cast away regia di Robert Zemeckis USA 2000
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

cast away (2000)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CAST AWAY

Titolo Originale: CAST AWAY

RegiaRobert Zemeckis

InterpretiTom Hanks, Helen Hunt, Paul Sanchez, Lari White, Nan Martin

Durata: h 2.20
NazionalitàUSA 2000
Generedrammatico
Al cinema nel Gennaio 2001

•  Altri film di Robert Zemeckis

Trama del film Cast away

Chuck Noland, ingegnere della Federal Express, abituato a tempi e luoghi scanditi dagli impegni di lavoro, che si ritrova su un'isola deserta dopo essere scampato ad un disastro aereo. Costretto a lottare per sopravvivere, Chuck impara a guardare il mondo da un'altra prospettiva. Risolto il problema del cibo, dell'acqua e di un rifugio, l'ingegnere deve lottare contro la solitudine e la disperazione. Il suo unico compagno non Ŕ Venerdý, ma una palla da volley soprannominata Wilson... La prigionia coatta dura quattro lunghi anni, finchÚ Chuck non riesce a fuggire dall'isola e a tornare nel mondo civilizzato. Ma reinserirsi rappresenterÓ l'avventura pi¨ difficile.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,45 / 10 (286 voti)7,45Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Cast away, 286 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

Thorondir  @  31/03/2019 12:33:50
   7½ / 10
Alla deriva nell'oceano e ritorno indietro: Tom Hanks da voce e corpo ad un naufrago che resiste su un'isola deserta e che affronta i cambiamenti dopo essere tornato a casa: Zemeckis gira un film ambizioso (per oltre un'ora in scena c'è un solo personaggio) e riesce comunque a tenere lo spettatore sulle spine per sapere che fine avrà il nostro. Proprio la parte centrale è la più interessante, quella dell'uomo nel nulla che sfida se stesso e il tempo, mentre per il resto, sebbene toccante, si sfiora un po' di facile sentimentalismo lacrimevole che ha un po' stancato.

Dick  @  12/03/2018 22:57:10
   8 / 10
Nel 2000 Zemeckis con progetti come CA e LVN era tra i nomi di punta. Un periodo in cui i registi in generale avevano una maggior libertà di manovra in queste produzioni ad alto budget e la parola franchise non aveva ancora invaso Hollywood. Pensare com' è cambiato il cinema americano in questi 10-15 anni...
concentrandomi sul film, il buon vecchio Bob non si limita ad un survival movie, ma fa una riflessione anche sul prima e sul dopo del protagonista fondendo avventura, romanticismo e self-made americano.
Tom Hanks all' epoca era all' apice della sua fama e ci offre ancora una volta un' interpretazione ricca umanità, simpatia e disperazione. Incredibile come oggi davvero pochissimi attori rispetto a neanche troppo tempo fa abbiano un nome di penso indipendentemente da saghe varie!
Finale davvero bello e toccante!

jek93  @  27/10/2017 18:02:34
   8 / 10
Solito, grande, Tom Hanks. Il film si avvicina al 'capolavoro' ma non raggiunge la meta

daaani  @  03/09/2017 14:19:08
   10 / 10
Tom Hanks riesce a farci vivere tutta la drammaticità del film in maniera egregia.
Ha tutta la mia ammirazione.

yeah1980  @  04/07/2017 11:15:29
   8 / 10
"Wilsooooooooooooooooon!!!"
Ti sembra di vivere davvero su un isola deserta...

antoeboli  @  17/06/2017 01:09:02
   8 / 10
La coppia Zemeckis-Hanks è sempre stata sinonimo di qualità !
Pensavo di aver gia commentato Cast Away , ma si può subito rimediare.
Zemeckis riporta sullo schermo una storia con mera ispirazione al Robinso di Defoe , con un chiaro messaggio stakanovista , come lo è il personaggio di Hanks , sempre preciso , vero lavoratore di questa compagnia postale (la Fedex) , che tutto d un tratto si ritroverà a combattere per sopravvivere ,il che è anche il cuore pulsante dell 'intera pellicola.
Regia solida , granitica , con momenti in cui si cerca di sperimentare inquadrature particolari , come le prime scene del film con delle citazioni ai maestro Hitchcock , o la telecamera fissata sul lato di un pacco , che da una visione da telecamera mobile .
Regia , curatissima , come la fotografia . L isola dove è girato il tutto è davvero piena di verde e florida come ci si può immagine , e si cerca di far notare ogni minimo dettaglio .
Menzione d'onore a Tom Hanks , che ancora una volta tira fuori una performance strepitosa , con momenti palpitanti e struggenti , , dove qualche lacrima mi è sgorgata nel vedere tanta passione nel suo personaggio e nelle sue vicende .

