alice nel paese delle meraviglie (1951) regia di Clyde Geronimi, Wilfred Jackson USA 1951
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

alice nel paese delle meraviglie (1951)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE (1951)

Titolo Originale: ALICE IN WONDERLAND

RegiaClyde Geronimi, Wilfred Jackson

Interpreti: -

Durata: h 1.15
NazionalitàUSA 1951
Genereanimazione
Tratto dal libro "Alice nel paese delle meraviglie" di Lewis Carroll
Al cinema nel Settembre 1951

•  Altri film di Clyde Geronimi
•  Altri film di Wilfred Jackson

Trama del film Alice nel paese delle meraviglie (1951)

Alice è una bambina a cui piace divertirsi, ma quando la mamma le dice di studiare, lei si addormenta e sogna di trovarsi in un paese meraviglioso.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,67 / 10 (182 voti)8,67Grafico
Voto Recensore:   9,00 / 10  9,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Alice nel paese delle meraviglie (1951), 182 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

daaani  @  12/06/2017 20:26:08
   10 / 10
WAAAAAA FESTEGGIAMO IL MIO 200 ESIMO COMMENTO IN QUESTO SITO!!!!
non potevo che votare questo capolavoro, nella mia top 5 dei film di animazione più belli!!!!
Ciauuuu (:

pernice89  @  26/05/2016 09:29:37
   8½ / 10
Oh che bello. Come ha già detto qualcuno, a tratti è quasi inquietante, ma bello, davvero bello. Per chi non lo ricorda o per chi incredibilmente non l'ha ancora visto, assolutamente da guardare.

hghgg  @  30/04/2016 11:37:17
   8 / 10
"Alice nel Paese delle Meraviglie" della Disney per me è più di una cosa: è uno dei film d'animazione americani al quale sono più affezionato, è il terzo lato del triangolo "ipnotico-allucinatorio" Disney assieme con "Fantasia" e "Dumbo" (quei soliti 4 minuti di "Dumbo"); ed è anche, assolutamente, la seconda miglior trasposizione, tra quelle da me viste fino ad ora, delle opere di Carroll (la medaglia d'oro, spiacente, se l'è presa quel pazzo di Svenkmajer e il suo incubo in stop-motion).

Ovviamente è una versione più infantile e ben semplificata dell'opera di Carroll, è la versione Disney, è ovvio che sia così. Ma resta un affresco affascinante fatto di visioni, viaggi, colori, strane creature, follia e parecchia psichedelia in anticipo con i tempi. Bellissimo.

Per me più o meno ogni sequenza significa qualcosa per quanto riguarda il ricordo e le sensazioni delle tante e ripetute visioni d'infanzia. Quella galleria infinita di strambi personaggi, il Tricheco e il Carpentiere (mitica storia nella storia), Pinco Panco e Panco Pinco, il Bianconiglio (e grazie Jefferson Airplane, dicevamo di psichedelia ante-litteram ? Appunto) lo Stregatto, il Brucaliffo tutti nobilitati dai bellissimi disegni che troviamo in ogni fotogramma del film. E ancora la strepitosa folle divertentissima scena del Non-compleanno con il Cappellaio Matto, la Lepre e il Ghiro (il Ghiro ? Ho già detto dei Jefferson Airplane ? "Feed Your Head"), la scena del sentiero, tutte quelle bizzarre e un po' disturbanti creaturine.

E ovviamente la Regina di Cuori, le rose dipinte, la danza delle carte, il processo, tagliateleee la teeestaaaaaa, un personaggio meraviglioso. Mi duole ricordare di nuovo come è finito tutto in quell'immondizia di "Once upon a time", soprattutto dopo le ultime puntate della quinta stagione, cioè e per fare 'ste mèrdate con la Regina di Cuori hanno pure chiamato Barbara Hershey, no dico Barbara Hershey... Mia stimatissima amica, che vecchiaia di mèrda che ti stai facendo.

Dicevo, comunque, la Regina di Cuori, che personaggio meraviglioso.

E niente, una girandola di colori e follia, uno dei film più belli della Disney. Viaggio indimenticabile.

9 risposte al commento
Ultima risposta 10/05/2016 09.21.54
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento luca986  @  16/03/2015 18:25:07
   8½ / 10
A tratti inquietante. Trasposizione stupende del romanzo, fra le migliori della storia del cinema.

