il falsario - operazione bernhard regia di Stefan Ruzowitzky Austria, Germania 2007
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitŗ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il falsario - operazione bernhard (2007)

 Trailer Trailer IL FALSARIO - OPERAZIONE BERNHARD

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL FALSARIO - OPERAZIONE BERNHARD

Titolo Originale: DIE FńLSCHER

RegiaStefan Ruzowitzky

InterpretiKarl Markovics, August Diehl, Devid Striesow, Martin Brambach, August Zirner, Veit StŁbner, Marie Bšumer, Dolores Chaplin, Werner Daehn

Durata: h 1.38
NazionalitàAustria, Germania 2007
Generedrammatico
Al cinema nel Gennaio 2008

•  Altri film di Stefan Ruzowitzky

Trama del film Il falsario - operazione bernhard

Berlino 1936. Sorowitsch Ť il re dei falsificatori ed Ť ebreo. La sua vita cambia quando viene portato a Mauthausen e da lž trasferito, per la sua competenza, in un campo privilegiato insieme ad altri tecnici della falsificazione. Dovranno produrre valuta pregiata falsa per sostenere le casse ormai vuote del Reich. Sorowitsch inizialmente non si pone problemi: ha trovato il modo di sopravvivere e di esercitare la propria īarteī. Progressivamente uno dei suoi privilegiati compagni di prigionia lo pone dinanzi al dilemma: continuare a falsificare denaro favorendo il nazismo o boicottare līoperazione mettendo a repentaglio le proprie vite?

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,89 / 10 (51 voti)7,89Grafico
Miglior film straniero
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Miglior film straniero
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il falsario - operazione bernhard, 51 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

BlueBlaster  @  26/07/2018 14:30:59
   7½ / 10
Altro film particolare nel panorama nazismo/olocausto....
Bravo il protagonista come il resto del cast, buona storia ed il tutto intriga senza annoiare.
Non so se l' Oscar sia meritato ma di certo la pellicola merita una visione se appassionati del contesto storico-sociale.

pak7  @  16/04/2018 23:19:29
   8 / 10
Veramente stupendo. Un affresco tutto nuovo dell'Olocausto incentrato sulla figura del falsario, ovviamente presente fin dagli anni della guerra. Protagonista che giá conoscevo nei panni dell'ispettore Boch nel Commissario Rex, ma qui dimostra una bravura fuori dal comune.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  21/02/2018 22:20:57
   7 / 10
Il falsario parte da un'ottica particolare dell'Olocausto. C'è ovviamente il campo di concentramento, ma è all'interno di esso che è presente una sorta di gabbia dorata, avulsa cmpletamente dal contesto. C'è un'isolamento visivo ma non quello sonoro composto da urli, grida e spari, sufficiente però a raccontare questo gruppo ristretto di detenuti ebrei che, a differenza degli altri, servono ad uno scopo preciso: falsificare documenti e soprattutto valute straniere come dollaro e sterlina. Si gioca tutto quindi attorno al dilemma morale fra estremo pragmatismo per sopravvivere oppure cercare di sabotare le varie fasi dell'operazioni con molta oculatezza. Le situazioni che si susseguono e i vari punti di vista dei personaggi ruotano sempre attorno a tale dilemma ed il film si dimostra solido ed efficace nel mostrarlo.

DarkRareMirko  @  27/12/2014 00:29:38
   8½ / 10
Film più che buono da Ruzowitzky, già regista dei due validi Anatomy.

Parte da un punto di vista alternativo riguardo l'olocausto, non tralasciando comunque scene pesanti (i pestaggi, le uccisioni o l'urina, parte davvero fastidiosa) e stupisce per interpretazioni e ricostruzione storica.

I paragoni con altre pellicole sull'Olocausto non hanno troppo senso, visto che imho qui l'autore voleva concentrarsi sull'operazione della falsificazione, che da pure titolo all'opera, nonchè su vari quesiti etici (anche se SPOILER)

90 minuti molto intensi e mai noiosi, ben diretti e doppiati e dotati di quell'angoscia che contraddistingue molti film incentrati sull'argomento; Oscar meritato.


