asfalto che scotta regia di Claude Sautet Italia, Francia 1960
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

asfalto che scotta (1960)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ASFALTO CHE SCOTTA

Titolo Originale: CLASSE TOUS RISQUES

RegiaClaude Sautet

InterpretiJean-Paul Belmondo, Sandra Milo, Lino Ventura

Durata: h 1.50
NazionalitàItalia, Francia 1960
Generegiallo
Al cinema nell'Agosto 1960

•  Altri film di Claude Sautet

Trama del film Asfalto che scotta

Dopo una rapina a Milano, Abel Davos, condannato in contumacia, rientra clandestinamente in Francia con la famiglia. Perde la moglie e a Parigi i vecchi amici l'abbandonano, tranne uno, Stark. Ma la polizia lo bracca finchÚ, dopo altri delitti, Ŕ catturato, condannato e giustiziato.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,80 / 10 (5 voti)7,80Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Asfalto che scotta, 5 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Goldust  @  26/11/2018 17:03:44
   7½ / 10
ATTENZIONE SPOILER PRESENTI

Dal protagonista stanco della propria vita alle dinamiche sull'amicizia e sull'onore mi riferimenti al "Grisbì" di Becker non si contano. Il film di Sautet ha obiettivamente qualche carta in meno da giocare ( perchè Ventura non è Gabin ) e allora si concentra sul lato psicologico della storia e sul malessere solitario del personaggio di Abel, malvivente sì ma dallo spiccato senso dell'onore. La pellicola funziona in generale bene, parte forte con l'azione per poi stabilizzarsi su di un ritmo di racconto più compassato eppure non convince molto nel motivi scatenanti della "rivolta" del protagonista, che si lega al dito un piccolo sgarbo dei suoi vecchi amici parigini. Regia ed interpretazioni di alto livello; la chiusa finale sul destino di Davos è invece affidata ad una voce fuori campo che poco centra con il contesto.

vieste84  @  09/02/2014 12:18:27
   6 / 10
Lino Ventura e Belmondo sono una coppia di tutto rispetto. Il film però eccelle a livello psicologico lasciando poco spazio all azione che è rarefatta il che lo lascia lontanissimo da capolavori quali I senza nome, Lo spione o Grisbì dove anche li hanno dei protagonisti che sono fondamentalmente buoni ma che alla lora psicologia viene aggiunto un livello di suspence che non guasta. Devo dire che mi ha leggermente deluso

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  11/09/2012 23:46:48
   8½ / 10
Stupendo e tragico polar di impronta Melvilliana che tratteggia, racconta e descrive un personaggio indimenticabile come l'Abel di Lino Ventura, trafitto dall'orgoglio, sconfitto dai suoi affetti, sempre più amareggiato con se stesso e gli altri. L'intreccio è formidabile (strepitosa tutta la parte dedicata alla Costa Azzurra, in luoghi bellissimi dove si respira l'ambivalente disagio del protagonista braccato), con qualche difetto formale nel sentimento che nasce tra Belmondo e Sandra Milo: in un certo senso è da qui e dai contrasti dei mariti con le loro mogli che si intravvede la strada che porterà Sautet ad essere uno dei migliori autori di commedie francesi degli anni 70".

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  07/03/2012 21:37:28
   9 / 10
Un formidabile noir-drammatico di Claude Sautet, interpretato magistralmente da un carismatico ed intenso Lino Ventura, affiancato da un giovane ma superlativo Jean-Paul Belmondo, serio e malinconico nelle vesti di Eric Stark, doppiato brillantemente da Massimo Turci.
La trama del film è davvero grandiosa: la fuga continua di un criminale, Abel Davos, braccato dalle forze dell'ordine, che, tradito da tutti i suoi 'amici', troverà rifugio, confidenza e fiducia presso un semplice autista, Stark, il quale cercherà in tutti i modi di proteggerlo, assieme ai suoi figli, mettendo in gioco la propria vita e le proprie abilità, come una certa bravura nella guida e nello sparare. Bellissime, inoltre, sono le ambientazioni, ricercate e suggestive, girate quasi interamente in Italia: l'inizio della pellicola, degno del più grande apprezzamento di scrittori come Scerbanenco, prende vita nella mitica e desolata "Stazione Centrale" di Milano, in cui il maestro del noir ucraino, naturalizzato italiano, aveva ambientato tempo prima un famoso racconto del suo "Milano Calibro 9". Formidabili sono la regia di Sautet, elegante e raffinata, le interpretazioni di co-protagonisti come Sandra Milo o come i due bambini che interpretano i figli di Ventura, e semplicemente strepitosa è la colonna sonora, malinconica ed intrigante di Georges Delerue.
La voce narrante di Emilio Cigoli è qualcosa di indimenticabile.
Film meraviglioso.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  27/12/2011 14:57:10
   8 / 10
Un uomo che durante il suo tragitto di (falsa) speranza perde gradualmente tutto trovandosi solo. E' proprio la solitudine progressiva del protagonista a risaltare nel film di Sautet. Perde il compagno di fuga e la moglie in un conflitto a fuoco, perde la compagnia dei figli per evitare i rischi di una sua pericolosa vicinanza a loro, perde soprattutto la fiducia dei suoi ex compagni di imprese malavitose ormai rimessi a nuovo da una patina di rispettabilità e poco propensi a rischiarla perchè significherebbe riesumare un passato ormai morto. Un percorso lineare dall'inevitabile finale. Bellissima la caratterizzazione dei personaggi, un Ventura in uno dei suoi ruoli migliori, senza dubbio.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdadea son
 NEW
a spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rose
 NEW
brave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre australfulci for fake
 NEW
gemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghost
 NEW
gli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundigretaguest of honourhava, maryam, ayesha
 NEW
hole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)il colpo del caneil criminaleil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)
 NEW
il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigate
 NEW
la scomparsa di mia madre
 NEW
la verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmao
 NEW
la voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)
 NEW
manta raymarriage storymartin edenmes jours de gloiremio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballando
 NEW
non succede, ma se succede...of fathers and sons
 NEW
oltre la buferaparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscalesscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligari
 NEW
searching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wallthe king (2019)the kingmakerthe laundromatthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkwomanyesterday (2019)you will die at 20zerozerozero - stagione 1zumiriki

993012 commenti su 42181 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net