Dom Cobb  @  10/10/2014 20:51:15
   8 / 10
In un sonnacchioso pomeriggio, la giovane Alice, costretta a sorbirsi una lezione di storia da parte della sorella, comincia a fantasticare su un proprio mondo ideale, dove "ciò che è, non è" e viceversa. Da un momento all'altro, appare un coniglio bianco con il panciotto e l'orologio che strepita di essere in ritardo. Curiosa, Alice lo segue nella sua tana e finisce nel Paese delle Meraviglie, dove ogni cosa è una farsesca sarabanda di assurdità...
Tenuto nel cassetto per più di un ventennio, fra rivisitazioni, riscritture e cambiamenti di stile, finalmente nel 1951 l'adattamento di Walt Disney del celeberrimo romanzo di Lewis Carroll approda sul grande schermo. Lo zio Walt non aveva mai fatto mistero di essere un fan del materiale di partenza: già all'epoca dei suoi primissimi sforzi nel mondo dell'animazione, i "Laugh-O-Grams" degli anni '20, aveva creato una breve serie di episodi basati (in modo quanto mai sommario) sulle avventure di Alice, combinando animazione e live-action. Inteso inizialmente come secondo classico dopo Biancaneve, Alice nel paese delle meraviglie dovette attendere a lungo prima che la sua travagliata produzione giungesse al termine, ma alla sua uscita cozzò con un'accoglienza piuttosto tiepida, almeno per quanto riguardava i critici e i puristi dell'opera letteraria. Solo in seguito, grazie al suo successo fra le bande di hippies, questo classico è stato riscoperto ed oggi gode del suo attuale status di capolavoro dell'animazione.
Ricordo che, quando era piccolo, non riuscivo mai a decidermi se il film mi piacesse o meno, poiché vi rintracciavo un uguale numero di pregi e di difetti: mi intratteneva, ma non quanto molti altri classici che allora costituivano la mia videoteca. Bene o male, anche riguardandolo ora ci sono degli elementi che mi impediscono di inneggiare al capolavoro, sebbene nel suo insieme lo abbia trovato più che godibile.
Innanzitutto, faccio notare che questo è il primo lungometraggio disneyano in cui lo stile "morbido" caratteristico di tutti i classici fino a questo punto, vira verso un approccio un po' più "angoloso", almeno per quanto riguarda le scenografie e gli sfondi: se nel mondo reale si rimane attaccati a una art direction tutto sommato nella norma, il Paese delle meraviglie è caratterizzato dall'inizio alla fine da ambienti molto stilizzati, con usi particolari della luce e delle ombre e una generale gestione dell'aspetto che lo rendono forse il mondo più originale, unico ed accattivante mai partorito dalla Disney (per non dire surreale).


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Tutto questo per sottolineare un clima di estraneità, che si acuisce ulteriormente di fronte a personaggi che, pur esilaranti, sono sempre e comunque ambigui nella loro intrinseca follia: fra questi si distinguono il Leprotto Bisestile e il Cappellaio Matto, la Regina di Cuori e, specialmente, lo Stregatto. Insieme al resto del variegato cast di comprimari, questi tipi completamente fuori di testa danno vita a numerosi, frenetici siparietti, alcuni più efficaci, altri meno (ma questi ultimi si contano sulle dita di una mano).


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Forse anche troppo frenetici: per chi fosse un fan di una storia che abbia un senso compiuto, dopo un po' la sequela di situazioni una più assurda dell'altra potrebbe risultare alquanto tediosa, anche perché sono numerosi i momenti in cui i personaggi urlano o si agitano, o comunque fanno qualcosa di anormale. C'è anche da dire che, paradossalmente, la storia, già di per sé molto simile a un road movie privo di una trama vera e propria, soffre anche di qualche inspiegabile momento di stasi in cui si ferma del tutto, il più delle volte per lasciare spazio a delle canzoni che danno fastidio più che essere orecchiabili.
Inoltre, non so se sia un difetto o meno la constatazione che, di tutti i personaggi apparsi sullo schermo, sia proprio Alice la meno interessante: per quanto sia lei il collante delle varie situazioni, non è certo per lei che la visione è così godibile, ma solo per i vari incontri che fa. E questo, mi spiace dirlo, è colpa solo della versione italiana, in cui la voce della protagonista è l'unica cosa che stona in un adattamento nostrano altrimenti perfetto.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Per il resto, si fa subito a capire che il film non si basa certo su una storia precisa o su costruzioni adeguate di personaggi complessi, ma unicamente sulla propria natura surreale. E anche se, come ho già accennato, tale elemento rischia più volte di tediare, è anche ciò che permette alla visione di essere così godibile, persino nei momenti più esagerati.
Certo, personalmente posso capire il motivo dell'accoglienza ricevuta dalla pellicola alla sua uscita, oltre a una protagonista poco carismatica (cosa di cui lo stesso Walt si sarebbe lamentato in seguito): fra tutti i classici usciti fino allora, insieme ai Tre Caballeros, si tratta di quello più atipico, quello che più degli altri si distacca dalla formula tipicamente disneyana, e la follia che la permane tutta alla fine fa sentire lo spettatore un po' come al risveglio da un trip mentale o, ancora meglio, da un sogno. Lo stesso sogno di cui Alice scopre, alla fine, di far parte.
Non so se questo classico sia davvero un capolavoro o no, ma ne rispetto le ambizioni: forse non mi ha intrattenuto quanto avrei voluto, ma allo stesso tempo ha al suo attivo troppi pregi da poterli trascurare. Rimane, tutto sommato, una esperienza affascinante.

Project Pat  @  18/08/2014 23:33:45
   7½ / 10
Divertente e illogico, uno dei classici Disney più particolari. Un vero e proprio viaggio.

marcogiannelli  @  01/02/2014 19:35:47
   8 / 10
Vogliamo mettere il cappellaio e gli altri personaggi? Pff

Oh Dae-su  @  09/10/2013 13:57:08
   7 / 10
Un trip mascherato da fiaba.. Ogni volta che mi capita di vederlo mi fa salire l'ansia a livelli di guardia.. a 27 anni mi terrorizza molto più di alcuni Horror, Thriller e compagnia cantante.. Inquietante ma riuscitissimo.