Se la persona è quella che dico io, la nipote di Charlie Chaplin è proprio bella...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Wally  @  09/12/2011 02:02:51
   6 / 10
Carino, vista la media dei voti mi aspettavo di più!

Sulle tematiche lager ecc ecc c'e molto di meglio sul mercato! Ma come film preso a se tutto sommato non è male e qualche punto è davvero toccante!

Da vedere ma senza correrci dietro

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  14/10/2011 17:10:39
   6½ / 10
il film non tratta male assolutamente le tematiche della deportazione e del lager...però ormai ci sono tantissimi film che lo fanno, e ce ne sono molti anche superiori come shinder's list,tanto per citarne uno, oppure train de vie...
film di nicchia, ma da vedere sicuramente!!

guidox  @  30/01/2011 20:31:18
   6½ / 10
non così entusiasmante come la media voto qui sopra farebbe presagire, ma comunque un buon film.
il problema è che sul tema ormai è stato proposto di tutto di più e questo film non aggiunge niente e non può minimamente ambire a competere con altre svariate pellicole giustamente più celebri, che ruotano intorno a lager e deportazione degli ebrei.

tavullia86  @  28/01/2011 18:04:36
   8 / 10
veramente un bel film. mai retorico, semplice ma chiaro ed efficace. da vedere.

7219415  @  07/12/2010 16:08:02
   8 / 10
Veramente un bel film....

TheLegend  @  16/11/2010 16:53:17
   6½ / 10
Tra i film che hanno per tema l'olocausto spicca sicuramente per l'originalità della trama;devo ammettere che non ero a conoscenza dei fatti avvenuti e raccontati in questo film.
A mio parere,però,a questo film manca qualcosa che gli ha impedito di farmi appassionare fino in fondo.
Resta un film valido.

ste 10  @  09/07/2010 01:56:52
   8 / 10
Gran film: aderenza storica e ritmo elevato; consigliato

topsecret  @  02/06/2010 18:41:33
   7½ / 10
Pellicola buona, dal ritmo bilanciato, che riesce a far risultare fluida e lineare la narrazione di una storia drammatica ed emozionante, ambientata in un'epoca decisamente infausta per tutto il genere umano.
Buona la performance del cast, così come quella del regista che confeziona un film, a mio avviso, molto ben riuscito.

gandyovo  @  29/05/2010 18:29:20
   7 / 10
nella tematica dell'olocausto, un film che ha nell'originalità la sua caratteristica migliore. ben fatto e scorrevole, consigliato.

axel90  @  17/03/2010 09:57:26
   6½ / 10
Ennesima riproposizione dell'olocausto e del perseguimento degli ebrei visto sotto un altro punto. "Il falsario" è la storia Sorowitsch, un falsario ebreo che durante il periodo nazista viene catturato e obbligato a produrre sterline e dollari, per mandare in subbuglio l'economia inglese e americana. Ciò di cui non si rende conto è che Sorowitchs stesso se vorrebbe, rivoltandosi ai nazisti, potrebbe far perdere loro la guerra.
Ora, nonostante la buona intenzione, la buona regia e un bravissimo Markovics, questo film non mi ha preso più di tanto. Ormai il terreno dell'olocausto e delle persecuzione degli ebrei è diventato saturo e trovare una nuova idea da sfruttare in modo originale sembra difficile. "Il falsario" ci mostra un'altra realtà della seconda guerra mondiale. In tal caso, non riesce ad essere emotivamente potente a cospetto di altri film illustri. Un film interessante ma che non mi ha pienamente convinto.

