crimson peak regia di Guillermo Del Toro USA 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

crimson peak (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CRIMSON PEAK

Titolo Originale: CRIMSON PEAK

RegiaGuillermo Del Toro

InterpretiCharlie Hunnam, Tom Hiddleston, Jessica Chastain, Mia Wasikowska, Burn Gorman, Doug Jones, Jim Beaver, Leslie Hope, Javier Botet, Kimberly-Sue Murray, Bruce Gray, Gillian Ferrier, Emily Coutts, Laura Waddell, Ron Bottitta, Sofia Wells, Peter Spence, Amand

Durata: h 1.59
NazionalitàUSA 2015
Generehorror
Al cinema nell'Ottobre 2015

•  Altri film di Guillermo Del Toro

Trama del film Crimson peak

In una cupa Inghilterra del diciannovesimo secolo, all'interno di una minacciosa abitazione vittoriana persa nelle campagne rurali del nord: la vita di Edith Cushing si svolge qui, impegnata nel suo lavoro da aspirante scrittrice e combattuta tra l'amore per due persone diverse. All'indomani di una tragedia familiare, l'esistenza della ragazza si trasforma in un incubo, i cui oscuri protagonisti si rivelano essere il nuovo, misterioso marito e la casa stessa, che la travolge con i suoi più paurosi ricordi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,19 / 10 (84 voti)6,19Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Crimson peak, 84 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  18/02/2019 20:10:45
   6 / 10
Favola dalle tinte dark in stile Del Toro che risulta interessante solo per ambientazioni e atmosfera gotiche: queste salvano così una pellicola che per tutta la sua durata non regala praticamente nessuna emozione, complice uno svolgimento della trama pedante e noioso.

biagio82  @  10/02/2019 21:13:22
   8 / 10
del toro è da sempre un appassionato dei grandi romanzi gotici e con questo film ne ha fatto un sentito omaggio.
la storia è di fatti quanto di più classico questo genere possa offrire, una giovane col potere di vedere gli spettri, un maniero diroccato, misteri inquietanti e nozze di convenienza tra nobili per avere eredità, ma comunque portata su schermo ottimamente, con delle ottime interpretazioni di tutti gli attori, Tom Hiddleston, su tutti, ruba davvero la scena, ed una sceneggiatura scontata ma solidissima dove è il lato visivo che sorprende davvero.
tutto è curato nei minimi dettagli, i costumi, la casa degli sharp, che sembra sanguinare, ed i fantastici fantasmi, realizzati in maniera superba e visivamente inquietanti (fantastico quello col cranio spaccato nella parte superiore) e dove la vena visionaria di del toro può trovare il giusto sfogo.
niente di rivoluzionario ma che sa comunque intrattenere grazie all'atmosfera che riesce a creare, da vedere assolutamente se amate il genere gotico, ma sconsigliato se da un film cercate solo jump scare.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  08/02/2019 22:30:42
   6 / 10
Esercizio stiloso di Del Toro. Operazione riuscita a meta', paesaggi e ambientazione gotica molto curate. Trama poco solida. Uno sguardo cmq vale.
Sufficiente. 6+

mauro84  @  08/02/2019 20:40:56
   7 / 10
Film di serata scelto, piaciuta molto la trama, l'atmosfera gotica con relativi costumi, tutto curato ed una location decisamente suggestiva mette motivo per vederlo. Una bella storia di fantasmi, originale nella sua veduta complessiva.
I dettagli curati e la resa della stessa paura son veri motivi trainanti dell'intero film tra thriller ed horror, originale e ben fatto. Piaciuto!
Buon finale !

Tom Hiddleston, interpretazione buona, piace, si prende la scena!
Jessica Chastain: diva, fascino e carisma, piace molto
Mia Wasikowska: altra diva, fascino e carismatica di ottimo livello

Il grande regista scrive, dirige la sua pellicola ideale, a tinte horror, gran fascino sotto le curate location, i vestiti gotici, le musiche, cura i dettagli, una gran visione! Ennesima grande prova del regista!

Film consigliato, meritevole!

farfy  @  07/02/2019 23:37:38
   8 / 10
Film gotico che parte con un incipit di storie su fantasmi e che si trasforma in un film horror con trame splatter. La storia poteva essere approfondita meglio, soprattutto sui legami dei personaggi alcuni troppo abbozzati. L'ambientazione è top. Argilla rossa come il sangue

krystian  @  11/01/2019 19:01:05
   5 / 10
Un mattone senza fine. Storia poco coinvolgente, allungata e con un finale che mi ha lasciato indifferente, anzi, deluso.
Con gli ultimi due lavori Del Toro sembra smarritosi, tra questo e The Shape of Water non so quale sia peggiore… siamo lontanissimi, parlo di distanze cosmiche, da film come Il labirinto del fauno (il suo vero capolavoro sin ora) e i due Hellboy (che sebbene non fossero capolavori ero comunque piacevoli, coinvolgenti e divertenti).

Romi  @  22/06/2018 11:45:57
   6½ / 10
Peccato, peccato, peccato... Anche questo film poteva essere migliore. Crimson Peak" insegue infatti il fascino e l'atmosfera tipici del romanzo gotico anglosassone, tra fanciulle diafane in pericolo, dimore infestate da oscure presenze, simbolismi di grana grossa e l'intervento immancabile del soprannaturale. Ma come al solito, l'esaltazione degli effetti speciali, un rappresentazione dei famtasmi troppo artificiosa, se, da un, lato rendono le scene una festa per li occhi, moltiplicando i giochi cromatici, le invenzioni stilistiche, gli stimoli visivi, le immagini perturbanti, dall'altra la sceneggiatura manca del phatos poetico per cui "Crimson Peak" si riduce così a un giocattolone roboante e colorato, privo della finezza sottile che il soggetto avrebbe richiesto.

AMERICANFREE  @  02/11/2017 11:40:20
   7 / 10
Guillermo Del Toro e' uno dei miei registi preferiti, l'ambientazione e' molto bella cosi' come la trama, la parte centrale risulta un po' monotona e noiosa, nel complesso e' un film di buona fattura. Alla fine c'e' un pizzico di rammarico perche' poteva essere veramente un grande film.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  30/10/2017 01:19:09
   6 / 10
Buon lavoro Guillermo Del Toro. Inizialmente sembra di assistere alla solita storia di fantasmi, poi il tutto si trasforma in una sorta di thriller drama dalle tinte gotiche. Storia non troppo originale e un po' scontata, una fiaba nera che sa di già visto ma che si lascia vedere.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  16/10/2017 18:01:12
   7 / 10
Com'è noto ho un debole per Del Toro e le sue ambientazioni, la sua cura maniacale per la rivisitazione dei propri miti e le proprie passioni; forse anche per questo mi sono lasciato coinvolgere da quest'horror gotico che però è al di sotto degli standard qualitativi del buon Guillermo, soprattutto dal punto di vista della sceneggiatura. Dai Ciccio, che al prossimo giro ti voglio bello carico, che ancora aspetto l'ultima parte della trilogia sulla guerra civile spagnola!

DogDayAfternoon  @  12/09/2017 13:46:10
   6 / 10
Ambientazione, costumi e fotografia sono gli aspetti che più risaltano in questo film; qualche riserva dal lato dei contenuti, con una trama abbastanza banale ma che comunque riesce a tenere la suspense a livelli accettabili. Diciamo che pur con i suoi difetti la visione risulta piacevole.

Un regista che sa usare bene le immagini e i colori, ma da rivedere come sceneggiatore.

GianniArshavin  @  06/05/2017 12:24:06
   7 / 10
Crimson Peak è l'ultima fatica di Del Toro, l'ennesimo film di questo regista che spacca in due opinione pubblica e critica, fra chi lo considera un grande autore di genere e chi un mestierante bravo a confezionare ma non altrettanto capace nel dare spessore.
Crimson Peak ha dunque incontrato la stessa sorte di opere come Pacific Rim, che per alcuni è solo un giocattolone alla Transformers mentre per altri uno dei migliori film sui robottoni stile nipponico.
Se per l'appunto il lavoro precedente voleva essere un omaggio a quel tipo di genere, Crimson Peak è un tentativo di tributo al gotico, sottogenere dell'horror che negli anni 60 (con qualche coda nei settanta) riscosse un successo mondiale grazie alle produzioni italiane, britanniche e americane. Tentativo riuscito? A mio parere si, anche se il gotico classico (presente in gran quantità) viene filtrato dallo stile fiabesco e fantasy del regista, e questo connubio ha indubbiamente scontentato chi cercava un horror-gothic puro e crudo.

