foresta regia di Benedek Fliegauf Ungheria 2003
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

foresta (2003)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film FORESTA

Titolo Originale: RENGETEG

RegiaBenedek Fliegauf

InterpretiRita Braun, Barbara Csonka, Gabor Diossi, Dusan

Durata: h 1.48
NazionalitàUngheria 2003
Generedrammatico
Al cinema nel Gennaio 2003

•  Altri film di Benedek Fliegauf

Trama del film Foresta

Perché qualcuno dovrebbe lasciare il proprio cane nell’appartamento di una persona che non conosce? Perché non dovremmo lasciare entrare nelle nostre case quelle persone che parlano solo di notte? Cosa fa un padre quando pensa che il corpo della propria figlia è disgustoso e provocante? Cosa va cercando un cameriere nello stomaco di un enorme pesce che ha quasi capovolto una barca ormeggiata? Cosa porta con sé una persona che va a trovare un amico morto? Cosa fa una ragazza quando scopre che sta diventando sempre più simile alla sua sadica nonna sparita anni prima senza lasciare tracce? Com’è possibile trovare qualcuno che ha buttato tutta la sua fortuna in un tritacarte?

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,50 / 10 (3 voti)6,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Foresta, 3 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  25/03/2019 20:12:11
   6½ / 10
La foresta di Fliegauf è un insieme di umori disorganico, indipendente l'uno dall'altro, ma segnato da un malessere profondo, a volte persino urlato nella sua disperazione. Figure tra le tante che si intravedono all'ingresso di una stazione sia all'inizio che alla fine del film, al quale Fliegauf, in dialoghi molto serrati e stretti sui volti degli attori, imprime un malessere quotidiano profondo, doloroso, anche grottesco. Non ho gradito molto la forma utilizzata dal regista ungherese, tuttavia l'intento di fondo è molto buono ed il risultato abbastanza inusuale.

Invia una mail all'autore del commento INAMOTO89  @  03/07/2013 12:41:09
   8 / 10
L'esordio di Fliegauf è di quelli col botto, il regista ungherese dimostra da subito il suo amore per il cinema sfornando un opera anticommerciale al massimo, rivolta solo a coloro che hanno il coraggio di guardare il male di vivere da vicino, quel malessere ,quel senso di inquietudine che non ha bisogno di gesti eclatanti per manifestarsi perchè si cela dietro ogni piccolo gesto quotidiano : se nel successivo DEALER i dialoghi scarseggiano per privilegiare i lunghissimi piani sequenza e la potenza annichilente delle immagini ,forest è tutto l'opposto, pochissime inquadrature tutte fisse sul volto dei personaggi e fiumi di dialoghi che fanno letteralmente accaponare la pelle.
Rengeteg ( questo il titolo originale e non TEJUT come erroneamente è segnalato qui sulla scheda) è l'insieme di 7 storie che parlano di orrore quotidiano , si comincia con un uomo che lascia il suo cane ad una sconosciuta perchè ha intenzione di andarsi a suicidare dandosi fuoco con la benzina sulla riva del danubio,si prosegue con 2 ragazzi che osservano un qualcosa/qualcuno che non ci sara' permesso vedere facendo commenti a dir poco raggelanti su di essa/o ( questa secondo me è stata la sequenza + agghiacciante di tutto il film...impossibile spiegare le emozioni che suscita, vedere x credere!), un padre che confessa alla moglie la sua attrazione per la figlioletta di 10 anni, un pescatore che narra ad una turista la morte di un amico, 2 coniugi che litigano selvaggiamente perchè lui sta portando materiale pornografico ad un amico defunto,una donna che rievoca le torture subite durante l'infanzia dalla nonna sadica e per finire 2 ragazze che vanno nel bosco a cercare un amico pazzo scomparso da 5 anni dopo aver gettato tutti i suoi risparmi in un tritacarte.

Il fattore piu' geniale di quest opera sta nel non mostrarci nulla di quanto viene raccontato : è lo spettatore che col suo subconscio formula pensieri ed elabora palconscenici sconvolgenti dentro di se, fliegauf riesce semplicemente con una manciata di dialoghi a tirar fuori tutto l'orrore e il male di vivere che è sommerso dentro di noi e vi assicuro che è impossibile non rimanere profondamente scossi a fine visione.
La foresta del titolo è un limbo, un punto di ritrovo dove tutti sono costretti a passare ( nel film è simboleggiata da una stazione ), a sfiorarsi,ma nonostante tutto non cè condivisione di dolore, sono tutti soli, intenti a camminare per la loro strada in un mare di incomunicabilita', un giorno scompariranno nella nebbia, come la citta'...come tutto il resto.

Ciaby  @  25/10/2009 13:33:06
   5 / 10
Film diretto e fotografato benissimo e con una trama affascinante. Il vero problema è che è di difficilissimo approccio. Adoro i film lenti, sopporto quelli pesanti e lunghi, ma questo pur nei suoi onesti 96 minuti è troppo cervellotico e freddo per poter incutere un minimo di emozione.

Diverse le immagini bellissime, ma la narcolessia e la mancata schizofrenia di Benedek (di cui ho visto anche sì il difficile, ma anche avvolgente "Dealer") mi hanno impedito più volte di terminarlo. Peccato.

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/06/2013 12.45.40
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdade
 NEW
a proposito di rosea sona spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebrave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre austral
 NEW
figli del setfulci for fakegemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundi
 NEW
grazie a diogretaguest of honourhava, maryam, ayeshahole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil criminale
 NEW
il mio profilo miglioreil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 NEW
jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigatela scomparsa di mia madrela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaola voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)
 NEW
maleficent 2: signora del malemanta raymarriage storymartin edenmes jours de gloire
 NEW
metallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la bufera
 NEW
panama papersparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscales
 NEW
scary stories to tell in the darkscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligari
 NEW
se mi vuoi bene
 NEW
searching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wall
 NEW
the informer - tre secondi per sopravvivere
 NEW
the kill teamthe king (2019)the kingmakerthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkweathering with you - la ragazza del tempowomanyesterday (2019)you will die at 20yuli - danza e liberta'zerozerozero - stagione 1zumiriki

993261 commenti su 42194 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net