Blatta Blasfema  @  04/08/2013 13:11:51
   9½ / 10
Il mio film d'animazione preferito.
Ottima trasposizione del libro di Carrol, sono riusciti a far amare ai bambini di tutto il mondo una storia su una ragazzina alle prese con un trip di droghe!
Che geni del male!
Veramente ben realizzato.
Irripetibile.

horror83  @  01/08/2013 15:49:46
   9 / 10
stupendo! l'ho visto tante volte da bambina e ancora adesso non mi stanca mai. è proprio un bellissimo cartone. Lo consiglio sicuramente!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento pompiere  @  01/06/2013 14:44:48
   5 / 10
Si sono usati diversi aggettivi per descrivere il disneyano "Alice nel paese delle meraviglie", del 1951. Il più abusato forse è psichedelico. Io aggiungerei sgangherato e forzatamente imprevedibile. Non ha invece bisogno di elogi la tecnica di animazione, sempre apprezzabile.

ferzbox  @  12/02/2013 12:27:07
   9 / 10
Dite quello che volete,ma questo cartone della Disney è meraviglioso.
La favola di Alice, riadattata dalla Disney, è una delle opere più straordinarie che abbia mai visto...
Non mi stuferò mai di rivedermelo...fantastico ....

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  12/02/2013 10:02:35
   8½ / 10
Lewis Carrol era un prete. E secondo molti aveva una certa tendenza nell'apprezzare le bambine ( dicasi pedofilia).
Una malata predisposizione che emerge inconsciamente nella stesura del libro chhe lo ha reso celebre per sempre.
Il libro è un non-sense dall'inizio alla fine, ma in realtà qualche significato ben preciso si può trovare.
L'opera Disney la reputo molto fedele al libro ed entra prepontentemente nell'olimbo dei "DIsney" da avere nella propria collezione.
Da piccolo mi sembrava un cartone molto allegro e spensierato.
Rivisto 3-4 anni fa mi ha fatto emergere alcuni lati oscuri ed alcune cose che da piccolo non vedi, ma che sono lì davanti ai tuoi occhi.
L'opera nel complesso è disturbante, perchè non riesci ad attribuire un significato ed un senso alla trama. Perchè alice finisce lì ? QUesto paese delle meraviglie è un sogno ? perchè i personaggi sono uno più strampalato degli altri?' Perchè alice cerca invano aiuto, ma nessuno realmente le dà una mano?
"Alice nel paese delle meraviglie" vanta ben 20 canzoni ( disney più cantato) . tutte un pò vecchiotte come stile, ma sempre apprezzabili da ascoltare.
Strepitoso come personaggio lo Stregatto, apice della follia e dell' incomunicabilità.
SEnza dimenticare la regina di cuori che fa dipingere le rose bianche in rose rosse e che fa tagliare la testa a qualunque suddito che si ribella al suo volere.
Veramente inquietante la storia del tricheco e del carpentiere, che invita le ostriche fuori dal male al solo scopo di mangiarsele.
Ma ogni vicenda ed ogni personaggio è un piccolo tassello di un mosaico che va visto per forza.
Per apprezzare la forza della mente, della pazzia, dell'irrazionalità.
"Alice nel paese delle meraviglie" deve essere visto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

prof.donhoffman  @  28/11/2012 17:11:45
   8 / 10
Paura e delirio in wonderland.

alepr0  @  27/09/2012 18:05:30
   7½ / 10
Altro cartone storico. Tra i miei preferiti da bambino.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  01/07/2012 16:08:18
   8 / 10
Pur essendo uno dei più conosciuti ed apprezzati classici Disney, Alice in Wonderland è forse anche quello meno adatto a dei bambini.
Parlo per ricordi d'infanzia, il film a differenza di altri Disney mi piaceva solo a sprazzi (caduta di Alice, la festa di non-compleanno, la parte finale con la Regina) ma del resto altre mi inquietavano molto non riuscendo a carpire la logica amorale della storia psicotica di Carroll. Oggi posso dire di non riuscire ANCORA a capire nulla di questa storia ambigua, eternamente affascinante quanto enigmatica quanto il suo creatore Carroll e la sua passione per le bambine e la piccola Alice.
Se il romanzo (anzi, i due romanzi compreso Attraverso lo Specchio) restano per me ancora più belli della trasposizione è perché manca una sorta di personaggio positivo in questo universo di incomunicabilità. Fateci caso: Alice trova personaggi a frotte, dei più disparati e strambi, ma non riesce ad imbastire un dialogo che sia uno con loro; tutti i discorsi sono privi di comunicazione, cozzano con una folle logica del paese meraviglioso che suo malgrado Alice si trova ad attraversare (Brucaliffo in primis, ostile e che da bambino mi infastidiva tantissimo per le sue domande).
Il merito di Walt Disney, ossessionato si potrebbe dire da questa trasposizione che da sempre ha voluto fare, è stato quello di lasciare carta bianca ai suoi creativi disegnatori e sceneggiatori al punto che si rispecchia fedelmente in immagini ciò che nel romanzo veniva tradotto attraverso giochi linguistici (intraducibili in italiano).