Difatti quest'opera trasuda la poetica del toriana sia a livello di trama (fantasmi che tornano dal passato, vecchi segreti, spiriti che non trovano pace ecc) sia per quanto riguarda l'impianto visivo, con il consueto stile fantasy che si fonde al gotico tramite colori molto accesi, una CGI ben fatta e molto presente, giochi cromatici che sottolineano alcuni passaggi della storia ed una fotografia alquanto patinata. Del Toro mutua il gotico in primis tramite la magione degli Sharpe: infatti quando la vicenda si sposta nella suddetta dimora tutti gli amanti del genere ritroveranno atmosfere, suggestioni e richiami care ai vecchi b-movie anni 60, un po' come se si trattasse di un film uscito in quel periodo.
Tuttavia Del Toro mescola gli omaggi alla sua impronta, e quindi durante la storia avremo si l'ambientazione tipica del genere, ma anche tantissimi e invadenti effetti visivi (sarebbe stato più indicato un utilizzo di trucchi artigianali), una storia che si rifà agli intrecci classici ma che ha parecchio dei temi tipici del cineasta messicano e nel complesso la confezione strizza più l'occhio al pubblico hollywoodiano che non a quello di "genere".

La vicenda si muove su binari già esplorati e non sarà difficile per gli spettatori più esperti sbrogliare facilmente la matassa. Nonostante la scarsa originalità il film si lascia vedere, le ritmiche sono ben calibrate e si arriva al finale senza incontrare noia o pesantezza,
Il cast risponde bene, e i volti noti presenti non sfigurano affatto: la protagonista si comporta nel modo giusto, regge il peso del ruolo principale pur senza strafare; invece sfodera la solita performance di polso e fascinosa Tom Hiddleston ma a spiccare, a mio modesto parere, è Jessica Chastain, ottima nell'impersonare la morbosa e ambigua sorella del baronetto Sharpe, in un ruolo diverso dai soliti interpretati dall'attrice. Sul finale da il meglio di sé, ed è giusto dargliene atto.

Per quanto concerne paura e inquietudine, Crimson Peak è troppo fantasy per spaventare e il "fear level"si assesta a livelli abbastanza bassi: l'opera non spaventa e non trasmette ansia, ma a sorpresa riesce a regalare almeno un paio di scene ad altissimo tasso di violenza gore, come ad esempio il primo omicidio (cavolo quanto è realistica questa sequenza!) ad inizio film.

In definitiva l'ultimo lavoro di Del Toro a mio modo di vedere è un film piacevole, perfetto per una serata tranquilla in compagnia del regista messicano. Per chi ama il suo stile, questo è il film adatto, ma credo che potrebbe piacere anche a qualche vecchio nostalgico del gotico non troppo purista. Statene lontani se vi aspettate un horror vecchio stampo nel vero senso della parola.

addicted  @  01/02/2017 23:59:14
   6 / 10
Tutto sommato sono rimasto deluso da questa ennesima fatica di Del Toro, che purtroppo trasforma in fantasy tutto quello che tocca. Poteva essere una bella storia di fantasmi, ma invece di lavorare sulle atmosfere, si punta troppo su effetti speciali e ambientazioni gotiche ipertrofiche. Tirate le somme il film ha lo stesso look e lo stesso spirito di un episodio di Hellboy. Occasione sprecata.

Filman  @  08/06/2016 22:28:37
   6 / 10
Per quanto ricco di ispirazioni e amore per il cinema di genere classico, CRIMSON PEAK si riduce a buon mestiere incapace di trasmettere tale passione e trasporto per quello che mette in scena, rendendosi uno dei lavori più innocui di Guillermo Del Toro, ben confezionato ma quasi irrilevante quando lo si identifica come un horror semplice, che segue un canovaccio basilare colmo di elementi orrorifici trattati con approssimazione, poveri nel loro compito di dove spaventare senza una rilegatura emotiva attorno, tuttalpiù incaricati di spingere in avanti la trama, che avanza poco alla volta fino a delle conclusioni prevedibili, lasciando, nel suo passaggio, qualche immagine interessante a vedersi ma quasi per nulla utile nell'insieme narrativo ed espressivo.

Mic Hey  @  22/05/2016 20:50:21
   7½ / 10
Siamo alle solite.. uff
confezione stupenda (quasi un capolavoro) ma trama debole non all'altezza
Comunque un buon mistery-thriller con ottimi attori (MiaBlahBlah, CharlieHunnam,..)

ps: DelToro è proprio fissato con i colori sparati al massimo :)

floyd80  @  22/05/2016 18:00:53
   6 / 10
Una pellicola ricca di atmosfera con bravi attori e una regia mai banale.
Però è anche una pellicola piena di difetti a partire dalla trama sempliciotta per passare agli effetti davvero brutti (sembra di essere tornati indietro di dieci anni), le musiche sono da soap opera.

Zarco  @  09/05/2016 03:24:14
   9 / 10
Ottimo. Un film che coinvolge e appassiona dall'inizio alla fine. Elegante, intrigante, emozionante, spettacolare, intenso. Bellissime musiche. Regia eccellente. Ambientazioni suggestive. Trama interessante. Solo una piccola obiezione sulla spaventosità delle "anime", anche quelle familiari, che è ingiustificata. Uno di quei film che alla fine resti soddisfatto, come ce ne sono uno su cento forse.

Macs  @  06/05/2016 22:24:56
   7 / 10
Storia gotica assolutamente non originale ma che fa fino in fondo il suo dovere. Splendide le ambientazioni e atmosfere, e i giochi cromatici sui colori, specialmente il rosso il bianco e il nero. Belli i personaggi, tutti recitati alla grande e credibili - nell'ottica di una fiaba gotica. Il film è molto meta-, racconta la storia del film gotico e quindi di se stesso, mette a nudo i propri meccanismi rivisitandoli con tocchi di computer grafica che comunque non stonano perché ben armonizzati. Non è un caso se all'inizio, descrivendo il suo manoscritto, Edith dice che sì, in esso ci sono i fantasmi, ma sono solo una metafora per simboleggiare qualcosa di altro, l'attaccamento al passato e ai luoghi dove sono vissuti. Esattamente il ruolo che hanno i fantasmi che pullulano poi nel film vero e proprio: è lo stesso manoscritto di Edith che ce ne fornisce una chiave di lettura. Ma i fantasmi sono anche la croce e delizia dell'opera di Del Toro: svolgono bene la loro funzione metafilmica, ma purtroppo le loro ragioni, la loro storia, il loro significato non sono approfonditi abbastanza. Avrei insistito molto di più nel costruire la storia che fa da sfondo ai fantasmi: Crimson Peak non ne è infestata più che altri luoghi, ma Thomas e Lucille avrebbero dovuto dimostrare di essere a conoscenza della loro esistenza, e di volerli usare contro Edith per farla impazzire. Anche qui, non sarebbe stato nulla di nuovo, ma il film non intende essere innovativo. Comunque un film riuscito, coinvolgente, dalle splendide atmosfere e costumi, ben girato e recitato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  18/04/2016 23:15:12
   5 / 10
Secondo me è un film poco riuscito, sulla falsariga di Non aver paura del Buio (che Del Toro ha prodotto) e dal medesimo risultato di un film soffocato dal suo sesso formalismo. Un CGI molto dettagliata, bella anche a vedersi, purtroppo mi è sembrata stonata in un film horror gotico di questo tipo. Privilegiare effetti speciali più tradizionali forse sarebbe stata una soluzione migliore, perchè così facendo il potenziale enorme della magione rimane sostanzialmente inespresso, malgrado le immagini potenti di una neve che si tinge di rosso. Inoltre anche l'elemento melodrammatico del film è troppo sottolineato, tanto da rompere l'equilibrio con l'horror puro. Ne smorza la tensione, che in pratica rovina un po' tutto il film, mettendolo nella capiente categoria delle pellicole con ottimo potenziale, ma che in soldoni non decolla mai. Un vero peccato.

werther  @  22/03/2016 00:01:39
   6½ / 10
Un horror ben costruito, che coinvolge e trasporta grazie all'alone di mistero che lo circonda per gran parte della durata, trama e cast convincenti riescono a non abbassare mai il livello di attenzione fino ad un finale non originalissimo ma neanche scontato.

wicker  @  07/03/2016 19:23:12
   7 / 10
Thriller gotico con atmsfere care a Del Toro ma che mi ricordano anche alcuni lavori di Singh.
Trama piuttosto semplice e intuibile ma ben celata soprattutto nella prima parte da un montaggio serrato che ipnotizza un pò lo spettatore..nella seconda anche alcuni bei momenti di spavento di quelli senza sangue ma con tanta tensione..
Bene Hiddleston e la Chastain .. un pò incerta la Wasikowska soprattutto nella prima parte.. quasi afosse un pò assente dal ruolo..
finale poetico che comunque spiega benen le dinamiche della vicenda!!

