frozen (2010) regia di Adam Green USA 2010
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

frozen (2010)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film FROZEN (2010)

Titolo Originale: FROZEN

RegiaAdam Green

InterpretiShawn Ashmore, Emma Bell, Kevin Zegers, Ed Ackerman, Rileah Vanderbilt, Adam Johnson, Kane Hodder

Durata: h 1.33
NazionalitàUSA 2010
Generethriller
Al cinema nel Marzo 2011

•  Altri film di Adam Green

Trama del film Frozen (2010)

Una normale gita in montagna si trasforma in un incubo agghiacciante per tre snowboardisti bloccati sulla seggiovia prima della loro ultima discesa. Quando i responsabili dell'impianto sciistico spengono le luci, il panico avvolge i tre man mano che si rendono conto di essere stati dimenticati lì, sospesi in aria senza alcuna via di fuga. Ben consci del fatto che l'impianto non riaprirà fino al weekend successivo, con i primi sintomi del congelamento e dell'ipotermia, i protagonisti sono costretti a prendere iniziative disperate nel tentativo di abbandonare la montagna prima di morire congelati. Ma si rendono presto conto con terrore che non è solo il gelo che devono temere. Trovandosi a dover combattere ostacoli inaspettati, devono anche chiedersi se la loro volontà di vivere sia abbastanza potente da aiutarli a sfuggire a una delle morti più atroci possibili.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,99 / 10 (187 voti)5,99Grafico
Voto Recensore:   7,50 / 10  7,50
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Frozen (2010), 187 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

Alpagueur  @  25/10/2020 17:52:04
   5 / 10
Questo film è stato preceduto da parecchie chiacchiere su quanto siano state difficili e pericolose le riprese...è partito tutto dallo studio di produzione, un trucco di marketing per vendere e pubblicizzare la mossa forse più idiota, illogica e non plausibile del nuovo millennio. Ci sono così tante incongruenze (anche ammettendo che i tre sciatori fossero completamente senza cervello), non è facile scriverle. Ma probabilmente la maggior parte di noi, anche non sciatori, le conosce già, accenniamole, ma senza infierire troppo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Queste sono alcune delle questioni contorte del film. La cosa che più mi è dispiaciuta però è stata la costante minaccia incombente dei lupi, che sembravano li pronti ad attendere che Joe cadesse per poterlo aggredire (le inquadrature inopportune si sono sprecate). Alla fine non sono stati forse superflui? Considerato soprattutto la prima caduta (l'unica scena che VERAMENTE mi ha impressionato, con quella soggettiva dei piedi e l'assenza di rumore dopo l'impatto con la neve)...non era già da sola sufficiente a creare uno stato di shock nello spettatore? Dan sarebbe morto comunque, in maniera forse più rapida e meno indolore (per ipotermia e dissanguamento), ma non per questo meno cruenta. Allora ecco che i lupi giustificano la seconda aggressione (senza la quale la ragazza non si sarebbe potuta salvare), ma allora perchè incentrarlo sulla neve con quel titolo? "Frozen" forse sarebbe stato più indicato per un aereo che precipita in mezzo alla neve e si cerca di sopravvivere, arrivando anche al cannibalismo...ma questo sarebbe stato un de-de-dejavù. Alla fine l'idea della seggiovia bloccata non è stata malaccio (facendo finta di dimenticare il calcolo delle probabilità e appogiandosi alla legge di Muyrphy, se qualcosa può andate storto andrà), però forse l'idea migliore sarebbe stata quella di eliminare proprio dalla sceneggiatura questi lupi cattivoni :( e trovare un modo alternativo per far sopravvivere la ragazza...anche il fatto che comunque la distanza si potesse coprire a piedi, quindi non si fosse effettivamente nel deserto della neve, non depone a favore del soggettista. Le inquadrature al viso dei singoli ragazzi sono buone, una certa tensione si respira quando so0no la sopra dimenticati da tutti, ma i dialoghi spesso sono buttati li, capisco il cercare di sdrammatizzare ma si è esagerato. Poi una premessa lunghissima e noiosa che non ha fatto altro che dimostrare quanto fosse improbabile una dinamica del genere (il bullone saltato alla fine è stato la degna conclusione). Lo spettatore forse non prova in nessun momento feeling coi personaggi, anzi si dispiace per i lupi (costretti alla fame dalla nevicata, anche loro dovranno pur mangiare qualcosa, visto che ce li hanno mesi in una regione dove non bazzicano). Le musiche avrebbero potuto salvare la baracca, ma sono scarsine. Alla fine, per me, resta la scena che circonda la prima caduta (prima, durante e dopo). E' l'unica, che ho percepito come ansiogena. Un po' poco per reggere tutto un film, ma meglio che niente.

Buba Smith  @  23/10/2020 23:21:47
   4½ / 10
Io l'ho trovato abbastanza inutile.

3 tizi bloccati sulla seggiovia, e va avanti così, senza l'ombra di qualche spunto interessante, o qualche ragione per trovare piacevole questo film.

FaustoWinnfield  @  26/04/2020 12:21:53
   3½ / 10
Recuperato ieri in seconda serata grazie a Italia 2. Un film tra i tanti, troppi del genere dramma-survival alla Open Water. Film che sono quasi tutti mediocri, alcuni addirittura inguardabili, perché quasi tutti hanno gli stessi problemi: protagonisti idioti (qui il quoziente intellettivo è sui livelli di una scatoletta di Montana), dialoghi idioti e ritmo mal-diluito. Registicamente non è neanche male e alcune scene fatto effetto, ma alla fine è inevitabile fare il tifo per i lupi.

kingofdarkness  @  14/08/2019 14:38:47
   6 / 10
Mah...l'idea sembra presa da un classico "incubo da sciatore della domenica", e rappresenta una situazione tanto improbabile quanto assurda.
Nonostante tutto, comunque, il film si lascia guardare, e non manca qualche momento di tensione, anche se tutto risulta abbastanza nella norma in quanto a sviluppi e interesse generale.
La durata è al limite massimo del tollerabile, il cast è ok.
Non pagherei mai il biglietto del cinema per andare a vederlo, ma se passa in TV, una chance gliela si può dare.