Ciò che rimprovero al film Disney è la mancanza di empatia con la protagonista e di emozioni che diventa impossibile provare travolti dalla follia esplosiva di un mondo in cui tutto è sovvertito e folle.
Ma impossibile non restare estasiati dai colori psichedelici, dai giochi di rimpicciolimento e ingrandimento, dalla festa spassosissima di non compleanno, dalla regina di Cuori che da piccolo mi faceva paura ma ora come il resto mi fa spanciare, dalle carte che dipingono di rosso le rose, dalla favola crudelissima del tricheco e il carpentiere (macabra dietro tutta la canzonetta allegra come poco la Disney ha osato poi successivamente).
"Classicissimo" in ogni caso, la Disney all'epoca non ne sbagliava una.

Atlantic  @  21/06/2012 12:40:05
   7 / 10
Un buon film della Walt Disney , uscito nel 1951.
Visto diverse volte continua a piacere.

Invia una mail all'autore del commento nightmare95  @  21/06/2012 03:14:00
   8½ / 10
Personalmente lo reputo un cartone molto, molto bello. Personaggi indimenticabili, storia originale, disegni stupendi e ambientazioni magnifiche e psichedeliche.
In generale questo è uno dei classici disney che preferisco. Consigliatissimo!

KRIS.K  @  19/06/2012 17:25:40
   7 / 10
Classico Disney, disegni realizzati bene, in più personaggi divertenti , al secondo posto come trasposizione cine. del libro di Carroll.

Christian80  @  18/06/2012 19:54:07
   8½ / 10
Alto classico disney da vedere e rivedere!!!non invecchia mai!

draghetta1989  @  23/01/2012 10:10:05
   6 / 10
psichedelico e fuori dal comune proprio come la storia di Lewis Carroll ma permettetemi di dire che questo è uno dei classici disney che mi piace di meno in assoluto e sono anche buona perchè se lo avessi votato quando ero bambina gli avrei assegnato un voto moolto più basso...riconosco la bellezza dei disegni e delle animazioni per il 1951 e la presenza di alcune trovate certamente notevoli ma a me questo film mette una sensazione quasi di nausea. l'ho sempre trovato di una noia insostenibile, snervante e detestabile per via di alcuni personaggi che non riesco a farmi piacere, prima tra tutti proprio la protagonista; non mi piacciono nemmeno le canzoncine...non so ma credo che sia una delle poche volte in cui la disney non è riuscita a rendere la storia emozionante ai miei occhi.

2 risposte al commento
Ultima risposta 23/01/2012 18.48.24
Visualizza / Rispondi al commento
alys  @  05/12/2011 23:41:50
   10 / 10
Che dire di Alice? che dire dello stregatto? dei fiori parlanti? del meriggio d'oro?del brucaliffo? delle carte? della regina? capolavoro assoluto.Uno dei più grandi capolavori della disney

Testu  @  10/11/2011 19:23:52
   8½ / 10
Uno dei più riusciti della disney, grazie anche all'ambientazione priva di regole vere e buona dose di ritornelli. In realtà è quello ufficialmente più musicale di tutti con i sui 20 brani. Dopo aver letto anni dopo i due libri di Carrol devo dire che, anche se mi è rimasto poco in mente, sono conscio che è impossibile renderli pienamente, però dato che l'opera disneyana li fonde, mi sarei aspettato almeno la sfuggente apparizione del goffo cavaliere (alter-ego dello scrittore). Viene da chiedersi se non sia stato per le voci negative che giravano o per semplici questioni di lunghezza. In ogni caso l'unica critica che mi sento di muovere all'opera o meglio al nosstro adattamento è sulla la voce di Alice, già non era entusiasmante ma è pure invecchiata male. In certi momenti, specialmente di difesa-sconforto l'audio non è proprio naturale e questo non aiuta a sentire vicino un personaggio (forse più grande di quello originario), che onestamente non l'ho del tutto inquadrato. E' educata e gentile, ma non rende la fanciullezza come dovrebbe ne ha una qualche peculiarità.

Beh... alla fine è giustamente spaesata, come lo sarebbe chiunque e tanto basta, del resto ho sentito distante il personaggio anche nel libro. Nel film sono il paese delle meraviglie ed i suoi abitanti i veri protagonisti, ma questo dubito fosse nelle reali intenzioni comunicative del complicato Carroll. Comunque considerando i cambiamenti in certi classici, primo tra tutti Pinocchio, questo ne esce fedelissimo.



Non tutti i classici disney sono da recuperare a tutti i costi, ma questo è tra quelli.