Lightning  @  23/12/2009 13:40:01
   9 / 10
Eccezionale riproposizione di una storia realmente accaduta, eccezionale Markovics. Guardatelo e ne rimmarete colpiti

Hugo  @  02/09/2009 00:19:11
   8 / 10
film piu che ottimo, oscar piu che meritato. ricordare quegli anni fa sempre bene

Tony yogurteria  @  28/08/2009 14:38:06
   8½ / 10
pensavo che Karl Markovics avesse solamente una breve e inutile parte nel commissario rex invece...mi esce fuori inaspettatamente in questo film molto bello! lui un falsario esperto ebreo, catturato da nazisti aveva, in breve, il compito di falsificare passaporti, documenti ecc ecc, a 1 creto punto però gli chiesero di falsificare la sterlina, successivamente il dollaro. si può dire che grazie a 'lui' (nel film) la germania nazista non ha vinto la guerra, perchè dopo aver mandato a puttanè l'economia inglese immettendo nel mercato le loro banconote false, se avessero immesso i dollari falsi nell'economia americana sarebbe stata la fine. infatti il protagonista e i suoi compagni ritardarono la creazione del dollaro e successivamente vennero liberati! film bellissimo storia vera, da vedere!!!!!!!!!!!!!!!

Ballantines  @  27/07/2009 19:38:32
   7½ / 10
Davvero un buon film, ottima l'interpretazione del protagonista e in generale di tutto il cast. Molto bella la colonna sonora. Un film toccante e umano.

Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  11/07/2009 14:48:24
   7½ / 10
Si vede piacevolmente, ben fatto e molto valido come ricostruzione storica.

mr. goodkat  @  09/06/2009 13:58:06
   10 / 10
Eccezzionale,e' una gemma preziosa, un opera d'arte!

LoSpaccone  @  21/03/2009 19:37:18
   8 / 10
Film asciutto, compatto, avvincente, senza retorica. Ha il merito di focalizzarsi su alcuni aspetti di quella tragedia che spesso il cinema ha affrontato in maniera secondaria se non addirittura ignorato. E' un esempio di come il cinema europeo dovrebbe fronteggiare quello americano avendo meno risorse a disposizione.

paolo80  @  11/03/2009 19:50:08
   8 / 10
Ottimo film, impreziosito dalla buona recitazione di Markovics, che oltre ad interessare lo spettatore, con la sua tragica storia, riesce anche ad offrire numerosi spunti di riflessione.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  06/03/2009 11:33:15
   7½ / 10
Un film che racconta i campi di concentramento nazisti da un altro punto di vista...quello di chi ha solamente sfiorato le pene patite da quelli piu' sfortunati!
Il fatto di possedere un abilita' ha salvato queste persone...anche se questa "abilita'" va contro la legge morale e legale!
Il "non avere altra scelta" non puo' che portarci verso strade che non ci saremmo mai immagginati di intraprendere e non si possono certo colpevolizzare queste persone!
Originale

Gruppo COLLABORATORI julian  @  02/03/2009 15:07:24
   7½ / 10
Altro film sull'olocausto, altra prospettiva intressante da cui affrontare l'argomento.
Il lezzo dei campi di concentramento si respira poco: il perno del film è infatti un episodio particolare, poco conosciuto, ignorato nei libri di storia -almeno in quelli di testo- che forse ha avuto un simile trattamento proprio perchè alla fine, fortunatamente, non ha dato i risultati previsti.
L'operazione Bernhard, la più grande manovra di falsificazione attuata nella storia, doveva far crollare l'economia inglese e far rifiorire le casse tedesche ormai svuotate. Appare subito evidente che, se fosse andata a buon fine, avrebbe rovesciato le sorti della seconda guerra mondiale e a farla fallire fu solo il boicottaggio dei falsari ebrei.
Dunque campo d'analisi de Il falsario è proprio il conflitto interiore di questi ebrei, beneficiati da un trattamento speciale, quasi da pari a pari, finchè fossero stati indispensabili per la guerra: sopravvivere a qualsiasi costo o rischiare la propria vita per salvarne molte altre ?
Piacevole, sempre se così si può definire un film sulla shoah, e buone le prove degli attori.

