angoscia (2017) regia di Sonny Mallhi Usa 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

angoscia (2017) (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ANGOSCIA (2017)

Titolo Originale: ANGUISH

RegiaSonny Mallhi

InterpretiRyan Simpkins, Annika Marks, Karina Logue, Cliff Chamberlain, Ryan O'Nan

Durata: h 1.31
NazionalitàUsa 2015
Generehorror
Al cinema nell'Agosto 2017

•  Altri film di Sonny Mallhi

Trama del film Angoscia (2017)

Angoscia Ŕ un piccolo film indipendente, ricercato, consapevole e che spaventa lo spettatore facendo a meno di facili effetti speciali, di serial killer squartatori o di mostri venuti dallo spazio. L'ambientazione Ŕ quella di una dimessa e malinconica provincia americana, non dissimile a quella vista in molte serie tv, non ultima Twin Peaks, e la protagonista Ŕ una giovane adolescente, Tess, interpretata dalla sorprendente Ryan Simpkins che soffre fin da piccola di depressione e disturbi comportamentali. In Angoscia il progressivo scivolamento nel tunnel popolato di ombre e di incubi avviene senza facili effetti speciali, senza sbalzi di volume, senza teste che girano su se stesse a 360░, ma attraverso la costruzione di un'atmosfera sempre pi¨ dark, la messa in scena di invenzioni visive che, una dopo lĺaltra, generano nello spettatore un sentimento di paura dentro lĺordinario che Ŕ poi il territorio che ha fatto la fortuna dei grandi maestri del genere, Stephen King su tutti.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,60 / 10 (10 voti)5,60Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Angoscia (2017), 10 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

albert74  @  30/04/2018 22:09:14
   6 / 10
film ad altissimo tasso narcolettico (evitare la visione prima di guidare un mezzo!).
Di orrore c'è poco e nulla se non lievi accenni a anime inquiete di giovani suicide.
La protagonista, in cura psichiatrica, ha delle visioni. Entra in contatto con lo spirito di una ragazza morta in un incidente tempo prima. Qualcosa di vagamente horror verso il finale ma ormai il sonno ha preso piede.
Il tema potrebbe essere interessante se non fosse che il ritmo lentissimo ed estenuante inficia ogni attenzione e fa stramazzare anche lo spettatore più attento.
L'angoscia e il senso di smarrimento è più verso il regista che verso la protagonista.
Non è un film da bocciare in toto. ci sono spunti interessanti e l'atmosfera è quella giusta, anche gli attori sono bravi. Peccato per il sonno che incombe.
Occasione sprecata.

BenRichard  @  26/04/2018 01:16:39
   6 / 10
Devo dire che per essere l'ennesimo film riguardante le possessioni ne ho apprezzato la diversità con cui viene affrontato l'argomento. La sceneggiatura si presenta in maniera molto simile ai canoni standard delle ghost-story, però in questo caso abbiamo un prodotto molto più particolare e che in effetti sa molto più di una storia drammatica e che di horror ha solo qualche tipico jumpscare. Cerca di avere un suo sviluppo narrativo attraverso ad una regia che cattura le immagini, formato da pochi dialoghi, e da una quiete che sa rendere l'idea di solitudine. Infatti il film è molto lento, purtroppo il rischio in cui incombe è quello di fare annoiare a morte, io stesso ho sofferto della sua lentezza lo ammetto, ho fatto una certa fatica a mantenere alto l'interesse, tuttavia ho apprezzato altre qualità, perchè grazie a tutte queste caratteristiche il film sa essere molto ipnotico e l'intento del regista di diversificare un tipo di prodotto che ormai è stato proposto in tutte le salse la si sente eccome. Quindi l'elogio più grande và sicuramente al neo-regista Sonny Mallhi già produttore di svariate pellicole dell'horror.
Il limite maggiore che ci ho trovato invece sta nella sceneggiatura, perchè alla fine di tutto in realtà non rimane nulla di particolare di questo film talmente è simile nel suo sviluppo narrativo agli altri del genere di cui fa parte. Il finale anche di certo non aiuta a risollevarne le sorti, troppo prevedibile e scontato. Insomma per colpa di una sceneggiatura ripetitiva e scontata il film rischia di passare troppo inosservato rendendosi così un prodotto anonimo, quando presenta invece una regia molto accurata e una bella fotografia che risalta i colori dell'ambiente circostante dando al film un aspetto alquanto artistico.
Non è adatto a tutti, se non sopportate i film troppo lenti ne sconsiglio la visione. In caso contrario un'occhiatina ce la darei.

