il disprezzo regia di Jean-Luc Godard Francia, Italia 1963
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il disprezzo (1963)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL DISPREZZO

Titolo Originale: LE M╔PRIS

RegiaJean-Luc Godard

InterpretiJean-Luc Godard, Fritz Lang, Giorgia Moll, Jack Palance, Michel Piccoli, Brigitte Bardot

Durata: h 1.43
NazionalitàFrancia, Italia 1963
Generedrammatico
Tratto dal libro "Il disprezzo" di Alberto Moravia
Al cinema nel Settembre 1963

•  Altri film di Jean-Luc Godard

Trama del film Il disprezzo

L'attraente moglie francese di uno sceneggiatore italiano disprezza il marito, troppo arrendevole ai compromessi con il produttore americano che l'ha scritturato per salvare un film diretto da un regista tedesco, Fritz Lang.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,96 / 10 (23 voti)6,96Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il disprezzo, 23 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

JOKER1926  @  19/08/2010 17:01:55
   5½ / 10
"Il disprezzo" Ŕ un palese film che si rifÓ al mondo classico, termine "classico" che divaga persino dal Cinema per sviarsi nell'arte in generale, nel classicismo cercando di portare in scena concetti ed idee letterarie (classiche) come l' "Odissea", attraverso una pacatezza e una vivace eleganza di fondo che traspare fra alcuni protagonisti.

In linea di massima "Il disprezzo" di Jean-Luc Godard Ŕ un prodotto d'autore, quasi "personale" con inquadrature a dir poco particolari che "roteano" in modo sistematico ed ossessivo fra i personaggi principali estraendo da essi monotonia e desolazione. Certo, quasi sempre traspare (si spera volontariamente) quella vena di umorismo, o meglio di vivacitÓ (che allontana morbositÓ e dramma) di un eventuale apprezzamento spiccatamente soggettivo.
Sicuramente "Il disprezzo" va catalogato fra i film di un tempo, non confrontabili, paragonabili a quelli che il Cinema offre ed ha offerto negli ultimi decenni, insomma quello di Jean-Luc Godard Ŕ un film (se vogliamo) lento e "vizioso", molto sedentario e artistico incentrato su una trama accettabile all'inizio ma con uno sviluppo, con grosse dosi di etica, fine a se stesso e troppo poco incisivo.
Alla fine la regia opta per un finale drammatico, ma risulta essere inutile (a quel punto), indubbiamente fuori contesto e quasi bizzarro.

"Il disprezzo" Ŕ un film concettualmente oltrepassato (pure di parecchio), che nasconde piccoli pregi ma anche pecche abbastanza massicce.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1011039 commenti su 44504 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net