevante da raggiungere la sufficenza...

James_Ford89  @  20/12/2012 17:03:27
   6 / 10
Film che non aggiunge nulla al mondo degli esorcismi, eppure riesce ad essere in gran parte diverso da molte altre pellicole. Un pò scontata la fine, ma la sufficienza c'è.

topsecret  @  10/12/2012 12:02:00
   6 / 10
Il diavolo fa le pentole...
Un film di buona ambientazione e dalle tematiche forti e interessanti come quelle dell'esorcismo e dell'accettazione di Dio, vengono affrontate con sufficiente trasporto, anche se enfatizzate in maniera fin troppo schematica e prevedibile.
Il cast è abile, la regia appare calibrata, così pure il ritmo della storia non presenta grossi cali e la visione scivola via in maniera lineare, pur non rappresentando il massimo in termini di coinvolgimento e paura.
Sufficientemente interessante ma certamente non trascendentale.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  21/10/2012 12:59:45
   5 / 10
Film anonimo che non brilla per originalità dai ritmi piuttosto blandi.

mauro84  @  29/09/2012 16:42:04
   7 / 10
veramente fatto molto bene,,,ambientazioni molto suggestive…storia svilluppata bene e molto intrigante e coinvolgente…

interpretazione grandiosa come il solito di un bravissimo antony hopkins ed un ottima regia di Hafstrom.

Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  24/09/2012 00:18:44
   6½ / 10
Stereotipato. storia fin troppo prevedibile, ma devo dire che è davvero ben girato e ben interpretato.

Se non fosse per la debolezza del soggetto stesso meriterebbe un veto ben più alto.

Jolly Roger  @  23/09/2012 01:33:24
   7 / 10
Che film ti sei visto?
"Uno dei soliti filmotti sugli esorcismi".
E com'era?
"brutto. Insomma, il solito filmotto sugli esorcismi".
Ah! E perché te lo sei visto, se sapevi che era il solito filmotto sugli esorcismi?!
"Boh..."
Perfetto. E' vero, il Rito non aggiunge nulla di nuovo al genere dei filmotti sugli esorcismi.
Ma non è brutto!!!
Anzi, è un film abbastanza godibile e che non ti annoia. Chiaro che i cliché del sotto-genere ci sono proprio tutti, a cominciare dal solito pretino scettico che, guarda caso, ha studiato psichiatria e non crede per nulla al diavolo e alle possessioni demoniache. No, per lui, ogni roba che succede, è un problema psichiatrico! L'indemoniato di turno, poveraccio, cerca di far di tutto, ma proprio di tutto, senz'aver speranze di convincere sto pretino scetticone: conosce cose che non potrebbe conoscere? No, è un problema psichiatrico. Parla in russo, in aramaico, in latino? E', naturalmente, solo un problema psichiatrico. VOMITA CHIODI? No, anche quello è senz'altro un problema psichiatrico!!!

Ma dai! Ma che cavolo deve fare per convincerti? Sputare fuoco dalla coda!?!

Detto questo, Hopkins è sempre Hopkins, la fotografia è buona e la regia mi è piaciuta, con tutti questi cambiamenti di apertura focale sui crocefissi e sui primi piani. Belle le riprese di Roma: rappresentano bene il caos che c'è in quella città, ma le inquadrature lasciano spazio anche per il suo lato più mistico e più affascinante. Sembra che neanche noi riusciamo a valorizzarla come fanno invece gli Americani.
Mi è piaciuta molto Marta Gastini, davvero brava nel recitare la difficile parte dell'indemoniata. Grande!

Film godibile. Un bel pacchettino regalo... anche se sai già quel che troverai nel pacco, prima di scartarlo.
Comunque, premetto, io non sono un gran esperto di Fede. Anzi, proprio tutt'altro. Però l'equazione: "ora che credo nel Diavolo, posso quindi (=di conseguenza) credere anche in Dio", mi sembra una logica un po' opportunistica, nevvero? Mi sbaglio io, o non dovrebbe ragionevolmente essere il contrario?
Ditemelo, per favore, che se no vado in confusione, non ci capisco più niente.
Se voglio avvicinarmi a Dio, devo ascoltarlo?
Perchè invece qui, a veder sto film, sembra che farei meglio ad andare nel giardino a sgozzare un capretto, per vedere prima se esiste Satana!

Sbrillo  @  09/08/2012 09:08:12
   7½ / 10
Film che fondamentalmente non regala nulla di nuovo in confronto agli altri film del genere, ma è lodevole l'intento del regista nel sottolineare le difficoltà che si possono incontrare lungo il cammino dell'eterna guerra tra bene e male..
E tu, da che parte stai?? Fino a che punto sei disposto a credere?
(immenso Hokpins, come sempre tra l'altro)

C.Spaulding  @  09/07/2012 23:29:25
   6½ / 10
L'ho appena rivisto in blu ray perchè non me lo ricordavo.Sicuramente è un film tecnicamente ineccepibile sia a livello di regia che in recitazione ( straordinario Anthony Hopkins ) e anche la fotografia è ottima e questo lo fa arrivare al sei e mezzo ma finisce li. La storia è ormai super sfruttata e non regge per tutta la durata del film che comincia ad annoiare già dopo mezz'ora ( un paio di volte mi ha fatto sbadigliare ) in più la lunga durata non aiuta. Consiglio la visione solo se si è belli svegli altrimenti vi auguro sogni d'oro !!!!