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Spotify  @  14/03/2017 23:15:08
   7½ / 10
Ennesimo bel film di Robert Zemeckis. Ovviamente conoscevo la fama di "Cast Away", però, era una pellicola che imperdonabilmente, ancora non avevo visto.
Zemeckis si conferma per l'ennesima volta un regista sorprendente, in quanto da una trama semplice e lineare, riesce a tirare fuori una storia appassionante, toccante e avente anche un po' di suspance. Si pensi che anche "Ritorno al Futuro" è un film che oggettivamente ha una trama molto easy, poi però, come tutti ben sappiamo, il director è riuscito a realizzare il capolavoro che tutti noi conosciamo.
Ma torniamo a "Cast Away". Zemeckis firma un vero e proprio "Robinson Crusoe" in chiave moderna. Una pellicola di sopravvivenza, di sofferenza umana, di selvaggia avventura.
La trama ruota attorno a Chuck Noland, top manager di una nota compagnia di trasporto merci. L'uomo è prossimo a chiedere la mano della sua fidanzata Kelly ma prima, deve fare un viaggio di lavoro in Thailandia. Durante la trasvolata, l'aereo su cui si trova Chuck, precipita nell'oceano pacifico. Il protagonista riesce miracolosamente a salvarsi ritrovandosi però, in mezzo al mare in tempesta. Noland alla fine riesce ad arrivare ad un isola. Qui l'uomo realizza che il posto è completamente incontaminato, non è popolato da alcun essere umano ne tanto meno da animali. Ci sono solo lui, l'atollo e il mare. Inoltre per giunta, quest'isola è l'unico pezzo di terra presente in un ampissimo raggio di miglia e miglia quadrate, quindi le speranze per il ritrovamento di Noland sono pressoché remote. Chuck allora, passati i primi giorni, nei quali cerca di capire come lasciare quel posto, si convince pian piano che resterà in quell'oasi per sempre. Così, per non restare solo, si crea un amico inanimato, Wilson, il quale altro non è che un pallone che faceva parte delle consegne da fare e che il mare ha portato a riva. Passeranno anni prima che Noland riesca a lasciare la sperduta isola.
"Cast Away" è senza dubbio una pellicola commerciale, vedi i maestosi effetti speciali, vedi la striminzita trama, vedi l'ambientazione esotica ecc... Insomma, gli ingredienti del blockbuster ci sono tutti. Malgrado ciò, se un film è commerciale, può risultare lo stesso bello ed avvincente ed è proprio il caso di quest'opera qui. Zemeckis, attraverso pochissimi dialoghi e un pezzo di terra in mezzo al mare, riesce a concepire un lungometraggio che, nella sua ordinarietà, colpisce lo spettatore e lo porta a far compagnia a Tom Hanks sull'isola.
Lo stesso Hanks è la marcia in più vera di cui è provvista la pellicola. La prova dell'attore di Concord è superba. Il realismo espresso è impressionante, sembra che Tom sia un naufrago reale. Poi l'interprete riesce a caratterizzare il protagonista come lui solo sa fare, gli da quell'impronta inconfondibile. La versatilità è un altro fattore che rende la performance di Hanks unica e che del resto ha sempre caratterizzato in maniera importante la carriera dell'attore. Lo spettatore può vedere come dagli occhi dell'uomo, traspare una sofferenza incredibile ma, allo stesso tempo, l'attore riesce anche a far ridere l'astante grazie ai simpaticissimi siparietti con "Wilson". Siparietti che tra l'altro, a prima vista, potrebbero risultare sciocchi e infantili, ma in realtà vengono rappresentati in maniera straordinaria da Hanks, il quale, in tali contesti, crea un'atmosfera magica con uno sguardo o un dialogo. Pure su questi ultimi fattori niente da dire, perfetti entrambi, alcune espressioni sono da manuale. Altra cosa da sottolineare, è come Tom non abbia problemi a recitare completamente da solo, anzi, sembra che si trovi estremamente a suo agio e infatti riesce a riempire perfettamente ogni scena.
La regia di Zemeckis è pazzesca, regala delle emozioni veramente forti. Innanzitutto c'è una grandiosa direzione del protagonista. Hanks è fatto calare in maniera più che credibile nei panni di Chuck Noland e i risultati finali si sono visti.
Zemckis riesce a farci provare una forte empatia per Noland, specialmente quando questi trascorre i suoi primi, forzati, giorni sull'isola. Il regista riesce a farci immedesimare nei panni di Chuck.
Un grande plauso va fatto alle scene più concitate, come ad esempio quella del disastro aereo. Prima di tutto ci sono degli effetti speciali da paura, però di questo ne parlerò dopo in quanto ora, voglio soffermarmi sulla seqenza in se. A guardarla mi sono venuti letteralmente i brividi, sembra davvero di trovarsi sull'aereo e di conseguenza si avverte quasi un senso di impotenza di fronte a quello che assistiamo. Zemeckis durante tale ripresa, non trascura neanche il minimo dettaglio, rende tutto perfetto, riuscendo a far battere il cuore all'impazzata persino ad un astante solido come me. Anche quando il protagonista finisce nel mare in tempesta, è una scena da brividi. Onde enormi (forse troppo) ci assalgono e non ci lasciano scampo col director che sembra non volerci dare tregua. Scena mozzafiato.
Non mancano poi durante il corso della pellicola, altre sequenze tecnicamente strabilianti...
spoiler
A tanta magnificenza, vanno, come dicevo prima, associati degli effetti strepitosi e parecchio avanzati visto l'anno del film. Sono stati creati divinamente dai signori Ken Pepiot e John Frazier e usati in modo impeccabile da Zemeckis.
Il ritmo è fluido, 2 h e 15' che non si sentono per niente. La narrazione è ovviamente molto lineare, però il regista non abbassa mai il tiro e sa come tenere alta l'attenzione. Un fattore che determina lo scorrere fluente del film, è l'ambientazione. Il director la rende protagonista assoluta. Si viene rapiti dalla bellezza di quest'isola, la quale, intelligentemente, non ci viene fatta esplorare all'interno ma ci è mostrata solo la spiaggia e le varie insenature. Giustamente Zemeckis non stava girando un documentario sulla natura ma un film drammatico, quindi non ha ritenuto opportuno perlustrare tutto l'atollo. E poi, sono sufficienti quei pochi metri di spiaggia a lasciarci a bocca aperta. Tuttavia, il buon Robert, genialmente, rende l'isola un posto tanto affascinante quanto mortale. Infatti, prima di tutto è una location isolata dal resto del mondo, non è abitata da nessuno, ha pochissimo cibo e per di più è continuamente soggetta a tifoni di forte intensità.
La fotografia funziona bene. E' accesa, ha colori brillanti, nelle scene notturne è stupenda e si sposa alla grande con la scenografia.
Colonna sonora bellissima, non è molto presente, ma quando arriva, descriva essa stesse le sequenze. Usata con maestria dal regista.
La sceneggiatura è sicuramente parecchio striminzita ed è più lineare di una fune tesa. Tuttavia, presenta una grande stesura del personaggio principale, dei dialoghi che lasciano il segno e un impianto narrativo quadrato.
Unica delle poche cose che non ho apprezzato tanto, è stato il finale, e per finale intendo tutto ciò che accade dopo che Noland riesce a tornare a casa. Ho trovato questo, conclusivo, passaggio, un po' sbrigativo e lasciato al caso. Mi aspettavo un epilogo più elaborato o comunque più corposo e invece mi è sembrato senza sostanza. Ad esempio il confronto tra Chuck e Kelly è rapidissimo e si conclude quasi in maniera tronca. Peccato, qui Zemeckis, dopo aver fatto gli straordinari, scivola.