Lucio 1982  @  12/09/2018 23:04:43
   6 / 10
Filmetto che si lascia guardare anche se non del tutto credibile....finale prevedibile che abbassa leggermente il voto....
Per una serata in cui non si ha niente altro da fare, una visione la merita anche se ce ne si dimentica in fretta

gemellino86  @  03/08/2018 19:17:37
   6 / 10
Thrillerino non molto credibile ma intrattiene e non annoia. I lupi danno un valore aggiunto al film. Il finale però l'ho trovato un po' banale.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 25/10/2020 17.50.02
Visualizza / Rispondi al commento
krystian  @  13/07/2018 10:48:00
   4½ / 10
Un filmino frivolo, superficiale e decisamente poco credibile, soprattutto per quanto riguarda alcune situazioni. Fa un freddo cane e il ragazzo tiene il cappuccio della giacca calato e la zip mezza abbassata invece di tirarla sino su … cioè, non è credibile. I dialoghi poi, imbarazzanti.

daaani  @  17/05/2018 18:38:06
   3½ / 10
Protagonisti stupidissimi e poi il cellulare perché non lo portano mai?? In quell' ora e mezza potevo dedicarmi al giardinaggio

1 risposta al commento
Ultima risposta 31/05/2018 17.39.51
Visualizza / Rispondi al commento
Viowulf  @  13/04/2018 03:27:42
   4 / 10
Quando ci si mette la s**** ...ma i cellulari in questi film non funzionano mai?!
Stessa situazione di Open water ma con un po di s**** in più.
il film scorre bene nonostante sia restrittivo nel sua contesto e trama tirata un po per le lunghe.
bella la scena con i lupi.
Un horror leggero che va bene per tutti.
per fortuna odio la montagna e sciare.

1 risposta al commento
Ultima risposta 12/09/2018 22.41.25
Visualizza / Rispondi al commento
Crystal_89  @  03/08/2016 23:41:22
   6 / 10
Concordo quasi in toto con la recensione dello staff.
Tuttavia le parti negative, da lui liquidate come piccoli mali trascurabili, sono per decisive: personaggi bidimensionali (e spesso stupidi) e sceneggiatura forzata e scontata.
Può essere interessante se visto una volta... in ogni caso molto meglio di "Open water"
PS: è il colmo che l'x-man che controlla il ghiaccio si trovi a rischiare l'assideramento

ferzbox  @  28/11/2015 14:25:18
   6 / 10
Va bhè, oggi viviamo in un epoca dove non esistono solo gli slasher come massacratori di teen ager, ma anche questi film di tragedie e disgrazie ad ampliare l'archivio cinematografico di intrattenimento....
"Frozen" fa parte di questa "nuova" categoria e fortunatamente mi è risultato meno traumatico di quanto avrei creduto; certo, non si può sicuramente dire che la sceneggiatura sia da premio Oscar, dal momento che il tutto si limita a tre ragazzi imprigionati in una funivia che non sanno che cacchio fare per tutto il film, però devo ammettere che riesce ad accendere l'interesse e la curiosità senza presentare scene inverosimili o assurde....la tensione in un paio di occasioni si fa sentire e tecnicamente siamo a livelli abbastanza accettabili....
Il problema, purtroppo, è che queste pellicole possono risultare interessanti soltanto la prima volta, dopodichè diventa veramente difficile trovare la voglia o una motivazione per vederli una seconda, il chè rende queste produzioni molto fine a se stesse, dei fuochi fatui che coinvolgono al cinema o a casa quando si affittano o si scaricano per curiosità....caratteristica che non gli fa guadagnare molti punti e che portano inevitabilmente al dimenticatoio.....
Comunque il film è più guardabile di tanti altri....pensavo peggio sinceramente....anche se alla fin fine quello che mi ha fatto vedere era esattamente quello che mi immaginavo....e da una parte non è da snobbare come ennesimo malus.....
Sufficenza data per bontà....se non altro era meglio di Hatchet(il regista è lo stesso).....

Jolly Roger  @  19/08/2015 15:15:44
   7½ / 10
Tutta colpa (anzi, tutto merito!) di Open Water…
Intendo il fatto che ci siano film thriller / horror in cui il vero orrore non è un mostro o un fantasma, ma è la situazione di isolamento e pericolo che nasce dal fatto di essere completamente abbandonati, non in un luogo chiuso, bensì in un luogo aperto e anzi potenzialmente immenso, denso di insidie e privo di aiuti, tanto da donarci una sensazione terrificante: la piccolezza della nostra esistenza e la sua precarietà di fronte alla grandezza - e alla splendida spietatezza - della natura.

Così, dopo l'Open Water "del Deserto" (The Canyon) e quello "dei Boschi" (Backcountry), possiamo finalmente dire che Frozen è…l'Open Water delle Nevi!
Anche qui, come negli altri casi, il semplice terrore nasce da una situazione comune, quando qualcosa va molto storto e i protagonisti precipitano in balia degli eventi.
Tre ragazzi vogliono farsi un'ultima "corsa" giù dalla montagna con gli sci o sulla tavola, perciò corrompono il guardiano della seggiovia affinché li faccia salire anche se è sera ed ormai l'impianto è in chiusura.
Ovviamente, la seggiovia si spegnerà prima che loro siano in cima. E' domenica notte, gli impianti riapriranno venerdì. I ragazzi hanno tutto il tempo per morire congelati (e un po' se lo meritano, diciamocelo!). A loro non rimarrà altro che escogitare qualcosa per sfuggire al congelamento e…ai coyotes famelici che li osservano da sotto.

Nei commenti precedenti, noto che il film è stato molto criticato sul profilo della verosimiglianza, ciò soprattutto con riferimento al comportamento aggressivo dei lupi.
Quindi voglio dire la mia su questo punto.
Innanzitutto, il comportamento aggressivo del branco di lupi non è per niente inverosimile. E' improbabile, sicuramente, ma certamente non impossibile. Troppi, mi sembra, confondono l'improbabile e l'impossibile, mettendoli su uno stesso piano.
In secondo luogo, troppa gente si auto-proclama scienziata di comportamento animale. Dimenticandosi, però, la cosa principale: Frozen è un thriller. Non è un documentario del National Geographic, è solo un thriller ;-)

Concludendo, Frozen mi ha divertito parecchio e mi prodigo di consigliarlo.

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/10/2020 12.47.21
Visualizza / Rispondi al commento
fragolo1980  @  04/01/2015 12:03:29
   7½ / 10
Un piccolo film girato molto bene,certo se la trama racconta di tre ragazzi bloccati su una seggiovia gli sceneggiatori hanno dovuto inventarsi qualcosa,ma tutto sommato scorre bene.
è vero che alcune scene sono un po' ridicole lo ammetto ma comunque tiene incollato fino alla fine.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/10/2020 23.16.18
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI julian  @  18/11/2014 18:24:15
   6 / 10
Come un pò tutti quegli horror che puntano al massimo coinvolgimento emotivo (Open Water, Buried) sacrifica un bel pò di tempo per dialoghi osceni e banalità, manda allegramente affancul.o il buon senso umano e si costruisce, per la seconda parte, un accettabile momento di tensione, in cui anche le scelte più stupide sembrano plausibili. L'idea nasce da una fobia un pò improbabile, ma è comunque stuzzicante.

alex94  @  12/10/2014 20:18:21
   6 / 10
Thriller piuttosto assurdo e con qualche trovata abbastanza ridicola che riesce comunque, nonostante tutto ad intrattenere e a trasmettere una discreta tensione.
Sufficiente dal punto di vista tecnico,mediocre invece la recitazione.
Guardabile,nulla di più.