BlueBlaster  @  09/07/2012 15:35:30
   6½ / 10
Non è poi così male anzi le scenografie e le fotografie sono ottime ed Hopkins è un mattatore nel genere...

floyd80  @  10/06/2012 13:18:20
   6 / 10
Una pellicola che usa un argomento abusato al cinema e che quindi non può certo portare linfa vitale, soprattutto se la sceneggiatura è scialba e senza picchi.
Non parliama poi del contesto stereotipato: Roma è piena di traffico, gli ospedali sembrano risalire alla seconda guerra mondiale, le suore fumano in macchina sembrando così moderne ed emancipate e per finire le case sembrano tutte risalire al periodo della ciociara...
Bravo ovviamente Hopkins con alcune scene che non sono da buttare.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  05/06/2012 14:47:23
   4½ / 10
Ennesimo filmetto che riprende pari pari la classica iconografia da film sulle possessioni demoniache. Vorrebbe creare tensione ma riesce soltanto a creare sonnolenza.

4 risposte al commento
Ultima risposta 05/06/2012 21.10.29
Visualizza / Rispondi al commento
Trixter  @  02/06/2012 00:07:08
   5 / 10
Non c'è dubbio, il film parte piuttosto bene. Nonostante il ritmo alquanto soporifero, la vicenda tratteggiata riesce a catturare adeguatamente lo spettatore. Prima che, pian piano, le banalità e le assurdità paranormali prendano il sopravvento, gettando la pellicola in un'aura di mediocrità dal quale non riuscirà a sfuggire, complice un finale davvero sciatto e sbrigativo ed interpretazioni poco convincenti di tutti gli attori, ad eccezione della brava Marta Gastini e del sempreverde Hopkins.
Già il film partiva con riserva, visto che la tematica degli esorcismi è stata usata ed abusata dalla cinematografia, ma lo sviluppo della trama e la sceneggiatura un pò raffazzonata, inducono ad una sofferta bocciatura. E non basta un'elegante ed affascinate Roma (un pò troppo piovosa, direi) a riscattare il risultato finale.

gianni1969  @  28/03/2012 03:00:03
   6½ / 10
difficile rinnovare un genere strasfruttato,pero' nel contesto non e' da buttare,alcune situazioni sono originali,anche se la storia e' un po statica. bravo hopkins,ma il resto del cast non regge.

Invia una mail all'autore del commento FabrixioRm  @  09/03/2012 16:16:22
   7 / 10
ciao a tutti, è la prima volta che scrivo. uuuu che emozione -.-. cmq, volevo commentare questo film che ho visto ieri sera, e debbo dire che nn mi è dispiaciuto molto.

Alcune scene del film sanno di gia visto, di sicuro non è il primo film del genere quindi me lo aspettavo. Bravo hopkins



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Bobby Peru  @  29/12/2011 21:02:57
   6 / 10
Ennesimo film sugli esorcismi ennesime scene gia viste. Se piace il tema è da vedere, se non piace si può evitare. Certo Hopkins in qualche occasione parla solo con l' espressione come al solito... poi c'è il fascino di Roma. Curiosità: gli americani sono rimasti colpiti dalla confusione, traffico, gatti...e li hanno inseriti.

Giudizio: poco da dire, è quello che si aspetta, un film sugli esorcismi.

valecubico  @  22/11/2011 15:53:52
   5 / 10
Anthony Hopkins non in grande forma.... non ne parliamo degli altri attori nel film.
Film lento, spento, senza scene chiave. Si rischia addirittura di cadere in un sonno profondo.
Sceneggiatura pessima. riprese da regista cosi cosi e musiche che non incidono.
Di solito film come questo creano tensione, invece in questo caso difficilmente ci riesce il regista.
Tutto sommato se non paghi niente e se hai tempo libero te lo puoi vedere (ma non devi avere niente ma proprio niente da fare)


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Cardablasco  @  06/11/2011 09:09:22
   5 / 10
Alcuni spunti sono buoni,ma mi sembra un film troppo forzato in alcune scene,poteva venire meglio,anche il finale troppo sbrigativo

Eratostene  @  28/10/2011 14:11:56
   5½ / 10
Parte bene e fino agli ultimi trenta minuti meriterebbe anche una votazione migliore ma nel finale, inaspettato ma al contempo poco coinvolgente, perde molto e la curva di attenzione tende a calare. Buon Anthony Hopkins, anche se non ai soliti livelli.