Conclusione: un bel dramma avventuroso, un film di intrattenimento che sa come soddisfare lo spettatore. Un grande attore, una fantastica ambientazione, un plot essenziale e una regia tecnicamente da urlo. Questi sono gli ingredienti di "Cast Away", un Robinson Crusoe contemporaneo che entra di diritto tra i cult degli anni 2000. Guardatelo, ne vale la pena.

Mildhouse  @  19/01/2017 12:39:46
   8 / 10
Film tanto semplice quanto efficace , emozionante e visivamente gradevole

Colibry88  @  30/10/2016 23:02:34
   8 / 10
Meraviglioso survival firmato Robert Zemeckis. Un impareggiabile Tom Hanks si dimostra capace di sostenere quasi l'intera pellicola in modo eccellente! Bello dall'inizio alla fine, intenso e, in qualche momento, anche commovente. Finale agrodolce ma comunque verosimile. Buona anche l'interpretazione di Helen Hunt.

Goldust  @  11/07/2016 12:30:38
   7 / 10
Un film sull'arte di ricominciare e sulle prove, spesso insormontabili, che la vita ti mette davanti, confezionato impeccabilmente con un occhio rivolto a Robinson Crusoe e l'altro verso uno spettacolo da blockbuster. Bravo Hanks in una parte di "trasfigurazione fisica " che a Hollywood incassa sempre dividendi e bravo anche Zemeckis a rinunciare ad un happy ending che invece mi sarei aspettato di vedere.
Mezz'ora in meno non sarebbe stata però una cattiva scelta.

fabio57  @  15/04/2016 14:39:55
   7½ / 10
Versione moderna di Robinson Crusoe, un po' lento e prolisso, tuttavia è ben fatto, con una grande interpretazione di Tom Hanks. La solitudine gioca brutti scherzi e per esorcizzarla il protagonista s'inventa un compagno immaginario con la faccia del suo pallone, è il momento più drammatico della storia, come diceva un grande "Nessun uomo è un'isola" a riprova del fatto che siamo esseri sociali e non possiamo pensare di fare a meno degli altri.

Buba Smith  @  23/01/2015 00:15:25
   6 / 10

Non mi ha convinto.

Bella la parte sull'isola, ma il resto l'ho trovato un po' banale.




Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ale0606  @  20/08/2014 12:11:13
   8½ / 10
Storia coinvolgente, molto intensa e ricca di spunti di riflessione, con un Tom Hanks davvero bravo, capace di mantenere viva la scena anche senza parlare.

arrivaal  @  07/08/2014 01:15:45
   8 / 10
come si fa a parlare di noia mortale un film che si regge quasi per intero su un uomo solo su un isola? non è per niente noia, anzi, a me è sembrato addirittura troppo sbrigativo da quando arriva fino a quando se ne va dall'isola.
davvero bellissimo

BenRichard  @  16/02/2014 10:51:41
   9½ / 10
Comincio solo dicendo che Robert Zemeckis è in grado persino di farmi commuovere per la perdita di un pallone...ovviamente merito anche all'interpretazione magnifica di Tom Hanks...Wilson uno dei personaggi più riusciti della storia del cinema :-)
Detto questo da aggiungere inoltre che il film è realizzato in modo magistrale..scenografia stupenda, visivamente bellissimo..effetti speciali assolutamente ben realizzati, soprattutto l'incidente aereo è da brividi..
Nonostante la sua lentezza un film del tutto in grado di coinvolgere e far immedesimare lo spettatore..
Intenso e toccante...un film che fa parte della lista dei miei preferiti di sempre

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

vieste84  @  01/12/2013 20:59:35
   5 / 10
Magari l'inizio può essere pure interessante, ma dopo sull isola diventa un po lentuccio fino al finale che nonostante la lunghezza della pellicola risulta un po troppo sbrigativo.
Tom Hanks è bravo ma trovo la sceneggiatura piatta e poco scorrevole, sopravvalutato per i miei gusti

marcogiannelli  @  13/11/2013 00:10:32
   7 / 10
un film niente male, ma che non lascia veramente il segno...comunque facilmente ricordabile e distinguibile

Oh Dae-su  @  18/10/2013 10:28:51
   6 / 10
Non tralasciando tutti i lati positivi di questo film, la magistrale quanto difficoltosa interpretazione di Tom Hanks, la storia, i contesti e anche l'ambizione di una pellicola con un solo protagonista, non posso però trascurare anche quelli negativi, la staticità, la lentezza, la lunghezza del film, dò un voto sufficiente, ma è uno di quei casi in cui difficilmente lo rivedrei..

andreuzzolo  @  15/10/2013 04:02:03
   10 / 10
MAgistrale sotto ogni punto di vista.
L'uso del silenzio nella narrazione è magnifico e sottolinea sempre un film con UN SOLO protagonista, senza praticamente alcuna battuta.
Dimostra che chi sa far cinema e sa recitare lo fa anche in uno sgabuzzino da solo in maniera valida.

