il premio - non basta vincerlo devi anche ritirarlo regia di Alessandro Gassmann Italia 2017
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il premio - non basta vincerlo devi anche ritirarlo (2017)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL PREMIO - NON BASTA VINCERLO DEVI ANCHE RITIRARLO

Titolo Originale: IL PREMIO

RegiaAlessandro Gassmann

InterpretiGigi Proietti, Alessandro Gassmann, Anna Foglietta, Rocco Papaleo, Matilda De Angelis, Erica Blanc, Andrea Jonasson, Marco Zitelli

Durata: h 1.39
NazionalitàItalia 2017
Generecommedia
Al cinema nel Dicembre 2017

•  Altri film di Alessandro Gassmann

Trama del film Il premio - non basta vincerlo devi anche ritirarlo

Il terrore dell'aereo e la prospettiva di un volo cadenzato da scossoni e turbolenze, convincono Giovanni Passamonte (Gigi Proietti) incensato scrittore di fama internazionale, a intraprendere un lungo viaggio in auto fino in Svezia. Destinazione: Stoccolma, Sala dei concerti, per la cerimonia di consegna dei premi Nobel. Insignito dell'ambito Premio per la letteratura, Passamonte convince il fidato assistente Rinaldo (Rocco Papaleo) a raggiungere la penisola scandinava prendendo l'autostrada. I due si ritrovano inaspettatamente a condividere l'abitacolo con i figli del vecchio scrittore, entrambi in cerca di una svolta: Oreste (Alessandro Gassmann) ex olimpionico e proprietario di una palestra in fallimento, e Lucrezia (Anna Foglietta) blogger nevrotica e inconcludente. Ogni tappa del viaggio diventa pretesto per guardare ad antiche dinamiche familiari, mettere in discussione le proprie certezze e conoscersi veramente.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,50 / 10 (7 voti)5,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il premio - non basta vincerlo devi anche ritirarlo, 7 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  15/05/2018 20:29:25
   5 / 10
Il giovane Gassmann al suo debutto dietro la macchida da presa parla anche, soprattutto, di suo Padre e del loro rapporto. La "star" in questione è uno scrittore di successo che deve andare in Svezia a ritirare il premio Nobel.
Ma questo rapporto Padre/figlio non avra' risvolti degni di nota, anzi i consigli del Padre non fanno altro che peggiorare le cose.
Un film incompiuto dove nemmeno la verve di Proietti (poca a dire la verita') riesce a salvare la pellicola.
Personaggi secondari con storie di contorno di poco conto.
Banale.

matt_995  @  01/05/2018 16:49:15
   5 / 10
Leggendone in giro, al momento dell'uscita, questo film mi incuriosi non poco. Tra le righe della trama si leggevano chiaramente riferimenti autobiografici dello stesso Gassmann, qui impegnato -pensavo- in un'esorcizzazione dei propri demoni e in un confronto con l'imponentissima figura del padre Vittorio alla cui ombra Alessandro ancora oggi vive. Solitamente quando un autore regista o sceneggiatore è così legato emotivamente alla trama e ai temi trattati possono venirne fuori generalmente due tipi di prodotti: i capolavori sentiti e sinceri e i film rotture di cauglions fintamente autoriali che non riescono ad interessare nessuno.
Questo Premio devo dire che è un'eccezione, non fa parte delle due suddette categorie visto che è decisamente lontano da essere un capolavoro intimista, sentito e sincero, ma non è nemmeno quell'autobiografia sterile e monocorde da studentello del Dams che non riesce ad intrattenere nessuno.
Il problema del film secondo me è che pur avendo intenti nobili ed intimistici, la storia aderisce meccanicamente a tutti gli stilemi triti e ritriti della commedia italiana degli ultimi anni. Si puo passare tranquillamente dal minuto 10 al minuto 70 e non è successo niente che anche lo spettatorepiù fesso e disattento non sia in grado di immaginare, avendo già visto numerosissime altre****** italiane recenti non necessariamente appartenenti al genere del road movie (ahhh paola cortellesi e fabio de luigi e Claudio bisio... parlo proprio di voi!).
Come se non bastasse non credo di aver trovato un personaggio minimamente empatico o anche simpatico. Tutti odiosi e da prendere a schiaffi. Proietti svogliatissimo e Anna Foglietta da querela. Non c'è un momento (e dico uno!) in cui sia in parte e non come sempre eccessivamente sopra le righe.