Gruppo COLLABORATORI julian  @  05/10/2011 15:33:00
   6 / 10
Vada per il sei, se non altro mi ha fatto passare la serata.
E' il solito film di esorcismi, tutto nasce dal caposaldo di Friedkin che, ad oggi, resta ancora il più terrificante: un prete che non ha fede, la acquista grazie all'incontro col diavolo.
Qui in particolare il tema della spiegazione scientifica ha maggior vigore, tenta anche di sedurre lo spettatore che, però, non può cambiare idea con quello che si vede sullo schermo.
In questo senso, se trattavasi di un'opera equidistante, dato che è tratta da un libro/inchiesta di un giornalista, fallisce nel suo intento di indagare razionalmente il mondo degli esorcismi.
Questo tipo di film, cmq, nonostante le prodezze sataniche siano sempre le stesse, ha sempre il suo fascino. E anche Roma, con la Basilica michelangiolesca e il traffico perenne, ha il proprio.

Bart123  @  06/09/2011 01:14:05
   8 / 10
Un film che parla delle possessioni, degli esorcismi e di tutto questo genere di cose in maniere non classica, ovvero ispirata al film "L'Esorcista" del 1973.
C'è l'importante tema del "non credo se non vedo e non tocco" e del "ci devono essere prove scientifiche". Il film vuol far capire che se c'è il male ci deve essere per forza e c'è infatti il bene.
Non si capisce bene cosa c'entri il diavolo con il padre di Michael e altri piccoli dettagli, ma è comunque ben strutturata la trama.
Inoltre il tocco horror è sempre ben presente durante tutto il film, dall'inizio con le pompe funebri fino allo svolgimento nella città di Roma il clima o comunque lo "sfondo" è sempre buio, piovoso, tetro, spettrale, gotico e freddo.
Gli attori sono stati impeccabili, dagli esorcisti agli esorcizzati.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

JOKER1926  @  02/09/2011 01:21:09
   6½ / 10
Nel catalogo delle pellicole sugli esorcismi risiede pure "Il rito", film del 2010.
Fra le cose da segnalare, immediatamente, è la presenza tra gli attori dell'esperto e noto Anthony Hopkins che nella fattispecie "Il rito" assumerà ovviamente un ruolo di vitale importanza.

Dopo aver tracciato una breve linea informativa su "Il rito" arriva comunque il momento di muovere un critica, un parere intorno a questo determinato prodotto.
Partendo dalla "cronica" premessa che negli ultimi anni i film Horror eccedendo in quantità numerica son deficitari a livello contenutistico, in breve a livello di qualità non offrono dopotutto garanzie assolute, tutti i film possono rivelarsi dei flop e specie per quanto concerne un film di specifico genere "esorcismo" posson riservare insidie e delusioni maggiori per lo spettatore; in pratica regie avvisate!
Mikael Hafstrom corre dunque il rischio di confezionare una pellicola che per quanto riguarda contesti e trama non può non essere, seppur genericamente, canonica e ripetitiva.
Purtroppo si, il termine ripetitivo deve esser per forza posto e riposto quanto si parla di film demoniaci, è vero che il tema è assai intrigante ma la materia prima forse già è finita da tempo.
"Il rito" nonostante tutta la sua sagacia e voglia di sorprendere sbatte ( ma per fortuna non si schianta) sul muro delle consuetudini del genere, o meglio sottogenere, dell'Horror. La narrazione dunque seppur buona è lineare, i personaggi poi sono sempre gli stessi, il giovane prete e l'esperto esorcista.
Il film dopotutto, bisogna dirlo, non annoia e regala pure qualche chicca (grande la scena in cui è esposto il concetto della conoscenza dell'inconoscibile), ma oltre qualche impennata di alto livello si ritorna a calcare un binario dritto formato dalle solite sequenze diaboliche con dialoghi paranormali e robusti effetti speciali. Si giunge piano piano ad un finale classico e abbastanza pronosticabile. Il film qualche spunto lo offre, ed è importante dire che non si cade mai nel ridicolo, le scene buone non sono tantissime ma in conclusione ci sono.
Sul genere in questione "Il rito" resta una pellicola onesta e dignitosa seppur, giocoforza, ancorata ai parametri tradizionalisti circa pratiche esoteriche e demoni di turno.

3 risposte al commento
Ultima risposta 05/10/2011 15.22.17
Visualizza / Rispondi al commento
goodwolf  @  15/08/2011 22:48:57
   3½ / 10
Pura propaganda cristiana accompagnata da una trama banale, scontata, canonica, vista in un'altra decina di film.
Si possono guardare solo i primi venti minuti, tutto il resto è da dimenticare.

isaber  @  14/08/2011 08:25:30
   3 / 10
Una buona occasione sprecata. Anche se il tema è già stato oggetto di molti film, questo ha un inizio interessante, e il personaggio principale è costruito bene. Buona la prima parte dell'incontro con Hopkins, e la vicenda della ragazza posseduta. Poi purtroppo si perde e l'aspettativa creata non è all'altezza del finale, risolto in modo eccessivamente sbrigativo e non credibile viste le premesse.

speXia  @  13/08/2011 19:05:56
   8 / 10
Bel film demoniaco! Anthony Hopkins è sempre impeccabile! :D Consigliato!

despise  @  08/08/2011 11:26:39
   5½ / 10
Ancora un altro film sulle possessioni demoniache, che però, aimhè, nulla aggiunge ad un filone che ormai al cinema ci hanno proposto migliaia di volte....
l'incipit è quantomeno interessante:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Poi quando il film dovrebbe spingere sull'accelleratore, si perde in una serie di inutili e banali clichè che lo rendono in definitiva nulla più che mediocre:
il finale

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
è quanto di più banalmente scontato si possa guardare sul grande schermo.
Peccato, perchè le premesse erano ben altre.