Nic90  @  30/07/2014 19:08:38
   3 / 10
Film di una banalità pazzesca,situazioni ridicole e attori da serie d.
Evitatelo.

Azrael  @  11/12/2013 02:54:28
   7 / 10
Buon film che pur partendo da un canovaccio classico, riesce a esprimere tensione ben gestita e soprattutto interesse, palpitazione, sospensione.
Adam Green compie un egregio lavoro confezionando un prodotto che si segnala per ingegno e abilità narrativa.
Frozen riesce nel non sempre facile compito di suscitare l'empatia dello spettatore, posto letteralmente al centro dell'attenzione.
Agghiacciante lo è sicuramente.
Consigliato !

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/12/2013 20.56.39
Visualizza / Rispondi al commento
BlueBlaster  @  29/10/2013 02:52:30
   5 / 10
L'entusiasmo per il film non me lo spiego perché è un filmetto survival-horror (che di horror ha poco) in cui si utilizzano ancora una volta i classici schemi "teen" con i soliti giovani furbastri in cerca di divertimento, un ridicolo escamotage per farli trovare in quella "scomoda" situazione, i classici dialoghi prima stupidi e poi iper-drammatici e moralisti, comportamenti assurdi e da suicidio ecc...
Davvero la solita minestra se non fosse perché questa volta i disgraziati di turno sono bloccati su una seggiovia a rischio assideramento e con i lupi di sotto...credo che con una situazione più in stile "fatti realmente accaduti", con attori più credibili e comportamenti più credibili ne sarebbe potuto uscire un film davvero claustrofobico ed inquietante!
Purtroppo questo stile da horror giovanile non ha fatto presa su di me ma capisco che a qualcuno possa aver creato disagio, magari perché ha avuto esperienze simili o perché teme le altezze o la solitudine.
Come regia comunque ci siamo e pure la crudeltà/splatter di alcuni momenti non è indifferente.
Altro punto a favore è l'atmosfera di questa location montana...un film che può creare angoscia ma a me non è successo e oggettivamente l'ho trovato non sufficiente.

Willy Calvin  @  22/08/2013 15:44:00
   7 / 10
Agghiacciante....nel senso buono del termine, mi ha trasmesso un'angoscia allucinante...tre soli attori per una sola location e un bravo regista possono regalarti un ottimo thriller, al di là delle situazioni inverosimili che accadono, necessarie però per lo sviluppo della storia. Mi ha tenuto incollato allo schermo fino alla fine.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 25/10/2020 17.53.40
Visualizza / Rispondi al commento
horror83  @  08/08/2013 22:08:13
   7 / 10
molto bello! quando l'ho visto sono rimasta sorpresa! certo è vero che i tre ragazzi sono stati un pò stu.pi.dotti a farsi l'ultimo giro in seggiovia quando mancavano pochi minuti alla chiusura, però quando si è giovani può capitare di fare qualche cavolata!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
cmq questo film mi ha messo ansia e angoscia quindi per me è promosso! da vedere almeno una volta! poi è fatto abbastanza bene!

ps: ma il cellulare non ce l' aveva nessuno dei tre????

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/10/2020 23.19.06
Visualizza / Rispondi al commento
Spotify  @  16/07/2013 18:43:49
   7 / 10
A me è piaciuto parecchio questo film con anche dei buoni spunti. L'idea di rimanere nella bloccati sulla seggiovia è molto originale e il film diventa angosciante e pieno di suspance. Il film però ha anche dei difetti non da poco, cioè : attori scadenti e idioti, dialoghi insulsi, sceneggiatura così e così e certe scene idiote. Comunque resta un buon film drammatico.

ZanoDenis  @  06/06/2013 13:31:47
   6½ / 10
Carino, la situazione e gli effetti speciali rendono, si rende anche non pesantissimo, nonostante il tentativo di proporre atmosfere angosciose, comunque un buon film

Luther  @  13/03/2013 19:57:12
   5 / 10
Per quanto riguarda la trama direi che come idea non è affatto male ...solo che il problema e che gli attori sono davvero di basso livello ...e idem per quanto riguarda alcuni loro dialoghi e molte scene del film ...finale compreso .......quindi che dire? .....si poreva fare sicuramente di meglio .....un vero peccato!

Andrea Cisonkik  @  24/01/2013 02:17:55
   6 / 10
film ansiogeno e straziante.non mi piace il genere,ma non è male...

Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento stefano76  @  09/01/2013 09:53:56
   6½ / 10
Adoro questi film dove personaggi idioti fanno cose idiote in un mondo sceneggiato da idioti. Pur essendo un po' becero, riesce a generare una certa tensione e ad essere persino a tratti piuttosto verosimile, soprattutto nel comportamento dei tre suddetti idioti.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

5 risposte al commento
Ultima risposta 21/01/2013 15.28.58
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Egobrain  @  07/11/2012 20:08:49
   7 / 10
Visto due volte con molto piacere.
La storia è convincente,lo stato di tensione anche.Un thriller a tratti agghiacciante che rende la visione senza ombra di dubbio appagante.

Trixter  @  20/09/2012 22:18:59
   6 / 10
Tre pirla sulla neve che, nonostante il tempaccio ed il buio ormai imminente, decidono di farsi un'ultima discesa. E patatrac... si spengono le luci, la seggiovia si ferma e buonanotte ai sonatori! Il film è senza dubbio modesto, regia e recitazione non sono certo da Oscar ed alcune scelte dei giovani sciatori appaiono alquanto azzardate. Ma tant'è: la pellicola trasmette comunque una certa dose di tensione e si lascia guardare senza sbadigli. Assimilabile, per certi versi, ad Open Water ne manca un pizzico di credibilità.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

AlessiaSanti&MR  @  17/07/2012 18:56:46
   4½ / 10
Ma che cosa è sta roba?Un film con attori , discorsi e molti avvenimenti surreali come :

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Io avrei fatto una corda con i vestiti oppure avrei fatto come quello che si è arrampicato sulla corda della seggiovia...però con mani e piedi....oppure portarmi un cellulare!!!!!!!!!!!!!!

3 risposte al commento
Ultima risposta 13/09/2018 11.32.36
Visualizza / Rispondi al commento
Avv. Kobayashi  @  14/07/2012 23:41:25
   6½ / 10
Il film si lascia guardare nonostante una sceneggiatura abbastanza arronzata; d'altro canto, riesce comunque a regalare la giusta tensione ma gli errori commessi, purtroppo rimangono.

Mic Hey  @  11/07/2012 00:49:35
   10 / 10
Quando un film ha dalla sua una ottima idea supportata da una ottima realizzazione tecnica allora può definirsi capolavoro..