PignaSystem  @  30/10/2011 10:36:39
   8 / 10
Un viaggio all'interno di un sogno, nel quale si susseguono senza sosta stranezze e personaggi a dir poco unici.
Tra i più belli di casa Disney.

calso  @  02/09/2011 14:29:17
   7½ / 10
E' uno di quelli che mi è piaciuto meno dei "vecchi cartoni"Disney; forse l'ambientazione più cupa me lo ha fatto amare meno, anche se il cappellaio, il coniglio e la regina di cuori sono uno spettacolo...cmq da vedere

Il Fauno  @  26/03/2011 19:43:20
   8½ / 10
Bellissimo ... !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  18/03/2011 19:20:57
   7 / 10
Lungometraggio animato vecchio stile che è diventato un vero e proprio caposaldo della Disney.
Sicuramente non il mio preferito ma fa comunque la sua bella figura. I personaggi come il Brucaliffo e lo Stregatto sono tra i più simpatici della Disney. Le canzoni sono la nota dolente del film in quanto non sono all'altezza di una grande opera.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  20/02/2011 19:14:54
   7 / 10
Riconosco sia la bellezza delle animazione che, soprattutto, la genialità delle trovate. Personalmente però non mi è piaciuto per niente: sono tantissimi siparietti con canzoncine (odiose) che vanno dal soporifero (i fiori) al notevole (il tricheco e il carpentiere). Pessima la traduzione sia delle canzoni che dei giochi di parole (ma di questo l'originale non ha colpa). Decisamente psichedelico e senza senso per la maggior parte del tempo. Odiosissima la mocciosa.

1 risposta al commento
Ultima risposta 12/10/2012 19.42.14
Visualizza / Rispondi al commento
rothen1  @  31/12/2010 15:27:26
   10 / 10
Questo capolavoro Disney è ricchissimo di scene interpretabili da più punti di vista.
E' straordinario come sia "spontaneo" il subincoscio di Alice, quasi un invito a cogliere la vita così come viene.
Senza tanti giri di parole, a mio parere il film è quello che ricalca più profondamento il significato della nostra breve vita, mostrando emozioni che tutti in fondo all'anima proviamo.
Ineccepibile.

dave89  @  29/12/2010 19:26:26
   9 / 10
davvero eccellente.

camifilm  @  27/12/2010 22:58:23
   7 / 10
Non è un cartone animato di facile digeribilità, soprattutto dai ragazzini credo. Lo si può rivalutare nel tempo ed apprezzare meglio la storia.
Buona la porposta in forma di animazione, tutto perfetto.

Alex2782  @  18/12/2010 01:42:18
   6½ / 10
da bambino forse era il cartone ke mi piaceva meno , ne preferivo altri anche se il film è ottimo

ValeGo  @  08/12/2010 22:44:57
   8 / 10
Mi ha sempre inquietato da bambina...mi suscitava un'ansia il fatto che niente avesse una logica..l'ho rivalutato molto rivedendolo da "grande"

7219415  @  07/12/2010 20:41:36
   8 / 10
Iree__  @  07/12/2010 16:37:51
   10 / 10
Uuuun buon non compleanno !!! :)

Il_Colonnello  @  30/11/2010 22:23:11
   10 / 10
Epico. Un colosso dell'animazione Disney

Lore.84  @  12/10/2010 16:24:08
   10 / 10
Geniale, psichedelico, caotico, regia spietata, personaggi onirici, colori sparati e citazioni inverosimili.

Un sogno meraviglioso in un cartone animato allucinato!

Torghinarbet  @  28/07/2010 05:50:43
   9 / 10
semplicemente fantastico, un lavoro magistrale della Disney che ripropone a suo modo il romanzo di Carrol, personaggi e disegni veramente stupendi, uno dei migliori lavori disneyani!!

looking-glass  @  25/07/2010 12:47:28
   9 / 10
il cartone animato della mia vita: psichedelia pura!

gemellino86  @  30/06/2010 20:08:19
   7 / 10
Un classico Disney ben fatto e quello con più personaggi. Non è tra i miei preferiti ma i disegni sono belli. La storia è meno originale rispetto agli altri classici.

rob.k  @  12/06/2010 14:12:07
   9 / 10
Capolavoro disney.

Romi  @  01/06/2010 11:22:30
   10 / 10
Uno dei cartoni disney che mi piace di più, bellissimo.

adrmb  @  30/05/2010 11:37:51
   10 / 10
Semplicemente... un capolavoro.
Ci sono cresciuto con questo magico cartone, immortale, senza tempo. Ai bambini potrebbe sembrare un po' inquetante ma ci sono tantissimi spunti di riflessione.
Grafica perfetta, una stravagante ma bellissima storia. Resterà immortale nel tempo.
In confronto a questo, il film di Burton è spazzatura!!!!!!

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/04/2015 11.27.39
Visualizza / Rispondi al commento
Frankys  @  17/04/2010 10:25:06
   9 / 10
Una delle fiabe che da piccolo amavo ... Indimenticabile e immortale !

*-sky-*  @  13/04/2010 18:49:23
   7½ / 10
bigfoot  @  23/03/2010 14:41:55
   9 / 10
Semplicemente favoloso, senza tempo e per tutti. Cartoni animati così non si vedranno mai più... Peccato per il finale un po' frettoloso, altrimenti il massimo dei voti non glielo avrebbe tolto nessuno.
Se non lo avete ancora fatto, vedetelo immediatamente.

edmond90  @  09/03/2010 10:45:28
   9½ / 10
Uno dei più bei cartoni disney di sempre,Alice in wonderland trasporta lo spettatore nelle allucinanti atmosfere del sottomondo con una potenza visionaria impressionante!Come si fa a dimenticare il Bianconiglio,Capitan Libeccio e la Maratonda,i gemelli,lo Stregatto,i palmipedon,le carte animate,la regina di cuori??che spettacolo grandioso!