BuDuS  @  25/07/2011 00:00:49
   7 / 10
È un buon film, con buona interpretazione, effetti speciali fatti bene (e non intrusivi o quantomeno non eccessivamente) e trama credibile.

Magari non è originale però direi che tratta dell'argomento in modo sufficientemente serio da farsi guardare.

Lory_noir  @  17/07/2011 17:15:35
   4½ / 10
Non mi è piaciuto. Noioso, scontato e già visto.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  12/07/2011 11:02:12
   4 / 10
Il fatto che sia basato su una storia vera dovrebbe quanto meno procurare qualche brivido ed invece il film di Mikael Hafstrom è un noiosissimo accumulo di cose già viste all'infinito.Viene da domandarsi che fine abbia fatto il promettente regista di "Evil-Il ribelle". Presumibilmente rimbambito dai dollari americani anche se dopo l'improbabile "Derailed" era tornato alla carica con il discreto "1408",cui però fa seguito questo pasticciaccio brutto.Un film ai livelli dell'aberrante "Drowning ghost" tanto per intenderci,pellicola risalente agli esordi e in quel caso bonariamente giustificabile.
"Il rito" è un filmetto reperibile nei vari sottogeneri horror alla voce "possessione demoniaca",con seminarista poco convinto della propria fede mandato a seguire a Roma un corso di esorcismo.Entrerà in contatto con un prete gesuita (un Anthony Hopkins da compitino) che gli mostrerà quanto sia tangibile l'esistenza del diavolo.
Lo scetticismo del giovane verrà messo a dura prova e la sua telefonatissima "conversione" avrà luogo durante un finale di sconsolante modestia,in cui resistere senza cedere alle accoglienti braccia di Morfeo non è semplice.
Sembra una variazione de "L'esorcista" in chiave moderna,senza però la stessa tensione e la stessa cattiveria,i posseduti non fanno paura e di scene inquietanti nemmeno l'ombra.
Veramente un disastro,talmente palloso che non basta certo un comparto tecnico di tutto rispetto a renderlo più apprezzabile.
Ultima nota per Colin O'Donoghue ,non molto credibile nel ruolo del prete e affiancato da una sempre anonima Alice Braga che continua a far film non si capisce grazie a quale miracolo (tanto per stare in tema religioso).

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/08/2011 22.33.31
Visualizza / Rispondi al commento
coccia  @  10/07/2011 05:20:51
   6½ / 10
quando lo capiranno che di esorcista ne esiste solo uno.....comunque come al solito un grande Anthony Hopkins che vale tutto il film

IceKiller  @  06/07/2011 17:10:10
   3½ / 10
Solita anteprima che monta il film a livelli eccelsi, ma mentre si guarda il film si rimane estremamente delusi, non offre nulla di che, incuriosisce nella prima parte ma poi cade tutto nel banale a tratti anche nello "squallido". Colpo di scena quasi nullo e scontato, finale ridicolo, evitabile.

Attenzione lo spoiler svela parte della trama.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Hyspaniko9  @  29/06/2011 01:03:23
   3 / 10
Ottimo Hopkins ma del resto non si salva NULLA !

Leonhearth87  @  05/06/2011 18:26:08
   6 / 10
Una delle più classiche rivisitazioni dei film sugli esorcismi. Trama piuttosto lineare, che segui i canonici temi del rito religioso, con qualche effetto speciale e pochissimi brividi. Una delle poche cose che si salva di questa pellicola è l'interpretazione di Anthony Hopkins, che dimostra ancora una volta di trovarsi a perfetto agio in questo tipo di ruolo, lugubre, macabro e indemoniato.
In conclusione, film horror non male ma che non rimarrà sicuramente negli annali, una delle tante comparse sul tema dell'esorcismo.

fabrix  @  05/06/2011 18:05:44
   7½ / 10
Reale e concreto senza fronzoli.

albert74  @  26/05/2011 02:22:19
   6 / 10
il film è uno dei tanti (troppi..) film sulle possessioni e indemoniati usciti dopo "l'esorcista", da questo punto di vista non brilla in originalità. Abbiamo il prete giovane e scettico; il prete anziano e più saggio e la ragazzina posseduta da un diavolo. L'esito è scontato, la regia è buona e il film si lascia vedere senza annoiare, il doppiaggio di alcuni attori è osceno ma complessivamente il film si regge.
L'unico problema è che io mi sono un po' stufato di questi film che non aggiungono nulla a questo tema già abbondantemente eviscerato da una mezza dozzina di film (da l'esorcista fino al Presagio e tutta la conseguente serie).

dosantos  @  24/05/2011 00:45:17
   7 / 10
Appena finito di vederlo,devo dire che da non amante del genere,mi ha colpito molto.Magnifico come al solito hopkins,ma anche il resto del cast nn male,da vedere.

matt®  @  16/05/2011 14:21:01
   7 / 10
Realistico nel raccontare le perplessità di un giovane che non sa se scegliere la via della fede o no. Gli esorcismi non sono i soliti da cinema....
Hopkins al solito bravissimo!