Un inizio scanzonato e spensierato cede il passo ad una tragica e atroce guerra
per la sopravvivenza come mai si era visto prima sugli schermi !

..la tensione e l'ansia per la sorte dei 3 giovini vi toglierà il fiato !

solo dagli USA poteva arrivare un film realizzato così bene

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  03/07/2012 20:50:41
   6½ / 10
Nei connotati assomiglia molto, al contrario logicamente, ad open water in effetti. Qua pero c'e' un'assurdita di fondo ovvero...ma quando la pista e' al completo ed e' a pieno regime i lupi dove sono, in letargo??
Per il resto carina l'atmosfera ed anche la recitazione dei ragazzi, davvero interessante per me.
Per il resto questo frozen attira lo spettatore, piu che sufficiente.

6 1/2

2 risposte al commento
Ultima risposta 24/10/2020 23.47.04
Visualizza / Rispondi al commento
gmarcog94  @  27/06/2012 16:18:19
   7 / 10
mi è piaciuto molto il film,ti tiene incollato allo schermo dall'inizio alla fine trasmettendo molta suspence..un 7 ben meritato!

Looklike  @  21/06/2012 17:16:41
   6½ / 10
Film che, entro i suoi limiti, riesce nel suo intento.
Puro panico che ti assale dal momento in cui l'ambiente si blocca. Assisti col cuore in gola alla vicenda di 3 mongoloidi lesi da una totale inettitudine alla sopravvivenza. Mettici anche qualche scenetta splatter e il tutto diventa abbastanza spassoso e godibile, da guardare assieme ad un amico (esperienze personali) e ridere come folli mentre il cazzotto del gruppo si spezza entrambe le gambe e tira urla lancinanti mentre i lupi gli mordono i marones... Carino e vedibile, senza troppe pretese...

Invia una mail all'autore del commento giovanni79  @  31/05/2012 12:37:25
   6½ / 10
Dopo Open water ecco un altro film incentrato su un pericolo imminente e reale, con pochi attori e tanti dialoghi. La tensione è in continua crescita ed alcune trovate registiche (decidere di far vedere o meno qualcosa, come far percepire un dramma) sono davvero azzeccate. Il film funziona e riesce a donare allo spettatore un'angoscia che si insinua piano piano.

il ciakkatore  @  24/05/2012 19:08:48
   7½ / 10
Alla 123 ore per intederci,bravi gli attori,ben fatto e alta tensione.

C.Spaulding  @  24/05/2012 18:30:17
   6½ / 10
A me è piaciuto non sarà un capolavoro ma tiene incollati alla poltrona fino alla fine.Passabile.

Chemako  @  24/05/2012 18:27:37
   4½ / 10
Filmetto inutile....

Lenina80  @  16/04/2012 14:27:30
   6 / 10
Metto come voto la sufficienza per l'originalità, visto che 3/4 del film riguarda il blocco della seggiovia e non mi ricordo di averne visti altri simili. Come tipologia può ricordare Buried ma in altre circostanze (ovviamente!!!). Personalmente non mi è dispiaciuto, ma già il fatto che degli imbecilli si attardino salendo in seggiovia con quel tempo è una stupidaggine. Qualsiasi persona con un minimo di conoscenza alpinistica sa che è una cosa assai improbabile. Andando oltre a questo, le scelte dei vari personaggi non le condivido per niente, trovandomi nei loro panni avrei osato tentare di trovare altre soluzioni. Oltretutto ci sono un sacco di imperfezioni e assurdità.

marcus79  @  16/04/2012 14:06:28
   6 / 10
La trama non poteva concedere più di tanti spunti viste le circostanze della vicenda.Nel complesso un film accettabile

maitton  @  11/04/2012 09:55:17
   6 / 10
film che mette moltissima tensione e che lascia col fiato sospeso.
non e'un gran film ma credo riesca nel suo intento principale che e'quello di mettere tanta, tantissima ansia.

axel84  @  10/04/2012 19:20:34
   5½ / 10
grazie a chi ha inventato my sky hd!!!
che bello poter mandare avanti!!!
la cosa bella di questo film e' vedere la fine che fanno i tre imbecilli!!!
e devo ammettere che alcune scene son davvero terrificanti!!!
per il resto tanta noia!!! ed e' qui che quando meno te lo aspetti telecomando in mano si manda avanti hiiii:-))

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

toniobr  @  08/04/2012 23:48:22
   2 / 10
pessimo e irreale... na vera porcata

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Caio  @  07/04/2012 14:15:24
   6½ / 10
Pensavo fosse proprio una stupidaggine, invece devo dire che è riuscito ad inquietarmi. Certo, soprattutto inizialmente i ragazzi prendono delle decisioni decisamente avventate, però c'è da dire che la situazione è veramente veramente brutta. Un sei e mezzo sento di darglielo.

Lory_noir  @  26/02/2012 11:23:19
   6½ / 10
Per essere un filmetto è carino. C'è abbastanza suspance mista fra sangue e vertigini e gli attori non sono male.

CthulhuVive  @  04/02/2012 00:26:11
   3½ / 10
Ecco...sì...insomma... io personalmente ho riso. Davvero. L'intera situazione tenta in tutti i modi di essere spaventosa ma, il film è così pessimo in tutto che uno si spacca dalle risate e poi i protagonisti... poteva un film realizzare i più stupidi personaggi della storia del cinema? Molti dicevano che era impossibile ma quei molti non conoscevano il regista di "Frozen".

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  01/02/2012 19:06:50
   4 / 10
Idea originale che all'inizio ti prende, poi la situazione statica fa si che la noia prenda il sopravvento con il film che va via via scemando. Dopo 45/50 minuti si continua la visione solo per la curiosità di sapere come va a finire.

keLe8  @  03/01/2012 00:44:10
   5 / 10
La prima volta che sono un po troppo severo con un film tutto sommato realizzato benino ed un ottima fotografia...non è possibile che come protagonisti vi sono tre branco di imbecilli che se usavano un po di intelligenza tornavano a casa al massimo con piccole ferite...

Clint Eastwood  @  02/01/2012 17:28:19
   3 / 10
Dopo un quarto d'ora una mezz'oretta dovresti renderti conto che sei incappato in una situazione a dir poco conveniente. La tua unica preoccupazione dovrebbe stare nel "come fare ad uscirne da questa brutta situazione". I lampioni si sono spenti, la seggiovia è ancora ferma, maybe there is something wrong si dovrebbe sentire; ma nulla che li turba, stanno comodamente seduti senza neanche muoversi. Ora sarà anche il tempo di agire, e ok, ho abbastanza coraggio per saltare giù, così a gambe ferme senza un minimo di riscaldamento; decisione discutibile così come l'intero film.
Ammettiamo che i tre protagonisti sono dei ragazzi sprovveduti e tu come spettatore non puoi aspettarti di vederli agire come James Franco in 127 ORE per esempio, ma almeno dacci un po' spontaneità e ragionamento, un minimo di tolleranza verso lo spettatore ci deve stare.