bulldog  @  09/03/2010 10:25:41
   7½ / 10
Un viaggio animato coloratissimo direttamente dalle pagine di Lewis Carrol.
Il periodo d'oro della Disney.

paride_86  @  09/03/2010 09:26:21
   7½ / 10
E' una buona trasposizione dei racconti di Lewis Carroll: ne rispetta il senso di ribaltamento della logica e le caratteristiche dei personaggi.

maxpower  @  08/03/2010 00:40:51
   10 / 10
SPETTACOLOSO!!!!!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

DeTanzo DeTanzo  @  08/03/2010 00:02:51
   10 / 10
L'universo situato all'interno del buco in cui si infila Alice cercando il Bianconiglio è di per sé qualcosa di raro. La porta chiusa a chiave, il capitan Libeccio, Pinco Panco e Panco Pinco, il Brucaliffo, i fiori canterini, lo Stregatto, Biagio la Lucertola, il Cappellaio Matto, il Leprotto Bisestile, il topo nel coperchio, e, non ultima, la Regina di Cuori, sono tutti personaggi che contribuiscono a dare al film un doppio significato: educativo e comico.
Educativo se consideriamo tutte le vicende nelle quali si imbatte Alice, la quale cerca sempre di non imbattersi nei pericoli, qualunque essi siano. Comico per via dei dialoghi e delle gags presenti.
Tutti punti a favore di uno dei film Disney che preferisco e che non smetterei mai di guardare.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  07/03/2010 14:20:11
   8 / 10
Non sono uno di quelli che si strappa i capelli per i classici Disney ma Alice è forse il migliore.
L'ho rivisto dopo aver visto quella di Burton, bè che dire, non c'è paragone.

Nonostante adattato ai gusti dei bambini, mantiene lo spirito del romanzo e non è poco.

Peccato per la doppiatrice di Alice la strozzerei.

TheLegend  @  04/03/2010 03:27:42
   8 / 10
Un classico dell' animazione.

Gruppo COLLABORATORI julian  @  04/03/2010 02:53:06
   9 / 10
Il capolavoro visionario per eccellenza.
Senza perdersi in inutili paragoni con remake o reinterpretazioni odierne provenienti da altre culture, siamo di fronte ad una delle più grandi e azzardate produzioni del genio Disney, capace di trasportare su pellicola l'infilmabile viaggio allucinogeno di Carroll, spaccandolo per giunta in due livelli: uno, fatto di colori e stramberie, che colpisca i bambini, l'altro, composto da rimandi e metafore, che affascini e avvinca gli adulti.
Senza porsi troppi perchè che andrebbero a diradare la perfetta aria di nonsenso di cui la storia è ricoperta, una cosa appare certa: che, a grandi linee, il mondo fatato di Alice è la perfetta controparte dell'Inghilterra vittoriana appena osservabile ad inizio film: un posto senza legge nè ordine dove la stranezza non fa eccezione, all'opposto della rigorosità piatta e omologatrice di una civiltà scientista la quale, con le sue ferree regole ordinatrici, mortifica la fantasia e il genio della diversità.
Significati metaforici avranno anche le continue trasformazioni fisiche di Alice (in rappresentanza, più probabilmente, di cambiamenti psicologici) come quelli iniziali di fronte alla porta che dà accesso al paese delle meraviglie, troppo ridotta per consentire a un "grande", incapace di immaginare, di passare; ancora il momento del tè, sacro pasto pomeridiano inglese, ridicolizzato dai tre personaggi più esplosivi del film i quali, intontiti o sovraeccitati, come sotto l'effetto di alcool per non dire altro, celebrano il non compleanno, ironica freccia alle convenzioni festive e tradizioni varie, in un tripudio di tazze volanti e ceramiche infrante che si risolve in una baraonda generale totalmente lontana dal bon ton richiesto da tale "cerimonia".
Personaggi assolutamente fenomenali: dall'ermetico stregatto, ineguagliabile esempio di figura secondaria che prende il sopravvento con poche enigmatiche comparse, ambiguo nei gesti e nelle parole -tuttora non si capisce se sia positivo o negativo, con quel sorriso sornione- alla regina di cuori con il suo esercito di fanti, in rappresentanza di un disorganizzato potere costituito, in preda a raptus di follia che porta a decisioni insensate e ingiustificate, dal coniglio che porta fretta al brucaliffo fattone, da capitan Libeccio e la spettacolare maratonda ai terribili fiori, evidentissimo richiamo all'alta borghesia ben agghindata e fatta di apparenza.
Ho visto questo classico per la prima volta qualche settimana fa... allucinante, uno spettacolo senza tempo.
Non posso trattenermi dal mettere 9, pur se diedi a tutti gli altri mitici Disney 8 a suo tempo, ma vabbè... se lo merita pieno.