Invia una mail all'autore del commento stuntman bob  @  09/05/2011 16:44:25
   6½ / 10
Non ho letto il libro ma penso che lo farò, gli argomenti sono buoni, ma peccato perchè si poteva fare molto di più e non mi riferisco alle scene horror ecc ma all' approfondimento nel conflitto tra scienza medica e mali dell' anima, la figura dell' essere esorcista o sacerdote comune, tra credente e scettico, poteva uscirne un film che avrebbe dato spunto a numerosi interrogativi e riflessioni certo solo ad alcuni, sarebbe una cosa buona dato che la figura dell esorcista è poco conosciuta, molto criticata e parecchio sottovalutata. I vari interrogativi posti dal prete inizialmente scettico e le risposte da parte di un credente dovevano essere più argomentati,anche se sarebbe comunque inutile dato che non c è una risposta assoluta, che ognuno trova le risposte a modo suo percorrendo un proprio cammino spirituale; con esperienze diverse e conclusioni differenti, le stesse persone che intraprendono cammini di fede anche prendendo i sacri voti si rende conto che non tutto si apprende sui libri. Nonostante questo rimpianto del "se" il film offre una buona storia un tantino esagerata sul finale, adeguati gli attori, non male la sceneggiatura.
Si doveva fare di meglio

bucho  @  06/05/2011 00:45:56
   1 / 10
gli americani che parlano di esorcismi sono come un aborigeno che parla di surf

ragno  @  04/05/2011 12:00:09
   3 / 10
Noioso,banale,la solita ******* all'americana...la lotta tra il bene e il male riproposta nella forma piu misera e stupida.
Film per teenager e nulla di piu....da evitare.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  03/05/2011 09:21:41
   5 / 10
Film che non aggiunge nulla al genere sugli esorcismi.
La prima parte è decisamente meglio della seconda che risulta pesante e a tratti soporifera.
Le divergenze fra scienza e fede sono portate avanti ina maniera non troppo incisiva.
Suggestive le ambientazioni e bravo Hopkins.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  01/05/2011 16:04:21
   6 / 10
"Il Rito" si discosta abbastanza dai soliti film di esorcismo mettendo in risalto più che altro il combattimento interiore del protagonista (bravino l'attore a mio parere) e dedicando solo una parte marginale al rito dell'esorcismo (comunque inevitabilmente presente) vero e proprio. Questo è senz'altro l'aspetto più positivo del film.
Purtroppo viene a mancare quasi completamente l'atmosfera di paura che il film avrebbe voluto creare e alcune situazioni risultano davvero poco credibili:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Sufficienza risiscata.

Laisa  @  23/04/2011 02:55:51
   7½ / 10
quando sono entrata nella sala ero molto prevenuta, e non mi aspettavo praticamente niente, invece... un film riuscito, che riesce sorprendentemente a essere anche abbastanza preciso sul piano teologico, a parte qualche banalizzazione del concetto di fede, che è qualcosa di profondo, che va oltre il piano razionale (con tutte le sue obiezioni)...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

marfsime  @  21/04/2011 23:33:32
   7 / 10
E' un buon film horror/drammatico..non si punta mai interamente sotto il punto di vista degli esorcismi (anzi se questi non mancano affatto) ma si tenta di andare oltre proponendo il conflitto interiore del giovane prete pieno di dubbi sulla sua stessa fede e sul credere o meno all'esistenza del demonio. Ottima la prova di Hopkins decisamente adatto al ruolo interpretato..ma un po tutti gli attori se la cavano. Il film è girato bene..buoni gli effetti speciali..nel complesso una pellicola soddisfacente.

danko  @  21/04/2011 15:27:43
   6 / 10
ne piu ne meno di altri film del genere.guardatelo se non avete nulla da fare

Jh0n_Fr0m_Br0nx  @  19/04/2011 20:49:23
   5½ / 10
Film poco significativo che ripesca un tema, anche se interessante, già riproposto con risultati sempre scadenti...sto parlando dell'esorcismo ovviamente.
Discreto Hopkins ma sicuramente il film non è minimamente all'altezza del suo livello recitativo.