topsecret  @  17/04/2018 23:05:02
   6 / 10
In questa commedia, che pare un IN VIAGGIO CON PAPA' forse più introspettivo, Alessandro Gassman sembra raccontare qualcosa di personale, qualcosa che riguarda i suoi affetti. La storia è abbastanza lineare, non provoca fastidi ma nemmeno entusiasma più di tanto, procedendo tra scenette e dialoghi ad hoc per strappare un sorriso e qualche momento più riflessivo dove prende corpo la parte più intima dei personaggi. Tutto in maniera cadenzata, ragionata e, forse, troppo ordinaria per meritare un voto più alto del 6.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  15/04/2018 22:09:53
   5½ / 10
Sono sicuro che in questo film di Gassman c'è qualcosa di autobiografico. Il padre Vittorio, quello vero, aleggia su questo film. Il soggetto è interessante nella carta e la scelta del road movie altrettanto giusta, perchè nella sua struttura lineare, permette ad ogni sua tappa di approfondire i personaggi, del rapporto tra un padre geniale ma stanco della vita e figli che si barcamenano sempre con l'ombra di un padre troopo grande per loro. Se le scelte strutturali di Gassman sono funzionali al discorso ed alle tematiche che vuole portare avanti, purtroppo la sceneggiatura è poco brillante e non riesce a far emergere il buon potenziale che aveva. Un peccato perchè gli attori ce la mettono tutta, rendendo credibili i personaggi, ma allo stesso tempo al di sotto di quel potenziale che il film aveva.

Cinemaworld  @  30/12/2017 00:22:26
   5 / 10
Che delusione! Si salva solo il grande Gigi Proietti. Tutti gli altri attori sono sprecati in una storia deludente e senza senso.

Wilding  @  14/12/2017 21:59:06
   6½ / 10
Mi aspettavo di più che una sufficienza stiracchiata, anche grazie alla classe immensa di proietti. Piacevole, ma sembra un'occasione sprecata.

FABRIT  @  07/12/2017 18:54:13
   5½ / 10
Dispiace vedere tanti attori bravi sprecati in un film spento che non decolla mai...
peccato.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

7 uomini a molloa private waralmost nothing - cern: la scoperta del futuroalpha - un'amicizia forte come la vitaamici come prima (2018)anatomia del miracoloanimali fantastici: i crimini di grindelwaldaquamanattenti al gorillaben is backbenvenuti a marwenberninibird boxblack tide
 HOT
bohemian rhapsodybumblebeecalcutta - tutti in piedicapri-revolutionchesil beach - il segreto di una nottecity of liescold war (2018)coldplay: a head full of dreamscolette (2018)conta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camillericonversazioni atomichecosa fai a capodanno?dinosaurs (2018)don't fuck in the woods 2
 NEW
dove bisogna stareescape room (2019)friedkin uncut - un diavolo di registaghostland - la casa delle bambole
 NEW
glasshepta. sette stadi d'amoreholmes and watsonhunter killer - caccia negli abissii spit on your grave: deja vui villaniil castello di vetroil destino degli uominiil gioco delle coppieil grinch (2018)il ragazzo piu' felice del mondoil ritorno di mary poppinsil sindaco - italian politics 4 dummiesil testimone invisibileil vizio della speranzain guerraisabellela befana vien di nottela donna elettrica
 NEW
la douleurla notte dei 12 annila prima pietrala scuola serale
 NEW
l'agenzia dei bugiardilake placid: legacyle ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucelo sguardo di orson welleslontano da quilook awayl'uomo che rubo' banksy
 NEW
m.i.a. - la cattiva ragazza della musicamacchine mortalimalerba
 NEW
maria regina di scozia
 NEW
mathera - l'ascolto dei sassimenocchio
 NEW
mia e il leone biancomia martini - io sono miamorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimoschettieri del re: la penultima missionenelle tue mani (2018)non ci resta che il criminenon ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menotti magicheotzi e il mistero del tempoovunque proteggimiralph spacca internetred land (rosso istria)red zone - 22 miglia di fuocoride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)santiago, italiase son roseseguimisenza lasciare traccia (2018)spider-man: un nuovo universostyxsulle sue spallesummer (leto)
 HOT
suspiria (2018)the barge peoplethe old man & the gunthe other side of the windthe young cannibalstre voltitroppa graziatutti lo sannoun giorno all'improvvisoun piccolo favoreupgradevan gogh - sulla soglia dell'eternita'vice - l'uomo nell'ombra
 NEW
voglio mangiare il tuo pancreaswidows: eredita' criminalezen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

983593 commenti su 40758 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net