everest regia di Baltasar Kormákur USA 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitŕ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

everest (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film EVEREST

Titolo Originale: EVEREST

RegiaBaltasar Kormákur

InterpretiJosh Brolin, Jason Clarke, John Hawkes, Robin Wright, Emily Watson, Keira Knightley, Sam Worthington, Jake Gyllenhaal

Durata: h 2.02
NazionalitàUSA 2015
Genereavventura
Al cinema nel Settembre 2015

•  Altri film di Baltasar Kormákur

Trama del film Everest

Due diverse spedizioni sfidano i limiti della natura per tentare di scalare le cime dell'Everest. Mettendo alla prova il proprio coraggio e la propria resistenza, gli scalatori si troveranno ad affrontare ostacoli naturali quasi impossibili da superare e ad iniziare una dura lotta per la sopravvivenza.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,71 / 10 (68 voti)6,71Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Everest, 68 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

daniele64  @  26/06/2018 12:38:28
   7 / 10
" Everest " è una pellicola che racconta eventi reali e come tale può essere meglio valutata da chi conosce tali fatti o almeno ha letto uno dei libri che li hanno resi noti al grande pubblico . Io ho letto ed apprezzato " Aria sottile " di John Krakauer ( che è alla base del soggetto di questo film ) e devo ammettere che la trasposizione in immagini della storia è stata fatta piutosto bene , fedelmente , in maniera quasi didascalica e senza inutili e fantasiose spettacolarizzazioni . La pellicola si mantiene invece neutrale ( e l'ho trovato apprezzabile ) sui fatti legati alle polemiche successive tra Krakauer e Boukreev . Il cast è zeppo di nomi famosi , anche in particine secondarie , e comunque questo è un film corale , in cui una star non ha il tempo ed il modo di rifulgere appieno ... Efficace la regia dell' islandese Baltasar Kormakur e veramente eccellenti i paesaggi , alcuni dei quali sono italiani ( la magnifica Val Senales ! ) . Secondo me , merita un buon 7 .

BenRichard  @  07/05/2018 01:32:01
   6½ / 10
Il film si basa sul saggio scritto da Jon Krakauer "Aria sottile" del 1997 sulla reale tragedia accaduta sul Monte Everest nel 1996 in cui purtroppo persero la vita 8 scalatori.
Quindi, tralasciando che il film si ispiri ad una storia vera, devo ammettere che la visione mi ha soddisfatto a livello di intrattenimento, bellissima la fotografia, scenografie mozzafiato, il ritmo, a parte un inizio un pò blando, è piuttosto sostenuto, non rendendosi così una visione particolarmente pesante visto anche la durata delle quasi 2 ore.
Ciò che invece mi ha convinto meno è come sono stati scritturati i personaggi nella sceneggiatura. Si fa fatica ad empatizzare con chiunque ci venga presentato, a parte lievemente un pò con il protagonista interpretato da Jason Clarke, fattore che inevitabilmente rende la pellicola molto meno coinvolgente e drammatica di quello che vorrebbe essere in realtà.
Inutile dire che questo sia un film che punta tutto ad uno scenario spettacolare per farci vivere un dramma che è realmente accaduto, cercando di far scendere la lacrimuccia nello spettatore..solo che a mio avviso riesce si a colpire grazie a dei paesaggi decisamente suggestivi, ma il film fallisce nel secondo intento, cioè appunto quello di far provare lo sconvolgimento della tragedia con quella nota di drammaticità che punta ad emozionare fino alle lacrime. Causa, come ho appena detto, personaggi poco carismatici scritturati in maniera un pò troppo superficiale. Può essere che la cosa sia voluta per dare quel senso di realismo ulteriore, persone comuni come tante, ok ci può stare, però lo stesso la pellicola ne risente di questa cosa, perchè comunque è girato nello stile classico di un film cinematografico americano spettacolarizzato. Non capisco perchè da alcune parti legga che il film è un documentario..ma non ha nulla di documentaristico..solo perchè si tratta di una storia vera? Non credo perchè allora tutti i film che si basano su storie realmente accadute sarebbero dei documentari!? Boh..non ho capito perchè alcuni lo definiscano un documentario..ma vabè..
Ad ogni modo il voto positivo mi sento di concederglielo perchè come ho già detto inizialmente il film intrattiene abbastanza bene, non annoia, e tecnicamente risulta essere comunque un lavoro di pregevole qualità.
Onestamente speravo in qualcosa che mi sapesse colpire maggiormente, però va bene, accettiamolo così com'è cercando di non essere troppo pretenziosi. Visivamente ha il suo perchè.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  25/03/2018 14:52:20
   7 / 10
Premesso che non ho letto il romanzo da cui è tratto il film, "Everest" resta un buon film d'avventura in stile documentaristico che ha come pregi principali i paesaggi, la fotografia, gli attori e il fatto di essere carico di tensione e non annoiare, soprattutto nella parte centrale.

SANDROO  @  24/02/2018 23:52:22
   5½ / 10
A parte la bellissima fotografia e il cast che è eccellente manca di qualcosa.
Sufficienza scarsa...

riobissolo  @  10/12/2017 14:07:22
   6½ / 10
Bellissimi panorami, immagini mozzafiato delle montagne. Per il resto piuttosto modesto. Delude la sceneggiatura, scontata, stile americano. Da vedere per le immagini di luoghi che pochi pochi avranno la fortuna di vedere dal vivo.

DarkRareMirko  @  01/08/2017 22:15:28
   7 / 10
Il film mi è discretamente piaciuto, tiene bene e gli attori convincono (il più bravo è Gyllenhaal, mentre la Wright neanche l'ho riconosciuta), anche se, non so dire bene, la montagna non è che la si veda in modo troppo particolareggiato...

Semidocumentaristico, teso, è sin troppo imparziale sui personaggi ed un pò inutile nei risvolti amorosi (la parte con la Knightley).

Girato in parte anche in Italia settentrionale, convince ed è ispirato a fatti veri.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  22/03/2017 13:25:01
   5½ / 10
La parte fotografica dell'everest č davvero eccellente ma purtroppo i personaggi sono a tratti irriconoscibili (per via del vestiario) e non ci riesce come giustamente ha scritto qualcuno ad legarsi a nessun interprete. A tratti pertanto si va in confusione

Piu che mediocre.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  21/11/2016 10:45:12
   6 / 10
Film molto realistico e con paesaggi mozzafiato, pero' qualcosa manca. Non c'e' la giusta tensione nella parte finale e non si riesce a provare empatia con i protagonisti.
Grande cast non sempre sfruttato adeguatamente.