Il film è a mio avviso un capolavoro assoluto, che si discosta una volta tanto dal popolo dei remake che la fa da padrone ad Hollywood.

4 risposte al commento
Ultima risposta 18/10/2013 11.14.19
Visualizza / Rispondi al commento
horror83  @  12/08/2013 09:02:58
   4½ / 10
Oddio che noia! a me piacciono i film dove delle persone scampate ad un incidente aereo si ritrovano su un isola deserta ma in questo film, dato che se ne salva solo uno, diventa una noia mortale perchè ovviamente all'inizio lui non parla ancora da solo, però anche per il resto del film non è che dica tanto. parla ogni tanto con il pallone e basta! a me mi ha annoiata molto infatti non l'ho mai più rivisto! Tom Hanks è stato bravo a reggere il film praticamente da solo (come ha fatto Willy Smith in io sono leggenda, ma almeno là non c'erano tanti tempi morti come in questo film). non lo consiglio!

kastalya  @  11/08/2013 23:26:25
   8 / 10
Tom Hanks bravissimo!
Si sarebbe meritato anche una bella statuetta secondo me...
Il film è ben fatto con dei momenti molto appassionanti...ma è un pò troppo melenso in alcune scene...
Peccato perchè altrimenti sarebbe stato un capolavoro assoluto.

Comunque consigliatissimo!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 12/08/2013 01.18.20
Visualizza / Rispondi al commento
Matteoxr6  @  24/06/2013 01:44:47
   7½ / 10
Bravissimo Tom Hanks.

pisano  @  22/04/2013 00:48:54
   8 / 10
il genere drammatico/sopravvivenza è uno dei miei preferiti. travolti da un'insolito destino molto bello ma con una storia d'amore che oscura la "sopravvivenza" vita di p e questo cast away sono perfetti!

ferzbox  @  28/02/2013 12:16:10
   8 / 10
Film di Zemeckis che ricalca il mito di "Robinson Crusoe" con una nuova storia rielaborata ma dal protagonista molto speculare al personaggio del celebre romanzo.
Nonostante la maggior parte della pellicola si concentra sulle vicende solitarie che si svolgono nell'isola deserta,Zemeckis riesce ad attirare l'attenzione dello spettatore grazie ad una serie di situazioni ed espedienti molto coinvolgenti che trasportano fino all'immedesimazione,senza escludere la sempre brillante regia tipica dei suoi film.
Mi è piaciuto molto,forse non troppo originale nell'idea di base,ma concepito con un criterio ottimale.
Consigliato..sopratutto se si ama Tom Hanks.

cacacaca  @  14/02/2013 03:51:07
   9½ / 10
probabilmente perchè mi appassiona il tema dell'uomo in mezzo alla natura selvaggia, probabilmente perchè mi appassiona il tema della solitudine, probabilmente perchè mi è piaciuto come il protagonista, interpretato da uno strepitoso Tom Hanks, dopo la sua dura esperienza ha deciso di interpretare la vita, probabilmente perchè l'avevo già visto da bambino, probabilmente per molti altri motivi, direi che Cast Away rientra tra i miei film preferiti.

BlueBlaster  @  06/11/2012 23:43:14
   7½ / 10
Film molto bello! L'ho visto solo ora e devo dire che certe scene sono davvero ricostruite con capacità...e penso all'incidente aereo e a tutto ciò che concerne l'oceano...mi sono venuti i brividi in certe scene da quanto erano realistiche!
Ovviamente applausi al grande, per l'ennesima volta, Tom Hanks che ha sulle spalle praticamente tutta la pellicola...
Bella storia, non un semplice Robinson Crusoe moderno tutto avventura, ma una pellicola molto più profonda e psicologica che non cade nel banale e ti prende parecchio...soddisfatto e ne consiglio la visione!

nyc93  @  28/10/2012 20:09:13
   8 / 10
Storia stupenda, film davvero ottimo.

Atlantic  @  17/06/2012 15:45:55
   8 / 10
Robert Zemeckis e Tom Hanks tornano insieme dopo Forrest Gump (1994).
Tom Hanks Ŕ Chuck Noland , ingegnere della Federal Express che si occupa di spedizioni e che in seguito ad un incidente aereo da cui soltanto lui riesce a sopravvivere fino a trovarsi su un isola deserta da cui riuscirÓ ad abbandonarla solo dopo 4 anni.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Grandissimo come sempre Tom Hanks,, stupenda la colonna sonora di Alan Silvestri , grande come sempre.

1 risposta al commento
Ultima risposta 18/06/2012 12.43.06
Visualizza / Rispondi al commento
lee91rs  @  06/06/2012 00:51:08
   8½ / 10
L'ho visto molti anni fa ma lo ricordo benissimo ... Trama eccezionale .. Film toccante! Voto 8 e mezzo! Da vedere assolutamente!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  04/06/2012 16:09:24
   8 / 10
Tom Hanks è un Robinson Crusue moderno e recita la sua parte divinamente (per la quale ha anche dovuto perdere 30 chili) anche se riesce nell'improbabile impresa di farsi rubare la scena da un pallone di pallavolo (ovvero il mitico Wilson).
"Cast Away" riesce a non annoiare, cosa non banale visto l'elevato minutaggio e considerato che per quasi tutta la durata è presente un solo attore vivente, anzi riesce ad appassionare non poco. Merito come già detto di Hanks ma anche di Zemeckis che riesce a ricreare ottimamente un'atmosfera davvero desolante.