Alex22g  @  25/02/2016 11:49:57
   8 / 10
Da amante di Del Toro quale sono non posso non apprezzare questo Crimson Peak.
Una fiaba dark gotica di una bellezza visiva sublime e con un gran bel cast ( la Chastain divina ma sono di parte XD ) . Fotografia e musiche sublimi.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  23/02/2016 11:14:14
   6½ / 10
La nuova fatica di Guillermo Del Toro appaga l'occhio grazie all'imponente e tetra magione di Allerdale Hall, nota anche come Crimson Peak per il particolare colore che il terreno circostante assume durante le nevicate. La casa è di fatto un personaggio base, ambientazione perfettamente particolareggiata per fornire sublime cornice tenebrosa alla storia presentata. Se poi aggiungiamo delle presenze piuttosto inquietanti (buona la CGI) con relativi scricchiolii, giochi d'ombre, tonfi e voci indistinte, il gioco sembrerebbe fatto.
Uso il condizionale perchè se la costruzione dello sfondo con relativi e mirabolanti cromatismi è senza dubbio da urlo, altrettanto non si può dire della sceneggiatura: piuttosto risaputa in ogni suo snodo focale, decisamente prevedibile nei colpi di scena, capace di generare poca tensione anche a causa di un prologo dal sapore romantico tirato troppo per le lunghe.
Del Toro cita piacevolmente riferendosi ai grandi a classici del genere come "Suspense" e "Gli invasati", giocando col gotico Hammer e con quello italiano (Bava e Freda in primis), al tempo stesso non disdegna riferimenti al suo stesso cinema (ci sono parecchi punti di contatto con "La spina del diavolo" e con "Il labirinto del fauno") ma non riesce ad appassionare più di tanto, perdendosi nell'esaltazione del contesto scenico a discapito di una struttura narrativa mai in grado di eludere clichè tipici della ghost-story.
Anche l'elemento melodrammatico pare spesso fuori fuoco, inoltre non ci vuole molto per capire dove si andrà a parare e di che natura sia il triplice intreccio tra la giovane ereditiera Edith e i fascinosi fratelli Sharpe. Gli indizi sono disseminati con attenzione ma una volta ricostruito il quadro d'insieme formano un'idea cospiratoria piuttosto sciapa.
Convincenti gli attori: nonostante qualche momento sopra le righe il cast risponde bene alle sollecitazioni del filmaker messicano, soprattutto Tom Hidleston e Jessica Chastain mostrano le abituali qualità recitative sopra la media.
Non male, ma manca lo spunto folgorante, l'idea spiazzante, il coup de theatre decisivo per poter andare oltre una discreta storia di fantasmi e d'amore, seppur incastonata in una perla vittoriana dallo straordinario fascino decadente.

luis 98  @  19/02/2016 01:05:41
   8 / 10
Mi ha veramente sorpreso questo Crimson peak...poiché mi aspettavo una semplice ghost story ma mi son ritrovato ben altro davanti agli occhi...non lo considero un horror ma piu che altro un thriller drammatico ma comunque sia è veramente un bel film.... Guillermo non delude mai..L'unica cosa che non mi è piaciuta è la scena finale che comunque sia non è messa li a caso però sinceramente avrei evitato ma apparte questa piccola pecca il film è da vedere!

Silviobalboa  @  19/02/2016 00:03:14
   7 / 10
Portando rispetto ad un certo tipo di cinema dell'orrore anni 60/70 il nostro caro Guillermone del Toro costruisce una storia accattivante e allo stesso tempo dal forte impatto visivo , bravissimi gli attori e ottimi effetti speciali e visivi , certo , è vero che il regista ha fatto ancora di meglio in passato ma questo non significa assolutamente che crimson peak sia brutto , anzi , tutt'altro , più di una visione direi che se la merita assolutamente!

Mildhouse  @  13/02/2016 15:58:52
   6½ / 10
Visivamente sublime ma sa di prevedibile e già visto.

jason13  @  13/02/2016 13:26:29
   5 / 10
che vera delusione questa volta Guillermo Del Toro...dirige un film veramente fiacco e noioso...sara' che le ghost story non mi sono mai piaciute piu' del tanto.
Non lo consiglio...solo per appassionati del regista.

Invia una mail all'autore del commento SimonV85  @  12/02/2016 23:32:23
   4 / 10
Un mezzo pastrocchio... fantasmi e visioni buttate li senza un vero motivo... il film quanto meno si riesce a vedere fino alla fine senza patemi, ma dopo che è terminato, ti rimane poco nulla. Una vera delusione.

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  03/02/2016 10:31:45
   6 / 10
da GDT è lecito sempre aspettarsi dei capolavori, questo non lo è,è un film mediocre che merita una (risicata) sufficienza.....un film da 6 spaccato come la media dei voti su FS fino a questo momento (mio voto compreso)...una ghost story drammatica che non lascerà il segno ma si può tranquillamente guardare.

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  25/01/2016 21:58:01
   4 / 10
Non c'è niente di nuovo in questo pasticcio in salsa horror. L'autore vuole togliere fuori qualcosa di differente, mostrare sentimenti o regalare atmosfere da paura. Ma tutto ciò risulta forzato e la trama risulta nulla, senza nessun colpo di scena ad effetto e senza nemmeno uno spavento. Bocciato su tuta la linea. Caro Loki, il tuo talento qui è sprecato!

Darksyders77  @  18/01/2016 23:42:29
   7 / 10
Più un ghost/fantasy,che un horror,ottime le ambientazioni,buona anche la storia che intrattiene e non annoia.Se cercate un vero horror,statene alla larga,altrimenti,nè consiglio almeno una visione.

Ash Quercia  @  16/01/2016 21:17:56
   6 / 10
Un horrorino leggero leggero, che non riesce mai a spaventare davvero.
Una trama interessante anche se un pò complicata.
A tratti lento, rischia di annoiare.

Smerloof  @  06/01/2016 10:14:15
   7 / 10
Ho aspettato un po' prima di vederlo, molti ne parlavano male, e ora capisco anche il motivo: il film è stato venduto come una storia spaventosa di fantasmi, quando in realtà nella struttura è molto più simile a un melodramma, quindi si tratta del classico caso di pubblicità ingannevole.
Tuttavia il film è buono, manca di focus ed è sbilanciato, ma vale la visione. E mi rammarico di non averlo visto al cinema, perché in quel caso avrebbe reso anche di più.
Avrei fatto a meno anch'io degli effetti speciali in digitale, li trovo un po' cheap, e la storia non spicca per originalità, ma dal punto di vista strettamente visivo merita davvero, e il trio di attori, una su tutti la giovane Mia Wasikowska, fa faville.
Inoltre ci sono un paio di trovate geniali riguardo all'ambientazione, e di questi tempi, con la porcheria che gira solitamente nei cinema, non è poco.

TheLory  @  05/01/2016 22:19:25
   6½ / 10
Strano questo accanimento verso questo film, che a me mi non mi è dispiaciuto. Ho trovato molto bella l'ambientazione, forse troppo fiabesca, così come pure le musiche, troppo invadenti e disneyane.
La trama non sarà delle più originali, ma non è nemmeno banale come si chiacchiera in caffetteria. Patacca di sugo a sporcare questo lavoro sono semmai i fantasmi digitali! A questo punto preferirei qualche comparsa con un lenzuolo in testa alla vecchia maniera, guarda, preferirei.
Non male!

debaser  @  04/01/2016 17:29:50
   5 / 10
Film altamente noioso che ti lascia un impressione di deja vu per la maggior parte del tempo. Trama vista e rivista e pure le ambientazioni risultano poco interessanti, Bocciato.

anthony  @  03/01/2016 13:11:34
   4 / 10
Guillermo Del Toro tenta di confezionare un prodotto che strizzi sagacemente l'occhio a Tim Burton e soprattutto a Mario Bava.
Purtroppo, senza volerlo, confeziona una delle sue opera peggiori: "Crimson Peak", avulso da qualsivoglia, minima, sospensione dell'incredulità viaggia in un universo confuso di inquadrature suggestive ed effetti (molto poco) speciali realizzati davvero male; una trama risibile senza la minima concezione di tessitura della tensione e del climax; i pochi buoni elementi positivi (fotografia e costumi) vanno a infrangersi contro un muro argilloso e senza base alcuna.
Compitino svolto a sufficienza dagli attori..tra i quali svetta la brava Jessica Chastain.
Bocciato.

totty  @  30/12/2015 19:41:10
   9 / 10
Davvero un bellissimo film, una gothic story semplice condita da numerosi elementi di contorno che ne la migliorano ulteriormente come l'eccellente atmosfera (merito delle location e della fotografia). Bravi gli attori, soprattutto hiddleston che quando non fa loki si dimostra un attore versatile.
Tra i migliori del 2015.