BrundleFly  @  02/11/2016 22:25:37
   7 / 10
Carico di tensione e con paesaggi mozzafiato.
Forse un po' troppo piatto nella parte finale e non crea la giusta empatia con personaggi non ben caratterizzati

ferzbox  @  31/10/2016 12:46:25
   6½ / 10
Scenari senza dubbio spettacolari che giustificano l'80% della visione; situazioni drammatiche e disperate portate su schermo in modo anche abbastanza convincente, ma privo di una trama vera e propria che non rende giustizia a questi terribili eventi accaduti realmente; se si va a stringere il film rimane molto anonimo e senza alcuna scena veramente degna di nota....
Certo c'è da dire(lasciando perdere il giudizio al film) che delle volte ci si chiede per quale ragione esistono persone che mettono a rischio la propria vita, rovinando anche quella dei propri famigliari, cimentandosi in prove che alla fin fine non servono a nulla; prendete il protagonista ad esempio; aveva la moglie in dolce attesa e lui va a rischiare di morire semplicemente per toccare con la mano la punta dell'Everest e poi tornare giu?Un altro ha addirittura pagato 65.000 dollari per assicurarsi di farsi riportare giù....e per cosa?....bhò, non si sa per cosa.......mi dispiace per quello che è accaduto a questa gente perchè la vita umana è preziosa a prescindere....però è anche vero che se la sono cercata...
Comunque, polemiche a parte, la pellicola mi ha intrattenuto, ma quando sono iniziati i titoli di coda mi sono reso conto che non mi aveva lasciato un granchè....
...carino...

krystian  @  14/10/2016 19:35:23
   8 / 10
Per una volta mi trovo d'accordo con quello che c'è scritto sulla cover del dvd: imponente, bello e spietato.

the saint  @  18/07/2016 09:26:50
   6 / 10
forse fin troppo fedele alla realtà.. però si lascia guardare

davmus  @  14/06/2016 17:58:41
   6½ / 10
Bello, affascinante....ma anche noioso in alcuni tratti

Zarco  @  22/05/2016 14:31:10
   8 / 10
Avvincente. Storia vera. Scenari straordinari.

Alex22g  @  29/04/2016 11:51:57
   8 / 10
Per me un ottimo film, girato in modo realistico e ben recitato. Forse manca un po di spettacolarizzazione della vicenda e la regia non osa mai piů di tanto, ma nel complesso la visione č stata godibilissima e mi ha portato a conoscenza di questa vicenda davvero interessante. il cast č ricco di grandi star hollywoodiane 8 ho adorato il personaggio di Gyllenhall in particolare, oltre al protagonista) il livello visivo dell'opera č notevole e le musiche eccelse. Da vedere senza aspettarsi un blockbuster e magari ci si gode le tante qualitŕ del film. Godetevelo in blu-ray con un buon impianto audio se potete :)

sirvioz  @  27/03/2016 21:37:30
   3 / 10
Non decolla, manca benzina.

luis 98  @  20/03/2016 12:33:35
   4½ / 10
Non capisco la media cosi alta... se non fosse per il cast non si salverebbe nulla in questo film..
La storia vera è veramente interessante e molto toccante ma nel film è stata riproposta in modo troppo lineare e in modo veramente noioso...due ore di film per raccontare il nulla ...la noia regna sovrana ...si salvano giusto gli effetti speciali che però sono su dei livelli standard, nulla di piu...e il grandissimo cast che comunque non riesce a salvare questo polpettone lineare e banale..

Avevo grandi premesse per Everest quando vidi per la prima volta il trailer ma sono rimasto veramente deluso...BOCCIATO,NON CONSIGLIATO!

BlueBlaster  @  19/03/2016 12:12:19
   5½ / 10
Davvero nulla di che, mi ha deluso su tutti i fronti e specie quello recitativo.
Non sarà il mio genere ma l'ho trovato scritto male e con poco ritmo, a tratti noioso e patetico.
Si salvano le scenografie e la fotografia.

Aztek  @  17/03/2016 22:30:33
   6 / 10
Mi aspettavo di più sopratutto sotto il profilo della tensione, invece dopo una prima parte lenta il film aumenta un po' di ritmo ma non riesce a decollare completamente.
Belle alcune scene e anche la regia non è male.

sagara89  @  10/03/2016 19:01:18
   7 / 10
Mi aspettavo di meglio da questo film. Tecnicamente e' speccatolare. Le scene sono ben costruite e le ambientazioni mozzafiato.
La storia e' interessante anche se in alcuni tratti, onestamente, poco credibile. Attori buoni ma che comunque non sono valorizzati molto. In generale un buon film ma non capolavoro.

demarch  @  16/02/2016 13:32:59
   6½ / 10
il trailer mi ha ingannato, ma ormai e'normale che mi freghino col trailer, c'ho fatto il callo. Il film non mi e'ne' piaciuto ne'dispiaciuto. Una via di mezzo che si dimentica in fretta.
I personaggi sono un po'troppo stereotipati e non mi hanno fatto immedesimare nella storia, lasciandomi spettatore un po'disinteressato.
Ok ci sono delle scene spettacolari, un momento di suspance ma il resto non e'granche'. Anche gli attori sono mal gestiti.
Bah questo everest e'figlio del nuovo modo di fare cinema: storia vera per tentare di sconvolgere e l'attore del momento messo li tanto per far venire gente a pagare il biglietto. Effetti speciali ottimi ma mal gestiti. Troppo poco.

maitton  @  08/02/2016 15:36:40
   6 / 10
Saro' sincero, sono rimasto un po' deluso. Non so nemmeno io di preciso perche', forse mi aspettavo di piu' da un punto di vista delle riprese, le immaginavo piu' spettacolari invece dopo un po' mi sono parse ripetitive e nulla piu'.
Inoltre emotivamente me l'aspettavo piu' coinvolgente rispetto a quanto si e'dimostrato. Non e' un brutto film, assolutamente, ma alla fine la visione non mi ha soddisfatto, almeno non completamente.