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/06/2012 16.11.03
Visualizza / Rispondi al commento
Yuri  @  18/04/2012 22:22:24
   8½ / 10
Cast away: "abbandonato". È questo il significato del titolo di questa pellicola e, parlando molto sinteticamente, quello che penso del film stesso.
Il film inizia in maniera molto frenetica, in modo molto "americano", senza però urtare lo spettatore, anzi veniamo addolciti dall'atmosfera natalizia e serena che ci viene presentata.
Ecco: inizia realmente il film. Tom Hanks, come sempre, non si smentisce mai, vediamo interpretare un altro dei suoi ruoli in maniera completa, sentita, eccezionale. Critiche verso di lui? No. Possiamo solo bearci della sua bravura e cercare di imparare da lui, di "rubare" con gli occhi.
Il povero Chuck arriva sull'isola, ed ecco che il film scende di tono. Non per colpa del protagonista, ma perché ci troviamo dinanzi una trama vista e rivista: l'ambiente inizialmente ostile, l'uomo che piano piano comincia ad adattarsi, ad organizzarsi, il solito cliché. Basta però un semplice gesto di rabbia, che vediamo arrivare sull'isola un nuovo personaggio: Wilson. Il film diventa interessante e fuori dal comune: l'amicizia tra Chuck e Wilson è un qualcosa di storico, un cult, come Charlie Brown e la sua coperta.
Ora mi chiedo: per quale motivo un'amicizia così originale, nuova ed intensa, viene trattata in maniera così superficiale? Perché il regista non ci fa capire che Wilson non è una semplice palla con un po' di sangue sopra, frutto della progressiva follia del povero Chuck? Perché ci rendiamo conto di questo solo quando Wilson è in pericolo? In poche parole: perché il regista ha dedicato così poco tempo alla loro amicizia?
Viene fatto un salto temporale, un salto di quattro anni; salto che a parer mio non doveva essere fatto. Sono rimasto con l'amaro in bocca, volevo vedere il protagonista stringere i rapporti con Wilson, vedere come piano piano questo pallone speciale stava diventando sempre più importante, invece ho visto solo la fine, la fuga. Questa è stata, almeno per me, una grossa carenza nella sceneggiatura.
Perché ritengo il film "abbandonato"? Proprio per questo, perché nasconde dietro di se degli spunti che lo avrebbero reso immortale, ma che non sono stati sfruttati.
Questa è una cosa che io, come sicuramente molti altri, ho notato, che influisce nel voto solo per mezzo punto.

aztsn38  @  11/04/2012 20:11:16
   7 / 10
La differenza con Robinson Crusoe è che questo trecento anni prima lasciava la sua isola dopo 28 anni a malincuore. Hanks guarda dritto l'obiettivo mentre finisce il film. Chissà quale sarà il destino. Se c'è una metafora è proprio questa: si può ricominciare nonostante tutto. Oscar al pallone Wilson

manuakacoach  @  11/04/2012 19:49:32
   9 / 10
Tom Hanks è un grande attore e qui lo dimostra pienamente. Bellissimo film

Nudols85  @  11/04/2012 19:47:03
   7½ / 10
Tom Hanks è davvero molto bravo...il film viaggia molto bene pensando che è un film lungo a maggiorl tempo parla della solitudine sull'isola nonostante ciò e dialoghi incanta e attira l'attenzione dello spettatore, qui funzionano bene Attori, regia, e la storia...compreso l'ipotetico Finale e la morale finale del " Rimanere in vita!!!"
La migliore scena sara sempre quella in cui perde il Pallone :


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Vincent91  @  19/03/2012 13:00:43
   7½ / 10
Le avventure di Robinson Crusoe hanno dato spunto a questa pellicola realizzata dal duo Zemeckis (regista) e Hanks (protagonista) e finanziati dalla Dreamworks di Spielberg. Mi è sempre piaciuto il libro e mi rammaricava il fatto che non ci fosse mai stata una trasposizione cinematografica degna di nota, questo Cast Away non è un film tratto dal libro ma perlomeno si ispira a esso, seppur lontanamente. La storia di Chuck Noland (Hanks), un dipendente della FedEx, dopo un incidente aereo si ritrova naufragato su un'isoletta deserta nel mezzo dell'oceano, da qui in poi comincia il racconto di come lui riesce a sopravvivere e alla fine a tornare a casa. La scelta di Tom Hanks come protagonista è a dir poco perfetta, la parte sembra scritturata apposta per lui che si regge sulle spalle l'intero film riuscendo a essere credibile e umano con tanto impegno e bravura. La regia di Zemeckis è adeguata con improvvise impennate di alto livello (come la scena dell'aereo e le scene in mare davvero ben fatte) seguendo il personaggio con i giusti tempi e mai in affanno. La sceneggiatura non è male, con pochi dialoghi e un'ottima caratterizzazione del personaggio, solo che poteva approfondire di più la parte centrale del film, quella sull'isola, tralasciando di più la parte finale molto meno interessante. La colonna sonora è molto sottotraccia, quasi non si nota, il che è anche un pregio visto che nella parte sull'isola i silenzi sono importanti per sottolineare la solitudine del personaggio e l'isola completamente inabitata. La pellicola nel complesso è di buonissimo livello, ottima in alcune parti e di meno in altre che si lascia guardare con tanto interesse, emoziona tanto e non stanca mai, uno di quei film che Hollywood dovrebbe sfornare più spesso.

gemellino86  @  21/10/2011 17:21:53
   6½ / 10
Buon film con un bravo Hanks. Qualche errore nella sceneggiatura ma il film si guarda piacevolmente. Più che sufficiente.

francesco81  @  21/10/2011 17:14:10
   3 / 10
Hanks è dimagrito di trenta chili( ed è da apprezzare ), ma l'Oscar lo daremmo volentieri al brillante Wilson, la palla con cui il disperso instaura uno struggente rapporto. Unico momento interessante di un film noioso ed inutile.

