il mostro (1977) regia di Luigi Zampa Italia 1977
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il mostro (1977)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL MOSTRO (1977)

Titolo Originale: IL MOSTRO

RegiaLuigi Zampa

InterpretiJohnny Dorelli, Sydne Rome, Renzo Palmer, Renato Scarpa

Durata: h 1.45
NazionalitàItalia 1977
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 1977

•  Altri film di Luigi Zampa

Trama del film Il mostro (1977)

Giornalista mezzo fallito cura una rubrica per un settimanale femminile con lo pseudonimo ôContessa Esmeraldaö. Un giorno riceve una lettera in cui gli si annuncia un assassinio. Altri ne seguono. Indagini.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,50 / 10 (10 voti)7,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il mostro (1977), 10 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Alpagueur  @  02/03/2021 16:38:13
   7 / 10
Uno degli ultimi film della carriera del regista è stato il thriller "Il mostro". Luigi Zampa nasce a Roma il 2 gennaio 1905. Ha iniziato a lavorare nel cinema alla fine degli anni '30. Ha iniziato scrivendo sceneggiature. Dopo due anni, ha deciso di dirigere se stesso. Il film d'esordio di Zampa fu "L'attore scomparso" nel giugno 1941. Durante i suoi quasi 40 anni di carriera, ha realizzato circa 40 film. Aveva la stessa quantità di sceneggiature che aveva scritto. Di questi, ventisei sono sceneggiature per i suoi film. Inizialmente, ha girato drammi. Tuttavia, dall'inizio degli anni '50, le commedie hanno dominato la sua carriera. Le sue opere sono state accolte molto bene. L'unico film giallo nella carriera del regista è stato "Il Mostro". La prima del film ha avuto luogo il 1 ottobre 1977. La sceneggiatura è stata scritta da Sergio Donati, nato il 13 aprile 1933 a Roma. Ha iniziato a scrivere sceneggiature nella prima metà degli anni '50. Finora ne ha quasi 80. Molte di loro sono opere molto apprezzate. Era molto famoso per aver collaborato con Sergio Leone nei suoi western. Ha lavorato con tanti grandi artisti non solo in Italia. Ha anche scritto sceneggiature per registi stranieri. Valerio Barigozzi è un giornalista sottovalutato con uno stipendio esiguo. Inoltre non va d'accordo nella sua vita privata. È separato dalla moglie Anna. Il loro figlio adolescente, Luca, ascolta le loro continue discussioni. La situazione cambia quando Barigozzi riceve una lettera anonima dell'assassino che informa del previsto omicidio del presentatore televisivo di nonno Gustavo. Il giornalista si reca nello studio televisivo, dove trova il cadavere di Gustavo con la lettera V disegnata sul volto. Presto Barigozzi riceve un'altra lettera con un altro nome sopra. Sente di persona una grande opportunità per ottenere il riconoscimento dai capi e una rapida promozione. Vuole sfruttare al meglio questa opportunità...Nel cast sono comparsi attori molto esperti. Il regista ha assunto un cast solido e da questo punto di vista il film sembra molto buono. Zampa ha affidato il ruolo principale a un attore, cantante e conduttore radiofonico e televisivo di grande talento. Johnny Dorelli ha interpretato brillantemente il personaggio del giornalista Valerio Barigozzi. Nasce a Milano il 20 febbraio 1937. Dal 1946 vive negli USA. Lì ha anche iniziato la sua carriera in programmi teatrali e televisivi, dove ha ottenuto una notevole popolarità. Rientra in Italia nel 1956. Inizia la sua carriera di cantante. Ha vinto due volte il Festival della Canzone Italiana a Sanremo. Dall'inizio degli anni '70 si dedica alla recitazione, limitando la sua carriera musicale. La filmografia dell'attore è limitata a 50 produzioni. Il suo ultimo film è del 2005. L'attrice americana Sydne Rome appare nel ruolo della cantante Dina. È nata il 17 marzo 1951 ad Akron, Ohio. Ha debuttato nel 1969 con il film "Some Girls Do", dir. Ralph Thomas. La sua carriera ha acquisito slancio molto rapidamente. Finora è apparsa in quasi 60 produzioni. Ha anche provato la sua mano come cantante. Dal punto di vista audiovisivo, il film sembra molto buono. Le foto sono merito di Mario Vulpiani. Nato nel 1927, il direttore della fotografia italiano ha al suo attivo molte opere interessanti. In totale, ha lavorato a oltre 70 film nella sua carriera. Le foto sono state scattate a Roma. Quando si tratta di musica, sarà fantastico fin dai primi suoni. Non potrebbe essere altrimenti visto che la colonna sonora è stata composta dal maestro Ennio Morricone. Un'altra grande opera di un grande artista. Il Mostro non è un tipico lavoro Giallo. Le uccisioni non vengono mostrate. Solo il momento in cui il personaggio principale trova il corpo della vittima. Il film mostra la ricerca del top da parte del giornalista. Non si preoccupa delle conseguenze della sua pubblicazione. Per lui conta solo la vendita del giornale. Le vendite stanno crescendo, è apprezzato dai suoi capi e la sua situazione finanziaria sta migliorando notevolmente. Il film di Zampa è un lavoro molto interessante, ma non ha avuto successo. Forse se ci fossero più caratteristiche tipiche dei film giallo, allora gli spettatori lo avrebbero apprezzato di più. Penso che i fan del genere non rimarranno delusi dopo aver visto il film.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

