i compagni regia di Mario Monicelli Italia 1963
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

i compagni (1963)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film I COMPAGNI

Titolo Originale: I COMPAGNI

RegiaMario Monicelli

InterpretiMarcello Mastroianni, Renato Salvatori, Annie Girardot

Durata: h 2.10
NazionalitàItalia 1963
Generedrammatico
Al cinema nel Settembre 1963

•  Altri film di Mario Monicelli

Trama del film I compagni

Alla fine del secolo scorso, in un'industria tessile torinese, un grave incidente è la scintilla che fa scoppiare le prime proteste operaie contro le inumane condizioni di lavoro. La protesta si trasforma in un durissimo sciopero, guidato del professor Sinigaglia, durante il quale un operaio muore. Gli operai rientrano in fabbrica, sconfitti, ma con un filo di speranza.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,00 / 10 (9 voti)8,00Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su I compagni, 9 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Wilding  @  17/12/2018 21:25:27
   8 / 10
Splendida pellicola di Monicelli, con il solito immenso Mastroianni, a dipingere uno spaccato storico e raccontare una storia ancora attuale.

Oskarsson88  @  16/02/2017 23:26:45
   8 / 10
Neorealismo al passato, un film antecedente che mostra gli inizi della lotta operaia per un salario migliore ed un orario vagamente più umano. Film duro e crudo in stile per l'epoca, senza tanti fronzoli e con un giovane, intellettuale Mastroianni a condire il tutto come organizzatore della rivolta popolare. Complimenti a Monicelli, sempre giusti e necessari film di questo genere. Avanti popolo!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  12/04/2011 22:16:13
   8 / 10
Una storia che dagli albori della lotta operaia si ripete sempre come una costante. La stessa storia fatta di sfruttamento e soprusi. Monicelli la descrive attenuando notevolmente il tono da commedia, senza comunque essere retorico nella sua drammatizzazione. Visivamente poi è un film straordinario ad iniziare dalla fotografia in bianco e nero di Rotunno ed ad un impatto scenografico eccellente come ricostruzione d'epoca. Sembra di essere veramente alla fine dell'Ottocento.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  13/12/2010 09:38:24
   8 / 10
Criticabile nelle sue scene un po' alla Don Camillo, ma assai crudele e realistico in altre, resta un bellissimo film su un periodo misconosciuto dagli italiani (che ormai hanno dimenticato del tutto cosa significhi lottare per i propri diritti, direi). Come già detto, una fotografia di grande atmosfera, ed un Matroianni dimesso ma anche appassionato, che mostra già quanto fosse bravo. Mi ha sorpreso anche la Carrà!

Invia una mail all'autore del commento marco986  @  30/11/2010 12:44:07
   8 / 10
UN BEL FILM FORSE TROPPO AVANTI PER I TEMPI (DA QUESTO IL SUO INSUCCESSO) MOLTO BRAVO MASTROIANNI

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  15/11/2010 18:09:55
   8 / 10
primi del Novecento in Italia quando "lavorare in fabbrica" voleva dire fare 14 ore di seguito con solo mezz'ora di pausa per il pranzo!
Monicelli racconta benissimo la condizione degli operai che malgrado questi turni assurdi riescono a malapena a mantenere la famiglia per arricchire i propri padroni!
Un uomo arrivera' da lontano per mettere la classica goccia che fara' traboccare il vaso portando i lavoratori a prendere delle scelte radicali...ma come dira' lo stesso Mas*****nni "Noi non siamo qui per vincere,ma qualcuno deve pur cominciare a muoversi"...il finale dice,con sorpresa e sgomento,tutto!
Incompreso in Italia il film ricevette la nomination all'oscar!

Invia una mail all'autore del commento wega  @  09/08/2009 07:33:32
   8 / 10
Innanzitutto speciale menzione all' INCREDIBILE fotografia ottocentesca di Rotunno, addirittura migliore del Capolavoro fotografico che era "La Grande Guerra". Cito questo film non a caso, questa volta, perché oltre ad esser la formula dell' autore, la medesima (commedia all' italiana+socialismo+caratterizzazioni [anti]macchiettistiche), lo è anche per il grande direttore della fotografia italiano, nel far prevalere un costante clima gelido della Torino di fine secolo scorso, e con una particolare attenzione alla tonalità di bianco. L' impegno socio-politico di Monicelli qui è enorme nel ritrarre quelle figure portavoce del partito socialista che davvero si battevano per le cause sullo sfruttamento dei lavoratori, e sui quali è stato costruito il personaggio intellettuale di Mas*****nni. "I Compagni" però non è pienamente riuscito, la struttura narrativa tra il drammatico e il comico stavolta non raggiunge il miracolo del film che ha demistificato la Grande Guerra, con cadute di tono e parti deboli per davvero. Anche il celebre "senso della morte" e le storie d' amore appena sussurrate - veri e propri marchi di fabbrica dell' autore - finiscono per esser troppo contemplate e un po' sottolineate. Girato per lo più in Juguslavia, il film vanta un ottimo cast, con Renato Salvatori, l' ex Bordin, la bellissima Annie Girardot che al tempo stava con il primo, e tra i quali spicca leggermente la parte di Marcello Mas*****nni. A premiare le intenzioni, "I Compagni" potrebbe stare benissimo tra i Capolavori di Mario Monicelli.

LoSpaccone  @  07/03/2009 19:58:26
   7½ / 10
Uno dei film più dimenticati di Monicelli, forse perchè il più politico. Raramente il cinema si è concentrato su questo periodo storico e su questi temi, per questo il film è unico, soprattutto per il panorama italiano. Forse troppo caricaturale nel delineare i ruoli del padrone e dell'operaio, e troppo sdolcinato nella sua parte melodrammatica ma è un film senz'altro da vedere.

Dick  @  20/09/2007 00:05:27
   8½ / 10
Tra l' ironico ed il serioso un affresco corale sui primi scioperi di fine 800 con dei personaggi ben caratterizzati.
All' epoca fu un vero e proprio flop con addirittura da come ho letto le prime visioni che contarono per gli incassi per più del 57 % e venne rifiutato alla Mostra del Cinema di Venezia. Daltra parte c' è da dire che ottenne due nomination all' Oscar per il soggetto e la sceneggiatura. L' insuccesso più sofferto del regista sempre da come ho letto.
Un pò di malinconia la scena

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.
Ma la Carrà e la Girardot quà si assomigliano. °_O

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1004723 commenti su 43482 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net