corpo celeste regia di Alice Rohrwacher Svizzera, Francia, Italia 2011
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

corpo celeste (2011)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CORPO CELESTE

Titolo Originale: CORPO CELESTE

RegiaAlice Rohrwacher

InterpretiYile Vianello, Salvatore Cantalupo, Pasqualina Scuncia, Anita Caprioli, Renato Carpentieri, Monia Alfieri, Licia Amodeo, Maria Luisa De Crescenzo, Gianni Federico

Durata: h 1.40
NazionalitàSvizzera, Francia, Italia 2011
Generedrammatico
Al cinema nel Maggio 2011

•  Altri film di Alice Rohrwacher

•  Link al sito di CORPO CELESTE

Trama del film Corpo celeste

Marta ha tredici anni e, dopo dieci anni passati con la famiglia in Svizzera, Ŕ tornata a vivere nel profondo sud italiano, a Reggio Calabria, la cittÓ dov'Ŕ nata. Marta Ŕ esile, attenta, con un'andatura un po' sbilenca e un'inquietudine che la fa assomigliare ad una creatura selvatica. Ma ha una grazia speciale, e mentre passa tra gli altri come una piccola fata guarda e sente tutto: non ricorda molto della sua infanzia a Reggio, la cittÓ Ŕ cresciuta senza nessun ordine, Ŕ per lei rumore, resti antichi accanto a palazzi ancora in costruzione e vento, un mare che si intravede vicino e sembra impossibile da raggiungere...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,63 / 10 (19 voti)6,63Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Corpo celeste, 19 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Crabbe  @  02/05/2016 15:23:44
   4 / 10
Un film senza nè capo nè coda con una sceneggiatura scarsa.

ste7770  @  03/02/2015 14:22:14
   8 / 10
Da guardare e osservare,tutto perfetto ,regia,attori,scenografia,fotografia.
Un film da gustare.

topsecret  @  08/01/2013 16:20:23
   7 / 10
Interessante e di grande presa emotiva, finale a parte, questa pellicola di Alice Rohrwacher.
Cast abile, autore di performance convincenti, regia affidabile, intrecci di vita e intenti famigliari e un pizzico di religiosità latente sono gli elementi curiosi, interessanti ed emozionanti di una storia che non vuole essere una pietra miliare del cinema ma solo un onesto lavoro introspettivo.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  03/12/2012 18:22:08
   7 / 10
Brava la Rohrwacher in questa sua opera prima.
Il sud Italia con tutti i suoi problemi ma non esibiti e sbattuti in faccia, bensì mediati attraverso gli occhi di una ragazzina tredicenne che si affaccia sull'adolescenza. Un film molto al femminile in cui l'unica figura maschile di rilievo è quella torbida del prete arrivista con qualche strana frequentazione.
Un buon film passato troppo inosservato, una visione la merita.

Jumpy  @  21/11/2012 00:05:58
   6½ / 10
Un quadretto crudo e spietato sull'italietta di provincia cattolica.. ambiente dal quale anch'io, a suo tempo, son fuggito a gambe levate.
Preti/manager, "lavaggi del cervello" sui ragazzini della cresima, clero invischiato con la politica... insomma, non ce n'è per nessuno.
Fortemente anticlericale ed anticattolico però, a mio parere, un po' miope nel raccontare le vicende della protagonista: anche a me sembra inverosimile che la vita Marta ruoti esclusivamente tra la casa e la chiesa.

addicted  @  11/11/2012 23:05:57
   9 / 10
Magnifico film sulla chiesa, la fede, il meridione e l'Italia.
Asciutto, tagliente, senza un briciolo di retorica o manierismi.
Splendido.

franzcesco  @  04/06/2012 19:01:09
   7½ / 10
Uno dei migliori film italiani dell'anno.
Complimenti ad Alice Rohrwacher!
Un tema che tutti hanno paura di affrontare soprattutto in Italia: il modo inopportuno di come la chiesa invade il mondo innocente dei bambini inculcandogli idee, storie e canzoncine assurde!!!
Ottimo film, intelligente, vero e ben fatto!

marimito  @  04/04/2012 22:52:51
   5 / 10
Sembra che la vita della ragazzina si snodi tra il piano della casa e quello della chiesa.. la sua vita si esaurisce in qst spola poco realistica che toglie autenticità alla trama.. i troppi primi piani (85% del film) contribuiscono ad allontanare la visione d insieme dello spettatore la cui percezione risulta alterata grandemente.
Film denuncia ma dalle forme e modalità forse un pò troppo grottesche.