VincVega  @  11/06/2020 23:59:58
   8 / 10
Ho trovato il film di Luigi Zampa ancora molto attuale nella rappresentazione del cinismo dilagante, ma anche del materialismo, dell'ambizione sfrenata e del potere dei media. Anche i momenti comici sono riusciti. Grande Johnny Dorelli. Da riscoprire.

Invia una mail all'autore del commento marco986  @  06/06/2020 22:27:44
   7½ / 10
Penultimo film del bravo Luigi Zampa.


Protagonista un convincente e solo in questo film cinico Johnny Dorelli.

La storia tratta di un giornalista fallito, separato dalla moglie con un figlio, che si ritrova coinvolto in una serie di omicidi commessi da un serial Killer(che si capisce con un po' di intuito dopo poco), ma più che l'interesse per il giallo la sceneggiatura di Donati e la regia di Zampa punta sull'imbarbarimento dei costumi e sulla critica ad un certo tipo di giornalismo sciacallesco(emblematica la figura del figlio del direttore interessato allo scoop più che alla morte del padre ucciso dal mostro in redazione).


Interessanti la figura del commissario(un ironico Orazio Orlando) poco presenti invece le figure femminili di Sidney Rome e di Angelica Ippolito. Bene anche Renato Scarpa e Renzo Palmer Musiche di Ennio Morricone

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/06/2020 22.29.10
Visualizza / Rispondi al commento
DitaAppiccicose  @  04/11/2016 18:33:33
   7½ / 10
Una satira di costume camuffata da film giallo: questo mi è sembrato "Il mostro" di Zampa alla prima visione.
Satira sull'arrivismo, sul cinismo, sulla superficialità con la quale si esalta la violenza per poi esserne vittima.
Chi sia alla fine il "mostro", l'assassino, è irrilevante rispetto ai contenuti del film e comunque si capisce fin da subito...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  28/10/2012 12:20:19
   7 / 10
Noir precursore dei tempi, un film da riscoprire.
Di impianto forse televisivo un film pieno di tensione con tanto di finale ricco di suspense. Una denuncia all'arrivismo, al cinismo e alla violenza sia verbale sia fisica.

Testu  @  17/12/2011 14:43:20
   8 / 10
Un film che andava decisamente contro i miei soliti gusti, ma che rispetto. Mi seppe trasmettere emozioni davvero tristi verso la fine.