Macs  @  16/02/2018 23:40:19
   6½ / 10
Finalmente un film non ruffiano e buonista. E' vero il passo è n po' lento, ma si affronta un tema serio e lo si fa con saggezza e senza fronzoli. Non è un horror e nemmeno un thirller, ma un dramma psicologico onesto, credibile e realista, che si concede alle volte qualche indulgenza alla suspense, ma non fa nessuna paura perché non è quello l'intento. Le storie di Tess e Lucy intrigano, le vite di due ragazze e due madri che si sovrappongono e si sdoppiano in un continuo gioco di rimandi. Non ci sono effetti e grandi dispieghi di mezzi, la forza del film deriva da un'idea sola, unica ma potente: il voler indagare sommessamente dentro le pieghe dell'inconscio e dell'inconoscibile, ovvero dentro tutto ciò che ci rende umani.

jason13  @  08/12/2017 08:29:47
   2 / 10
Una noia che ti devasta per tutta la durata del film, situazioni viste e riviste...questi film sulle possessioni mi hanno stancato da tempo colpa mia che mi ostino a gurdarli comunque...lo consiglio solo a chi ha problemi con il sonno. Non e' un horror ma un dramma famigliare.

ferzbox  @  08/11/2016 12:59:55
   5½ / 10
Tutto mi credevo tranne che questo film poteva essere così; mi aspettavo un prodotto horror dall'impronta "Japan horror", invece quello che mi sono trovato davanti è stato un prodotto totalmente diverso, più psicologico, quasi drammatico piuttosto che grottesco, con qualche venatura addirittura autoriale; sono rimasto totalmente spiazzato, ma sarà stata anche colpa della locandina, totalmente fuorviante e facilmente predisposta ad ingannare lo spettatore....
"Anguish" è un film drammatico che tratta una tematica che solitamente viene affrontata nel genere orrorifico, dato che la protagonista possiede un "dono", definamolo così, in grado di ospitare le anime rimaste tra la vita e la morte e in cerca di pace(avete presente il sesto senso?..eh, una cosa del genere).
Tuttavia, a differenza del film di Shyamalan, questo "Anguish" utilizza pochissime scene inquietanti(ma d'effetto) per concentrarsi maggiormente su quello che potrebbe succedere in un ipotetica situazione reale, nel caso che qualcuno possedesse sul serio simili capacità.
Per far questo, come detto prima, il film utilizza ritmi e toni piuttosto pacati, forse anche eccessivamente lenti per il sottoscritto(in questo caso, non che i ritmi lenti non mi piaciono), riducendo la visione ad una tremenda attesa di qualcosa di più incisivo; cosa che in realtà non avverrà mai, lasciando un pò di amaro in bocca che personalmente non mi è piaciuto e mi ha fatto giudicare questo lavoro "inutilmente" pretenzioso.....o forse non "inutilmente" ma "eccessivamente"...
Ho capito le intenzioni, ed ho apprezzato il tentativo di rendere la solita storiella horror in qualcosa di più, ma a conti fatti a me non ha entusiasmato molto....troppi momenti morti che rallentavano il ritmo oltre il dovuto....ma sono punti di vista....