wicker  @  24/01/2016 19:45:54
   6½ / 10
Prima parte piuttosto lenta e patinata ,con la chiara intenzione di far capire lo spirito vacanziero con cui stuoli di improvidi avventurieri si lanciano alla scalata dell'Everest come se fosse una gita nel parco sotto casa.
Poi c'e' un taglio netto (anche troppo) di stile e ritmo e la tragedia è dietro l'angolo..
L'azione nella seconda parte c'e',ma non è niente di che,si mira forse a cercare di far capire come siano i problemi derivati dall'altezza e dall'inesperienza a far morire la gente.
Bravo Clarke..sprecatissimo Gyllenhall in quello che è poco più di un cameo,stessa cosa per Worthington,marginale la buona prova della Knightley..
Regia un pò trabballante sorretta da qualche stacco di una fotografia magnifica che la salva dall'oblio della monotonia .
Di film sulla montagna ne ho visti certamente di migliori.

kastalya  @  17/01/2016 16:04:16
   7 / 10
Sa un po' di già visto...ma considerando che è una storia vera appassiona abbastanza...bellissimi ovviamente i paesaggi di monatgna.

Nulla di che, ma nel complesso vedibile....

metal_psyche  @  16/01/2016 16:22:47
   9 / 10
Che gran film.

Scenografia da 10 continuo. Che bellissimi paesaggi! Ricostruzione perfetta dell'Everest. Non so voi, ma a me è sembrato di essere lì insieme coi protagonisti per entrambe le ore.

Ti mette ansia, freddo, inquietudine.

Ottimi attori, nessun personaggio "brutto".
Menzione speciale per Clarke e Gyllenhaal: i migliori.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Danny85  @  13/01/2016 15:06:12
   5½ / 10
Credevo fosse un film esagerato alla M.Bay, invece è una cronaca serissima di una storia vera.
Pensavo che il protagonista fosse J Gillerghcoso, invece il protagonista è l'altro tipo...
Il film però non ha mordente. I personaggi sono sempre imbacuccati per il freddo, quindi non si riconoscono bene e non ci si affeziona a nessuno. Anche le inquadrature non sono ninete di che, manca l'effetto "evocativo" della montagna.
Le due ore passano bene, soprattutto grazie agli ambienti freddi ricreati dell'Everest, ma è un po' poco rispetto alle aspettative.

Così così

DogDayAfternoon  @  11/01/2016 13:15:54
   6 / 10
Da un film del genere ti aspetti fondamentalmente due cose: ottima fotografia/effetti speciali, forti emozioni.

Per quanto riguarda il primo punto, l'ho trovato al di sotto delle aspettative: non dico sia fatto male, però per tutto il film mi ha continuamente dato l'impressione di scenari troppo finti, specialmente la luce del sole mi è sembrata orribile sembravano dei neon puntati sugli attori.
Questo ha contribuito non poco ad abbassare il mio coinvolgimento, complice anche uno svolgimento spesso lento e poco interessante con dei dialoghi abbastanza insignificanti (anche se in un film così i dialoghi sono un aspetto secondario).

Le forti emozioni quindi non le ho mai provate, se non per la mezz'ora finale che da questo punto di vista risolleva le sorti del film. Non male gli attori, eccezion fatta per Keira Knightley che mi sembra sia sempre peggio più passa il tempo (fortunatamente il suo screentime è abbastanza limitato).

Non un gran film anche se non tutto è da buttare, se non altro ha portato alla ribalta una storia che magari non tutti conoscono.
Ma credo sia uno di quei film destinati a scomparire dalla memoria nel giro di pochi anni.

maxi82  @  07/01/2016 16:20:48
   7 / 10
A me è piaciuto molto composto da un ottimo cast e grandi scene panoramiche ricostruite in modo perfetto..un drammatico film da una storia vera e raccontata purtroppo x come e andata

marfsime  @  05/01/2016 23:21:23
   7½ / 10
Ottimo film che racconta la tragedia di una spedizione sull'Everest nel '96. La prima parte l'ho trovata un po lenta poi nella seconda si entra nel vivo della vicenda con le scene più spettacolari (e drammatiche) della scalata. Non un capolavoro ma sicuramente un bel film con ottimi effetti speciali.

horror83  @  17/12/2015 22:06:10
   8 / 10
Davvero molto bello come film. avevo paura che esagerassero con gli effetti speciali e che lo facessero troppo spettacolarizzato, invece hanno fatto un film che si avvicina molto alla realtà, (ovviamente non è come la realtà). Grazie a questo film ho saputo della tragedia del 1996, e documentandomi è stato un brutto incidente. A me come film è piaciuto molto, specialmente la seconda parte. L'Everest è la montagna più alta del mondo ma è il K 2 la più pericolosa.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

stiffa  @  27/11/2015 11:56:54
   6½ / 10
Bello , ma nulla di nuovo rispetto ai film che gia ci sono sulla montagna.

massy1979  @  23/11/2015 00:46:32
   6 / 10
Manca di emozioni forti a tratti noioso

641660  @  07/11/2015 11:19:21
   7 / 10
Un film che ha il merito di raccontare al mondo il dramma dell'Everest.
Non è un film da serata ad alta tensione, ma piuttosto un documentario sulla
vita e sulla morte degli alpinisti che dedicano la loro vita a raggiungere la Vetta del mondo.

fragolo1980  @  06/11/2015 22:40:17
   7 / 10
Ottima fotografia,ottime scenografie per un film che racconta una tragica vicenda.Buono il cast e buona tensione anche se non ti lascia proprio inchiodato alla poltrona perché giustamente narra la storia di queste sfortunate persone.Da vedere

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  06/11/2015 19:01:58
   7 / 10
Buon film che porta sullo schermo le vicende della tragica spedizione del 1996. Personaggi ben delineati e tensione costante. Tecnicamente molto buono. Godibile.

markos  @  03/11/2015 22:27:24
   6½ / 10
Io direi una visione la merita. Bella la fotografia.
Maestoso Everest. La Keira Knightley penso che l'abbiano chiamata solo per il nome, fa una pessima parte di 5 minuti. Come dicevo prima non un capolavoro, dopotutto è una drammatica storia vera.

TheLegend  @  02/11/2015 04:26:23
   6 / 10
Non riesce ad appassionare nonostante la drammaticità della storia e alla lunga annoia un pò.