Gruppo REDAZIONE Cagliostro  @  26/12/2015 10:33:19
   4½ / 10
Noioso , prevedibile, scontato e con effetti (poco)speciali che lasciano moltissimo a desiderare. Se si trattasse di un low budget di un autore esordiente o che muove i primi passi nel cinema e nel cinema di genere in particolare, direi Chapeau, ma per un film di un autore affermato e costato 55 milioni di dollari, dico no. Non ci siamo. Non emoziona e non coinvolge. intriga quanto basta da voler vedere che cosa succede, ma non c'è un colpo di scena che sia uno, né qualcosa che non sia lontanamente e drammaticamente scontato più che prevedibile. Il film avrebbe una back-history interessante, ma che è appena accennata. Belle scenografie, bei costumi e bei colori (non dico neppure bella nel suo complesso la fotografia).
Il cast lavora bene, ma la sola che lascia un segno appena incisivo è Jassica Chastain.
Brutto e dimenticabile.

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  24/12/2015 19:16:41
   6 / 10
Diciamo che negli ultimi tempi Burton e Del Toro fanno a gara a chi tocca più il fondo, l'uno si perde in una thashata gotica citazionista in stile Famiglia Addams con un cast ultrarinomato, l'altro che dopo aver fatto una baracconata revisione dei robottoni di Evangelion si precipita nel dire la sua nell'altrettanto gotico clima di Crimson Peak.
Il movimento cinematografico messicano sta trascorrendo uno dei momenti più floridi della loro storia, sia di critica che di pubblico, le major li corteggiano ma Cuaron e Inarritu pur concedendo qualche strappo alla commercialità riescono a restare saldi nella loro poetica, Del Toro invece ama disimpegnarsi in operazioni con finalità che affossano irrimediabilmente la sua autorialità, trovare la stessa ispirazione ed equilibrio tra fantasia/reale de la 'Spina del diavolo' o 'Il labirinto del fauno' è pressoché impossibile, questo è e questo tocca tenercelo.
Crimson Peak campa per il piacere di mostrarsi stiloso, l'immagine del castello spettrale un must della letteratura gotica è inflazionato in questo film, anche nel versante Lovencraft non si spinge fino in fondo, non è mai saturata appieno l'atmosfera horror, il cast stesso accusa questa impalpabilità del soggetto, la Wasikowska è quella che ne risente di più catturata dal melodramma che inficia le gesta del suo personaggio, sarebbe il caso di rivederlo con un budget più esiguo Del Toro, magari costretto compenserebbe attingendo dal suo universo immaginativo.

Tuco ElPuerco  @  23/12/2015 14:44:35
   3 / 10
Faccio fatica a parlarne senza provare fastidio.......

horror83  @  17/12/2015 19:58:17
   3½ / 10
No, non mi è proprio piaciuto. Ero partita con alte aspettative perché da Del Toro mi aspettavo un bel film horror, ma stavolta ha toppato (come anche nell'altro film, la Spina del diavolo). A parte il lato tecnico, non salvo nulla. storia scontata, banale, trita e ritrita e ritrita. non è un horror, ma anche come thriller non mi è piaciuto. Bocciato!!!!!!!

gringo80pt  @  16/12/2015 11:24:34
   7 / 10
Filmettino tranquillo senza troppe pretese; probabilmente in televisione o in dvd rasenterà la sufficienza.
Il fatto che non faccia appisolare rende gradevole la visione, ma non si può chiedere oltre ad una trama semplice e lineare.

VELENOSO

antoeboli  @  28/11/2015 00:04:10
   6½ / 10
Del Toro scrive e dirige un film di cui sinceramente si poteva anche fare a meno . il prodotto risulta guardabile , merito di una tecnica molto curata , una fotografia allettante , e un cast che viene diretto bene . Per il resto quello che manca è una trama che sia originale , visto che siamo di fronte al solito thriller .
Si proprio un thriller ! perchè benchè gli spot mostrassero presenze inquietanti ,spaventi e chi più ne ha , alla fine questo non è assolutamente un horror , la paura è assente .
tra l'altro il difetto peggiore sta proprio nel capire già dopo 10 minuti su cosa andrà a convergere la trama , il che va a sfaciare qualsiasi tensione , qualsiasi emozione o pathos , o addirittura interesse nel guardare sto film .

Crystal_89  @  24/11/2015 14:51:21
   6 / 10
Avete visto il trailer? Diluitelo in 2 ore: ecco a voi l'ultimo capolavoro di un regista sopravvalutato.
Furbescamente promosso come horror, è in realtà un melodramma scontatissimo, banale e noioso al punto da essere assurdo. Alla fine, la cosa meno credibile non è l'esistenza dei fantasmi, ma le forzature delle sceneggiatura:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Se non fosse per la bravura del cast (sopra tutti la Chastain, pessima invece la Wasikoska) e dell'ambientazione barocca, questo polpettone sarebbe inguardabile.

massy1979  @  23/11/2015 00:50:08
   6½ / 10
6 e mezzo solo per la Bellissima fotografia

TheLegend  @  22/11/2015 04:30:56
   3½ / 10
Davvero piatto questo ultimo lavoro di Del Toro,discreto tecnicamente ma privo di un qualsivoglia fattore originale o quantomeno che stimoli a rimanere svegli durante la visione.

BlueBlaster  @  19/11/2015 01:48:11
   5 / 10
Mamma mia che pallosità di film !!!
Altezzoso, pomposo, barocco, pretenzioso ecc...
La trama è una ghost story classica e banale, la sceneggiatura è priva di guizzi, la recitazione impostata, gli effetti speciali troppo in CGI, tensione ai minimi e attori odiosi.
Apprezzabile, come detto da tutti, sono le scenografie gotiche così come la fotografia e qualche effetto splatter sparso.
Guillermo Del Toro sicuramente ha un'ottima mano per le inquadrature e i movimenti di macchina ma le storie da lui scelte non sempre ci azzeccano (vedi Rob Zombie)...generalmente i suoi fantasy-horror sono più belli per gli occhi che per la mente escludendo "Il Labirinto del Fauno" ma in linea di massima non lo gradisco come cineasta.
Secondo me sta pellicola funziona per un pubblico poco abituato al genere e magari lettore di romanzi dark.

alex94  @  18/11/2015 21:34:45
   6 / 10
Che si può dire su quest'ultimo film di Del Toro?
Che non aggiunge assolutamente nulla alla filmografia di questo abile regista e che aggiunge anche meno al genere in qui rientra (siamo dalle parti della ghost story/ fiaba dark).
Non ci sono elementi nella sceneggiatura che riescano ad attirare l'attenzione dello spettatore,ciò unito ad una durata alquanto eccessiva (in rapporto con ciò che il film racconta) rende la storia parecchio noiosa in alcuni momenti.
Tecnicamente il film è eccellente, Del Toro riesce naturalmente a costruire una buona atmosfera e da vita a delle inquadrature più che riuscite,la scenografia è grandiosa,e la recitazione è tutto sommato convincente.
Raggiunge la sufficienza solo grazie al buon comparto tecnico,per il resto non aggiunge nulla di nuovo e si rivela anche piuttosto peso da seguire.

76mm  @  18/11/2015 12:20:27
   5½ / 10
Vedo che molti dei commenti precedenti hanno già chiarito ottimamente pregi e difetti di questa pellicola.
Non che sia girata male, anzi...il comparto tecnico è ineccepibile e l'atmosfera che Del Toro riesce a creare è quella giusta.
Purtroppo la storia è davvero molto banale e la sceneggiatura non regala alcun guizzo di originalità...chiunque sia un minimo appassionato, o comunque non si sia avvicinato per la prima volta a questo genere di film, credo che abbia fatto molta fatica a trovare qualcosa che non sia già stato visto e stravisto (anche se adesso con la scusa del "rendere omaggio" ai classici si giustificano le più bieche operazioni di scopiazzatura e rimescolamento per cercare di motivare la mancanza di idee originali).
Si può prevedere tutto cio' che accadrà con un tale margine d'anticipo che ad un certo punto per tenere alta l'attenzione, nonostante verso metà film la noia iniziasse a fare capolino e la tentazione di perdermi nei miei pensieri fosse forte, mi sono sforzato di autoconvincermi che Del Toro avrebbe prima o poi tirato fuori il colpo d'ala che avrebbe dato la svolta al film e pertanto ho cercato di stare particolarmente concentrato per cercare di non perdermi nessun passaggio.
Alla fine il colpo d'ala non c'è stato ma sono comunque contento di essere riuscito ad arrivarci in fondo senza perdermi altrimenti mi sarebbe rimasto il dubbio di aver lasciato qualche dettaglio per strada.
Consigliato solo ai novizi del genere gotico.