Invia una mail all'autore del commento nightmare95  @  02/09/2011 11:00:51
   7½ / 10
ottimo film ,con un bravissimo Tom Hanks.
Non è sicuramente paragonabile agli altri film di Robert Zemeckis, però nel complesso il film e molto emozionante. PROMOSSO.

Bellinidj  @  02/08/2011 00:48:08
   8 / 10
Quando si ha di fronte un film come Cast Away non si può evitare di commentare (e lodare, in questo caso) solo l'interpretazione del protagonista. Non tanto perchè si tratti di Tom Hanks, quasi una garanzia, ma perchè metà del film è recitata da un uomo solo... Bello, ben girato, fotografia impeccabile, drammatico al punto giusto e con una forte introspezione psicologica del personaggio. Uno di quei film che si ricordano e si riguardano con piacere.

jb333  @  02/05/2011 09:54:23
   8½ / 10
buona regia, ottime scene (sopratutto mi e piaciuta quella della tempesta), ottima interpretazione di hank, ottima trama insomma ottimo film!

Oskarsson88  @  24/01/2011 20:40:12
   7½ / 10
Eraser  @  17/01/2011 00:41:50
   8½ / 10
Un film commovente e toccante, che emoziona in ogni sua sfaccettatura e coinvolge in tutti i suoi 140 minuti, con un Hanks sontuoso e con la splendida regia di Zemeckis. Imperdibile.

Jumpy  @  05/01/2011 00:26:48
   5½ / 10
Tolta l'eccellente interpretazione ti Tom Hanks, neanche a me è parso granché, l'idea non è neanche tanto originale e, a mio parere, tirata troppo per le lunghe, quel che resta è la solita carrellata di banalità.

ValeGo  @  19/11/2010 16:29:14
   7 / 10
Film valido anche se un pò troppo lungo..
Il pallone Wilson è il più bello!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  07/11/2010 04:34:08
   6½ / 10
Uno stupefacente Tom Hanks al servizio di un bel filmettino (gia' visto ma comunque emozionante) che prende come spina dorsale le avventure di Robinson Crusoe. Buono il lavoro registico di Zemeckis (non al suo meglio ma neanche al suo peggio), che con poco riesce a trasmettere allo spettatore tutta la solitudine, la follia, e le false speranze vissute dal povero protagonista costretto a parlare con una palla dal marchio indelebile (Wilson, a suo modo un mito) per alleviare il dolore. Un buon prodotto, forse un po' troppo lungo... ma lo si guarda volentieri. Ribadisco i complimenti a Hanks, bravissimo.

cesarino  @  06/11/2010 10:38:41
   3½ / 10
ecco un altra cacchetta di film votato alto solo ed esclusivamente x la prova di tom hanks!!!! ma vogliamo scherzare????? un film assurdo. lui innamorato e lei pure! parte e l'aereo si schianta . 2 ore a vedere un tom hanks trasformarsi sempre di piu nel barbone che sta vicino casa mia davanti al sidis! vi giuro Ŕ uguale!!! dimagrito di 10 chili ma dove???? Ŕ partito che sembrava un suppli con le gambe Ŕ normale che dimagrisci!!! anzi se non fosse per quella barba e quei capelli stava pure meglio!!!! parla con quel cavolo di pallone tutto il tempo ( un certo wilson ) e poi finalmente

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILERma che scopo ha questo film?? andate a vedere bale nell'uomo senza sonno!!! li c'Ŕ un cambiamento non qui!!!! metto 3 e mezzo e non 1 solo x chŔ questo film mi ricorda la mia ex ragazza! andai a vederlo con lei!!! quante risate!!!!! ciao a tutti.

Gruppo COLLABORATORI julian  @  14/10/2010 13:41:23
   7 / 10
Bel film formato famiglia del trio di amiconi padroni di Hollywood Bob/Tom/Steve, molto lirico in alcuni momenti sull'isola, quando l'uomo incontra il sublime e ansiogeno nelle realistiche scene dell'incidente aereo e delle tempeste in alto mare.
Bravo Hanks, riesce a vivificare anche Wilson.
Pensavo fosse più patetico, e invece...

drobny85  @  06/10/2010 23:46:45
   7½ / 10
Questo è un film che mi era sfuggito, appena ho letto la trama e visto il trailer mi sono deciso alla visione.
Tom Hanks bravissimo in un ruolo per niente facile.
Un film che si distingue per essere davvero molto umano, con una storia toccante e ben sviluppata dall'inizio alla fine.
Magari per qualcuno il finale può risultare abbastanza telefonato, per me invece è denso di significato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Tumassa84  @  06/10/2010 08:42:04
   7 / 10
Cast Away racconta una storia sicuramente per nulla originale e in maniera piuttosto convenzionale. Però, a mio parere, si tratta comunque di un buon film che vale la pena di vedere e su cui vale la pena di riflettere. Le tematiche espresse, in realtà, sono quelle ritrite del rapporto tra civiltà e natura, della società moderna che porta l'uomo a dare poca importanza a ciò che invece è il fulcro della vita, quando poi si esaspera per cose in realtà insignificanti. Ma sono tematiche così cruciali che comunque risultano interessanti e stimolanti nonostante il senso di deja-vu. Poi il film ha il merito di non dare una lezione o dei messaggi espliciti, in modo che ognuno è libero di arrivare alle proprie conclusioni. Sicuramente molto bravo Tom Hanks, che ha saputo offrire una prova di grande personalità in un ruolo molto impegnativo. Un po' prolisso, ma forse per la portata del soggetto è probabilmente inevitabile.

