cyborg girl regia di Kwak Jae-yong Giappone, Corea Del Sud 2008
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

cyborg girl (2008)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CYBORG GIRL

Titolo Originale: CYBORG SHE

RegiaKwak Jae-yong

InterpretiYase Haruka, Koide Keisuke, Ai Risa, Ebisu Yoshikazu, Endo Kenichi, Ibu Masat˘, Kiritani Kenta, Kohinata Fumiyo, Kond˘ Kaito, Matsumoto Rio

Durata: h 2.08
NazionalitàGiappone, Corea Del Sud 2008
Generecommedia
Al cinema nel Giugno 2008

•  Altri film di Kwak Jae-yong

Trama del film Cyborg girl

Jiro Ŕ uno studente universitario come tanti altri, costretto a festeggiare il suo compleanno da solo, giorno in cui si imbatte con una bella ragazza che sembra perseguitarlo. In realtÓ la fanciulla Ŕ un cyborg, inviato dallo Jiro del futuro per proteggere se stesso da una tragedia che gli sconvolgerebbe la vita. Nel frattempo il cyborg usa i suoi poteri per salvare vite umane e comincia a sviluppare emozioni umane, quando,innaspettatamente, Jiro se ne innamora perdutamenteů

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,67 / 10 (3 voti)7,67Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Cyborg girl, 3 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  02/08/2014 15:07:26
   7 / 10
Poche storie, questo regista nel suo genere è un esperto. Tralasciando "Windstruck", per me una mezza schifezza, "Cyborg girl" è un passo indietro rispetto al divertentissimo "My sassy girl": eppure la trasferta nipponica del regista coreano è saporita, gustosa.
La trama e i momento sdolcinati sono purtroppo prevedibili, meno il modo in cui si cambia registro in continuazione, con un'abilità sorprendente. Dal romanticismo all'azione, dal catastrofico allo sci-fi, succede di tutto e non disturba per niente, anzi stuzzica ancora di più l'appetito.
Tecnicamente è un film ineccepibile.
Ma poi le strizzate d'occhio sono gustosissime, si passa da Neon Genesis Evangelion a Terminator, e vogliamo parlare del mitico Robocop di Verhoeven?
(per chi si stesse chiedendo dove, c'è una citazione esplicita nel momento in cui la ragazza butta giù dalla finestra un mezzo pazzo con ostaggio: non vediamo la sua caduta al suolo ma le telecamere dei giornalisti che si abbassano; precisa alla caduta roboante del consigliere comunale Miller dopo il pugno di Robocop).

Ad un certo punto mi sono però perso. Non dico tanto la trama ma quella fastidiosa tendenza di Kwak Jae Yong nel voler portare tutti i nodi al pettine orchestrando la parte finale in tal senso. Fastidiosissima in questo caso, si perde ogni pathos e ci si sente un pò troppo presi per il collo. Parliamo quasi di una buona mezz'oretta inutile, riempitivo di cui non si sentiva il bisogno.
Dovesse limare questi difetti, nobiliterebbe del tutto l'ottimo lavoro svolto (basti prendere la scena del ritorno al villaggio d'infanzia, calda e nostalgica, come esempio della bravura del regista nel giostrare le emozioni, ahinoi fino a un certo punto).

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  23/09/2011 11:36:30
   8 / 10
"Cyborg Girl":ossia piccolo manuale da mandare a memoria per chi voglia girare una com-rom davvero appassionante e fuori dagli schemi [ogni riferimento alle sciocchezzuole che regolarmente ci propinano in sala (non) Ŕ puramente casuale].
Il coreano Kwak Jae-Yong Ŕ regista che ama osare,ho ancora in mente quella delizia di "My Sassy Girl",qui si supera riuscendo a raggiungere un pathos straordinario aggregando romanticismo classico con un tema fantascientifico,senza farsi mancare un clamoroso finale catastrofico che poco ha da invidiare per ritmo e coinvolgimento ai pi¨ celebrati disaster-movie.
Incredibile come il regista riesca subito ad incuriosire,lasciando aperti moltissimi interrogativi dopo il primo incontro tra i due protagonisti interpretati dall'incantevole e bravissima Haruka Ayase e dall'altrettanto efficace Keisuke Koide.Da elogiare l'intraprendenza mostrata nel fondere i pi¨ disparati omaggi che vanno da "Terminator" all'anime "Neo Genesis Evangelion" ,senza mai perdere di vista gli aspetti pi¨ delicati,quasi mai abusati e sicuramente appaganti per chi abbia voglia di commuoversi.
Niente per˛ di troppo struggente per quanto i momenti da lacrimuccia trattenuta a stento non manchino, come in occasione del ritorno al paese natio,un tuffo nella memoria di rara intensitÓ.Il regista Ŕ intelligente nel cambiare registro sempre al momento giusto,affidandosi spesso ad una comicitÓ favorita dal contrasto tra la goffaggine del ragazzo e la sicurezza della sua bella compagna,tema spesso ricorrente nei manga e nella filmografia orientale."Cyborg girl" Ŕ molto armonioso nello sviluppo e sottilmente sovversivo per lo spettatore occidentale per nulla educato a certe digressioni.Lascia un po' perplessi il finale in cui il pignolo Kwak Jae-Yong mette ogni tassello al suo posto appesantendo la visione, la chiusura per˛ Ŕ ben ponderata e rende merito ad una narrazione circolare congegnata a menadito.
In fin dei conti Ŕ una variante sull'amore tormentato e forse impossibile,la differenza sta nelle idee che danno forma ad un tema in questo caso sorprendente e intriso di una poetica davanti la quale Ŕ arduo restare impassibili.