MonkeyIsland  @  18/11/2015 11:18:07
   6 / 10
Quest'ultima fatica di Del Toro si può riassumere in un "né carne, né pesce", ed è l'ennesima conferma che a stretto contatto con le major il regista messicano fatica a far emergere il suo talento.
Nota positiva per il cast tutto sommato e per le scenografie, ma la sceneggiatura oltre ad esser tirata per i capelli manca completamente di originalità.

1 risposta al commento
Ultima risposta 18/11/2015 12.23.49
Visualizza / Rispondi al commento
TheGame  @  15/11/2015 16:17:30
   5 / 10
Favola nera incredibilmente sensuale quella di Del Toro, tra scenografie maledettamente sexy, effetti fisici gustosi e una Chastain dannatamente seducente, un viaggio eccitante, ma che conduce solo a una masturbazione fine a se stessa e irresoluta per soddisfare.

Trixter  @  11/11/2015 15:43:39
   7 / 10
Nulla da eccepire su questo thriller gotico: Del Toro confeziona una buona pellicola, soprattutto dal punto di vista della fotografia nonchè dell'ottima ambientazione e degli sfarzosi costumi. Sono rimasto piacevolmente sorpreso anche dall'interpretazione dei vari attori, tutti azzeccatissimi, con particolare pregio per la prova della Chastain, bella e misteriosa al punto giusto. Unico neo, in verità, è forse una trama abbastanza lineare e, per questo, prevedibile; ma nulla toglie che questo racconto darkeggiante e cupo sia reso da Del Toro decisamente intrigante e piacevole.

Garal  @  11/11/2015 12:06:37
   7 / 10
Per Del Toro non provo nè libidine nè odio, i suoi film solitamente li guardo senza particolari sfumature, e Crimson Peak non fa eccezione. Storia da romanzo gotico che si lascia seguire, senza particolari salti sulla sedia e con una trama prevedibilissima. I colpi di scena sono pochi ma quello che rende questa pellicola godibile sono le atmosfere e la fotografia, davvero ottime. Buone le interpretazioni, soprattutto di Hiddleston e della Chastain

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Film da 7 perfetto, peccato per la prevedibilità delle vicende.

Larry Filmaiolo  @  09/11/2015 11:32:35
   5 / 10
Non mi annovero decisamente tra chi considera del Toro una garanzia. Lo considero più un mestierante onesto, attento alla forma e al pubblico, con il più delle volte alcune ambizioni malriposte; tuttavia più che prendermela con lui me la prenderei volentieri con i suoi adoratori, gente che ritiene "la spina del diavolo" (... ) un horror intimista e rivoluzionario, o "il labirinto del fauno" un capolavoro del dark fantasy intriso di importanti risvolti psico metaforici. Del Toro ricade in quel cliché tristissimo che fa tristezza solo a citare, nel "più forma che sostanza". E se con forma si intende tutto quanto fa spettacolo, ambientazioni, fotografia, tecnica, colori luci, i difetti di sostanza sono nella sceneggiatura, nei veri e propri contenuti che spesso vorrebbero andare a parare al di la delle loro possibilità, tra roboanti sferzate melodrammatiche tipiche della sudamericanitá oltre a scelte di scrittura banali quando non ridicole. Tutte considerazioni che calzano a pennello su quest'ultimo picco cremisi; con in più una manciata di fastidiosissime dissolvenze retrò, alcune scene e stralci di dialoghi imbarazzanti ad affiancare poche ma brillanti intuizioni sceniche, e una prevedibilità disarmante. Non regge il giochino "omaggiamo il gotico" o almeno regge fino ad un certo punto. Certo del Toro sa reggere (non sempre)la tensione e sa dirigere attori molto validi (chastain su tutti); sa evitare la noia in poche parole. Ma questo non salva un film probabilmente girato per divertimento, a cui di certo non possiamo imputare boria, autoreferenzialità o tracotanza, sincero com'è:io personalmente posso solamente tirare le somme su del Toro e sulla sua figura di narratore e regista (pacific rim mi aveva pure gasato un sacco, eh.) Semplicemente, Guglielmo è bravino, non ce la fa. nuglieafa.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Giovans91  @  06/11/2015 16:51:46
   8 / 10
Guillermo Del Toro ormai è garanzia pura, è riuscito ancora una volta a fare centro. Con questo Crimson Peak riesce a stupisce ad ogni scena, costruendo un set davvero dettagliato, alternando scene fiabesche a scene macabre e truculente. Scene splendide, colorate, simboliche e una fotografia ed effetti grafici molto d'impatto. Un lavoro registico perfetto.
La storia anche se non originale, non è per niente scontata, è fin da subito intrigante e il ritmo con cui procede tiene incollati allo schermo dall'inizio alla fine. Oltre alla storia e all'apparato tecnico, vediamo anche un cast eccellente: Charlie Hunnam, Tom Hiddleston, Jessica Chastain, Mia Wasikowska.
"Crimson Peak" è un bel film, un horror romantico, diretto da uno dei più grandi registi dei nostri anni e piacerà a tutti coloro che amano guardare questo tipo di genere. Bravo Del Toro, continua sempre così!

topsecret  @  05/11/2015 22:58:52
   6 / 10
Del Toro imprime il suo marchio di fabbrica, quel thriller-fanta gotico cominciato con LA SPINA DEL DIAVOLO, anche in questa sua ultima fatica. Ma a parte il climax che imprime alla storia, dal regista e sceneggiatore messicano ci si attende sempre qualcosa in più, quella incredibile ed inequivocabile imprevedibilità che ha caratterizzato alcune delle sue pellicole e che quì sembra stentare, palesando in molti punti una misera mancanza di originalità.
La storia sicuramente ha un suo fascino e non provoca grossi fastidi, anche se non tutto appare curato al meglio dal punto di vista narrativo, la caratterizzazione dei personaggi ad esempio non lascia granchè soddisfatti e le spiegazioni di alcune cose sembrano tardive e ovvie. Nonostante ciò, mi sento di assegnare la sufficienza a CRIMSON PEAK non solo per il comparto visivo di qualità ma anche per la prova del cast che mi è sembrato convincente.
Di sicuro però mi aspettavo qualcosa in più.

Wilding  @  05/11/2015 21:24:12
   6½ / 10
Affascinante e godibile... ma anche lento e privo di originalità...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  05/11/2015 13:39:35
   5 / 10
Dopo "Pacific rim" continua la fase cadente di Del Toro che ha ormai da tempo abbandonato il cinema fantasy d'autore cadendo nelle grinfie del cinema di massa.
Una storia senza un briciolo di originalita' che offre una serie di cliche' sul genere delle case infestate. Peccato perche' risulta sempre evidente che il regista sa' comunque fare il suo mestiere. Alcune sequenze sono visivamente splendide come tutto il finale tra la grotta e il paesaggio innevato.
Ma anche la storia non regge, sia per quanto riguarda le scelte discutibili della protagonista, sia per il misterioso e improvviso "innamoramento" del conte...ma per favore!

eruyomè  @  04/11/2015 17:33:49
   7 / 10
Nonostante tutti i difetti, e ci sono, e sono pure tanti, a me è piaciuto, mi sono abbastanza divertita. La storia è banale, prevedibile, classicissima, ok, ma evidentemente sono troppo sensibile a questo tipo di estetica per riuscire a bocciarlo. Il film è infatti visivamente magnifico, e questo nessuno può negarlo, credo, al di là delle preferenze personali. Costumi sontuosi e scenografie da togliere il fiato.

Non è certo il capolavoro di Del Toro, ma si lascia guardare, e merita più dell'insuccesso ingeneroso che sta avendo.
Certo che vorrei veramente sapere cosa avrebbe tirato fuori dal cilindro al netto di tutti i vari paletti imposti dall'alto. Perchè comunque sia, anche così "castrato", Del Toro dimostra di saperci fare eccome. Peccato, dunque, non sia lasciato libero di fare quel che vuole.

k80pc  @  04/11/2015 12:21:00
   7½ / 10
belle atmosfere e trama accattivante seppur non eccessivamente innovativa

JOKER1926  @  03/11/2015 02:16:12
   3 / 10
Abbandonati, all'entrata della sala cinematografica, i sogni e le pretese di assistere ad un grande film, lo spettatore può già, fin da sempre, appurare che "Crimson peak" è una via di flagellazione a pagamento, perché per prender visione al film di del Toro bisogna pure pagare il biglietto.