FROZEN sarà un thriller stupidamente realistico ma è fatto davvero male.

Bobby Peru  @  29/12/2011 21:04:32
   6½ / 10
Eccoli i tre imbecilli che rimangono incastrati sulla seggiovia al freddo. Veloce e spietato. Funziona meglio di altri film con lo stesso scopo.. il senso di trappola angoscia paura e speranza. Fino alla fine... come si salveranno?!se si salveranno..

Giudizio: mi è piaciuto, poche pretese tanto risultato.

CyberDave  @  29/12/2011 17:05:45
   7 / 10
Molto bello questo survival ambientato tra le montagne del New England, storia abbastanza semplice e con 3 soli protagonisti il regista riesce a raccontare e far vivere le emozioni dei 3 ragazzi.
Molto angosciante, Frozen è un film da vedere tutto d'un fiato, a mio avviso tra i migliori in questo genere.
Molto bello perchè veritiero, credo che tutti avremmo fatto più o meno quello che hanno fatto i 3 ragazzi, presi dal panico si sono lasciati andare a delle scelte che, razionalmente, non avrebbero dovuto fare, su tutti lanciarsi da quell'altezza in piedi, ma il bello sta qui, far capire la disperazione che prende il sopravvento in quei momenti.
Molto consigliato.

Gabbone  @  07/12/2011 23:06:37
   5 / 10
Noioso. La paura era che un film girato sempre nella stessa location fosse noioso. Ebbene è andata proprio così. Buoni i primi 40 minuti, buona l'idea di fondo, ma dopo è la noia più totale. Non accade proprio nulla, e ci tocca pure sorbirci i pipponi di questi qui che non hanno nulla di meglio da fare che chiacchierare. Leggera sciatteria nei dettagli.
E' un film sulla stupidità umana, e spiegherò questa mia frase nello spoiler.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/12/2013 20.50.59
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  22/11/2011 21:52:25
   7 / 10
Un discreto thriller dove non è certamente il carattere dei personaggi ad esprimere una pur minima originalità, ma la buona regia di Green che sa districarsi bene da una storia non facile da gestire proprio per la staticità della trama stessa. La camera sta molto vicina ai suoi protagonisti, riuscendo ad essere partecipi delle emozioni e delle situazioni conflittuali che emergono da una situazione così estrema. Ovviamente ci sono cadute di tono, i dialoghi mostrano alcune lacune ed effettivamente alcune volte sono puramente riempitivi, ma il ritmo è buono tanto basta per non far calare l'attenzione.

2 risposte al commento
Ultima risposta 22/11/2011 22.22.07
Visualizza / Rispondi al commento
Ironkarlo  @  04/11/2011 12:07:09
   6½ / 10
il film non mi è dispiaciuto, anzi è abbastanza originale e con la giusta dose di tensione.
Ma i tre sono un po' tardi nel non riuscire a capire prima come sfuggire....

cmq godibile.

floyd80  @  01/11/2011 12:53:38
   6 / 10
Siamo sulle "sponde" di Alla deriva e Open Water, personaggi bloccati in una situazione tragica e claustrofobica dove non sembra esserci via d'uscita. Il film regge bene la tensione e l'ora e venti passa via veloce senza sbadigli, peccato per gli attori imbarazzanti e i dialoghi inverosimili che rovinano tutto.

Invia una mail all'autore del commento camifilm  @  30/10/2011 10:41:11
   5½ / 10
NON concordo per nulla con la recensione.

Ambientazione e storia difficili da riportare sullo schermo, ma il regista riesce in questo.

Ci sono però TROPPI elementi, che danno il via alle vicende, fuori luogo e difficili da sopportare.
Sono riportati nel commento precedente.

Il voto viene dato per la prova del regista di intrappolare lo spettatore alla visione di un film complicato.
Per gli attori protagonisti e per i personaggi da loro rappresentati il voto è NEGATIVO. Sono troppo stupidi.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/10/2011 10.49.58
Visualizza / Rispondi al commento
Darksimphony  @  18/10/2011 19:12:00
   5 / 10
Se Madre Natura avesse donato ai 3 protagonisti
un minimo di acume il film sarebbe dovuto finire dopo pochi minuti.
Ecco perchè:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 29/10/2013 03.00.03
Visualizza / Rispondi al commento
chem84  @  13/10/2011 15:38:49
   4 / 10
Apprezzabile ed originale l'idea di fondo tanto che, leggendo le prime righe della trama, la curiosità verso questo "Frozen" si fa considerevole.
L'errore però è dietro l'angolo e la voglia di soddisfare la propria curiosità a volte ti porta a dover sopportare film di una noia clamorosa, popolati da personaggi insopportabili (meno male che ci sono quei deliziosi animali a quattro zampe che, seppur clamorosamente fuori luogo, salvano parzialmente la faccenda).
L'errore invece commesso dai protagonisti è stato quello di non vedere alcune puntate di "Ultimate surrender"…con i consigli di Bear Gryllis infatti sarebbero di certo riusciti a fare di meglio.
Sconsigliato.

MarkTheHammer  @  03/10/2011 01:35:52
   7½ / 10
Niente male!
Mi hanno sempre intrigato i film la cui scenografia rimane praticamente sempre uguale per tutto (o quasi) il film, mi sembra una discreta sfida portare avanti una storia sempre nello stesso posto. Secondo me il film è molto scorrevole (se eliminiamo i primi 20 minuti che, come definisce l'utente sotto di me, un po' troppo alla O.C.) e credibile. Credibile anche l'interpretazione dei protagonisti.
Abbastanza ansiogeno e comunque coinvolgente.. non sarà un capolavoro ma vale la pena vederlo!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  22/09/2011 12:06:09
   7 / 10
ATTENZIONE: il commento presenta anticipazioni.

Ammetto di essere rimasto un pochino deluso. Non perchè il film sia brutto, tutt'altro, ma perchè sin dall'uscita cinematografica era uno dei titoli che più mi aveva attirato. Avendolo perso in sala me lo sono visto solo ora in dvd.
Mi attirava perchè amo tremendamente le sceneggiature difficili intendendo per difficili non quelle che mettono in crisi lo spettatore ( Lynch vi dice niente?) ma quelle difficili da scrivere perchè spazialmente o temporalmente molto circoscritte. Non è un caso che sia uno dei pochi ad aver molto apprezzato Buried, caso unico nell'intera Storia del cinema di sceneggiatura senza alcuna via di fuga.
Torniamo a Frozen...
Tre amici in una stazione sciistica prendono a fine serata l'ultima seggiovia. L'addetto si dimentica di loro, blocca la seggiovia e se ne va a casa. Loro rimangono "appesi".
E' domenica, la stazione riapre il venerdì...