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  18/04/2011 17:48:49
   4 / 10
Noia assoluta, zero originalità! Non è neppure un horror: neanche una scena dove si può provare anche un piccolo spavento. Il protagonista è un pesce fuor d'acqua, Hopkins recita solo di maniera, la Cucinotta è inesistente, Hauer solo una comparsa. Da evitare se potete.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  17/04/2011 12:22:40
   4½ / 10
Che sia tratto da una storia può andare bene fino ad un certo punto, perchè in fondo tentando un approccio molto razionale nella parte iniziale (malattia mentale o reale possessione demoniaca) riesce perlomeno ad intrigarti un minimo.
Purtroppo tale approccio dura poco, si ricade presto nei medesimi clichè sia nei personaggi sia nelle situazioni, con un'aggravante a mio parere: malgrado la buona confezione, il film non incute timore o paura, anzi subentra la noia. Colin O'Donoghue è poco convincente nel ruolo (o poco convinto lui stesso, fate voi), Hopkins è con il pilota automatico e purtroppo Ciarán Hinds poco utilizzato.

mauropalermo  @  13/04/2011 12:34:38
   5 / 10
ma perchè tutti, DICO PROPRIO TUTTI, i film sulle possessioni sataniche partono dal clichè del prete esorcista in crisi mistica o miscredente ???
sono stufo di questa mancanza di originalità ...quindi solo questo mi fa abbassare il voto di molto.
per il resto il film è decente ... senza infamia e senza lode .... la prova attoriale si attesta sulla sufficienza per tutti (compreso Hopkins) tranne l'attrice che interpreta la giovane donna incinta posseduta , che spicca in bravura rispetto gli altri.
in definitiva non credo proprio che questo film sarà ricordato come capolavoro indimenticabile ... anzi!
ps: un'ultima nota di merito al realismo con cui è resa la Roma metropolitana.

1 risposta al commento
Ultima risposta 13/04/2011 20.48.18
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Jason XI  @  13/04/2011 08:41:40
   7 / 10
E' un buon film horror.. non capisco l'accanirsi sulla presunta assenza di messaggi e approfondimenti sul male, o sui misteri della fede oppure sul visto e rivisto.....
E' un film horror *****..... un film che tratta l'esorcismo aspirato a fatti accaduti, che tratta principalmente di un giovane seminarista cresciuto in un particolare contesto familiare che condice un viaggio verso la fede attraverso una forte esperienza. Incontra Roma, Padre Lucas e il male...
A supporto una sceneggiatura solida con spunti veramente interessanti, ottima fotografia e una dignitosa tensione. Difficile disfarsi del film di Friedkin oppure di Hannibal Lecter che a tratti pesano come macigni.... ma il film scorre bene, intrattiene e non è eccessivo. Inutile negare l'importanza della presenza di Hopkins... ma tant'è....
Andatevi a vedere qualche film di Bergman se volete riflettere necessariamente sull'esistenza, sulla fede, sulla morte etc....

Mik_94  @  09/04/2011 19:18:04
   6 / 10
Un thriller piuttosto convenzionale che sa di già visto!

Invia una mail all'autore del commento Freiheit  @  07/04/2011 13:01:01
   6½ / 10
Mr. Hopkins risalta in assoluto in quello che è cmq un film niente male, anche se alcune scena non mi hanno convinto.. Diciamo che non sono stato molto coinvolto, ma di dare l'insuf. ad un film dopo aver visto un'interpretazione del genere, non me la sento proprio..

Riguardo alla cucinotta, si è vista poco.. ha parlato ancora meno, ma, per chi mi capisce, suggerirei la frase che Ferretti rivolge spesso ad una sua attrice... (sono ironico.. non voglio cadere nel volgare ;) )

1 risposta al commento
Ultima risposta 07/04/2011 13.01.44
Visualizza / Rispondi al commento
Overmind  @  07/04/2011 09:10:56
   7½ / 10
Per amanti del filone horror/esorcismi.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

paride_86  @  01/04/2011 23:54:55
   5½ / 10
Prevedibile e scontato, "Il Rito" è un film dell'orrore a tesi che insiste soprattutto sul conflitto spirituale del protagonista, un giovane uomo approdato al sacerdozio senza una vera fede.
L'unico motivo per vedere il film è Anthony Hopkins, sempre in gran forma; inutile e degradante invece, a mio avviso, la parte che è stata affidata a Maria Grazia Cucinotta, tant'è che neanche la fanno parlare.

paolomagna  @  01/04/2011 11:51:59
   6½ / 10
Iniziamo con il dire che se pensate di andare a vedere un horror avete sbagliato proprio film.Diciamo prima di tutto che il film si basa sul libro omonimo nel quale vengono raccontate varie storie di esorcismo e qui vengono trasposte abbastanza bene percio per me il film non riesce a dare quell'intensita che ci si aspetta e poco efficaci sono gli effetti speciali.Il film si gira principalmente sui due protagonisti mettendo tutti gli altri in disparte e come al solito bravissimo Hopkins che io adoro in qualsiasi film abbia fatto e devo dire che è stato pure bravo O'Donoghue .Non mi pronuncio sulla Cucinotta che io ritengo una cagna assoluta e per fortuna in questo film non gli hanno fatto dire nulla...ci siamo risparmiati.Da sottolineare che apprezzabile è l'esorcismo della ragazza incinta.Devo dire che non mi hanno soddisfatto molto le ambientazioni.
Per concludere un buon film ma niente di che.