Abbottonato da una fotografia sontuosa ma eccessiva "Crimson peak" si definirebbe una specie di fiaba dell'orrore.
Il punto (inquietante) è capire poi per chi diavolo sia stata confezionata tale corbelleria; cioè per i più piccoli sembrerebbe di no visto i personaggi fin troppo macabri, per i più grandi non può essere, la storia è narrativamente parlando è un gioco semplice e quasi mortificante per chi guarda.
Probabilmente questa produzione è nata per essere morta, un po' come tutti i suoi strambi e azzardati personaggi.
"Crimson peak" non ha veramente nulla da offrire, non ha una morale e non ha una costruzione decente. Non esiste un decollo narrativo e i fatti si susseguono nel nome di un vuoto assordante. Del peggio, "Crimson peak" sembra prendere il peggio.

La pellicola prosegue la sua folle marcia attraverso un gioco marionettistico di personaggi e colori volendo essere un po' di tutto, con risultati tenebrosi. Inoltre il film cerca il plagio e sono chiari i rifacimenti artistici a film come "Shining" o altri come l'ascensore ove la mente potrebbe (ma non lo fa) richiamare registi di spessore come Argento.
Il film della regia di Guglielmo del Toro può piacere solo a chi concepisce il cinema solo ed esclusivamente come processo estetico, estetizzante. Anche se parlare di imprese estetiche ci appare improbabile.

Per il resto comunque si capisce che ormai la macchina cinema sta sposando sempre più il concetto di posa e di ricercatezza plastica tralasciando le cose sostanziali, ossia trama e contenuto. Non è la nostra una semplice ed esagerata critica, i fatti al riguardo parlano chiaro, troppa superficialità in giro.

sharins  @  01/11/2015 12:49:54
   6 / 10
Nulla di speciale Crimson Peak, film più che altro fantasy che horror, con una trama dai risvolti banali. Gradevole la scenografia e l'atmosfera ottocentesca, buona interpretazione degli attori.
Merita la sufficienza.

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/11/2015 14.03.59
Visualizza / Rispondi al commento
Cianopanza  @  01/11/2015 01:45:27
   5½ / 10
Bella fotografia e buona mano alla regia. Il film parte bene toccando le corde giuste da romanzo gotico, ma finisce per naufragare nello scontato e inconcludente. Azioni che non portano a conseguenza, buchi qua e la, momenti di incoerenza, spiegoni per un pubblico poco attento. Trama senza risvolti interessanti e attori non del tutto convincenti. Posticcio.

BrundleFly  @  31/10/2015 13:28:29
   7½ / 10
Una bellissima fiaba gotica e un grande film di Del Toro.
Le atmosfere e la fotografia son curatissime e ti immergono appieno nell'epoca.
La storia non sarà chissà quale novità, ma il film coinvolge e tiene incollati allo schermo per tutta la sua durata; tutto quello che ci si aspetta da un film del genere.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  31/10/2015 13:15:11
   7 / 10
Storia già vista e sentita, soggetto banale, atmosfere gotiche turbanti ma effettivamente niente di nuovo per Guglielmo del Toro.
Questo film non verrà ricordato per i prossimi 10 anni eppure il suo stile curato, inquietante, con le sue atmosfere ammalianti non possono lasciare indifferenti.

Inoltre Jessica Chastain, Mia Wasikowska funzionano alla grande per un'opera commerciale di grande spessore.
Purtroppo Del Toro ha abbandonato l'autorialità per darsi al cinema commerciale ma di talento ne ha e da vendere.

Rollo Tommasi  @  30/10/2015 14:25:57
   8 / 10
SPOILER

Alzo di mezzo voto per le atmosfere gorico-inebrianti che trasudano dalle mura sventrate del maniero di Allerdale Hall...davvero geniale l'idea e ottima la realizzazione...e mezzo punto in più lo assegno anche per la prova del cast, su tutti un'imperdibile Jessica Chastain, che si incunea nella storia prima con discrezione, in punta di pianoforte, e poi con sempre crescente intensità, in un climax di follia e possessione che culmina nell'abbattimento di ogni limite umano e fisico.
Molte raffinate le citazioni, come osservato da altri utenti: dal veleno somministrato nel tè (Notorious- L'Amante Perduta di Hitchcock), fino agli inseguimenti con l'ascia in mano nella neve imporporata di sangue, scena orrorifica che non può non gettare un ponte comunicativo con Shining di Kubrick; nella parte centrale, più di un riferimento a Il Labirinto del Fauno dello stesso regista Del Toro per la rappresentazione dei mostri e per la struttura fondamentale della scenografia.
Il senso claustrofobico di prigionia è, inoltre, ben espresso nei caratteri battuti in ferro dell'ingresso di Allerdale Hall, che ricordano le beffarde parole "Il Lavoro Rende Liberi" dei Campi di sterminio tedeschi nella Seconda Guerra Mondiale.
Crimson Peak meriterebbe un premio (magari l'Academy Award) per scenografia e musiche, forse almeno una candidatura per la prova della debordante (di talento) Jessica Chastain, più a suo agio che nel ruolo dell'astronauta apatica in The Martian.
Qualche sporcatura (di argilla) nella trama, in quanto mancano all'appello alcune soluzioni narrative che avrebbero reso ancora più coinvolgente e graduale la rivelazione del mistero (flashback come ottimamente suggerito da altri spettatpro; o anche interventi di terze persone a conoscenza dei fatti). La morte della madre resta una incompiuta ma forse deliberata nell'idea del regista.
Molto gradita, tuttavia, la scelta di non trasformare il gothic thriller in un horror vampiresco, anche se più di un indizio avrebbe potuto condurre verso questa direzione nefasta...dopo Twilight e la sterminata letteratura di genere, siamo esausti !
A mio parere, con questa pellicola Del Toro ritrova l'alchimia del suo cinema per anni andata perduta!

Manticora  @  29/10/2015 16:48:19
   7½ / 10
Che dire...il film non è perfetto, e assieme al primo Hellboy rappresenta probabilmente IL PEGGIORE film del regista messicano.Definirlo peggiore è un iperbole,perchè comunque il film si lascia guardare. I difetti a mio avviso sono alcuni,che se superati avrebbero trasformato la storia in un opera ancora più gotica,dark ma soprattutto più inquietante.Purtroppo Del Toro ha perso un pò la traccia,certo il budget di 55 milioni di dollari non aiuta,porto ad esempio l'ottimo film uscito circa due anni fà della Hammer the woman in black,film gotico perfettamente riuscito.In Crimson Peak i fantasmi sono scusate la battuta TROPPO VISIBILI,poi la CGI fà perdere quella tensione,sarebbe bastato giocare più con le ombre, con il vedo non vedo. Oltre a ciò il film forse punta secondo me POCO sul soprannaturale,inoltre la trama è quanto di più telefonato

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
I punti di forza sono le scenografie della casa,notevoli,così come la ricostruzione accurata dell'ambiente mondano e di vita della fine dell'800,inizio 900. La scena del ballo in questo è riuscita,così come i vestiti maschili ma soprattutto femminili,certo Del Toro strizza l'occhio a più di un opera, i film della Hammer per esempio,omaggi indiretti al cinema dell'orrore del passato,e di quello attuale(Silent Hill). Il cast è sicuramente riuscito, la Wasikowska abbandona i panni di Alice e diventa un personaggio completo,ma certo non è la classica dama in pericolo,d'altronde Del Toro presenta sempre modelli femminili FORTI,ANTICONFORMISTI e INTENSI. Poi c'è il caro Tom Hiddleston che dismessi i panni del Dio degli Inganni mostra come sempre una caratterizzazione del personaggio ambivalente,che si mostrerà per quello che è,solo alla fine. Infine Jessica Chastain,la rossa diventa una donna ambigua,dai capelli neri come la notte,devota ma anche spietata.Appare anche Doug Jones,già visto in altri film di Del Toro. Charlie Hunnam da Pacific Rim approda nei panni dell'oftalmologo,novello Sherlock Holmes(non è un caso) che darà una svolta alla storia. Insomma una storia gotica,dai simbolismi, con scenografie e costumi stupendi,che purtroppo si perde un pò per strada,notare la citazione finale della SPINA DEL DIAVOLO con

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILERConsigliato ai fan del regista,certo in quanto a violenza Del toro non lesina.

ilgiusto  @  29/10/2015 09:30:15
   5 / 10
Questo film di nuovo o almeno interessante o almeno avvincente NON PROPONE ASSOLUTAMENTE NIENTE.
Di genio visionario non c'è proprio alcuna traccia.
E' solamente un onesto film uguale ad altri mille fatto da bravi 'operai' del cinema (dal regista, agli interpreti a, soprattutto, i costumisti e gli scenografi) che avevano, come tutti, bisogno di lavorare.