TheLory  @  25/10/2015 09:22:10
   4 / 10
Capisco che sia tratto da una storia vera e non si possa andare troppo sopra le righe, ma allora la locandina è una truffa, non c'è spettacolarità in questo filmino, tranne appunto solo la misera traversata della scaletta.
Solo vento, raffiche di neve, scorci di montagna e dialoghi sfibranti sul genere: ti aspetto a casa - ce la puoi fare amore - ti amo - ripigliati e scendi dalla montagna che a casa ti aspettano i dolcetti fatti in casa.
PA-TAC-CA.

pak7  @  16/10/2015 00:21:29
   6½ / 10
E' sicuramente un buon film, ma lontano dall'essere indimenticabile. Tratto da una storia vera, purtroppo il cast risulta quasi sprecato in una pellicola nella quale, tra bufere, vento e neve, i vari personaggi sono poco caratterizzati e quasi si confondono l'uno con l'altro. Il montaggio e la regia non mi sono piaciuti proprio. Il fatto è che sia tratto da una storia vera è solo una parziale scusante perchè, per esempio, in film dalla struttura narrativa simile (mi viene in mente Into Wild per il rapporto/contatto uomo-natura), l'empatia con lo spettatore è stata decisamente maggiore. Sufficienza abbondante.

gringo80pt  @  15/10/2015 23:58:20
   7½ / 10
Si alternano pause ad una gran fotografia. Alcune immagini sono palesemente caricate, ma altre sono una delizia. Buona organizzazione del film e dei ruoli degli attori.

SCONFORTANTE

Burdie  @  15/10/2015 23:15:05
   6 / 10
...sufficienza strappata solo per qualche valida inquadratura e per il rispetto della tragedia

InvictuSteele  @  15/10/2015 22:00:42
   7 / 10
Un buon film, girato e recitato bene e con un piglio molto realistico (essendo tratto da una storia vera non poteva essere altrimenti) senza eccessi di sorta, senza estremizzazione di sentimenti e senza atti eroici che possono rendere troppo commerciale e sciocco un film. Inoltre, nonostante una sorta di staticità scenica (la montagna sempre protagonista), intrattiene senza mai annoiare. Infine risulta chiaramente il suo monito: mai scherzare con la Natura. Decisamente riuscito.

gemellino86  @  15/10/2015 17:41:14
   7 / 10
Film abbastanza buono tratto da una storia vera. La prima parte però è noiosa e poco interessante. Dalla sua ha dei grandi attori come Worthington e Gyllenhaal. Consigliato.

Crystal_89  @  11/10/2015 16:38:48
   7 / 10
Contando che si tratta di un film puramente commerciale di un regista commerciale, direi che è difficile non apprezzarlo.
Il lato tecnico è impeccabile, così come il cast (talvolta un pò sprecato).
L'introspezione psicologica dei vari personaggi e la denuncia della commercializzazione della montagna sono temi trattati il minimo indispensabile. D'altra parte questo taglio consente di non annoiarsi mai in 2 ore di film, pur tenendo conto che lo spettatore conosce già la storia.

StefanoG  @  10/10/2015 23:37:54
   6½ / 10
ottima fotografia, tra le migliori nei film di questo genere.
molto efficace nel mostrare quanto una scelta giusta o sbagliata può avere conseguenze serie in montagna.
grossa pecca: alternare immagini di salite in luoghi estremi con soste (a 5.000 metri di quota) in luoghi totalmente ameni e rilassanti (non sono mai stato a quelle quote ma non mi sembrava molto realistico).

nel complesso, molto sotto al mio film di montagna preferito, touching the void.

CavaliereOscuro  @  10/10/2015 11:55:20
   7 / 10
Film tratto da una storia vera. Adrenalinico e spettacolare. La trama non poteva essere migliorata per non allontanarsi troppo dai fatti reali. Dramma d'intrattenimento.

Giovans91  @  10/10/2015 11:02:55
   8 / 10
Da Baltasar Kormákur, (autore dei discreti ma non così speciali Contraband e Cani sciolti) mi aspettavo un prodotto esagerato e fracassone tra uomo-natura, ma invece non è così. Everest non è per niente un Mission: Impossible tra le vette, non trasforma la difficile scalata alla cima più alta del mondo (ispirata a una vera spedizione del 1996 assai tormentata e funestata da incidenti di vario tipo) in uno di quei congegni spettacolari cui il cinema americano ci ha abituati.
Kormákur sfrutta tutti i mezzi offerti dal filone catastrofico, ma lo fa con discreto gusto e tira fuori un film più che riuscito. Il ritmo c'è (principalmente nella seconda parte, durante la discesa dalla vetta) la confezione è molto buona, il panico, la forza e l'imprevedibilità. Non c'è spettacolarizzazione esagerata o spinta eccessiva sul pedale del patetismo, c'è invece un cast immenso di ottimi attori che fanno tutti la loro parte come si deve, senza rubarsi spazio a vicenda: Jason Clarke, Josh Brolin, Jake Gyllenhaal, Emily Watson, John Hawkes, Keira Knightley, Sam Worthington e Robin Wright.
Un gran film, impressionante, visivamente potente e soprattutto reale, che consiglio a tutti di vederlo al cinema.

piripippi  @  08/10/2015 14:51:44
   7½ / 10
tratto da una storia vera, l'unica pecca del film è che dopo i primi 5 minuti già capisci chi vivrà e chi morirà. per il resto è un bel film , di forte intensità e drammaticità. il senso realistico è molto forte. scene bellissime e attori bravissimi