L'inizio non mi è piaciuto affatto. I primi 20 minuti, quelli che precedono il blocco della seggiovia, li ho trovati terribilmente adolescenziali, degni di una puntata sbagliata di O.C..
Dialoghi scialbi e noiosi, situazione molto statica e per nulla coinvolgente.
Poi una volta fermatasi la seggiovia sembra quasi che sia subentrato un nuovo sceneggiatore...
I dialoghi, anche perchè la situazione lo richiedeva, diventano molto più incisivi e i ragazzi cominciano a conquistare un minimo di spessore (quello che di solito si sarebbe dovuto formare nei primi 20 minuti).
La situazione appare assolutamente credibile, così stupida e terribile allo stesso tempo. E' buono il senso di immedesimazione dello spettatore, quasi invitabile chiedersi "io che farei in questa situazione" e di conseguenza risulta spontaneo "entare" nel film e cercare di trovare una soluzione a quella tragedia, consigliare i ragazzi.
Ed è proprio qui che Frozen presenta quello che paradossalmente è insieme il suo più grande pregio e difetto.
Se è vero che tutto quello che accadrà è molto naturale e verosimile (a parte qualche eccesso splatter), è anche vero che manca forse un pizzico di genialità o di creatività, visto che si ripetono praticamente sempre le stesse azioni o situazioni (arrampicata, lupi, dialoghi etc...). Sembra un film un pò statico non nel ritmo, quanto nelle idee. Come detto, niente di male, tutto questo potrebbe anche esser considerato un pregio ma solo se il film, a mio avviso, avesse avuto un taglio più documentaristico e meno cinematografico. In questo secondo caso, forse, un'idea fulminante in più avrebbe solo giovato al contesto.
Non mancano le sciocchezze (il tuffo a gambe distese, la ragazza che tiene la mano nuda sempre scoperta, l'altro ragazzo che una volta fatto il miracolo di arrivare fin là non aspetta un attimo sperando che i lupi se ne vadano ma gli si butta in pasto). Stranissimo poi che nel momento di massima tensione ci venga offerto un dialogo di 5 minuti assolutamente inutile che riesce soltanto a smorzare quasi completamente la suddetta tensione.
Forte e intenso invece il momento in cui i due ragazzi dopo la morte del primo si scambiano reciproche accuse, umanamente molto drammatico. E buono è anche il richiamo all' 11 settembre, in particolare all'aspetto più terribile dell' 11 settembre, quello dei falling men.
Film onesto, che non usa tanti trucchetti (ad esempio molti di quelli che non lo avevano visto, io compreso, credevano che ci fosse coinvolto in qualche modo un pazzo assassino) ma che proprio nella sua semplicità rischia di venir dimenticato troppo presto.

-Uskebasi-  @  21/09/2011 16:12:56
   7½ / 10
Meno angosciante di Open Water ma comunque piacevole.
Bene i dialoghi che in maniera naturale ci spiegano molte cose e riescono a farci affezionare minimamente ai 3 ragazzi, a differenza di altri film; grazie a questo la scena dei lupi sarà sorprendentemente pesante e riuscita. I comportamenti potrebbero non essere i più giusti, quello che conta però è che siano possibili.
Spicca su tutti l'interpretazione della ragazza, Emma Bell, capace di rattristire con la sua sofferenza.
Tutti i miei amici filmscoopiani hanno messo 7.5, quindi perchè stroncare questa perfetta intesa?

7 risposte al commento
Ultima risposta 16/10/2011 13.03.59
Visualizza / Rispondi al commento
SawHP  @  16/09/2011 12:25:30
   1 / 10
Non volevo vederlo, ma mi è stato più volte consigliato. Col risultato che l'esito è stato persino peggiore delle mie inesistenti aspettative. Imbarazzante e ridicolo, a dir poco. Totalmente inverosimile e privo di credibilità. Un'ora e mezza di noia infinita, una piattezza emotiva sconcertante dovuta a situazioni assurde, al limite del comico e della farsa, in cui è assolutamente impossibile immedesimarsi. Qualsiasi obiettivo abbia questo film, sempre ammesso che ne abbia uno e che non sia annoiare, fallisce miseramente. Non si può nemmeno parlare di trama, si assiste soltanto ai soliti e obsoleti cliché del genere che non fanno altro che peggiorare le cose.
Di sicuro uno dei film più squallidi e insulsi che abbia mai visto.

3 risposte al commento
Ultima risposta 30/10/2011 10.42.37
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI Marco Iafrate  @  09/09/2011 16:37:17
   7 / 10
Mentre scorrevano i titoli di coda del film ho fatto questa riflessione: "Se lo avessi visto quando ero adolescente (molti,molti anni fa) probabilmente la cosa che mi avrebbe colpito di più sarebbe stata l'assurdità della situazione", avrei relegato il film in quel genere di fantainvenzioni del regista di turno che per colpire lo spettatore lo trascina nei binari dell'assurdo, in quel limbo ingannatore dove noi, seduti comodamente su una poltrona, veniamo trascinati e lasciati lì, partecipi insieme ai protagonisti di ciò che gli sta accadendo, consapevoli, e tranquillizzati per questo, che "certe cose succedono soltanto nei film".
Ora siamo nel ventunesimo secolo e l'ingenuità che era propria di quegli anni è soltanto un lontano ricordo, oggi con il bombardamento di notizie di cronaca giornaliero sappiamo che queste cose non solo possono accadere (vedi il film "127 ore"), ma può accadere di peggio, la realtà ha spesso superato la fantasia ed i limiti dell'impossibile si sta spostando sempre più verso qualcosa di intollerabile per noi comuni mortali che non ci rassegniamo al fatto che la vita può far veramente male.
E' possibile che gli addetti di una seggiovia non si preoccupino dell'arrivo di TUTTI i passeggeri prima di chiudere l'impianto? E' possibile.
E' possibile che questa cosa accada la domenica sera proprio nel periodo in cui gli impianti aprono solo nel week end? E' possibile.
E' possibile che nel New England ci siano i lupi? E' possibile.
E' possibile che avendo la consapevolezza di morire assiderati (nel Maine l'inverno fa freddino) si tentino anche le soluzioni più disperate per tentare di venirne fuori? E' possibile.
E' possibile che nel mondo civilizzato nonostante circolino miliardi di telefonini tutti i protagonisti di film in cui si vengono a creare queste situazioni ne siano sprovvisti? Qui c'è da fare un discorso a parte. Sono convinto che ormai i registi si siano trovati in una condizione tale da dover rimuovere quest'oggetto salva-persone da tutte le situazioni di emergenza, ne escludono l'esistenza, d' altra parte come dargli torto, ogni volta il tutto si risolverebbe con una telefonata, tempo 10 minuti e tutti a casa al focolare, addio suspense, addio orrore, addio adrenalina, l' alternativa sarebbe ricorrere alla sceneggiata tipo: "Maledizione il telefonino non prende!", guarda caso c'è assenza di segnale, proprio lì, ma se io ho telefonato dalle grotte di Castellana ad un amico sulla vetta dell'Everest!". Risultato: Eliminiamo tassativamente dai thriller e dagli horror i telefonini cellulari.
Opprimente e claustrofobico nonostante il cielo terso pieno di stelle quando scende la notte e l'incerto sole che riscalda (o tenta di farlo) quel lembo di terra quando è giorno, il film, escludendo alcune ingenuità e qualche evitabile banalità, è spietatamente ben fatto, un crescendo di angoscia inaspettato (e adesso come si gestisce tutto un film con tre attori su una seggiovia?), un controllo dei propri mezzi perfetto, nessuna esagerazione, creare tensione senza inutili fiumi di sangue si conferma la scelta giusta, l'orrore lo leggo riflesso negli occhi dei due ragazzi rimasti sopra la seggiovia, quello che sta succedendo al loro compagno, giù, 10 metri più in basso, posso soltanto immaginarlo, i registi degli splatter questo non riescono proprio a capirlo, ciack si gira! Vedo tutto rosso, il film dov'è? Son gusti.