Vedi recensione

anthony  @  04/03/2010 00:29:01
   10 / 10
Il Capolavoro Assoluto della "Disney Vecchia Guardia".
Disegnato magnificamente e con musiche davvero sbalorditive, sarà difficile per il bambino -quanto per l'adulto- dimenticarsi di questo cartone animato.
Film onirico, allucinante e psichedelico, caratterizzato perfettamente per quanto riguarda i personaggi. Alcuni di questi straordinari protagonisti sono entrati di diritto nella storia: Lo Stregatto, il Cappellaio Matto, la Regina di Cuori, il Brucaliffo... c'è nessuno infatti che non li conosca e non li "tema" almeno un po'?...alcuni di questi, da piccolo, semplicemente mi terrorizzavano..altri, invece, mi facevano una pena tale da provocarmi pre-pianti inspiegabili: il Bian Coniglio..
Alice nel Paese delle Meravglie, con le sue oscurità e il suo truce sadismo, riesce a soppiantare alla grande qualsiasi altro classicone romantico Disneyano che imperversava all'epoca, molto spesso meno meritatamente.
Qui..niente buoni e cattivi, nessun principe e nessuna lotta contro le forze del male...SOLO un viaggio in sogno multi-fantastico, diabolicamente sconnesso e terribilmente "allucinogeno"..

Impareggiabile, schizzoide, irrefrenabile, onirico e...in modo irrimediabile GENIALE.

2 risposte al commento
Ultima risposta 13/03/2010 11.34.07
Visualizza / Rispondi al commento
trickortreat  @  27/02/2010 18:49:30
   10 / 10
è il cartone disney che preferisco!

vale1984  @  26/02/2010 15:21:19
   7½ / 10
Un cartone animato davvero originale e meraviglioso...lo stregatto, il bruco che si fuma dell'oppio, il cappellaio matto...funghi che ti allungano e accorciano...un cartone geniale e allucinante nel vero senso della parola.

Dr.Orgasmatron  @  15/01/2010 02:45:00
   6½ / 10
Non poteva che essere fatto di acidi l'autore per partorire un cartone animato così allucinante. Uno dei Disney che preferisco, anche perché c'è lo Stregatto

Risa  @  08/01/2010 20:27:57
   5½ / 10
Mi dispiace abbassare la media. :(
Però questo è l'unico cartone animato della Disney che proprio non mi è piaciuto. I disegni naturalmente sono stupendi, ma della storia non c'ho capito nulla. :\

4 risposte al commento
Ultima risposta 01/03/2010 14.23.09
Visualizza / Rispondi al commento
kirk h.  @  31/12/2009 21:49:09
   10 / 10
meraviglioso e un classico indimenticabile

2 risposte al commento
Ultima risposta 13/06/2010 23.05.30
Visualizza / Rispondi al commento
mastino  @  20/12/2009 21:44:06
   10 / 10
Un altro dei classici Disney che si merita il voto più alto...meraviglioso! :)

kira  @  07/12/2009 01:14:27
   10 / 10
Meraviglioso, uno di quei film che adori da bambino per un motivo e da adulto per altri...bellissimooooo!! un buon non compleanno a te !:)

bucho  @  20/11/2009 02:15:40
   10 / 10
un buon non compleanno a te!

meraviglioso e immortale

Wally  @  26/10/2009 00:05:27
   9 / 10
E' un voto più ai vecchi tempi... da bambino lo adoravo. Ora mi sembra di vedere un bad trip di L S D... Amo tutti i personaggi strapazzi di questo cartone, soprattutto gli animali attrezzi!
Chissà cosa farà uscire quel genio di Tim Burton...
Chi non l ha ancora visto si spari in bocca.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

The BluBus  @  10/09/2009 17:27:47
   9 / 10
Psichedelico, il cartone piu "fuori" di tutti i tempi.

Invia una mail all'autore del commento amelieride  @  23/08/2009 17:15:33
   9 / 10
Io lo amo lo STREGATTO! Grande, unico ed inimitabile sia il cartone che il film anche se non l'ho ancora visto, perchè non è nemmeno uscito, ma lo adoro giààà!! e johnny è veramente fantastico!!!

faluggi  @  31/07/2009 02:18:44
   3 / 10
Questo è uno dei filmetti della Disney che non ho mai digerito.
Visto che si paragona questo al capolavoro di Miyazaki "La città incantata" allora ne approffitto per dire che questo al confronto non vale una ceppa e che i disegni (seppur con stile migliore dei filmetti disneyani di oggi) fan veramente c.agare.

Film inutile e palloso.

6 risposte al commento
Ultima risposta 28/10/2009 20.13.50
Visualizza / Rispondi al commento
Apocalypse_Now  @  28/06/2009 20:18:13
   6½ / 10
Carino, ma il libro è un'altra dimensione

BrundleFly  @  12/05/2009 19:43:05
   8 / 10
Da piccolo mi aveva sempre inquietato un po', è comunque un grande film Disney pieno di personaggi mitici.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR kubrickforever  @  06/05/2009 23:13:10
   10 / 10
Da piccolo non lo capii mai al 100%, preferivo le storie cartoon più lineari. Rivedendolo oggi mi rendo conto di come Walt Disney abbia firmato uno dei suoi massimi capolavori(insieme a Biancaneve e Fantasia). Terribilmente affascinante e disturbante allo stesso tempo resta sicuramente il più irrazionale che Disney abbia creato.

xxxgabryxxx0840  @  03/04/2009 17:11:29
   7 / 10
Il migliore Disney a mio parere. Psichedelico

Pellicano  @  12/03/2009 20:21:56
   9 / 10
Alice sogna e noi con lei

Ciaby  @  05/03/2009 19:53:40
   10 / 10
Uno dei più alti picchi che la Disney abbia mai toccato: un vertice di un'arte in continuo movimento. F-A-N-C-U-L-O al 3D! QUesta è arte!