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/10/2015 23.43.40
Visualizza / Rispondi al commento
Spotify  @  06/10/2015 23:39:02
   7 / 10
Aspettavo con ansia l'uscita di questo film che dal trailer mi sembrava davvero bello, ed inoltre portava la firma di uno dei registi che più si erano messi in luce negli ultimi anni. Il risultato finale è stato presso che non male, però sono rimasto comunque un pochettino deluso, mi aspettavo un qualcosa in più, un qualcosa che avrebbe dato un tocco particolare alla pellicola, ed invece, alla fine, è risultato il solito blockbuster. Ma andiamo con ordine: in positivo colpiscono molte cose, come lecito che fosse. C'è una ambientazione di una bellezza cosmica, il regista ci fa davvero respirare la fredda, e in questo caso sinistra, aria di montagna. Ci sembra di essere la sopra. Poi il sottoscritto ama alla follia il suddetto ambiente, quindi sapevo che avrei trovato pane per i miei denti. Bellissima anche la fotografia, bella nitida, con i classici colori del freddo e del ghiaccio. Altro fattore determinante nella riuscita dell'aspetto visivo. La regia di Kormàkur sul lato tecnico è impeccabile: oltre alle cose già citate prima, ci offre delle inquadrature davvero spettacolari, riprese a tutto spiano del "monte everest" che fanno venire i brividi per la loro stessa maestosità. Inoltre ho trovato una buona direzione degli attori, forse un po' sprecato Gyllenhaal visto che recita un ruolo secondario, anche se quando è chiamato in causa si dimostra sempre all'altezza della situazione. Anche la caratterizzazione dei personaggi è discreta, di solito in questi prodotti non è un elemento portante, però qui è stipata validamente dal regista. In generale la storia è ben raccontata, Kormàkur ha creato un impianto molto solido. Poi sono davvero ben rese le scene più drammatiche, davvero commoventi. Il cast è convincente: Jason Clarke sicuramente recita in modo abbastanza stereotipato, però poco basta per non sfigurare. Gyllenhaal è sicuramente il migliore, nonostante il ruolo non larghissimo. Si dimostra come al solito uno dei migliori attori della sua generazione. Buonissimo anche Josh Brolin. Effetti speciali da paura nonostante lo si potesse immaginare. In alcune sequenze sono davvero impressionanti, come ad esempio l'avvicinarsi del violento temporale. Per quanto riguarda il ritmo, in questo frangente del commento, parlerò solo della secondo parte mentre della prima ne riferirò dopo. Kormàkur dirige con gran brio, c'è un frenetico susseguirsi degli eventi, che giovano all'adrenalina che man mano matura all'interno dello spettatore. Insomma 60-70 minuti davvero piacevolissimi. Il problema, o meglio, uno dei problemi, è, appunto, la prima parte: lenta, monotona. D'accordo che potrebbe essere interpretata come un preludio a ciò che si scatena dopo, ma alla fine resto dell'idea che si poteva fare meglio. Diciamo che sono 50-55 minuti un po' troppo soporiferi. Altro errore che il regista commette, ed un errore imperdonabile, me le ha fatte anche un po' girare, è la quasi totale mancanza di suspense. Io l'ho avvertita a mala pena in un paio di scene e basta. In un film del genere, l'elemento thrilling dovrebbe essere messo in primo piano e invece si pensa fin troppo al lato drammatico. Almeno è stato così dal mio punto di vista. La sceneggiatura non è che sia molto corposa, anche se si sapeva. In effetti è davvero ridotta all'osso, qualcosa di più costruttivo potevano mettercelo. Inoltre c'è anche qualche scena ripetitiva. Tuttavia i dialoghi possono essere anche salvati. Musiche niente di che, solo molto stereotipate. Anche il finale poteva esser sviluppato meglio, troppo frettoloso, mi lasciato alquanto spiazzato.


In generale è un buon prodotto ad alto tasso commerciale, non eccezionale e infatti ripeto che mi aspettavo qualcosa in più. Tuttavia un'occhiata se la merita tutta. Un 7 scarso.

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  05/10/2015 23:03:35
   7 / 10
Film visto non in 3D, ma bellissima la fotografia.
La cruda vera storia é riportata con gli errori che sono costati la vita ad alcune persone pezzi di arti ad altri...
Nella zona della morte, che va dal campo 4 alla cima dell'Everest vengono trasmesse tutte le sofferenze dell'uomo in un area ostile in cui la sopravvivenza é questione di ore...

topsecret  @  05/10/2015 19:42:33
   6 / 10
Il commento di emans racchiude anche il mio pensiero, perciò lo faccio mio e aggiungo soltanto le mie impressioni riguardo la realizzazione di questa storia tragica che mi è sembrata abbastanza interessante anche se non del tutto convincente.
Il cast non contribuisce in maniera preponderante in quanto il grosso è lasciato alla suspense, alle emozioni ed alle sensazioni del fascino assassino che l'ambientazione riesce a ricreare, il ritmo cala e accelera in maniera repentina specialmente nella seconda parte, la regia invece mi è sembrata lineare e abbastanza buona.
Una visione sufficientemente valida ma che non credo farò ancora.

pernice89  @  05/10/2015 14:00:50
   8 / 10
A me è piaciuto. Amo la montagna e la natura in generale, e come si dice anche nel film (adesso non ricordo esattamente la frase), "sarà la montagna l'ultima a decidere".
La storia è molto coinvolgente, anzi devo ammettere che ad un certo punto c'era fin troppa tensione

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Bravo il cast, anche se la Knightley non mi ha detto alcunché.
Tratto da una storia vera, merita di essere guardato per capire cosa vuol dire affrontare la natura.

Federico  @  05/10/2015 09:52:17
   7 / 10
se pensiamo a ciò che poteva essere questo film c'è da rimanere delusi, se lo si prende come un normale film da intrattenimento il risultato è più che accettabile. Insomma una "tempesta perfetta" in versione montanara.

Trixter  @  05/10/2015 09:33:10
   7 / 10
Bello e (a tratti) commovente questo Everest, che tra paesaggi mozzafiato ed il rischio dell'avventura, narra la triste vicenda di una spedizione drammatica, tragicamente conclusa sulla vetta del tetto del mondo. Il film è molto emozionante e le scene e le ambientazioni davvero fantastiche. Nulla da dire sulle interpretazioni: i personaggi non offrono spunti particolari, eppure sono discretamente caratterizzati. E nonostante il ritmo non sia certo vertiginoso, di sicuro non c'è tempo per annoiarsi.

slint  @  05/10/2015 00:14:02
   7½ / 10
Belle immagini...ottimo il cast e la regia merita sicuramente la visione in sala.

werther  @  04/10/2015 08:36:05
   7 / 10
Un gran bel film, sia sotto il profilo tecnico della regia e della fotografia sia da quello interpretativo (un ottimo cast), sia sotto il profilo della sceneggiatura anche se è tratto da una storia vera quindi solo qualche aggiustamento di trama. Non annoia mai nonostante i ritmi non siano serrati e commuove in alcune scene. Da vedere.