Film non brutto ma tranquillamente evitabile.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  29/10/2015 00:22:21
   6 / 10
Del Toro a mezzo servizio.
Il film si avvale di scenografie impressionanti che appagano continuamente l'occhio; e tale punto di forza viene ulteriormente potenziato dai costumi perfetti e da una minuziosa ricostruzione storica.
Ottima anche l'atmosfera gotica, purtroppo contaminata da una scellerata gestione della componente prettamente horror: i fantasmi che si muovono sullo sfondo sono goffi e poco credibili.
Questo purtroppo va a minare l'intento del regista di rendere misterioso e ambiguo il labile confine tra vicenda reale e vicenda paranormale/fantastica, vero jolly de "il labirinto del fauno", il suo film più riuscito.
Quello che rimane è una vicenda amorosa melodrammatica che viene sviluppata adottando un ritmo parecchio claudicante; inoltre più volte si ha l'impressione che il film giri letteralmente a vuoto, offrendo perciò la sgradevole sensazione che le due ore non fossero poi così necessarie.
State attenti: Crimson Peak non è assolutamente un film horror.
La visione rimane consigliata, anche se non nascondo un pò di delusione.

2 risposte al commento
Ultima risposta 30/10/2015 10.27.55
Visualizza / Rispondi al commento
Hard to Kill  @  28/10/2015 15:03:59
   7½ / 10
Un'autentica rivelazione, questo Crimson Peak è la summa del della filmografia di Guillermo del Toro. La trama è nota, soffermiamoci sui dettagli. Intanto ci sono tutti gli ingredienti delle sue opere precedenti: vermi, in questo caso farfalle nere, formiche, coleotteri, che annunciano la minaccia incombente; luoghi oscuri, ovunque, pieni di insidie ma dove si cela la verità; congegni automatici, chiavi, bauli, e orologi che scandiscono il ritmo del tempo, inesorabile; e poi i fantasmi, qui sono rimasugli di vite umane, spaventosi… e spaventati, subdoli, si celano dietro le porte o sbucano dal pavimento, come se ci fosse una realtà sotterranea che si interseca con la nostra. Eppure non sono loro il vero pericolo… Sono gli uomini, come dice Del Toro.
Il primo film in costume del regista messicano viaggia tra melò e horror puro. Tanti i pregi, ma due-tre cose in particolare gli danno una marcia in più. Senza dubbio l'ambientazione ovvero la casa in sostanza, luogo tetro e disabitato, dal design gotico, dove si svolge gran parte dell'azione. L'immagine, arricchita con tinte nere e rosso argilla. Gli effetti speciali, di cui il regista è maestro, che arricchiscono di pathos i momenti cruciali. Ottimo cast, soprattutto la protagonista, che si dimostra in grado di aderire perfettamente alle varie trasformazioni del personaggio. E infine un paio di strizzatine d'occhio al cinema classico di genere, da Bava a Hitchcook… L'omaggio a Notorius è chiaro.
Come in L'amante perduta la protagonista si trova imprigionata tra le mura domestiche, con i suoi aguzzini, senza possibilità di scappare. Nell'omaggiare il capolavoro di Hitchcook il regista messicano riprende la sua Mia Wasikowska con estrema delicatezza, soprattutto nelle fasi dell'innamoramento e della degenza nella casa, salvo poi concentrarsi sul suo lato più combattivo, nella resa dei conti finale. In questo scenario il dottore Charlie Hunnam fa un po' il Cary Grant della situazione, avendo la stessa fisicità e pur con diverso appeal; invece i due aguzzini, la Chastain e Tom Hiddleston, interpretano a dovere i loro ruoli, l'una con fredda disinvoltura e aderendo ai cliché del suo personaggio, l'altro con incontenibile charme nel ruolo che gli sembra cucito addosso. Il risultato è assicurato.

gemellino86  @  27/10/2015 20:39:22
   7 / 10
Del Toro fa un fantasy gotico in linea con i suoi precedenti film. Ritmo lento nel primo tempo ma si riprende nella seconda parte dove c'è anche un po' di splatter. Bravi gli attori soprattutto Chastain nel ruolo della cattiva. Buoni gli effetti speciali. Consigliato.

ZanoDenis  @  27/10/2015 20:31:42
   6½ / 10
Film pieno di pregi e difetti a cui tuttavia manca qualcosa.
Del Toro non è di certo uno dei miei registi preferiti, ha fatto un solo film buono (Il labirinto del fauno) e tanti film sotto la media.
Con questo Crimson peak mi aspettavo qualcosina di più, da amante del gotico e di un certo tipo di film in costume.
Il comparto tecnico è straordinario, costumi, scenografie e fotografia veramente ben realizzati, un ottimo uso dei colori, una forte alternanza tra i colori freddi della casa e della neve che la circonda e i colori caldi dell'argilla e del sangue che prevalgono nel film, assecondando molti significati inerenti alla trama e sentimenti dei personaggi: amore, passione, odio, follia, morbosità. L'ambientazione come da aspettativa è straordinaria, la ricostruzione della casa e l'uso di certi oggetti tipicamente vittoriani rendono questo il comparto visivo del film una piccola chicca. Anche la regia di Del Toro comunque fa il suo compito e gira un paio di sequenze veramente ben fatte, più a livello estetico che di suspense. Le interpretazioni valgono pure, la Chainstain è straordinaria, la sua mente disturbata domina per tutto il film, ricordando in certi casi molti cattivi cari ai cinefili, tra cui vale la pena citare Kathy Bathes in Misery non deve morire, e La terrificante signora Danvers in Rebecca di Hitchcock, la prova della Chainstain è molto in linea a queste ultime, rendendo il suo personaggio sempre più disturbato, con un inizio molto sobrio che sfocierà ben presto nella pazzia più totale.
Non agli stessi livelli Hiddleston e la Wasikowska ma comunque svolgono il loro compito.
Il grande difetto del film è narrativo, la poca originalità si sente e ristagna per tutta la pellicola, i clichè del genere ormai abusatissimi si sentono e mostrano come effettivamente la pellicola aspetti tecnici a parte non ha nulla di veramente interessante da proporre, prima ho citato Rebecca, ma ce ne sarebbero diversi di film da citare sulla stessa linea. Ormai la storia della moglie che sposa un marito e si trasferisce nella sua dimora, non ambientandosi, le sfumature psicologiche morbose e le varie investigazioni sono acqua passata, un po troppo passata.
Tutto sommato è un film valido, ma ristagnante e con una sceneggiatura aimè di basso livello e bassissima originalità.

KasinaKD  @  26/10/2015 21:48:37
   7½ / 10
Un bel film, niente di nuovo sotto il sole per quanto riguarda la trama, ma visivamente bellissimo, l'atmosfera gotica e gore che trabocca da ogni inquadratura risulta efficace ed affascinante.. i richiami visivi del maniero in rovina che sprofonda nell'argilla/sangue sono emozionanti. Condivido Luckylù, questa è una favola dark/gotica tenuta su da una Chastian spettacolare, se avete voglia di godervi queste superbe atmosfere le troverete, se vi aspettate altro rimarrete delusi.

ely87  @  26/10/2015 13:19:57
   4½ / 10
Da un regista di questo calibro non mi aspettavo un film del genere...(anche se già dal trailer ero scettica)...di sicuro non è un'horror ...di bello ci sono solo i costumi i colori accesi nemmeno la CGI che a tratti è anche macchinosa e alcuni fantasmi son davvero fatti male...i dialoghi a tratti sono imbarazzanti e aggiungerei anche un pò trash..in certi punti è difficile trattenere le risate...una gran delusione insomma..non aspettatevi gran che da questo film..

genki91  @  26/10/2015 13:03:44
   5 / 10
Scialbo, lento, privo di un picco, non ha praticamente mai l'impennata.
Visto al cinema e mi ha fatto (davvero) rischiare il sonno.
Da Guillermo del Toro ci si aspetta di più, non di certo queste prove che non ho paura di definire insufficienti.
Soporifero.