P.s.
Quella locandina mi sa tanto di Viandante sul mare di nebbia.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  23/02/2009 12:53:50
   7½ / 10
Finalmente sono riuscita a vedere il film che l'anno scorso si è aggiudicato la statuetta come miglior film straniero. Questo prodotto austriaco mette in luce un punto di vista originale attraverso cui vedere i lager nazisti. Film tratto da uno spunto reale ben diretto e soprattutto egregiamente interpretato dall'intero cast e in particolare dal protagonista.
Consigliato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  14/02/2009 10:25:17
   8 / 10
Originalissimo film austriaco che parla dei lager nazisti da un altro punto di vista.
Un pugno di uomini sono costretti a collaborare con le SS e scelgono di produrre denari falsi, di fatto aiutando i nazisti. Riescono cosž a sopravvivere, sempre all'interno di un campo di concentramento ma in un'area privilegiata, rinchiusa da quattro mura.
All'esterno si sentono le morti e le torture.

Sono afflitti dal dilemma morale, che li porta allo scontro, ma il "privilegio" di non morire di fame o di finire nelle camere a gas li fa collaborare. La vita o la morte.
Insomma una rilettura originalissima, che parla non tanto dello scontro tra le vittime e carnefici nazisti, quanto di piý tra chi muore senza speranza fuori dalle mura e chi tenta di sopravvivere producendo il denaro falso.

Da antologia la sequenza della partita a ping pong, in cui mentre loro stanno giocando e quindi godendo dei loro privilegi, e a pochi passi dietro le mura avviene un'esecuzione.
Perfetto il protagonista (quello del commissario Rex), ma il successo Ť sopratutto merito del talentuoso regista, autore di un melodramma sobrio, asciutto e senza un minimo di retorica.
Oscar meritato.

ronaldinho80  @  11/02/2009 00:55:34
   10 / 10
bellissimo film

antonioba  @  16/01/2009 11:52:34
   6½ / 10
Un'opera nei lager: il campo di concentramento diventa laboratorio per osservare il comportamento di uomini costretti ad agire in una situazione estrema, in bilico tra vita e morte.
Si avvicina alla storia europea con un approccio emotivo piuttosto che politico superando quel senso di colpa che ha caratterizzato la precedente generazione di cineasti tedeschi.

Invia una mail all'autore del commento Clint Eastwood  @  02/01/2009 00:56:21
   7½ / 10
Interessante e ben fatto. Un pezzo di storia poco conosciuto alla maggioranza sulla seconda guerra mondiale. Sette e mezzo perchè colpisce solo per la storia intrigante.

Comunque,anch'io trovo l'oscar un tantino esagerato come miglior film straniero, per me il favorito poteva essere 12 di Mihalkov che tratta tematiche ben più serie e attuali.

Invia una mail all'autore del commento DonD  @  17/12/2008 00:15:51
   7½ / 10
Bello, mi è piaciuto!

laconico  @  05/12/2008 12:49:38
   7 / 10
Un buon film, sobrio e misurato nella forma, essenziale e significativo. Potrebbe risultare un po' freddo e privo di autentico pathos (specie in considerazione del tema davvero drammatico trattato) ma si tratta di un esercizio cinematografico nitidissimo e venato di profonda etica. Ben calibrata la sceneggiatura.

NandoMericoni  @  05/12/2008 11:58:15
   8 / 10
ho visto questo film per caso, veramente ben fatto, cast, sceneggiatura e colori di assoluto prim'ordine. Toccante ed emozionante senza sbavature...assolutamente da vedere!

tati  @  04/11/2008 08:51:42
   9 / 10
decisamente uno dei migliori film che ho visto quest'anno.piacevolissima sorpresa anche dal punto di vista didattico.....ho imparato un pezzo di storia che non conoscevo assolutamente.........complimenti al protagonista che si e' dimostarto un eccellente attore (sbaglio o recitava in REX?)

matnor  @  11/10/2008 00:06:03
   7 / 10
Veramente un buon film. La tematica dei campi di concentramento trattata da un punto di vista che non conoscevamo..

nwo pozz  @  26/07/2008 19:18:19
   8½ / 10
1 bel film narrante le vicende dell'olocausto dal punto di vista di ebrei "privilegiati"

