el gringo regia di Eduardo Rodriguez USA 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitŗ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

el gringo (2012)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film EL GRINGO

Titolo Originale: EL GRINGO

RegiaEduardo Rodriguez

InterpretiScott Adkins, Christian Slater, Yvette Yates, Israel Islas, Erando GonzŠlez

Durata: h 1.37
NazionalitàUSA 2012
Genereazione
Al cinema nel Maggio 2012

•  Altri film di Eduardo Rodriguez

Trama del film El gringo

Un uomo (Adkins) attraversa il Messico con una borsa contenente due milioni di dollari in contanti, un passato sanguinoso, e un piano per vivere i suoi ultimi giorni su una spiaggia. Invece, rimane bloccato in attesa di un bus a El Fronteras, una sonnolenta cittŗ del deserto che Ť cosž poco invitante che gli Ť difficile trovare un bicchiere d'acqua. Voci sul suo denaro si estendono alla malavita di El Fronteras. Sotto l'attacco improvviso da poliziotti corrotti, gangster, e desperados, l'uomo deve rimandare i suoi piani pensionistici.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,50 / 10 (6 voti)4,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su El gringo, 6 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

DarkRareMirko  @  16/12/2015 01:53:03
   6½ / 10
Semplice e banale, scorre via leggero e fa comunque il suo sporco dovere di intrattenimento; il cognome del regista è importante e l'omaggio al maestro Robert qui, tutto sommato, è comunque valido.

Donne provocanti, sangue, violenza, sparatorie, stile visivo caratteristico, frasi spaccone, ecc.; non offre davvero nulla di nuovo al genere, anzi (altro western-pulp era Dal tramonto all'alba 3 con Leonardi, per esempio, ma devo dire che questo film ad ogni modo mi è piaciuto di più), ma è piacevole e si lascia vedere.

Interpreti nella media (Adkins, il protagonista, lavorò più volte con Van Damme e risulta abbastanza carismatico), belle ed eccitanti le donne.

Slater, ancora una volta, fa il cattivo, ma è sempre piacevole rivederlo.

Più che sufficiente.

gemellino86  @  11/08/2014 21:49:42
   4 / 10
Brutto western inutilmente violento. Non sono riuscito a capire quale fosse il senso di tutto ciò. Da evitare accuratamente.

atreides  @  21/06/2013 19:56:08
   2½ / 10
irritante,dalla prima all'ultima scena,scopiazzature mal riuscite, effetti alla "tarantino" vecchi di venti anni, personaggi al limite del ridicolo e nemmeno divertenti, mi era stata consigliata la visione da amici, ai quali non rivolgerò mai più la parola............

MaxN  @  31/03/2013 13:34:04
   5 / 10
All'inizio vuole prendersi sul serio il film.. poi inizia con dei cliché purtroppo già visti..
poteva andare meglio... peccato..

Sedizione  @  21/03/2013 22:53:08
   5 / 10
si lascia guardare una volta cominciato, ma potendo scegliere lo si potrebbe tranquillamente evitare. Non decolla mai, sembra la versione povera di film in stile rodriguez, tarantino, guy ritchie.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  04/01/2013 11:26:34
   4 / 10
Trama disorganica e personaggi appena tratteggiati formano la scricchiolante struttura portante di questa specie di pulp-western di cui protagonista assoluto è Scott Adkins, da molti considerato il nuovo astro nascente del cinema d'azione. Sarà, ma il bellimbusto con canotta lurida evocante attori di ben altro spessore non buca lo schermo pur mostrando un certo valore nelle scene più movimentate.
Eduardo Rodriguez, fin'ora autore di un anonimo episodio della serie "Fear Itself", probabilmente è convinto che basti il cognome comune al ben più noto Robert per aderire alla grande ad un certo tipo di cinema rozzo, violento e citazionista. Convinzione errata, soprattutto se alla mancanza di cattiveria si aggiunge una storia di frontiera davvero pessima, dagli snodi illogici e spesso scontati. Del resto l'abusatissima presentazione dei protagonisti con fermo immagine e relativa didascalia è significativa riguardo l'irrisoria originalità messa in campo.
Regia e scene action non sono male anche se l'assurdità regna sovrana durante la sparatoria in centro paese con i nemici a far da docile bersaglio al gagliardo "gringo". Comunque a voler essere sinceri da questo punto di vista la pellicola intrattiene , il problema è nel contorno identificabile in una penuria di idee desolante. Restano giusto impressi l'ammirevole décoletté di Yvette Yates e il viso sornione di Christian Slater, per lui minutaggio modesto ed una performance non certo leggendaria ma assolutamente accettabile se rapportata al resto del grottesco cast collocato disastrosamente sopra le righe.
Lo stucchevole finale dà il colpo di grazia ad una produzione stanca con un attore ancora lontano dal poter essere annoverato nel gotha del cinema più muscolare.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008506 commenti su 44050 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net