Leonida86  @  31/03/2011 02:04:24
   6½ / 10
N.B. il film non è horror
per me questo film vale molto più dell'esorcista.
l'esorcista rimane un grande film del genere horror, ma in generale questo è fatto molto meglio e non banalizza con ridicolagini un aspetto molto delicato della fede ma soprattutto della vita.
hopkins è al solito sopra le righe.
solo 6,5 per come gli americani vedono l'italia e gli italiani e per il ritmo un po' blando.

GiorgioChiellin  @  30/03/2011 19:37:21
   5 / 10
Esattamente come dice il voto 5, solo se non paghi.
Ormai il tema dell'esorcismo è straabusato nel cinema horror, quindi la paura viene a mancare, ed essendo quello lo scopo del film, viene a mancare la riuscita del film. Ormai vai a vedere "il rito", e già ti aspetti linguaggi scurrili, contorcimenti, e tutto il resto.
Però Hafstrom, che apprezzai molto in 1408, riesce a non rendere queste scene ridicole (come invece avviene nell'ultimo esorcismo, a mio parere), e diciamo che tecnicamente sono anche fatte bene. Aggiungiamoci l'interpretazione più che buona del caro Hopkins e arriviamo ad una quasi sufficenza.



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento monica83  @  30/03/2011 18:38:00
   7½ / 10
partendo dal presupposto che non è facile fare un buon film su un argomento consumato come questo..posso dire che il film è coinvolgente e qualche salto sulla sedia lo si fa

Andreweffe  @  29/03/2011 21:33:47
   7½ / 10
Film ben strutturato. Non entra mai nell'assurdo e un pò pauroso nel finale...bella storia.
Coinvolgente

Gruppo COLLABORATORI ilSimo81  @  28/03/2011 19:15:46
   7 / 10
Un capolavoro sull'esorcismo, ormai, non lo vedremo mai più.
Al giorno d'oggi, bene o male, tutti sanno cos'è un esorcismo e come avviene. O meglio: tutti lo sanno a livello epidermico, anche se sulle questioni più specifiche c'è un'enorme ignoranza in materia - discorso che vale anche per me, nonostante alcuni studi in materia. Diventa quindi ancor più difficile, per un film che ne parli, colpire o sconvolgere lo spettatore.
"Il rito" ci prova, raccontando la storia di Michael, un ragazzo che condivide la vita e il lavoro con il padre: insieme si occupano di comporre le salme dei defunti per la sepoltura. Ad un certo punto, il giovane decide di entrare in seminario, una scelta dettata più dall'esasperazione che dalla convinzione. Ma proprio nel momento in cui i dubbi di fede lo fanno sentire sempre più inadeguato per una vita da sacerdote, qualcuno vede in lui una forza particolare: Michael viene quindi introdotto nel particolare mondo degli esorcisti, un mondo affascinante, sconvolgente, insidioso.

"Il rito" è l'adattamento cinematografico del libro "The Rite: the making of a modern exorscism", un libro interamente basato su testimonianze di episodi reali, rese all'autore da esorcisti tramite racconti e testimonianze dirette. Le scene del film possono colpire, ma la realtà, che è documentata, può anche essere peggiore. Tutti hanno la libertà di credere o non credere, ma tutti devono ricordare che la vittoria più grande del Diavolo è convincere l'uomo che esso non esista.

Dopo "L'esorcista", indiscusso capostipite del filone cinematografico sugli esorcismi, nessun altro film è riuscito a rappresentare con la stessa intensità un rito d'esorcismo su un caso di possessione diabolica. I film successivi hanno puntato tutto su effetti speciali sempre più evoluti, ma senza aggiungere nulla all'argomento: l'esorcismo è sempre esorcismo. Lo stesso Hopkins, ironizzando, fa qui una battuta chiaramente riferita alla pochezza degli effetti speciali presenti ne "L'esorcista", eppure anche ne "Il rito" ritroviamo un elemento già visto proprio nel film di Friedkin: un esorcista anziano e un esorcista giovane, scettico ed inesperto.
Qui ci sono due storie di fede personale: quella di Michael, il cui scetticismo è solo l'inizio di un cammino di ricerca di risposte; e quella di padre Lucas, che mostra come in ogni momento della propria vita non ci si può mai ritenere soddisfatti delle certezze acquisite, perché ci saranno sempre debolezze che torneranno a farsi vive. Citando un arguto comico, "la vita è un eterno ritorno, un pendolarismo esistenziale".

I due protagonisti tolgono ogni luce agli altri. Ottimo l'esordiente Colin O'Donoghue. Splendido Hopkins: il personaggio che interpreta è così particolare che dà modo all'attore di farsi apprezzare in un'altissima ed eclettica prova d'attore. La conseguenza inevitabile è che gli altri personaggi sono relegati a ruoli di cornice: basti dire che la bellissima Cucinotta è purtroppo inutile, visto che non pronuncia una sola battuta. Anche la giornalista è un personaggio palesemente riempitivo: inserita come riferimento biografico all'autore del libro, purtroppo riveste due altre inutili funzioni, di cui si sarebbe potuto benissimo fare a meno: addolcire i toni tetri della storia e fare da voce della coscienza di Michael.
Interessanti le scene in cui si esorcizza la ragazza incinta: forse un furbo espediente per aumentare il coinvolgimento emotivo dello spettatore, o forse un richiamo ad un altro capolavoro, "Rosemary's Baby".