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR quadruplo  @  08/07/2008 19:37:54
   7½ / 10
Un film sull'olocausto che per certi versi mi ha ricordato il lavoro di Polanski, se non altro per una delle tante contraddizioni del nazismo nel trattare i prigionieri in maniera differenziata a seconda dei propri comodi.
Personalmente trovo l'oscar un tantino esagerato: ben realizzato -con qualche tempo morto di troppo- ma niente di cosi memorabile, tanto si sa che i campi di concentramento attirano sempre i favori della critica dell'Academy.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  16/06/2008 14:29:08
   7½ / 10
Ancora una volta un film sulla tragedia dell’olocausto che però in questo caso si discosta dalle note storie e situazioni cui siamo avvezzi.Narra infatti di alcuni prigionieri ebrei utilizzati per falsificare ingenti quantità di valuta estera al fine di fiaccare l’economia andando a mettere in difficoltà le nazioni alleate.
Tratto da una storia vera, questo film del regista austriaco Stefan Ruzowitzky tratteggia molto bene i sensi di colpa e i dubbi morali che angustiarono questi uomini,costretti ad una prigionia ricca di “privilegi” al fine di renderli il più produttivi possibile.
L’obiettivo è puntato soprattutto su due personaggi,il falsario del titolo,ovvero un uomo ambiguo,un criminale a tutti gli effetti che si dimostrerà subito leader del gruppo,costretto a scendere a patti con il diavolo per poter aiutare se stesso ed i suoi compagni di prigionia.Capace di crescere attraverso il dramma del proprio popolo e di raggiungere una consapevolezza che vada oltre il proprio benessere.Dall’altro lato un tipografo mosso da spirito combattivo e deciso a non aiutare i tedeschi,anche a costo di far giustiziare se stesso ed i propri colleghi di sventura.Le sfaccettature dei caratteri in gioco vengono resi in maniera mirabile e la questione morale si fa sempre più pressante con l’avanzare della storia sino al raggiungimento di un finale molto emozionante e liberatorio.
Qualche vezzo in sede di regia ed una fotografia a tratti un po’ troppo sgranata non intaccano comunque il valore globale di questo film,impreziosito dall’ottima performance di Karl Markovics e testimonianza di un pezzo di storia sconosciuto ai più.

emagiul  @  05/06/2008 11:17:25
   8 / 10
molto bello, film che narra gli orrori dei campi ebrei dei nazisti.. nel contesto di una storia di un grande falsario..

giax-tommy  @  26/03/2008 01:44:56
   7½ / 10
Il falsario è una prova inconfutabile di come la storia sia fatta di piccole goccioline,di come la coerenza e il coraggio possano mutare il suo corso.
E' uno dei più interessanti sullo sterminio degli ebrei,una piccola storia in una ben più grande,raccontata e interpretata bene.
La faccia cinica di Karl Markovics è particolarmente efficace ed aderisce pienamente al suo personaggio,a volte viscido come una serpe a volte sentimentale come un uomo.
Non mi ha tanto convinto la prova registica,cioè non è stata negativa,ma nemmeno positiva(o meglio ancora propositiva),ho notato una certa piattezza,e ne risente anche la sceneggiatura,che,nonostante il fortissimo interesse,risulta anch'essa a volte poco emozionante.

Iperbole  @  04/03/2008 18:51:20
   9 / 10
Un film stupendo, a mio parere il migliore di questo periodo (gennaio/febbraio 2008). Markovics straordinario riesce and interpretare un personaggio bello e complesso come Salomon in modo superlativo. Bella la storia e le ambientazioni, non annoia assolutamente e riesce a tenere lo spettatore incollato allo schermo. Da vedere assolutamente

AMERICANFREE  @  01/03/2008 08:31:03
   8½ / 10
ottimo film grandissima interpretazione di Karl Markovics! dopo la rosa bianca e la caduta un altro film austraiaco-tedesco molto intenso e girato splendidamente!oscar meritato! lo consiglio!!

gennaro  @  24/02/2008 21:02:23
   9 / 10
ottimo film!
agghiacciante la rivisitazione della più inspiegabile assurdità dell'uomo: la violenza nazista nei lager. meno male per la scelta delle musiche che permette di stemperare un pò l'angoscia stringente allo stomaco. la sceneggiatura e anche i colori sono davvero molto belli, ma il vero punto di forza della pellicola per me è il protagonista: davvero una piacevolissima sopresa.
consigliatissimo