12 risposte al commento
Ultima risposta 28/09/2011 10.02.55
Visualizza / Rispondi al commento
Beefheart  @  05/09/2011 06:16:56
   2 / 10
E' veramente da un bel pezzo che non commento un film ma questo è talmente brutto che sentivo di non potermi esimere.
Stupido ed inverosimile all'ennesima potenza.
Deludentissimo sotto tutti, ma proprio tutti, i punti di vista.
Una ******* dopo l'altra.
Va benissimo il film a basso budget, purchè non sia una ****** pazzesca come questa.
Per pudore e rispetto verso l'intelligenza delle persone mi rifiuto di elencare le nefandezze di questa penosissima pellicola... divertitevi a trovarle da soli!
Ultimo personale commento: anni fa, commentando positivamente "Open Water", incappai in svariate critiche da parte di una considerevole quantità di cinefili sdegnati... ebbene sarei sinceramente curioso di conoscerne i pareri circa questa "*****vigliosa chicca".
Non sconsigliato: di più.

outsider  @  03/09/2011 14:05:14
   7 / 10
una pellicola che scorre bene se si pensa a soli 3 attori, componenti e trama.

Ci sono tinte forti ed eventi spiacevoli, ci sono i lupi che certamente non riscuotono simpatie, la voglia che viene è quella di sognare l'apparizione di un mitra nelle mani dei protagonisti così che possano eliminare tutti questi schifosi, antipaticissimi e vili animali.

Bravi i protagonisti, tengono in piedi un film alla open water versione innevata.

Buono il finale, uno spiraglio di luce nell'oscurità di una vicenda terrificante.

unica cosa, a parte mancanza del telefono e altre cose, tipo la stupidità degli operatori alle seggiovie....

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  03/09/2011 01:37:41
   7½ / 10
Sorpresona, una bella sorpresa questo frozen, non mi aspettavo un film thriller cosi avvincente, coinvolgente e soprattutto convincente, riesce a non cadere nel banale e nel monotono, rischi a mio avviso, che c'erano!
La trama di per se mi ha lasciato un po traballante, non tanto per il fatto della seggiovia ferma ecc, più che altro per come poteva svolgersi il resto del film, magari rislutava piatto tutto uguale e con poche idee (io personalmente non ne avrei trovate), invece e ricco di idee e tiene una suspance equilibrata per tutto il film.
Un piccolo complimento a questo regista ci vuole, e riuscito ad unire delle buone idee con un risultato buonissimo, infine complimenti anche per la prestazione dei 3 attori protagonisti.

2 risposte al commento
Ultima risposta 05/09/2011 15.39.52
Visualizza / Rispondi al commento
calso  @  02/09/2011 08:15:38
   6½ / 10
Una storia di tre ragazzi che rimangono bloccati sulla seggiovia...da qui parte il loro incubo che li porta verso numerose difficoltà e prove durissime...un film che crea un pò di ansia a tutti coloro che poi riprenderanno la seggiovia...le scelte fatte dai ragazzi son dettate, come è giusto che sia, dall'istinto e dalla paura più che dalla razionalità.buon livello di ansia nel film ma nulla di particolare...

vale1984  @  01/09/2011 17:35:21
   6½ / 10
Tre ragazzi e una serie di coincidenze sfavorevoli li portano a mettere in gioco tutte le peggiori paure e lo spirito di sopravvicenza prende il sopravvento sulla ragione...qui si svolge il film in poche location e brevi scene dense di tensione.
Piuttosto carino ...fa un pò venire il terrore di rimanere bloccati in seggiovia in un posto inospitale e pericoloso ma è fatto benone...il finale è banale ma riesce comunque a coinvolgere.

despise  @  29/08/2011 19:00:10
   6½ / 10
Sicuramente debitore del piccolo grande gioiello Open Water (per me insuperabile come tensione ed angoscia trasmessi ad uno spettatore) devo dire che questo Frozen non risulta assolutamente malaccio nel complesso... anche se con qualche ingenuità/assurdità qua e là nella pellicola:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
forse sono stato un pò troppo fiscale, alla fine la sufficienza è strameritata!
A chi è piaciuto stra-consiglio OPEN WATER, di gran lunga migliore.

kastalya  @  28/08/2011 02:42:43
   6 / 10
Un filmino con alcune buone idee ma con delle scene che sono quasi più comiche che drammatiche.
I protagonisti poi mancano completamente di senso di sopravvivenza.
Cmq vedibile ma senza pretese.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  24/08/2011 13:26:12
   7½ / 10
Eclettico regista questo Adam Green,passa con disinvoltura dallo slasher più sguaiato ("Hatchet" e relativo sequel) al psico-thriller ("Spiral"), sino a questo "Frozen",gioiellino angosciante che incarna le paure più inconfessabili di ogni sciatore che si rispetti.Ossia rimanere bloccati in seggiovia,soprattutto se questa sta chiudendo i battenti e non riaprirà se non parecchi giorni dopo.
Per tre ragazzi il timore di essere dimenticati al gelo a parecchi metri di altezza sopra un meraviglioso nulla si concretizza a seguito della consueta bravata.Cercare di salvare la pelle non sarà uno scherzo,intense escursioni termiche e famelici lupi incrementeranno la drammaticità della situazione.Green gestisce benissimo uno script per forza di cose vincolato trovando nei tentativi di fuga gli indispensabili picchi di coinvolgimento,in mezzo ci butta digressioni adolescenziali che per nulla si discostano da vicende già note,ma non importa,in attesa dell'ennesimo disperato sforzo per sottrarsi ad un destino apparentemente segnato il regista temporeggia con break a tratti superflui eppure sempre in grado di trasmettere un fastidioso senso di impotenza.
Di certo l'enfatica colonna sonora proposta regolarmente nei momenti più tragici non funziona molto,mentre qualche scelta in sede di script è da ritenersi quanto meno perfezionabile.
"Frozen" è un buon prodotto di genere,mai ristagnante nonostante l'unica location e personaggi poco appassionanti per i quali però,una volta tanto,si tifa volentieri.