Invia una mail all'autore del commento Totius  @  28/09/2010 23:32:44
   7 / 10
Seguo il filone di quelli che lo stanno commentando perchè stasera lo danno in Tv :-)
Vorrei rivederlo. Però è vero: ti fa riflettere su quello che è veramente importante. Ad ogni modo l'interpretazione di Tom Hanks l'ho trovata grandiosa !!

donfabios  @  28/09/2010 23:25:48
   8½ / 10
a me è piaciuto parecchio. Fa riflettere su quanto le cose ovvie della vita quotidiana in realtà non siano ovvie. Fa riflettere sul senso della vita e sui sentimenti. E inoltre intrattiene nonostante i dialoghi avvengano tra un pazzo e una palla. Lo ritengo ben fatto e degno di nota.

giraldiro  @  19/09/2010 04:35:33
   5 / 10
Non capisco come questo film possa avere la media del 7 e mezzo.

Un film vuoto il cui unico pregio è quello di avere un protagonista come Tom Hanks.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

8 risposte al commento
Ultima risposta 24/04/2011 19.34.38
Visualizza / Rispondi al commento
rob.k  @  04/09/2010 11:04:28
   5 / 10
Mattonata clamorosa, uno dei peggiori film con Tom Hanks, e dire che l'accoppiata con Zemeckis alla regia avrebbe dovuto dare un buon risultato, invece....

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  27/08/2010 16:48:14
   7 / 10
Hanks come De Niro ci mette la salute per dare il meglio di sè e in effetti non si può dire che non sia un bravo attore. La storia è stravista e il finale telefonatissimo. Belle scene e una scorrevolezza discreta (la parte sull'isola scivola via benissimo) lo rendono comunque un buon prodotto.

freddie77  @  05/08/2010 22:54:02
   10 / 10
un' uomo ossessionato dal tempo! che si ritrova a naufragare su un'isola deserta! sembra quasi una punizione divina!grande film con paesaggi mozzafiato! e un tom hanks in forma smagliante che da una grande prova d'attore specie nella scena in cui parla con il pallone wilson! impressionante la scena in cui si toglie il dente dolorante usando un pattino da ghiaccio!

3 risposte al commento
Ultima risposta 06/08/2010 23.05.56
Visualizza / Rispondi al commento
Bono Vox  @  17/07/2010 18:36:40
   8 / 10
Questo film è sensazionale per come viene mostrata la vita di un naufrago, che prima cerca di capire dove si trova, poi cerca aiuto ma una volta essersi reso conto che non sarà facile essere ritrovato, inizia la sua lotta alla sopravvivenza. Lotta contro la solitudine, divaga con la mente fino a crearsi un amico immaginario e non perde la speranza di tornare un giorno alla vera vita, quella che ha perduto e che non sarà facile riconquistare facilmente. Ed è ui che inizia l'altra pagina del film, il ritorno alla normalità e le tristi scoperte, ma il protagonista sa che non bisogna mai smettere di respirare, perchè il sole sorgerà e la marea chissà cosa può portare.
L'amicizia tra Tom Hanks e il pallone Wilson è una trovata bellissima e favolosa è la parte dell'addio tra i due. Di grande fascino anche l'assenza di dialoghi, sostituita dal suono del mare, della pioggia e del fuoco.

Wen0m  @  28/05/2010 01:46:06
   7 / 10
Ennesima prova da sottolineare per Tom Hanks, attore a tutto tondo che da un valore aggiunto ad ogni film che interpreta.

Film che parte in sordina, fino all'isola abbastanza noiosetto e banaluccio. Poi però decolla decisamente. La parte centrale è studiata molto bene e riuscita altrettanto: non annoia e anzi, è proprio in questa parte che lo spettatore si emoziona maggiormente.
Il finale non poteva che essere quello, mentre il finalissimo (la scena finale) l'ho apprezzata per quell'aura di indeterminatezza che tanto mi sta a cuore e che un film dovrebbe sempre lasciare.

ste 10  @  16/05/2010 14:19:35
   7½ / 10
Buon film con un (al solito) superbo Tom Hanks.

Clint Eastwood  @  23/04/2010 12:34:24
   9 / 10
Eccolo ... Wilson, il miglior coprotagonista nella storia del cinema, un mito. Visto per la prima volta in VHS ricordo ancora quei momenti di assoluto silenzio (l'isola) in cui sentivi il rumoreggiare della videocassetta (il nastro che avvolgeva le bobine) e del videoregistratore stesso, sensazioni che non dimentichi facilmente, e per me che allora ero solo un pioniere del cinema (commerciale per di più) mi rimase impresso come quei unici film senza tempo. Il finale e gli ampi spazi sullo sfondo, l'orizzonte, dove la terra incontra il cielo, una meta irraggiungibile, una conclusione aperta e melancolica. Bellissimo viaggio nel cinema dei ricordi.

Unico e speciale.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  04/04/2010 01:27:09
   7 / 10
Bel film, intenso e per nulla banale. Nonostante la maggior parte della storia si svolga su una piccola isola -un bello scenario peraltro- e l'unica persona a reggere tutto sia Tom Hanks, non ci si annoia mai. Credo che l'intenzione del regista sia di mostrare insieme le forze e le debolezze dell'animo umano, la lotta per la sopravvivenza, la speranza, i sentimenti che la tengono accesa.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  26/03/2010 10:00:57
   5 / 10
E' un po' come prendere una mazza da baseball e colpirsi i testicoli ripetutamente.

Il male poi arriverà al cervello, e allora sarà la fine.

Wilson migliore attore protagonista.

12 risposte al commento
Ultima risposta 06/11/2010 10.43.19
Visualizza / Rispondi al commento
ROBZOMBIE81  @  20/03/2010 10:12:34
   5 / 10
Apprezzaile lo sforzo fisico di Hanks ma se non ci si immedesima nella storia e quindi in lui lo smaronamento può essere di dimensioni bibliche..