lukef  @  03/10/2015 19:21:51
   8 / 10
Dopo aver letto diversi commenti poco entusiasti e della "fredda accoglienza" (forse comprensibile) alla Mostra del Cinema, mi aspettavo una robetta superficiale... invece mi è piaciuto.
Pur non amando particolarmente la montagna, la storia mi ha coinvolto parecchio e portato a più di una riflessione. Didascalicamente, ne cito alcune:
- La passione per qualcosa che è solo sofferenza e non ferma grandi sportivi dall'andare incontro a morte o anche menomazione pur di portare a termine l'impresa.
- La raggiungibilità e l'irraggiungibilità della vetta. Siamo nel 1996, non nel 1924 di George Mallory. Siamo stati sulla Luna, abbiamo aerei commerciali che volano a 12'000 e passa metri... cosa vuoi che sia salire sopra una montagna? ..che momenti ci arrivi in elicottero. Eppure, anche a fronte delle tecnologie impiegate, quella natura rimane sempre così terribilmente crudele e mortale.
-La velocità con la quale la vita perde il suo valore.. Un giorno si è un gruppo di amici, si beve e si balla.. Si partecipa al più esclusivo degli eventi, 65'000 dollari per essere in cima al mondo. Il giorno dopo, tra la vita e la morte, forse non conviene fermarsi per qualcuno del tuo gruppo che sta morendo. Veder morire un amico dev'essere qualcosa di straziante, ma quando son 2, 3, 4.. Alla fine è già più normale, e comunque la cosa importante è salvare la pelle.. Tutto il mondo di affetti, pensieri, ricordi dei singoli individui si annulla nell'accettazione primordiale di quel che è la selezione naturale.

A parte questo, l'ho trovato ben recitato e i personaggi, pur non dicendo nulla di interessante, mi sono sembrati adeguatamente caratterizzati. Certo non è un film esente da cliché, anzi. Ma anche quei frasari prevedibili con le mogliettine di turno mi hanno ricordato come ognuno di quegli anonimi figuri avesse una storia alle spalle (cosa sicuramente coinvolgente).
Altra nota di merito, la fotografia e perfino il 3D. Solitamente mi da noia, fisica ed economica, ma in questo film si prestava egregiamente a riprendere la profondità di questi magnifici paesaggi… o forse mi hanno dato solo degli occhialini più puliti del solito.. Chissà.
Sottolineo infine che non si tratta di un film d'autore ne di un'opera di particolare valore artistico, ma certamente di una storia coinvolgente, ottimamente trasposta sotto diversi profili (tecnico, emotivo, etc). Comunque, da vedere.

Elmatty  @  03/10/2015 09:52:38
   8½ / 10
Il mio voto in realtà è un po' falsato perché io pratico l'escursionismo e l'alpinismo da più di 20 anni e amo la montagna fino all'ossessione, anch'io come i protagonisti vado sui monti perché sono attratto dalla bellezza che si può osservare da una cima, dalla sfida che quest'ultima offre, dall'ambiente circostante.
Questo Everest è un fil stupendo sul piano tecnico, ci offre panorami mozzafiato della famosa montagna e della via normale per salire sulla cima, dettagliata in ogni minimo particolare.
Il regista ci trasporta sulla montagna quasi prepotentemente, forse troppo:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Arrivati al Campo Base la storia prende il suo ritmo e si scopre come:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

E poi si parte per la cima e qui il film raggiunge il suo apice che mantiene fino quasi al finale.
Il tutto è coinvolgente, sono si riesce a prendere fiato un attimo, si ha proprio la sensazione di salire assieme ai protagonisti fino alla cima e qui si vede uno dei panorami più mozzafiato che esistano sulla Terra.
Poi arriva la fase di discesa:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Questa spedizione del 1996 fu costellata da una serie di errori fatali compiuti sia dagli scherpa, sia dagli escursionisti.
Più che altro a quelli che pagano per scalare l'Everest.
Negli ultimi 20 anni il Tetto del Mondo è stato protagonista di un sovraffollamento di persone che pagano guide esperte solamente per essere lassù.
Una cosa deplorevole: la montagna è un essere con cui non si scherza, bisogna sapere molto bene che cosa si va ad affrontare, bisogna scalarla con rispetto e tranquillità senza avere la smania di arrivare il più presto in cima, inoltre non ci si avventura su un 8000 metri (nonostante esperienze passate di alpinismo) come se si va a fare una gita turistica, ci si può morire.
Per non parlare della spazzatura che tutta questa gente lascia sul cammino: in un servizio alla Tv facevano vedere che la via normale dell'Everest è cosparsa di bombole vuote e rifiuti vari, sembra una discarica.
Una cosa inaccettabile per un ambiente montano ed è una profonda mancanza di rispetto verso le montagne.
L'ultima parola c'è l'ha sempre la montagna, solo lei ti permette di arrivare alla sua cima e gustare il panorama che si vede lassù, solo lei ti permette di ritornare a valle sani e salvi.
Tornando al film: gli attori se la cavano molto bene anche se il loro sviluppo risulta un po' anonimo, Keira Knightley e Robin White un po' sprecate per il piccolo ruolo scelto per i loro personaggi.
La colonna sonora è molto riuscita anche se avrei preferito un qualcosa di meno pomposo.
La sceneggiatura scorre bene e non ha buchi, coinvolgente e ben scritta, anche se non mancano situazioni un po' costruite volontariamente per cercare di emozionare lo spettatore (poco naturali nell'inserimento della storia).
Tutto bene fino al finale che l'ho trovato un po' forzato e un po' costruito, non so bene in che cosa ma non mi ha convinto fino in fondo.
Insomma ci troviamo di fronte ad un opera ben diretta e ben raccontata, impostato come un blockbuster ma senza quelle situazioni al limite del possibile di cui quest'ultimi sono pieni, che esprime molto bene l'ambiente montano e tutta la sua bellezza e pericolosità.
Gli appassionati di montagna non possono perderlo e per quelli che non l'ho sono racconta una vicenda interessante che può far riflettere molto.
Straconsigliato.