Infine, due critiche specifiche. Primo: forse è una notazione soltanto personale, ma mi è sembrato fuorviante il fatto che la possessione sia a tratti rappresentata come se fosse una malattia contagiosa. Secondo: si è persa una bella occasione per le ambientazioni. La cornice della città di Roma non viene sfruttata in modo opportuno: sarebbe stato bello proporre qualche scorcio più caratteristico e appropriato della Divina Urbs (sarebbe bastata semplicemente qualche immagine delle sue bellissime Chiese), piuttosto che metterne in risalto solo il caos, il traffico e i turisti.

Tenendo presente tutto questo, do come voto un sette, anche se gli affianco il commento proprio del sei: "poteva essere migliore".

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

harlan  @  28/03/2011 01:11:19
   6 / 10
nulla di nuovo sotto il sole. solito argomento della possessione trattato alla solita maniera (se non peggio). è tuttavia da segnalare l'ottima regia ed le interpretazioni di pregievole fattura, soprattutto il solito , grande hopkins. suggestive le location scelte in territorio italico, che ben si miscelano con l'atmosfere cupe e grigie di cui il film è caratterizzato.
buon film insomma, sotto vari punti di vista, purtroppo per niente originale, ma comunque utile per passare una serata senza annoiarsi davanti allo schermo.

Sestri Potente  @  27/03/2011 11:42:31
   5½ / 10
Mezza delusione. Il tema è molto interessante e parte bene, però poi prosegue senza particolari emozioni e/o invenzioni particolari.
Assolutamente non un film da vedere al cinema!

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

45 seconds of laughter47 meters down: uncaged5 e' il numero perfettoa herdadea mano disarmataa sonabout endlessnessadults in the roomall this victoryalla corte di ruth - rgbamerican animalsamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreannabelle 3
 NEW
antropocene - l'epoca umanaapollo 11aquaslasharab bluesarrivederci professoreatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbaby gang (2019)babyteethballoonbarnbeautiful boy (2018)beyond the beach: the hell and the hopebirba - micio combinaguaiblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicablue my mind - il segreto dei miei anniboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebring the soul: the movie
 NEW
burning - l'amore bruciaburning canecarmen y lola
 NEW
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dice
 NEW
chiara ferragni - unpostedchristo - walking on watercitizen kcitizen rosicity hunter - private eyesclimax (2018)colectivcorpus christicrawl - intrappolatidaitonadelphinedi tutti i coloridiamantino - il calciatore piu' forte del mondodicktatorship - fallo e basta!dolcissimedomino (2019)due amici (2019)e poi c'e' katherine
 NEW
eat local - a cena con i vampiriedison - l'uomo che illumino' il mondoeffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragioescape plan 3 - l'ultima sfidafast & furious - hobbs & shawfellini fine maifiebre australfiore gemellofulci for fakegenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgloria mundigodzilla ii - king of the monstersgoldstonegretaguest of honourhava, maryam, ayeshahotel artemishouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondo
 NEW
i migliori anni della nostra vita (2019)i morti non muoiono
 NEW
il colpo del caneil criminaleil flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil mostro di st. pauliil pianeta in mareil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanitàil varcoin fabricit: capitolo 2juliet, nakedjust 6.5kinkingdom comela bambola assassina (2019)la fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala mia vita con john f. donovanla piccola bossla prima vacanza non si scorda maila rivincita delle sfigatela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaol'amour flou - come separarsi e restare amicil'angelo del criminele coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilucania - terra sangue e magial'ultima orama (2019)mademoisellemadre (2019)marriage storymartin edenmaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmen in black: internationalmes jours de gloiremidsommar - il villaggio dei dannatimio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutnevermindneviano.7 cherry lanepallottole in liberta'parthenonpasspartu': operazione doppiozeropelican bloodpets 2: vita da animaliphotographpolaroidpop black postapowidoki - il ritratto negatoprimula rossapsychosiaquel giorno d'estateraccolto amarorapina a stoccolmarare beastsrealmsred sea divingrestiamo amicirevenirrialtorocketmanroqaia
 NEW
rosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscalesscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligarisebergselfie
 NEW
selfie di famigliaserenity (2019)seules les betessh_t happensshadow of watershelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaiskate kitchensolesoledadspider-man: far from homestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognotesnotathe boy 2the burnt orange heresythe deepthe diverthe elevatorthe great green wallthe king (2019)the kingmakerthe laundromatthe lodgethe long walkthe mirror and the rascalthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe quake - il terremoto del secolothe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sameti presento patricktolkientony driver
 NEW
torino nera (2019)toy story 4tutta un'altra vitaun monde plus granduna famiglia al tappetoverdictvita segreta di maria capassovox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkwelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewomanx-men: dark phoenixyou will die at 20zerozerozero - stagione 1zumiriki

991924 commenti su 41971 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net