1 risposta al commento
Ultima risposta 21/03/2010 22.18.07
Visualizza / Rispondi al commento
Lapucciosauro  @  16/02/2010 02:28:30
   7½ / 10
molto bello, mezzo voto in meno per l'eccessiva smielata finale

tnx_hitman  @  14/02/2010 13:41:04
   8 / 10
One Man Show Tom Hanks che si atteggia da Robinson Crusoe.Risultato?Film impeccabile di Zemeckis,struggente e coinvolgente come pochi film drammatici.

luketh81  @  14/02/2010 13:09:58
   10 / 10
La migliore interpretazione di Tom Hanks.

edmond90  @  06/02/2010 11:54:50
   7 / 10
Un film discreto da ricordare soprattutto per gli splendidi paesaggi e l'interpretazione davvero di spessore di Tom Hanks

chupas8  @  04/02/2010 19:48:36
   9 / 10
da vedere assolutamente...il robinson crusoe dei nostri tempi...tom hanks si conferma immenso perchè tiene lo spettatore incollato alla sedia praticamente da solo...esilaranti le scene col signor wilson...lol

James_Ford89  @  04/02/2010 16:36:43
   9 / 10
Impressionante come un singolo attore se parliamo di Tom Hanks faccia un intero film di due ore e passa solo su un'isola. Strepitosa la sua interpretazione che mette angoscia allo stato puro allo spettatore. Bellissimo film. Stra-consigliato

peppone  @  22/01/2010 17:01:11
   9 / 10
Film interpretato e diretto bene. Molto interessante la parte centrale ed il finale del film. L'unica pecca è che molto spesso risulta lento e noioso. Questa lentezza forse è stata anche o in parte voluta per trasmettere la sensazione di solitudine e di tristezza allo spettatore, ma forse si è esagerato . . . Haks davvero superlativo!

cippilippo  @  17/01/2010 23:42:55
   6 / 10
Merita la sufficienza per l'eccellente finale...
Ma confesso di aver fatto una fatica pazzesca per resistere fino alla fine!

faber  @  14/01/2010 12:08:36
   9 / 10
Merita molto più della media che ha! La perfezione non la raggiunge solo perché in certi tratti effettivamente è un po' lento, ma ci si avvicina parecchio, è di certo uno dei miei film preferiti!

guido18  @  19/12/2009 20:11:32
   9½ / 10
Fantastico film che vi rimarrà impresso nella memoria x parecchio tempo. Da vedere.

Enry!!!!  @  16/11/2009 22:02:05
   9 / 10
Bellissimo senza dubbi!!! Da non perdere!!!

Aztek  @  10/10/2009 20:13:44
   8 / 10
Bel film, la storia è molto toccante e mi ha tenuto incollato al televisore.
La parte centrale (quella sull'isola) è fatta veramente bene, le ambientazioni sono ottime.
Interpretazione da applausi per Tom Hanks.
Il film, anche se un pò lungo, non stanca mai.

andreapuma@hotm  @  06/10/2009 23:23:43
   8 / 10
Tom Hanks è uno dei miei attori preferiti.
Trama molto bella e appassionante, film da vedere assolutamente.

Alexein  @  26/09/2009 02:57:15
   7 / 10
Il film ha indubbiamente una lunga durata e un ambientazione del tutto atipica rispetto ai normali canoni. Nonostante ciò vedere Tom Hanks nella parte dell'uomo moderno e stressato e successivamente del naufrago in piena solitudine è un'esperienza toccante che incuriosisce fino alla fine.

Englishbear  @  19/09/2009 09:09:26
   8 / 10
Buon film. Non annoia e Tom Hanks è un'ottimo moderno Robinson Crusoe. Da vedere.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  08/09/2009 19:01:01
   7 / 10
Un bel film, appassionante nonostante la storia non certo nuova. Il regista supera le convenzionalità del genere rendendo epiche le imprese di un uomo solo contro la natura. Merito anche di un protagonosta umanissimo e straordinario, capace di mantenere la scena per più di metà film.

Kisu  @  02/09/2009 22:58:08
   6 / 10
Volete vedere 3 ore di Tom hanks?
Questo è il film che fa per voi.

Bando agli scherzi, è un film molto profondo, cioè ha il suo perchè, ma non rientra nel mio genere. Buona prova per Hanks che riesce a recitare da solo con un pallone che ha più mimica facciale di lui.
(Torna Forrest ti prego ç___ç)

camifilm  @  02/09/2009 22:51:22
   5½ / 10
Lo vedi e ti addormenti, poi sul finale ti svegli. Capisci la storia e il film è finito.
Poca avventura vera, reale, concreta è stata inserita nella parte iniziale del film.
Resta un buon lavoro, ma risulta noioso nella prima parte... troppo lunga.
Può essere utile per riposare, visto i rumori della Natura che nella prima parte la fa da protagonista.
Il senso del film è rapido da raccontare, il film no.

2 risposte al commento
Ultima risposta 02/09/2009 23.44.40
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebangla
 NEW
beautiful boy (2018)bene ma non benissimo
 NEW
blue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaoche fare quando il mondo e' in fiamme?
 NEW
christo - walking on water
 NEW
climax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sisters
 NEW
i morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposa
 NEW
il grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malel'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatol'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema cosa ci dice il cervello
 NEW
maryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormaloro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapiscimired joanrocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!
 NEW
shelter: addio all'eden
 NEW
soledadsolo cose bellestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe intruder (2019)
 NEW
the mirror and the rascaltorna a casa, jimi!tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark webwonder parkx-men: dark phoenix

988807 commenti su 41438 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net