Nicos  @  24/02/2008 04:36:08
   9 / 10
Descrizione quasi maniacale della scandalosa realtà dei lager... Ottima la sceneggiatura e l'interprete principale!!! Da vedere

Invia una mail all'autore del commento actorar  @  21/02/2008 16:47:28
   8 / 10
Film molto interessante che racconta le condizioni degli ebrei nel campo di concentramento con tutta la pietà del caso. Personaggi ben delineati e di spessore.Traspare la paura e lo stato d'angoscia che probabilmente si respirava nei cmpi di concentramento.Ricreati molto bene gli ambienti e i costumi. Molti particolari come la musica assillante che mettevano per non far pensare le persone.Interessante il personaggio di Berger riblle e sognatore. Particolare pure la figura del comandante tedesco del campo. Film onestamente da vedere.

PaulTemplar  @  19/02/2008 18:49:04
   9 / 10
Una storia vera,con personaggi dolenti e tragici presi di petto da un passato che vorremmo dimenticare,ma che ciclicamente ritorna,per ricordarci che l'inferno dei campi è esistito.
Operazione Bernardt è un film teso,asciutto,senza cedimenti.
Con una fotografia all'altezza,e una sceneggiatura che non induce mai al pietismo o alla commozione.
I fatti sono raccontati con sobrietà,senza sbavature.
Davvero un'opera godibile.

elsuenopasado  @  16/02/2008 18:57:48
   9 / 10
"I giorni della memoria" portano alla luce un'altra piccola-grande storia nella Storia.
Per apprezzarlo bisogna riuscire a identificarsi con il protagonista e provare a chiedersi come avremmo agito noi in una situazione del genere.
Di valore etico e cinematografico ottimamente interpretato da Salomon Sorowitsch, realtà romanzesca? E invece è tutto vero.

1 risposta al commento
Ultima risposta 17/02/2008 20.00.36
Visualizza / Rispondi al commento
popoviasproni  @  16/02/2008 14:25:12
   8½ / 10
Storia vera di un genio della falsificazione che nei lager e nelle discriminazioni razziali trasformerà il proprio cinismo in amore, compassione, dignità.
Senza manierismi!
Toccante e asciutto!
Compatto e senza sbavature!
Soggetti perfetti.

samx  @  14/02/2008 15:22:23
   8½ / 10
bellissimo film,grandi attori .

isabella  @  11/02/2008 20:43:26
   8½ / 10
piccola storia di sopravvivenza incastonata in un dramma mondiale,con i conflitti e i sensi di colpa che comporta il provare a vivere contro i propri principi..veramente bello.

norah  @  04/02/2008 22:36:42
   7½ / 10
"I giorni della memoria" portano alla luce un'altra piccola-grande storia nella Storia.
Il Falsario é un altro film necessario per provare,nuovamente,a descrivere l'incomprensibile.
Il Falsario é un uomo straordinario.
A voir...

giumig  @  03/02/2008 18:32:26
   8 / 10
Gran bel film, basato su una storia realmente accaduta e poco conosciuta. I tedeschi sono ad oggi i migliori, in europa, in campo di cinema. Dovremmo prendere qualche lezione da loro invece di fare i soliti pseudo film demenziali e mocciali.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebangla
 NEW
beautiful boy (2018)bene ma non benissimo
 NEW
blue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaoche fare quando il mondo e' in fiamme?
 NEW
christo - walking on water
 NEW
climax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredentro caravaggio
 NEW
dicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sisters
 NEW
i morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposa
 NEW
il grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malel'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatol'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema cosa ci dice il cervello
 NEW
maryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormaloro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapiscimired joanrocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!
 NEW
shelter: addio all'eden
 NEW
soledadsolo cose bellestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe intruder (2019)
 NEW
the mirror and the rascaltorna a casa, jimi!tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark webwonder parkx-men: dark phoenix

988757 commenti su 41438 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net