Ciaby  @  10/05/2009 13:34:27
   8 / 10
Kwak Jae-Young, il re della commedia romantica coreana (di cui si ricorda l’indimenticabile capolavoro “My Sassy Girl), sbarca in Giappone realizzando una simpatica storia che si colloca a metà tra il fantascientifico e l’amoroso, con qualche accenno di demenzialità.

Una buona prova che convince appieno nella prima parte, più intrisa sull’elemento comico che sull’amore vero e proprio, mentre cade nella seconda, con l’immancabile accento tragico del più convenzionale Jae-Young.

A rovinare il clima bellissimo di un film che si salva nella prima ora e mezza è la catastrofe del terremoto che spezza l’elemento drammatico, sfiorando quasi il ridicolo. Peccato, perché, la prima ora è mezza è da 10 pieno. I venti minuti finali da 6. Media matematica: 8

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

7 uomini a molloa private waralmost nothing - cern: la scoperta del futuroalpha - un'amicizia forte come la vitaamici come prima (2018)anatomia del miracoloanimali fantastici: i crimini di grindelwaldaquamanattenti al gorillaben is backbenvenuti a marwenberninibird boxblack tide
 HOT
bohemian rhapsodybumblebeecalcutta - tutti in piedicapri-revolutionchesil beach - il segreto di una nottecity of liescold war (2018)coldplay: a head full of dreamscolette (2018)conta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camillericonversazioni atomichecosa fai a capodanno?dinosaurs (2018)don't fuck in the woods 2
 NEW
dove bisogna stareescape room (2019)friedkin uncut - un diavolo di registaghostland - la casa delle bambole
 NEW
glasshepta. sette stadi d'amoreholmes and watsonhunter killer - caccia negli abissii spit on your grave: deja vui villaniil castello di vetroil destino degli uominiil gioco delle coppieil grinch (2018)il ragazzo piu' felice del mondoil ritorno di mary poppinsil sindaco - italian politics 4 dummiesil testimone invisibileil vizio della speranzain guerraisabellela befana vien di nottela donna elettrica
 NEW
la douleur
 NEW
la favoritala notte dei 12 annila prima pietrala scuola serale
 NEW
l'agenzia dei bugiardilake placid: legacyle ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucelo sguardo di orson welleslontano da quilook awayl'uomo che rubo' banksy
 NEW
m.i.a. - la cattiva ragazza della musicamacchine mortalimalerba
 NEW
maria regina di scoziamenocchio
 NEW
mia e il leone bianco
 NEW
mia martini - io sono miamorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimoschettieri del re: la penultima missionenelle tue mani (2018)non ci resta che il criminenon ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menotti magicheotzi e il mistero del tempoovunque proteggimiralph spacca internetred land (rosso istria)red zone - 22 miglia di fuocoride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)santiago, italiase son roseseguimisenza lasciare traccia (2018)spider-man: un nuovo universostyxsulle sue spallesummer (leto)suspiria (2018)the barge peoplethe old man & the gunthe other side of the windthe young cannibalstre voltitroppa graziatutti lo sannoun giorno all'improvvisoun piccolo favoreupgradevan gogh - sulla soglia dell'eternita'vice - l'uomo nell'ombrawidows: eredita' criminalezen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

983420 commenti su 40748 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net