carne regia di Gaspar Noè Francia 1991
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

carne (1991)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CARNE

Titolo Originale: CARNE

RegiaGaspar Noè

InterpretiLucile Hadzihalilovic, Blandine Lenoir, Philippe Nahon

Durata: h 0.40
NazionalitàFrancia 1991
Generecorto
Al cinema nell'Agosto 1991

•  Altri film di Gaspar Noè

Trama del film Carne

La storia di un uomo comune, abbandonato dalla moglie ma intenzionato a crescere dignitosamente la piccola figlia, senza comprendere la morbosità (tacitamente incestuosa) che anno dopo anno caratterizza il rapporto con la ragazza, debole ed introversa. Il titolo fa riferimento al termine con cui i francesi apostrofano la carne considerata di bassa qualità - quella equina - che il protagonista cucina ogni sera nel buio di un appartamento senza colori.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,53 / 10 (18 voti)7,53Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Carne, 18 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

lukef  @  14/04/2018 12:02:45
   7½ / 10
Sulla prefazione di Naked Lunch, o Pasto nudo, lessi che fu proprio Kerouac a suggerire il titolo per quello che era ancora una risma confusionaria di appunti scritti da W. Borroughs; l'espressione, così come interpretata dallo stesso autore, indicava "il gelido istante in cui si vede cosa c'è sulla punta della forchetta". E' questa una verità che evidentemente ispirò anche Noè, che scelse proprio la carne per mostrarci come in una società oltremodo filtrata dalle sue componenti più primordiali, ci troviamo ancora nella comoda inconsapevolezza di sederci a tavola per cibarci dei nostri cari amici animali.
Non a caso il protagonista di questo mediometraggio è proprio un macellaio, uno che fa il lavoro sporco al posto nostro, e tra la carne cruda e il sangue ci passa le giornate, gli anni.
Così il termine "crudo" diviene l'aggettivo trainante di tutta la pellicola, che non fa altro che mostrarci i peggiori istinti dell'uomo nella loro forma più diretta. Non ci sono effetti speciali nè milionari sadici, non si vedono caviglie tagliate od occhi amputati, ma solo i pensieri malati e sporchi di un uomo che è schifoso solo se guardato da vicino, che neanche ha un nome ma al contempo potrebbe essere uno di noi.
Avendo già visto Seul contre Tous, sapevo a cosa sarei andato incontro e infatti si confermano le aspettative. Anche qui la forza della pellicola sta nell'esporre i fatti senza alcuna forma di giudizio. In Carne poi si può scorgere la bellezza dell'opera prima (o quasi) e del cinema sperimentale, anche se a mio parere nella pellicola successiva c'è un affinamento ulteriore e consiglio di guardarli nella sequenza cronologica in cui sono stati concepiti. E' un film che disturba, non per tutti.

nevermind  @  06/05/2017 17:07:15
   8 / 10
Visto sul tubo in lingua originale. Un mediometraggio che con qualche piccola accortezza poteva tranquillamente arrivare ad essere un bel film da distribuire.
Una descrizione di un ambiente umile, degradato dove purtroppo far crescere una bellissima ragazza, non a caso cresciuta introversa e apparentemente sola.
Un padre che nonostante tutti gli sforzi la ama davvero, anche dopo esser tornato in libertà.

Consigliatissimo!

7219415  @  09/07/2015 21:00:13
   7 / 10
non al livello di seul contre tous però niente male

Oskarsson88  @  08/07/2015 19:17:15
   7 / 10
Sulla scia di Seul contro tutti.. un film piuttosto malato!