Invia una mail all'autore del commento stefano  @  26/10/2015 10:26:28
   7 / 10
D'accordo, non è un film DI fantasmi, ma un film CON fantasmi. E' comunque un bel film, penalizzato solo da una narrazione un po' meccanica ed un finale non esplosivo. Resta comunque una strepitosa messa in scena e un terzetto di attori straordinari.
Il problema è che dai migliori (parlo di del Toro) ci si aspetta sempre il massimo e si vuole rimanere sbalorditi.

LuckyLù  @  25/10/2015 22:04:37
   6½ / 10
Per tutti quelli che hanno intenzione di vederlo "state attenti a Crimson Peak".
Dico di stare attenti perché a seconda di quello che uno si aspetta di vedere in sala si potranno avere parecchi pareri contrastanti sulla bontà del nuovo film di Del Toro.
Volete vedere un bel film horror!? Bene avete sbagliato sala, perché Crimson Peak per quanto classificato come tale è tutt'altro che un horror. Bensì uno che desidera godersi questo film deve entrare nell'ottica di andare a vedere una favola gotica (a mio avviso molto ben riuscita) che di certo presenta molte pecche, ma che non può lasciare indifferente chi lo guarda.
Il film parte bene con la figura del fantasma che lascia presagire a qualcosa di spettacolare, salvo pian piano perdere questa convinzione col passare dei minuti.
La storia di per sé non è affatto male, ma il film procede in maniera troppo lenta e porta ad annoiare chi lo guarda per la prima ora, ovvero fino a quando la scena non si sposta sulla casa e tutti i segreti in essa contenuti.
Qui il film riprende dinamismo, anche se i "fantasmi" presenti nella casa (se si possono definire tali) sono assai deludenti.
Bello il finale anche se alquanto prevedibile, anche se bisogna dire che nella lotta finale la protagonista è alquanto ridicola

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Per quanto concerne il cast una menzione particolare va fatta a Jessica Chastain, una spanna sopra a tutti gli altri, mentre Mia Wasikowska l'ho trovata per nulla convincente, sarò io che non la sopporto ma trovo che sia veramente sopravvalutata.
Nota di merito per i costumi davvero incredibili, e in generale promosso il film di Del Toro, non sarà al livello del Labirinto del fauno ma si lascia guardare!

ragefast  @  25/10/2015 02:19:17
   6½ / 10
Buon film che, nonostante non aggiunga praticamente nulla al genere, risulta godibile fino all'epilogo. Merito sicuramente dell'ambientazione e dell'aspetto esteriore, di cui sicuramente va dato merito a Del Toro e al resto del cast.

Per quanto concerne la trama, si parte con dei fantasmi e con presenze oscure, in realtà...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Poche sorprese, tutto più o meno lineare una volta superata la parte introduttiva.

Il cast mi è piaciuto, soprattutto la Chastain e un ormai collaudato Hiddleston; la protagonista e Charlie Hunnam (che aveva già lavorato con Del Toro in "Pacific Rim") un gradino sotto i primi due. Non un capolavoro, ma si può prendere in considerazione in assenza di valide alternative.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  25/10/2015 01:36:25
   5½ / 10
Certo...certo, un film che non deludera' gli amanti dell'horro gotico o Vittoriano, basta scordarsi recitazione, dialoghi risibili, buchi di sceneggiatura, etc...si vede (ok visivamente e' un film molto bello) che Del Toro sa girare, ottime intuizioni - su tutte, l'alto soffitto del lugubre palazzo dove scende la neve dal cielo - ma anche situazioni grottesche che sfiorano il ridicolo o il parodistico. Gli attori fanno a gara su chi gigioneggia di piu' specialmente nella seconda parte, dove la copiosa cascata di sangue, di grand guignol, finisce per tradire tutte le enormi potenzialita' visive tecniche e narrative del film. Un mix dove troviamo Doyle e Lovecraft, i film della Hammer e di Boris Karloff, con un'epilogo degno di Shining e una sorta di versione horror della favola di Cenerentola. Ma stavolta la commistione tra favola e horror non ha avuto gli effetti sperati. Anche se inizialmente trabocca di romanticismo e decadenza, come il Dracula di Coppola, finisce, questo film, per avvitarsi su se stesso, alla ricerca di una Nobile Causa che non sia l'ennesima versione lugubre dei romanzi di Jane Austen. Come attrice, Mia Wasikowska continua a non convincermi, troppo bambolona, in definitiva priva di quel carisma che il suo Bel personaggio avrebbe potuto creare. E Hiddleston sembra la copia sbiadita del Johnny Depp nei film di Tim Burton, ed e' tutto dire. Ma al di la' di tutto, questo film delude proprio le grandi aspettative che avevamo nei confronti del regista, con una copiosa mise in scene barocca che non si sa quanto sia creativa o simulata (da altri film e cineasti). Il mestiere lo salva, almeno nella prima parte, anche se diventa tutto ordinario e incredibile (spoiler)
Alla fine, oltre all'indiscussa abilita' visiva di certi particolari, quello che si salva davvero e' l'amore ambiguo e complice di fratello e sorella, uniti nella vita e nella morte, nel patto di sangue morboso che porta il crimine alla dannazione

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

faluggi  @  24/10/2015 19:06:15
   4½ / 10
Purtroppo Del Toro lavorando con gli americani è costretto a mettersi a 90 gradi per accettare le loro politiche, peccato perchè stava quasi dimostrando che il cinema spagnolo valeva qualcosa.

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10 giorni senza mamma7 uomini a molloa private war
 NEW
alita - angelo della battagliaalmost nothing - cern: la scoperta del futuroalpha - un'amicizia forte come la vitaamici come prima (2018)anatomia del miracoloanimali fantastici: i crimini di grindelwaldanimasaquamanattenti al gorilla
 NEW
beautiful boy (2018)ben is backbenvenuti a marwenberninibird boxblack tide
 HOT
bohemian rhapsodybts world tour: love yourself in seoulbumblebeecalcutta - tutti in piedicapri-revolution
 NEW
cartachesil beach - il segreto di una nottechi scriverà la nostra storia?city of liescold war (2018)coldplay: a head full of dreamscolette (2018)compromessi sposiconta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camillericonversazioni atomichecoppermancosa fai a capodanno?creed ii
 NEW
crucifixion - il male e' stato invocatodinosaurs (2018)don't fuck in the woods 2dove bisogna staredragon trainer: il mondo nascostoescape room (2019)friedkin uncut - un diavolo di registaghostland - la casa delle bamboleglassgreen bookhepta. sette stadi d'amoreholmes and watsonhunter killer - caccia negli abissii bambini di rue saint-maur 209i nomi del signor sulcici spit on your grave: deja vui villaniil castello di vetroil corriere - the muleil destino degli uominiil gioco delle coppieil grinch (2018)il mio capolavoroil primo reil professore cambia scuolail ragazzo piu' felice del mondoil ritorno di mary poppinsil sindaco - italian politics 4 dummiesil testimone invisibileil vizio della speranzain guerraisabellela befana vien di nottela donna elettricala douleurla favorita
 R
la notte dei 12 anni
 NEW
la paranza dei bambinila prima pietrala scuola serale
 NEW
la vita in un attimol'agenzia dei bugiardilake placid: legacyle ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucel'esorcismo di hannah graceliberolo sguardo di orson welleslontano da quilook awayl'uomo che rubo' banksyl'uomo dal cuore di ferrom.i.a. - la cattiva ragazza della musicamacchine mortalimalerbamaria regina di scoziamathera - l'ascolto dei sassimenocchiomia e il leone biancomorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimoschettieri del re: la penultima missionenelle tue mani (2018)
 NEW
nightmare cinemanon ci resta che il criminenon ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menotti magiche
 NEW
ognuno ha diritto ad amare - touch me nototzi e il mistero del tempoovunque proteggimipeppermintpiercingralph spacca internetred zone - 22 miglia di fuocoremi
 NEW
rex - un cucciolo a palazzoricomincio da me (2019)ride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)santiago, italiase la strada potesse parlarese son roseseguimisenza lasciare traccia (2018)spider-man: un nuovo universostyxsulle sue spallesummer (leto)
 HOT
suspiria (2018)the barge peoplethe final wishthe old man & the gunthe other side of the windthe young cannibalstramonto (2018)tre voltitroppa graziatutti lo sannoun giorno all'improvvisoun piccolo favore
 NEW
un valzer fra gli scaffali
 NEW
un'avventuraupgradevan gogh - sulla soglia dell'eternita'velvet buzzsawvice - l'uomo nell'ombravoglio mangiare il tuo pancreaswidows: eredita' criminalezen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

984735 commenti su 40856 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net