forced entry regia di Shaun Costello USA 1973
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

forced entry (1973)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film FORCED ENTRY

Titolo Originale: FORCED ENTRY

RegiaShaun Costello

InterpretiLaura Cannon, Harry Reems

Durata: h 1.23
NazionalitàUSA 1973
Generehorror
Al cinema nell'Agosto 1973

•  Altri film di Shaun Costello

Trama del film Forced entry

Un reduce dal Nam lavora in una stazione di rifornimento e, nel tempo libero, stupra ed uccide ragazze. Nella sua mente sconvolta, l'uomo rivive le esperienze terribili della guerra quotidianamente, e l'unica forma di liberazione per lui è quella di consumare violenza attraverso la quale sfogare tutto l'orrore che lo tormenta.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,67 / 10 (3 voti)5,67Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Forced entry, 3 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Oskarsson88  @  25/03/2015 02:21:27
   5 / 10
Amatoriale all'estremo, con difetti grossolani. Diciamo che va preso per quello che è.. in tante scene e soprattutto nei primi due terzi è un po' ridondante specie nelle scene di sesso, mentre l'ultima parte è fatta meglio con il conseguente cambiamento di rotta nella mente del protagonista. Per gli amanti del genere...

alex94  @  21/11/2014 14:16:26
   6 / 10
Pesante film diretto da Shaun Costello nel 1973 che alterna scene di sesso pornografiche ad immagini di violenza piuttosto forti.
La trama è tutto sommato discretoccia,l'atmosfera che si respira per tutto il film è malsana ed inquietante e non mancano delle scene piuttosto disturbanti.
La regia grezza e la recitazione molto convincente contribuiscono a rendere ancora più inquietante questo film.
Un opera particolare e coraggiosa,merita una visione.

KOMMANDOARDITI  @  14/05/2010 01:56:40
   6 / 10
Prima di TAXI DRIVER, prima di COMBAT SHOCK e prima ancora di ALLUCINAZIONE PERVERSA c'è stato FORCED ENTRY, hard sordido ed oscuro sprofondato in una delle atmosfere più cupe e malsane mai personalmente sperimentate.
Shaun Costello, regista rigorosamente "di settore", lo girò, con poco più di 6000 dollari a disposizione, nel lontano 1973, durante l'epoca del porno più anarchico e pionieristico, quello per intenderci non ancora appiattito dall'omologazione della "catena di montaggio" a luci rosse cui attualmente siamo abituati. Una differenza sostanziale, a tal proposito, sta nel fatto che 40 anni fa, in questo genere, agli attori ed alle attrici si richiedeva ancora di saper recitare ( e bene pergiunta!) : gli interpreti del film ne danno ampia dimostrazione....Altri tempi!
L'argomento da cui trae spunto la pellicola è un tragico dato di fatto abbondantemente dimostrato ed inconfutabile : la cosiddetta " Sindrome post-Vietnam". Il terrore inimmaginabile di restare per giorni e giorni acquattati nel fango, con la possibilità di essere ammazzati da un istante all'altro ( o peggio di essere catturati e sottoposti a torture d'ogni sorta), così come gli orrendi crimini commessi nella fitta boscaglia vietnamita avevano causato, nei militari di ritorno in patria, una serie di sintomi e manifestazioni di gravissima natura psichiatrica. Non si trattava del noto "shock da proiettile" della Prima e Seconda Guerra Mondiale ma di un ben più duro stress post-traumatico da cui scaturivano agorafobia, disturbi compulsivi e manie di persecuzione.
Il protagonista (l'Harry Reems di GOLA PROFONDA) è un reduce del Vietnam ora ridotto a fare l'aiuto benzinaio presso una stazione di servizio newyorkese. Dagli orrori cui ha assistito durante la guerra non si è più ripreso; mentalmente crede ancora di trovarsi nelle paludi della giungla, tra agguati vietcong e trappole micidiali; si aggira tra la folla come un imboscato e la sua missione è rimasta la stessa : violentare ed uccidere !
Filmato interamente con camera a spalla, stracolmo di difetti tecnici ed imperfezioni amatoriali (come microfoni in bella vista, specchi che riflettono assistenti di scena, addirittura il crepitio della cinepresa sempre udibile in sottofondo), FORCED ENTRY ha dalla sua però diversi punti a favore. Nonostante plausibili rallentamenti di ritmo durante le esplicite scene di sesso, la tensione palpabile che pian piano la pellicola accumula non viene mai meno, questo anche grazie ad un lugubre accompagnamento musicale (ora minimale, ora folcloristico/tribale) capace a più riprese di far accapponare la pelle..! Un elemento sorprendente poi è il montaggio allucinato,che alterna, in maniera straordinariamente efficace, sconvolgenti immagini di repertorio in bianco e nero ( originali e provenienti dal Vietnam) al girovagare del protagonista tra le strade della Grande Mela. Terribile, in questo caso, la scena davanti allo specchio,nella quale Harry si leva il suo cappellino per indossare idealmente l'elmetto da soldato : quasi un passaggio di consegne schizofrenico tra una sua personalità e l'altra !
Non si cerchi eccitazione da un'opera come questa : FORCED ENTRY trasuda solo morbosità, sozzura ed ossessione.
Arduo dimenticarlo.

9 risposte al commento
Ultima risposta 14/05/2010 23.05.15
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcriminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovato
 NEW
famosafantasy island
 NEW
gamberetti per tutti
 NEW
ghostbusters: legacy
 NEW
gli anni piu' belligretel e hansel
 NEW
greyhound: il nemico invisibileil ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnello
 NEW
l'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassino
 NEW
nel nome della terranon si scherza col fuocooutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
stay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutants
 NEW
the old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusvivariumvolevo nascondermi
 NEW
vulnerabiliwaves

1006374 commenti su 43733 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net