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  27/03/2012 22:25:53
   4 / 10
Forse era troppo "sofisticato" per uno come me che quando guarda un film dove i silenzi superano di gran lunga i dialoghi rischia di addormentarsi. La tentazione di staccare e passare ad altro era parecchio forte ma allo stesso tempo volevo capire se era davvero così brutto o se magari verso il finale migliorava... No, nessun miglioramento!

sandrone65  @  09/11/2011 20:18:57
   4½ / 10
L'ingrediente principale per fare un film sono gli attori, ed in "Corpo celeste" di attori non se ne vede nemmeno l'ombra. A parte questo la sceneggiatura è decisamente sciapa: il film impigrisce letteralmente nel mostrare una Chiesa che sembra avere solo due facce: la fede ingenua ed acritica delle persone semplici (anzi, diciamo pure stupide) e i disonesti intrallazzi di preti e vescovi. In questo squallido contesto la protagonista vive, cresce e... fine del film!!! Mah...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  13/10/2011 17:38:03
   7 / 10
Un film che mi è piaciuto molto dal punto di vista estetico, ripreso in stile dogma, dove la potenza visiva è generata dai bellissimi primi piani e dettagli con la macchina da presa a spalla.
Alice Rohrwacher già dal primo film dimostra molta professionalità, dirige una pellicola dai toni ironici e per niente banali.
Per la sceneggiatura si è ispirata al modo di vivere dei paesani di Reggio Calabria, puntando e criticando molto i valori religiosi di cui sono soggetti ad insegnamento i ragazzi calabresi.
Alcune scene però sfociano nel forzato (es. vedi il parrocchiano che uccide i gattini). Finale simboleggiante. Ottime le recitazioni. Prima opera niente male quindi, si spera che la sorella di Alba tenga questa strada.

Rockem  @  02/08/2011 11:35:33
   7 / 10
Il film è interessante, i temi trattati scottanti, la regia molto buona. Eppure manca qualcosa: quel tocco di qualità e di intensità in più che trasforma un buon film in una pellicola eccellente...
(La scena del prete solitario che discute con la bambina protagonista come due lupi solitari che solo fra loro riescono a comunicare è fantastica!)

Invia una mail all'autore del commento marlamarlad  @  28/07/2011 19:00:18
   7 / 10
Bel film. Ottimi i personaggi della ragazzina, la povera (nel senso di inconsapevole) catechista e il prete in crisi. Alcune scene strappano un sorriso.

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/08/2011 11.39.35
Visualizza / Rispondi al commento
polbot  @  24/07/2011 14:56:56
   6½ / 10
Mi trovo un po' in difficoltà ad esprimere un giudizio. Mi piace l'intenzione di mostrare come venga a volte usurpato il messaggio evangelico direttamente nella vita di parrocchia, che SDV (StatoDelVaticano=SeCristoVedesse) s'infurierebbe come nel Vangelo, come ricorda il prete (abbandonato o autoesclusosi?) del paesino sull'appennino calabro. Però la sceneggiatura è un po' troppo Dickensiana e stereotipata.. Tutto il mondo attorno alla ragazzina è contro la sua crescita ed il suo istinto di spiccare il volo: INCOMPRESO non si sentirebbe più solo dop aver visto questo film.