VikCrow  @  04/03/2009 22:07:44
   10 / 10
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR jem.  @  15/02/2009 11:52:14
   10 / 10
Un buon non compleanno a me!

2 risposte al commento
Ultima risposta 15/02/2009 17.07.40
Visualizza / Rispondi al commento
marfsime  @  11/02/2009 21:24:20
   10 / 10
Capolavoro assoluto del cinema d'animazione. Un film che nonostante l'età riesce ancora oggi ad affascinare.

Signor Wolf  @  07/02/2009 18:29:10
   10 / 10
Un cartone che più che un cartone è un trip spaventoso.. impagabile l'atmosfera irreale e onirica che si respira in questa pellicola

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  13/01/2009 04:49:51
   10 / 10
Il mio sesto 10.

Bob Marley  @  30/12/2008 17:46:37
   10 / 10
Visto con i giusti occhi e con la mente APERTA diventa un vero e proprio TRIP in cui immergersi.
All'apparenza film d'animazione innocente, ma con significati ben diversi...
Psichedelico.

2 risposte al commento
Ultima risposta 12/01/2009 00.42.51
Visualizza / Rispondi al commento
DarkRareMirko  @  06/12/2008 15:06:06
   8½ / 10
Wilfred Jackson, qui coregista di questo buonissimo cartone animato, è un artista che ha dato molto alla realizzazione delle Silly Simphonies, praticamente, per stassa ammissione di Wal Disney, delle semplici (e fenomenali, aggiungo io) prove per testare ciò che poi effettivamente verrà inserito nei veri e propri lungometraggi animati.

Qui, accostando entrambe le opere di Lewis Carrol (Alice nel paese delle meraviglie ed Attaverso lo specchio quindi), si fà un gran bel lavoro, lasciando intatte le ottime caratterizzazioni dei personaggi (Alice stessa, Bianconiglio, ecc.), e condendo il tutto da disegni di alta qualità.

Ottime anche tutte le varie canzonine presenti durante la pellicola.

Consigliatissimo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#ops - l'evento1938 diversi7 sconosciuti a el royalea private warachille taralloalmost nothing - cern: la scoperta del futuroalpha - un'amicizia forte come la vitaanatomia del miracoloangel faceanimali fantastici: i crimini di grindelwaldarrivederci saigona-x-l: un'amicizia extraordinariabaffo & biscotto - missione spazialeberniniblack tidebohemian rhapsody
 NEW
calcutta - tutti in piedichesil beach - il segreto di una nottecoldplay: a head full of dreamscolette (2018)conta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camilleri
 NEW
conversazioni atomichecosa fai a capodanno?
 NEW
dinosaurs (2018)disobediencee' nata una stella (2018)euforiafriedkin uncut - un diavolo di registafuoricampoghostland - la casa delle bamboleguarda in alto
 HOT
halloweenhell fest
 NEW
hepta. sette stadi d'amorehunter killer - caccia negli abissii spit on your grave: deja vui villaniil banchiere anarchicoil castello di vetroil complicato mondo di nathalieil destino degli uominiil grinch (2018)il mistero della casa del tempoil presidente (2018)il primo uomo (2018)il ragazzo piu' felice del mondoil salutoil sindaco - italian politics 4 dummies
 NEW
il testimone invisibileil verdetto - the children actil vizio della speranzaimagine (2018)in guerrain viaggio con adeleisabellejohnny english colpisce ancoraklimt & schiele - eros e psichela diseducazione di cameron postla donna dello scrittore
 NEW
la donna elettricala fuitina sbagliatala morte legalela prima pietrala scuola seralela strada dei samounil'albero dei frutti selvaticil'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizionele ereditierele ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucelo schiaccianoci e i quattro regni
 NEW
lo sguardo di orson welles
 NEW
lontano da quilook away
 NEW
l'uomo che rubo' banksy
 NEW
macchine mortalimalerbamenocchiomillennium - quello che non uccideminicuccioli - le quattro stagionimiraimorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimuseo - folle rapina a città del messiconessuno come noinon ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menon e' vero ma ci credonotti magicheoltre la nebbia - il mistero di rainer merzopera senza autoreotzi e il mistero del tempoovunque proteggimipapa francesco - un uomo di parolapiccoli brividi 2 - i fantasmi di halloweenpupazzi senza gloriaquasi nemici - l'importante e' avere ragionered land (rosso istria)red zone - 22 miglia di fuocorenzo piano: l'architetto della luceride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)santiago, italiase son rosesearchingseguimisenza lasciare traccia (2018)sick for toysslaughterhouse rulezsmallfoot - il mio amico delle nevisogno di una notte di mezza eta'soldadostyxsulle sue spallesummer (leto)terror take awaythe barge peoplethe domesticsthe other side of the windthe predatorthe reunionthe wife - vivere nell'ombrathis is maneskinti presento sofiatre voltitroppa graziatutti lo sannoun giorno all'improvvisoun nemico che ti vuole beneun peuple et son roi
 NEW
un piccolo favoreuno di famigliaup&down - un film normaleupgradevenom (2018)widows: eredita' criminalezanna bianca (2018)zen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

981927 commenti su 40571 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net