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/07/2015 20.59.20
Visualizza / Rispondi al commento
alex94  @  27/01/2015 18:50:19
   8 / 10
Ottimo mediometraggio diretto da Gaspar Noè nel 1991.
La trama è abbastanza violenta e morbosa,addirittura disturbante in alcuni momenti,riesce a colpire e a scuotere lo spettatore.
La regia è ottima e la recitazione è semplicemente perfetta.
Assolutamente da vedere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  13/03/2014 10:33:03
   7½ / 10
Mediometraggio dell'estroso Gaspar Noé, noto soprattutto per la scena dello stupro alla Bellucci in "Irreversible" ma in realtà autore di grande spessore e di ostica catalogazione. In "Carne" racconta in modo apparentemente lineare l'oscurità e l'oscenità della vita, attraverso un'esistenza malinconica e disperata. Una quotidianità atipica, con la contenuta follia del protagonista ad ergersi inquietante in mezzo ad ambienti per lo più modesti, spesso degradati.
Il macellaio abbandonato dalla moglie con figlia a carico è l'eccellente Philippe Nahon; si ritrova a dover mandare avanti la baracca mentre disossa e affetta carne rigorosamente di cavallo (considerata di bassa qualità in Francia, forse a indicare una classe sociale non certo abbiente). La figliola cresce e si fa adolescente, nel frattempo mostra un disagio comunicativo forse dovuto a uno stato mentale disturbato. Il suo corpo ben tornito però è una chiara tentazione per il padre, il quale reprime l'istinto carnale non senza difficoltà. Un istinto che muta in rabbia repressa, pronta a scatenarsi alla prima occasione.
Si staglia un muro di solitudine in cui il macellaio si rifugia. Isolato quando lavora o è in casa, introverso e asociale quando si reca al bar per un caffè. Incapace di relazionarsi, come si evince dalla liaison con la burrosa bionda, occasione di ripartenza che non riesce ad accogliere nella sua interezza.
Attenzione ad alcune scene. Se "Cannibal Holocaust" vi ha disgustato/irritato allora è meglio che evitiate.
E ora sotto con "Seul contre tous" di cui questo lavoro è una sorta di premessa.

Spera  @  13/11/2013 18:10:24
   8 / 10
Ci vuole ancora più stomaco forse per assistere a questo prologo del grandioso "seul contre tous". Anzi forse si poteva creare un unico lungometraggio mettendoli insieme uno in fila all'altro(dopo aver visto enter the void perchè no?). Che dire... in questa storia(corto e film) rimango basito dal modo in cui Gaspar Noè riesce a metterci davanti una realtà priva di qualsivoglia morale che si avvicini così maledettamente alla vita di tutti i giorni.
Per il nostro macellaio una vita senza morale sparando a zero su tutti. Nessuno escluso.

Tuonato  @  23/08/2013 15:56:52
   6½ / 10
Immagini scioccanti e parole maleducate. Questo è l'avviso su schermo a caratteri cubitali.
Poi l'inizio, tre minuti scarsi e già viene voglia di non mangiar più carne per il resto della propria vita (e sono un carnivoro famelico).
Provocatorio, infarcito di doppi sensi, a tratti disturbante, misogino.

Come per gli altri di Noé consigliato solo a chi ha smarrito qualche venerdì.

Ciaby  @  19/08/2013 14:27:59
   8 / 10
Inferiore all'apocalittico "Seul Contre Tous", di cui questo è un preambolo, è comunque un mediometraggio eccellente. Gaspar Noé sempre in grande forma.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  30/12/2012 12:34:44
   7 / 10
Bello! Visto dopo Seul contre tous, quindi conoscevo già la storia.

sweetyy  @  08/02/2012 03:05:03
   7½ / 10
Inferiore a Seul Contre Tous, comunque resta un ottimo mediometraggio.

lupin 3  @  05/02/2012 02:27:13
   8 / 10
Ottimo, da vedere prima di Seul contre tous

Gabo Viola  @  03/11/2011 17:29:21
   8 / 10
Il voto oscilla tra 7.5 e 8. In realtà questo mediometraggio è la premessa del film seul contre tous, uno dei capolavori degli ultimi 20 anni. Non riesco a capire come si possa dire "poche idee" quando in 40 minuti viene sottointesa una vita senza quasi l' uso delle parole. Assolutamente da vedere. L' opera culmina con il già citato seul contre tous. PS: potete tranquillamente partire dal capolavoro e poi guardare questo, l' inversione cronologica non inficia la qualità.