4 risposte al commento
Ultima risposta 05/10/2015 16.02.16
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  02/10/2015 21:13:10
   6½ / 10
Una delle spedizioni sull'Everest piu' drammatiche della storia raccontata in modo crudo, quasi documentaristico.
Passo dopo passo ci si avvicina alla vetta, e il pericolo sembra sempre piu' vicino. Per atti di coraggio o mala organizzazione la gete cade come mosche.
tecnicamente è un film validissimo. Gli scenari mozzafiato ottimamente fotografati valgono da soli il prezzo del biglietto al cinema.
Tutto il resto non fa certo gridare al capolavoro. I protagonisti (e le rispettivi mogli) non sembrano usciti da "una storia vera" ma sono ricchi di cliche'.
Tutto quello che sta sotto la montagna non valeva la pena di essere visto...

john doe83  @  01/10/2015 18:52:28
   8 / 10
Molto bello e con una tensione crescente nella seconda parte del film. Molto bravi gli attori e buona la regia. Chi meglio di un regista finlandese poteva dirigere un film ambientato in montagna.

renatodragonett  @  01/10/2015 00:35:51
   8½ / 10
Veramente bello, scene e panorami stupendi storia appassionante, l'unica pecca che ha rovinato il film è la solita falsa retorica americana della moglie tutto amore pianto e devozione, se la potevano risparmiare.Gran film comunque.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  29/09/2015 12:00:15
   6½ / 10
Lo spettacolo offerto dalla catena montuosa dell'Himalaya viene catturato mirabilmente dalla mdp di Baltasar Kormakur, regista islandese che, considerate la caratteristiche della terra natia, quando si parla di ghiaccio, vento, neve e rocce può tranquillamente dire la sua.
Ciò che sorprende è vedere un regista più avvezzo ad altro tipo di show, più muscolare e meno riflessivo (suoi "Contraband" e "Cani sciolti"), districarsi con efficacia tra le pareti verticali e i crepacci che fanno da sfondo alla pellicola con protagoniste le sfortunate spedizioni congiunte, guidate dal neozelandese Rob Hall e dallo statunitense Scott Fischer, verso la vetta più ambita del mondo. E' il 1996, finirà in tragedia.
L'occhio viene appagato abbondantemente, anche la tensione non manca di certo, semmai è la scrittura dei personaggi a non convincere. Ad eccezione di Jason Clarke non si va oltre presentazioni di massima impossibilitate a favorire un adeguato coinvolgimento dello spettatore, poco intrigato dalle sorti di figure con background inesistenti o nel migliore dei casi appena accennati.
Kormakur aderisce ad un realismo estremo, evita facili spettacolarizzazioni, si chiede marginalmente cosa spinga queste persone a sfidare i propri limiti in maniera così determinata. Non c'è un vera risposta, raggiungere un luogo destinato ad una manciata di eletti, mettere a dura prova la propria resistenza fisica e ingaggiare un duello disumano con la propria forza di volontà sono motivazioni più che sufficienti per aderire all'ascensione.
Ispirato ad "Aria sottile", libro scritto da uno dei superstiti, ovvero il giornalista Jon Krakauer, "Everest" non affronta mai di petto le polemiche inerenti la disorganizzazione delle spedizioni e gli errori commessi causa dell'ecatombe sulla via del ritorno. Sono lasciati in disparte anche i fini commerciali che trasformarono le scalate in business per facoltosi alpinisti non sempre particolarmente esperti.
Immancabile il sempiterno confronto tra uomo e natura, racchiuso nel desiderio espresso da persone illuse di potere comperare la benevolenza della montagna grazie alle loro immani possibilità economiche. Ancora una volta la miseria umana è smascherata, e un gesto di generosità si tramuta in affronto a forze devastanti indifferenti alla sorte dei piccoli, schiacciati inconsapevolmente come insetti.

Wilding  @  28/09/2015 13:25:04
   7½ / 10
Scene bellissime e racconto di una storia vera appassionante e affascinante... a tratti un pò lento, ma gran bel film.

Jumpy  @  27/09/2015 01:47:39
   6 / 10
Film che secondo me merita proprio se visto al cinema.
L'impatto visivo di numerose scene è davvero notevole, sembra davvero di stare lì in mezzo, tra la neve, o nel campo base, o in tenda.

Per il resto non mi ha colpito particolarmente, regia e interpreti nella norma, nessuna caratterizzazione particolare dei personaggi, nonostante qualche scena drammatica, alla lunga annoia un po' e non riesce ad appassionare.

dagon  @  26/09/2015 15:14:57
   6 / 10
Valido più come film spettacolare in sè che altro. Oggettivamente le sequenze montanare sono girate benissimo ed anche il 3D ed il sonoro contribuisco egregiamente a rendere l'esperienza cinematografica molto coinvolgente. Per il resto niente di particolarmente esaltante e manca di pathos.

Clint Eastwood  @  26/09/2015 12:21:25
   6 / 10
Gradevole film di avventura sulla scalata di Everest che si mantiene buono per circa 3/4 della durata. Nell'ultima parte però diventa un mortorio, allungato e senza una degna conclusione (a parte la storia vera che sembra essere un trend per coinvolgere il pubblico con foto dei reali personaggi). Non giova nemmeno un cast ricco di famosi attori, Gyllenhall appena abbozzato, Knightley poco utile nel ruolo, un certo Worthington che dal nulla compare e nel nulla scompare, Robin Wright che si vede sì e no in due scene, Emily Watson la centralinista...

Il film gode di una bella fotografia, la sensazione e la fatica della scalata si avverte ma è tutto lì, c'è un'emozione che non è portata alla fine e neanche tanto conclusa (il "perché" di Krakauer "scalare l'Everest")

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/10/2015 00.38.45
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  26/09/2015 01:26:21
   5½ / 10
Purtroppo "Everest", il film, non raggiunge la vetta, e per svariati motivi. Intendiamoci, riesce dignitosamente a raccontare drammi e sofferenze, senza troppe sfumature (quelle CHE MANCANO sul serio!) E, specialmente nella prima parte, riesce ad essere coinvolgente e non privo di pathos, ma non basta. Un film altamente spettacolare anche se lievemente falso anche per vincere l'Oscar per la miglior fotografia. Non racconta quasi mai la speculazione alpinista di chi vuole raggiungere ogni primato anche a costo della vita, non rispetta il codice Isolazionista della Montagna come Ambiente Sacro da non violare per fini commerciali o per raggiungere obiettivi che la vita di ogni giorno non ci da'. E da un primo tempo che quasi riesce a scalare la montagna, tutto il resto sfiora la parodia, il gigionismo imbarazzante dell'Impresa di farne un film colossale, o quantomeno un Colosso, che non e' la stessa cosa. Dialoghi imbarazzanti, la retorica che emerge dalla peggiore delle didascalie cfr. Gli affetti familiari invitano l'Eroe morente a rialzarsi e tornare vivo a casa, interpreti soffocati non dalla tempesta di neve ma dai loro personaggi sfocati, v. L'idealista, il coraggioso, l'arrogante, il compagnone incosciente, la mogliettina-Penelope in pena per il marito (una K. Knightley francamente fuori posto).
Eppure il film talvolta riesce a centrare l'obiettivo, a emozionare, tra tanta gelida, inutile, patinata bellezza visiva. Molto per chi nel cinema cerca intrattenimento da box office, ma molto poco per chi vorrebbe qualcosa da ricordarsi per sempre. Tagliamo a meta'