topsecret  @  05/05/2016 20:09:09
   5 / 10
Un thriller psicologico, con incursioni nel soprannaturale, poco incisivo e poco coinvolgente, reso tale da una narrazione lenta e noiosamente inconcludente, una regia con poca inventiva e un cast di poco conto.
Nulla di particolare da segnalare (forse l'unico merito va alla musica) e la storia scivola via tra uno sbadiglio e l'altro.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  03/03/2016 11:50:02
   7 / 10
Rispetto a tante altre storie di possessione "Anguish" ha una struttura più delicata, molto accorta nello sviluppo dei personaggi e delle situazioni. Il film segna il debutto alla regia di Sonny Mahlli, produttore e sceneggiatore fino ad ora mai assurto alle cronache per aver legato il suo nome a qualcosa di indimenticabile. Nemmeno questo suo primo lavoro dietro la mdp lo è, ma sicuramente merita una certa considerazione.
Ci sono due coppie -formate da madre con figlia adolescente- entrambe tormentate dalla disperazione. In un caso per un gravissimo lutto, nell'altro a causa della malattia psichica. Persone che incrociano i loro destini non perchè il soprannaturale voglia agire per motivi diabolici, semmai si palesa per ragioni diametralmente opposte, trovando terreno fertile per riempire un vuoto, venutosi a creare dall'irrefrenabile bisogno di affetto o forse perdono.
Questa urgenza può essere placata solo sostituendosi a quello che ogni giorno di più sta divenendo solo un involucro umano. Ecco che il tentativo di fuga da un disagio troppo pesante da sopportare si incontra con i desideri di un'anima tormentata.
In questo paradossale punto tra rottura e incontro si insinua ciò che nè scienza nè religione possono spiegare, solitudini intersecate lanciano il loro lamento, mentre struggenti ballate folk segnano le parentesi più intime di questa sceneggiatura dai tempi mai concitati, in cui Mallhi porta alla luce con prospettive diverse ed inusuali la sofferenza giovanile.
Oscuro e piuttosto depresso è un film incapace di far paura, in quanto i sentimenti si sostituiscono ai balzi sulla poltrona. Ed è questo il bello.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  11/02/2016 21:38:08
   6½ / 10
Anguish è un discreto film dal taglio molto indie. Un horro sovrannaturale povero di effettistica ma che predilige le atmosfere ed i personaggi. Gioca molto su una certa ambiguità iniziale, sospesa tra il razionale e l'rrazionale che comunque influenza profondamente due coppie di personaggi che scopriranno di avere un legame profondo legato al dono/maledizione della protagonista. Brava la protagonista, volto adatto a dare vita allo smarrimento di un'adolescente problematica, altrettanto la regia che evita il più possibile (anche se nella parte finale eccede un po') facili escamotage da spavento sulla sedia. Un film che potrebbe trovare estimatori a chi ha apprezzato pellicole simili come It Follows o At the devil's door, dalla cadenza lenta quindi poco fruibile da un pubblico di tendenza bimbominkiesca.

alex94  @  23/01/2016 16:39:58
   7 / 10
Sinceramente quest'horror di Sonny Mallhi,produttore di diverse pellicole horror,quì al suo esordio dietro la macchina da presa non mi è dispiaciuto per nulla.
Tanto per cominciare è un film indipendente caratterizzato da un ritmo piuttosto lento ed interamente concentrato sui personaggi.......non ci sono i classici sbalzi sonori e i demoni e fantasmi che escono dalle (fottutè) pareti, è tutto parecchio "rilassato" anche nei momenti in cui cominciano ad accadere fatti strani ed inspiegabili..........
Oltre a ciò riesce a trattare anche argomenti abbastanza profondi senza cadere mai nella banalità........mi ha colpito.
Il film non fa paura nel vero senso del termine ma a tratti è riuscito ad inquietarmi grazie ad alcune intuizioni visive d'effetto e costruite in modo intelligente (per fare un esempio le mani che compaiono alla finestra).
Atmosfera pesante,malinconiche canzoni folk e una recitazione pienamente convincente, contribuiscono a rendere questo Anguish un vero gioiellino,un horror triste e drammatico che difficilmente lascerà indifferenti.