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/11/2011 02.06.49
Visualizza / Rispondi al commento
boris  @  17/08/2011 23:00:50
   6½ / 10
ben fatto dal punto di vista tecnico, scarso nel contenuto.. già si intravedono le capacità di gaspar noè che darà il suo meglio con "enter the void"

TheLegend  @  18/05/2011 02:10:02
   7½ / 10
Il corto che mi ha fatto conoscere questo regista e che mi ha fatto iniziare ad apprezzarlo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  24/06/2009 17:28:28
   7½ / 10
un corto senza mezze misure, nel pieno stile di noè, un regista la cui eco del nome è rimbalzata per mezzo mondo solo 'per lo stupro della bellucci', ma che in realtà porta avanti un suo modo personale di far cinema già dalle sue prime opere, come appunto 'carne'.
pur non avendo nulla da spartire con irreversible, i germogli della sua maturazione filmica qui ci sono già tutti. dalla violenza, brutale e concreta come un estintore in piena faccia, ad un pessimismo totalizzante e che avvolge ogni aspetto della vita, che è popolata anche qui da soggetti abbietti e in cerca solo del proprio personale interesse.

*angolo delle curiosità*

il protagonista, philippe nahon, è il cattivissimo killer protagonista del film che ha messo la francia al centro della geografia orrorifica mondiale, ovvero haute tension.
inoltre, mentre in questo film viene ascoltata alla radio 'ti amo' di tozzi, in quello di aja, sempre dalla radio, fa capolino 'sarà perchè ti amo' dei ricchi e poveri. sarebbe una scelta musicale quantomeno peculiare se si trattasse di una coincidenza, io credo proprio che aja abbia voluto omaggiare il suo connazionale.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  27/05/2009 23:48:27
   7½ / 10
Un lavoro disturbante che ti lascia un a enorme sensazione di vuoto. L'impotenza di questo macellaio di instaurare un rapporto comunicativo (al limite delò'incesto) con la figlia prigioniera del suo mutismo, scatena nel protagonista una serie di monologhi pessimisti e angoscianti. Merita la visione.

DarkRareMirko  @  25/05/2009 19:22:54
   8½ / 10
Fenomenale mediometraggio di Noè, da me regista sempre stimato.

A questo seguirà il film Seul contre tous; entrambi parlano di questo frustrato macellaio che cerca di stabilire una sorta di equilibrio con sè stesso costruendosi un rapporto con la propria semimuta figlia.

Qua davvero poco è lasciato all'immaginazione: un cavallo viene ucciso in un trionfo di sangue, mostrando litri e litri di quest'ultimo, un innocente si becca una coltellata in bocca di grandissimo effetto e così via.

D'effetto pure l'utilizzo in certe sequenza della canzone "Ti amo" di Tozzi.

Due film insomma che sprizzano in ogni sequenza un pessimismo senza limiti (tipo una scena dice che la maggior parte degli embrioni viene creata per caso, senza volerlo, che le donne fanno i figli solo perchè quando saranno vecchi questi si occuperanno di loro, ecc.) e diciamo pure che Seul contre tous ci andrà pure giù peggio in quanto a deliri da parte del protagonista.

Da non perdere.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 NEW
#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaad astra
 NEW
ailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieattraverso i miei occhibrave ragazzeburning - l'amore brucia
 HOT
c'era una volta a... hollywoodchiara ferragni - unposteddeep - un'avventura in fondo al marediego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)gemini mangli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orograzie a diohole - l'abissoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno più bello del mondoil mio profilo miglioreil pianeta in mareil piccolo yetiil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del mare
 NEW
le mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarotti
 NEW
pupazzi alla riscossa - uglydollsrambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)scary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsole
 NEW
sono solo fantasmistrange but trueterminator - destino oscurothanks!
 NEW
the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravviverethe irishmanthe kill teamtolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutto il mio folle amoreuna canzone per mio padrevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempoyesterday (2019)

994241 commenti su 42367 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net