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/10/2015 00.43.08
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  13/09/2015 22:14:12
   6½ / 10
Everest è un buon film di intrattenimento, non nasconde la sua natura di blockbuster, ma riesce a catturare in maniera sufficiente il brivido della scalata alla montagna più alta del mondo e soprattutto, come è stato sottolineato a margine, l'impresa di riuscire a tornare al campo base dopo il raggiungimento della vetta. I personaggi sono abbastanza essenziali e scarni, tuttavia non sono superficiali e banali come mi aspettavo. Inoltre il tasso di retorica è piacevolmente ben sotto il livello di guardia e l'uso del 3D regala ottime sequenze suggestive. La regia dell'islandese Kormákur riesce a catturare la giusta tensione nei momenti giusti e generalmente compie il suo dovere fino in fondo. Non è certo un capolavoro ma il fascino della sfida c'è, magari romanzato rispetto alla storia vera per ovvie esigenze cinematografiche, però l'obiettivo, cioé l'intrattenimento, lo centra.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10 giorni senza mamma7 uomini a mollo
 NEW
a spasso con willya un metro da teafter (2019)alexander mcqueen - il genio della modaalita - angelo della battagliaalpha - un'amicizia forte come la vitaamici come prima (2018)ancora auguri per la tua morteanimasaquamanasterix e il segreto della pozione magicaattenti al gorillabe kind - un viaggio gentile all'interno della diversita'beautiful boy (2018)beautiful thingsben is backbene ma non benissimobentornato presidentebenvenuti a marwenbird box
 HOT
bohemian rhapsodybook club - tutto puo' succedereborder: creature di confineboy erased - vite cancellatebts world tour: love yourself in seoulbumblebeebutterfly (2019)cafarnaocalcutta - tutti in piedicapri-revolutioncaptain marvelcaptive statecartac'e' tempoc'era una volta il principe azzurrochi scriverŕ la nostra storia?city of liescocaine - la vera storia di white boy rickcold war (2018)compromessi sposiconversazioni atomichecopia originalecoppermancreed iicroce e delizia (2019)crucifixion - il male e' stato invocato
 NEW
cyrano, mon amourdafnedagli occhi dell'amoredetective per casodiabolik sono iodinosaurs (2018)dolceromadomani e' un altro giorno (2019)don't fuck in the woods 2dove bisogna staredragon ball super: brolydragon trainer: il mondo nascostodumbo (2019)ed e' subito seraescape room (2019)ex-otago - siamo come genovafratelli nemici - close enemiesgauguin a tahiti. il paradiso perdutoghostland - la casa delle bamboleglassgloria bellgo home - a casa loro
 NEW
gordon & paddy e il mistero delle nocciolegreen bookhellboy (2019)hepta. sette stadi d'amorehighwaymen - l'ultima imboscataholmes and watsoni bambini di rue saint-maur 209i nomi del signor sulcici villeggianti
 NEW
il campione (2019)il carillonil castello di vetroil coraggio della verita (2018)
 HOT
il corriere - the muleil destino degli uominiil gioco delle coppieil grinch (2018)il mio capolavoroil museo del prado. la corte delle meraviglieil primo reil professore cambia scuolail professore e il pazzo
 NEW
il ragazzo che diventera' reil ritorno di mary poppinsil testimone invisibileil vegetarianoil venerabile w.il viaggio di yaoinstant familykarenina & ikurskkusama: infinityla befana vien di notte
 HOT
la casa di jackla conseguenzala donna elettricala douleurla favoritala fuga - girl in flight
 NEW
la llorona: le lacrime del malela mia seconda volta
 R
la notte dei 12 annila notte e' piccola per noi - director's cutla paranza dei bambinila prima pietrala promessa dell'albala vita in un attimol'agenzia dei bugiardilake placid: legacyland
 NEW
le invisibilil'educazione di reyl'eroel'esorcismo di hannah graceliberolikemebackl'ingrediente segretolo sguardo di orson welleslo spietatolontano da quil'uomo che compro' la lunal'uomo che rubo' banksyl'uomo dal cuore di ferrol'uomo fedelem.i.a. - la cattiva ragazza della musica
 NEW
ma cosa ci dice il cervellomacchine mortalimaria regina di scoziamathera - l'ascolto dei sassimia e il leone biancomodalita' aereomomenti di trascurabile felicita'my hero academia the movie: the two heroesnelle tue mani (2018)nessun uomo e' un'isolanightmare cinemanoinon ci resta che il criminenon ci resta che vincerenon sposate le mie figlie 2ognuno ha diritto ad amare - touch me notoro verde - c'era una volta in colombiaovunque proteggimiparlami di tepeppermint - l'angelo della vendettapet sematarypeterloopiercingquello che i social non dicono - the cleanersquello che veramente importarabidralph spacca internet
 NEW
rapiscimiremirex - un cucciolo a palazzoricomincio da me (2019)ricordi?ride (2018)roma (2018)santiago, italiasara e marti - il filmscappo a casase la strada potesse parlarese son roseshazam!sofiaspider-man: un nuovo universosulle sue spalle
 HOT
suspiria (2018)the barge peoplethe final wishthe front runner - il vizio del poterethe haunting of sharon tatethe lego movie 2: una nuova avventurathe old man & the gunthe prodigy - il figlio del malethe vanishing - il mistero del farothe young cannibalstintoretto. un ribelle a venezia
 NEW
torna a casa, jimi!tramonto (2018)tre voltitriple frontiertutte le mie nottitutto liscioun giorno all'improvvisoun piccolo favoreun uomo tranquillo (2019)un valzer fra gli scaffaliun viaggio a quattro zampeun viaggio indimenticabileuna giusta causaun'avventuravan gogh - sulla soglia dell'eternita'velvet buzzsawvice - l'uomo nell'ombravoglio mangiare il tuo pancreaswestwood. punk, icona, attivistawonder parkwunderkammer - le stanze della meraviglia

986961 commenti su 41136 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net