Leonardo76  @  17/12/2011 14:34:11
   7½ / 10
Film pieno di pessimismo e fastidio. Tutti i personaggi, dal protagonista (un ottimo Dorelli) al commissario, dai colleghi al figlio dell'editore sono talmente cinici da sfiorare la macchietta. Buono il finale anche se piuttosto prevedibile.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  27/11/2011 13:10:43
   7½ / 10
In effetti il film di Zampa sembra una versione estesa e molto più fosca dell'"educazione sentimentale" di Risi ne I Mostri. E' una storia che che sotto la patina di film di genere, ci fa osservare un mondo di arrivisti cinici e senza scupoli, che agiscono per propiro tornaconto personale, trascurando totalmente le nefande conseguenze dei loro atti. con gli occhi di oggi merita una riscoperta, anche per apprezzare l'intepretazione di un Dorelli sorprendente, attore non certo tra i miei preferiti, ma in questo caso capace di disegnare un personaggio a tutto tondo, non certo facile sulla carta.

DarkRareMirko  @  24/10/2011 22:26:23
   8½ / 10
Nerissimo, truce, cinico e senza speranza. Tra i migliori film di Zampa, seppur non tra i più famosi; precursore dei tempi, lucido ed intelligente, è un film che condanna i media, la smania dell'arrivismo e la violenza.

Dorelli al solito grandissimo e buono lo score musicale di Morricone.

Colpo di scena finale ai tempi spiazzante ma oggi come oggi credibile/possibile.

Un grande regista che chiuse bene la carriera insomma, impegnandosi sia contenutisticamente, sia come direzione.

Prima dimenticato, fa piacere vedere come canali tipo Rai Movie ogni tanto lo trasmettino; evvia il digitale terrestre.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  06/11/2009 21:18:21
   6½ / 10
Un Zampa alla fine della carriera, ma niente niente male... l'impianto è fortemente televisivo, ma efficace: la denuncia di uno dei registi italiani più scordati della storia c'è ancora. Dorelli se la cava discretamente, ma il migliore è sicuramente Renzo Palmer, un noto caratterista (appunto) televisivo.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#unfit - la psicologia di donald trump10 giorni con babbo nataleabout endlessnessaddio al nubilatoalessandra - un grande amore e niente piu'all my friends are deadamore al quadratobaby yaga: incubo nella foresta oscurabastardi a mano armatabliss (2021)burraco fatalecentigradecherry - innocenza perdutacome truecosa sarÓcreators: the pastcrisiselegia americanafino all'ultimo indiziogirl power - la rivoluzione comincia a scuolagodzilla vs. konggreenlandhoneylandi am greta - una forza della naturai predatoriil cammino di xicoil caso pantani - l'omicidio di un campioneil mio corpo vi seppellira'il principe cerca figlioil talento del calabroneimprevisti digitalijudas and the black messiahla nave sepoltala prima donnala ruota del khadi - l'ordito e la trama dell'indiala stanzala vita straordinaria di david copperfieldl'amico del cuore (2021)lasciami andarel'incredibile storia dell'isola delle roselockdown all'italianal'ultimo paradiso (2021)ma rainey's black bottommadame claudemankminarimurdershownomad: in cammino con bruce chatwinnotizie dal mondooperazione celestinaoperazione varsity blues: scandalo al collegepalazzo di giustiziapalm springs - vivi come se non ci fosse un domaniparadise - una nuova vitaparadise hillspele' - il re del calcioqualcuno salvi il natale 2quello che non ti ucciderange runnersrebeccaroubaix, una lucesacrifice (2020)sola al mio matrimoniosonsotto lo zerosoul (2020)sul piu' belloten minutes to midnight
 HOT
tenetthe fatherthe mauritanianthe midnight skythe nights before christmasthe secret - le verita' nascostethe unholythe united states vs. billie holidaytua per sempretutto il mondo e' palesetutto normale il prossimo nataleun divano a tunisiuna classe per i ribelliuna donna promettentewe are the thousand - l'incredibile storia di rockin'1000we can be heroeswonder woman 1984wrong turnyes dayzack snyder's justice league

1016451 commenti su 45275 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net