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/07/2011 21.15.36
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  29/06/2011 01:03:04
   7½ / 10
Stranamente i due film italiani più importanti dell'anno, l'ultimo Moretti e questo notevole "Corpo celeste" sono affiliati da motivazioni più o meno anticlericali. Ciascuno a modo suo. In effetti su entrambi grava il monolitismo di un potere ecclesiastico - quello dell'Iconografia Vaticana o delle tradizioni "di formazione" religiosa, che resta commovente per il rispetto che cerca invano di diffondere. La particolarità del bel film d'esordio della Rohrwacher sta tutta nell'affrontare un tema che non è nelle corde di TUTTI noi, tutt'altro, ma con tante di quelle sfumature e riflessioni da suscitare tante reazioni e dibattiti. Sembra di vedere un film di Giorgio Diritti girato nel sud-Italia. Il difetto sta forse tutto nel personaggio di Marta, ragazzina che forse aspira a una crescita diversa, ma che forse le sue (tarde, quasi sobrie) ribellioni non riescono a esprimersi totalmente. Sono inquietudini giustificate da un mondo compresso dove i giovanissimi imparano a conoscere Cristo senza sapere il perchè, dove quel mondo allude a una protezione falsificata, coercitiva, ingannando la verità anche nello sviluppo naturale/evolutivo del corpo femminile (le prime mestruazioni di Marta, per esempio).
Tutto il film è segnato da piccoli e grandi gesti (uno schiaffo, i voti di scambio del parroco, il bagno dei piedi, il taglio dei capelli, il crocifisso buttato in mare) dove si oppone e impone una spiritualità anacronistica e qualunquista (gli occhi bendati possono appartenere benissimo ai rituali del buddismo o taoismo) che tenta disperatamente di sopravvivere in un mondo di precarietà economico-sociale, di immigrazione selvaggia (cfr. i marocchini sono quel "nuovomondo" con cui Crialese rivede il nostro, di passato), di familismo asservito a una rassicurante ma dannosa crescita catechista.
Niente più campetti da calcio, cinema parrocchiale, chitarristi come ai tempi in cui un patronato era (al di là della fede) un forte stimolo di aggregazione giovanile.
Tutto sembra alludere a un rituale (cfr. la bambina che balla la musica latina sembra una versione all'italiana del delizioso Little miss sunshine) che porta indirettamente alle utopie del passaggio medianico, lo sfarzo televisivo. persino lo stesso Cristo in croce evento da trasmissione populista/popolare della Rai della domenica mattina.
Eloquente in questo caso la sequenza del bimbo che gioca a Star Wars o la figura di Don Mario, straordinario nel suo modo di negare la sua scarsa spiritualità

Uninvited79  @  05/06/2011 14:32:16
   6½ / 10
Brava Yile Vianello che oltre alla recitazione ha avuto in dono un viso stupendo e una espressività naturale. Il film però si perde troppo intorno all'unico tema della fede bigotta di periferia e non approfondisce il legame tra questa e la vita sociale. Insomma ad un certo punto il film diventa un pò noioso perchè dopo venti minuti ha raccontanto già tutto... Tra l'altro dà un'immagine di Reggio Calabria stile Gomorra....un pò esagerato.

grillone  @  04/06/2011 15:21:01
   9 / 10
fantastico. mi ha davvero emozionato

Invia una mail all'autore del commento Albertine  @  03/06/2011 13:39:47
   5½ / 10
mezzo punto in più per la buona volontà, la giovane età della regista, il viso della protagonista e l'idea. Avevo delle aspettative molto alte visti i commenti che ho letto in giro ma sono rimasta abbastanza delusa, il film è solo l'abbozzo di una storia, i personaggi sono poco approfonditi, (direi zero), come le dinamiche familiari. Allora dico invece di stare tre ore sul lavaggio dei piedi della Vianello perché fa "autore", magari cercare di lavorare sui caratteri, dare più spessore al racconto e magari cercare di dirigere decentemente gli attori che non ce n'è uno, dico uno, credibile. Neanche la osannata e giovanissima Yle Vianello, alla quale auguro una lunga carriera di attrice ma soprattutto che impari con la voce ad essere credibile ed espressiva almeno quanto lo sono i suoi occhi. Il tema è interessante, la denuncia giusta infatti la tragedia è che niente di quello che viene mostrato è inventato o esagerato, (ho assistito da poco alla comunione di mia sorella ed i ridicoli balletti, le stupide canzoni, sono proprio quelle), quindi si poteva ottenere molto di più con una diversa intensità e capacità narrative. Peccato.

kerkyra  @  29/05/2011 12:16:06
   7½ / 10
Molto interessante... è una critica ben fatta all'ipocrisia del clero e degli annessi e connessi...

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdade
 NEW
a proposito di rosea sona spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebrave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre austral
 NEW
figli del setfulci for fakegemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundi
 NEW
grazie a diogretaguest of honourhava, maryam, ayeshahole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil criminale
 NEW
il mio profilo miglioreil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 NEW
jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigatela scomparsa di mia madrela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaola voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)
 NEW
maleficent 2: signora del malemanta raymarriage storymartin edenmes jours de gloire
 NEW
metallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la bufera
 NEW
panama papersparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscales
 NEW
scary stories to tell in the darkscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligari
 NEW
se mi vuoi bene
 NEW
searching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wall
 NEW
the informer - tre secondi per sopravvivere
 NEW
the kill teamthe king (2019)the kingmakerthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkweathering with you - la ragazza del tempowomanyesterday (2019)you will die at 20yuli - danza e liberta'zerozerozero - stagione 1zumiriki

993203 commenti su 42194 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net