marfsime  @  23/01/2016 15:51:36
   4½ / 10
Niente di che..le premesse erano buone ma poi il film non le ha mantenute. Storia un po trita e ritrita senza troppi colpi di scena o scene particolarmente inquietanti. Si può tranquillamente trascurare.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10x102030 - fuga per il futuro211 - rapina in corso77 giorni8 minutia beautiful daya quiet passiona quiet place - un posto tranquilloabracadabraanna (2018)arrivano i prof
 HOT
avengers: infinity warbad samaritanbenvenuto in germania!
 NEW
big fish & begoniablue kidsbob & marys - criminali a domiciliocharley thompsonci vuole un fisicocontromanocosa dira' la gentedeadpool 2
 NEW
deidiva! (2017)
 HOT
dogmandopo la guerradoppio amoredue piccoli italianiearth - un giorno straordinarioequilibrium - the film concertera giovane e aveva gli occhi chiariescobar - il fascino del maleeva (2018)ex libris: new york public libraryfamiglia allargatafixeurfoxtrot - la danza del destinogame night - indovina chi muore stasera?garden partyghost storiesgiu' le mani dalle nostre figlie
 NEW
gli ultimi butterigualtiero marchesi - the great italianhappy winterhereditary - le radici del malehostiles - ostilihotel gagarini segreti di wind riveri, tonyaicaros: a visionil codice del babbuinoil cratereil dubbio - un caso di coscienzail giovane karl marxil mio nome e' thomasil mio uomo perfettoil mistero di donald c.il prigioniero coreanoil sole a mezzanotte (2018)il tuttofareil viaggio delle ragazzeillegittimoinsyriatedinterruptionio c'e'io sono tempestaio sono valentina nappiippocratejurassic world - il regno distruttokedi. la citta' dei gattila banalitÓ del criminela casa sul marela melodiela settima ondala stanza delle meravigliela terra dell'abbastanzala terra di diola truffa dei logan
 NEW
l'affido - una storia di violenzal'amore secondo isabellel'arte della fugal'atelierlazzaro felicele grida del silenziole meraviglie del marel'isola dei cani
 NEW
lords of chaosloro 1loro 2lovers (2018)l'ultimo viaggio (2018)macbeth neo film operamalati di sessomanuelmaria by callasmaria maddalenamary e il fiore della stregamektoub, my love: canto unometti la nonna in freezermolly monstermolly's gamemontparnasse femminile singolarenato a casal di principenel nome di anteanella tana dei lupinelle pieghe del temponick cave - distant sky - live in copenhagennobili bugie
 NEW
noi siamo la marea
 NEW
obbligo o verita'ogni giornooh mio dio!oltre la nottepacific rim 2 - la rivoltaparigi a piedi nudiparlami di lucypertini il combattentepeter rabbitpetit paysan - un eroe singolarepitch perfect 3prigioniero della mia liberta'quando arriva l'amorequanto bastarabbia furiosa - er canarorabbit school - i guardiani dell'uovo d'ororachelrampage - furia animale
 HOT
ready player oneresinarespiririmetti a noi i nostri debitirudolf alla ricerca della felicita'rudy valentinorumble: il grande spirito del rock
 NEW
sea sorrow - il dolore del maresergio e sergei - il professore e il cosmonautasherlock gnomesshow dogs - entriamo in scenasi muore tutti democristianislender mansolo: a star wars storysotto il segno della vittoria
 NEW
sposami, stupido!stato di ebbrezzasuccedesurbilesterra bruciata! il laboratorio italiano della ferocia nazistathe constitution - due insolite storie d'amore
 NEW
the escapethe happy prince - l'ultimo ritratto di oscar wildethe silent manthe strangers 2: prey at nightthe titan
 NEW
the toyboxthe wicked gift
 NEW
thelmatheytito e gli alieni
 NEW
toglimi un dubbiotomb raider (2018)tonno spiaggiatotremors 6: a cold day in helltu mi nascondi qualcosatuo, simonulysses: a dark odysseyun amore sopra le righeun sogno chiamato floridauna festa esagerata
 NEW
una vita spericolataunsaneuntitledvan gogh - tra il grano e il cielovisages, villageswajib - invito al matrimoniowonderful losers: a different worldyoutopiazerovskij - solo per amore

975303 commenti su 39633 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net