YaoMing  @  21/08/2011 18:18:59
   7½ / 10
Sull'onda di Open water, solo che qui abbiamo la montagna anzichè il mare,detto cio' è un ottimo film con uno spaccato di superficialità umana,ovvero queste cose potrebbero accadere ad ognuno di noi,basta una piccola disattenzione.
Da vedere e probabilmente rifletterete la prox volta quando andrete a sciare :-)

JIGSAW  @  20/08/2011 13:40:21
   7 / 10
Un film che inizia in modo banale ma che inaspettatamente si evolve in una "bella" situazione e raggiunge il climax nella scena

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

mainoz  @  19/08/2011 17:57:41
   5½ / 10
Veramente niente di speciale...basso budget, poca suspence...gran piagnistei..rimanendo sullo stesso genere è molto meglio Open Water

YourBestEnemy  @  19/08/2011 08:03:18
   6 / 10
Boh sinceramente mi aspettavo meglo da quello che mi avevano detto.
Già all'inizio capisci dove si va a parare e come andrà a finire, è di una prevedibilità pazzesca. W l'originalità XD Fail -.-

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  16/08/2011 21:25:58
   7½ / 10
Sono impallidito, non ho avuto così tanta angoscia per un film da qualche anno a questa parte. Sono stato proprio male, perché a me non sono i mostri o i vampiri a far paura, ma sono proprio queste cose, le situazioni credibili, realistiche. Io al posto dei protagonisti non so cosa avrei fatto.
Comunque mi è piaciuto proprio tanto, non è così stupido come dicono alcuni, Adam Green (altro che Hatchet!) è riuscito a riempire l’ora e mezza con dialoghi non superficiali e scene veramente stronse, senza scadere troppo sul banale. I tre attori mi sono piaciuti, soprattutto lei; la musica abbastanza anche se non è originale. Insomma, è un ottimo film, però manca il tocco di genio.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 18/08/2011 11.41.39
Visualizza / Rispondi al commento
Ciaby  @  13/08/2011 15:54:12
   5 / 10
Per essere ben fatto è ben fatto, con un'ottima fotografia e la protagonista femminile è veramente brava e carismatica (i due attori maschili ,invece, decisamente mediocri e banali) , ma purtroppo il film si perde prima in una mezz'ora praticamente inutile, che vorrebbe introdurre i personaggi, ma che non riesce ad andare oltre gli stereotipi (è possibile che in ogni horror americano ci siano sempre la ragazza educata, il drogato e il sessuomane?) e che poi, potrebbe creare tensione, ma non ce la fa. "Frozen" ha il potenziale, ma non riesce a non essere non prevedibile. Tutto quello che succede, lo spettatore lo anticipa di almeno trenta secondi. E il finale, seppur con un verve, sembra essere tronco. Delusione.

Invia una mail all'autore del commento click  @  13/08/2011 06:19:04
   7 / 10
mi aspettavo il solito film beota, invece non è cosi. Non trovo che le scelte fatte dai protagonisti siano surreali e stupide ( vorrei vedere quanti avrebbero la lucidità di affrontare una situazione così esasperata nel modo giusto). l'unico elemento effettivamente fastidioso è l'ingiustificabile presenza dei lupi, Buone la fotografia e la colonna sonora. L'attrice è acerba e si vede.

Curiosity  @  09/08/2011 23:01:56
   6½ / 10
Un buon thriller, con alcuni momenti veramente meritevoli, peccato per alcune scelte, e per il finale un po' troppo light, ma lo ritengo cmq meritevole.

pieroscoop  @  04/08/2011 11:45:51
   7 / 10
Bello, tensione e ansia, ti prende e in certe scene rimani sconvolto ! Ottimo ...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

dido69  @  13/07/2011 14:14:05
   7 / 10
Film angosciante e con parecchia tensione. In genere mi piacciono i film del genere "persone bloccate su un posto" come The Cube. Qualche scena idiota comunque c'è.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#unfit - la psicologia di donald trumpabout endlessnessafter 2after midnight (2019)alessandra - un grande amore e niente piu'alpsantebellumbalto e togo - la leggendabombshell - la voce dello scandaloburraco fatalecambio tutto!charlie's angels (2019)cosa resta della rivoluzione
 NEW
cosa saràcreators: the pastcrescendo - #makemusicnotwarda 5 bloods - come fratellidivorzio a las vegaseasy living - la vita facileel practicanteemaendlessenola holmesfamosafellini degli spiritigenesis 2.0ghostbusters: legacygreenlandgreyhound: il nemico invisibileguida romantica a posti perdutihoneylandi predatoriil caso pantani - l'omicidio di un campioneil condominio inclinatoil giorno sbagliatoil meglio deve ancora venireil primo annoil principe dimenticatoil processo ai chicago 7il re di staten islandimprevisti digitalijack in the boxla piazza della mia citta' - bologna e lo stato socialela prima donnala ruota del khadi - l'ordito e la trama dell'indiala vacanza (2020)la vita straordinaria di david copperfieldlaccil'anno che verràlasciami andarele sorelle macalusolockdown all'italianal'uomo delfinomai per sempremaledetto modiglianimi chiamo francesco tottimiss marxmister linkmolecolemorbiusmurdershownel nome della terranomad: in cammino con bruce chatwinnon conosci papichanotturnoonward - oltre la magiaoutbackpadrenostropalazzo di giustiziapalm springs - vivi come se non ci fosse un domanipaolo conte, via con meparadise - una nuova vitaparadise hillsproject powerqua la zampa 2 - un amico e' per semprequattro viterosa pietra stellaroubaix, una lucerun sweetheart runsemina il ventosola al mio matrimoniostar lightstay stillsul piu' bello
 HOT
tenetthe book of visionthe gentlementhe new mutantsthe old guardthe secret - le verita' nascostetrash - la leggenda della piramide magicatutto il mondo e' paleseun divano a tunisiun lungo viaggio nella notteuna classe per i ribelliuna intima convinzioneuna notte al louvre: leonardo da vinciundine - un amore per semprevivariumvulnerabiliwaiting for the barbarianswaves
 NEW
we are the thousand - l'incredibile storia di rockin'1000

1009700 commenti su 44248 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net