caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi Chiudi finestra

CHE - L'ARGENTINO regia di Steven Soderbergh

Nascondi tutte le risposte
Visualizza tutte le risposte
bongha     4 / 10  11/04/2009 10:57:25Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
Mamma mia che delusione, e pensare che aspettavo l'uscita di questo film da diversi mesi e dentro di me speravo che finalmente uscirà un film che farà capire al mondo chi era il "CHE", ma tutto questo non si è avverato.
Il film è lento, piatto, TREMENDAMENTE SUPERFICIALE, non si capisce assolutamente la storia (almeno che uno non la conosca già), non si capisce il vero animo e valori del "Che" che lo hanno spinto ad imbarcarsi sul Gramna per liberare Cuba, insomma sembra un capitano qualunque, di una colonna qualunque, in una guerra qualunque, in una qualsiasi parte del mondo.
Secondo me la C.I.A ha pagato Steven Soderbergh per cercare di uccidere anche il mito del "CHE", visto che erano riusciti ad uccidere solo l'uomo, ma non ci riusciranno mai :"HASTA LA VICTORIA COMANDANTE".
ps: se qualcuno vuole andare al cinema per cercare di capire chi era il "CHE" non ci vada assolutamente ma si legga "SENZA PERDERE LA TENEREZZA" di Taibo Paco Ignacio II
rufy  11/04/2009 13:34:47Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
bongha concordo pienamente con te...il film non riesce a esaltare la grandezza dell'uomo Che Guevara, se non in rare occasioni.
Speriamo che la seconda parte sia più intensa...
LEMING  16/04/2009 11:02:05Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
Oramai che la storia vi ha sconfitto, potete continuare solo con la nostalgia "hasta la victoria comandante" ......ma mi faccia il piacere!!!!
Buona dittatura
Lemming
Rand  18/04/2009 09:23:59Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
Cerca di attenerti al commento cineamtografico Leming, la politica del Regime cubano sotto embargo USA da 50 e più anni non si discute su un sito di recensioni cinematografiche, altrimenti quoto la tua bannatura...per essere andato fuori tema
LEMING  20/04/2009 13:22:13Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
Guarda che il mio non era un commento, ma una risposta alla sesta e settima riga del commento(quello si) di Bongha!
Tutto quà, per il resto quota quello che ti pare.
Bye
Lemming
Signor Wolf  14/04/2009 13:43:01Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
non è vero che i film non rendono giustizia a Ernesto Guevara
i diari della motocicletta ti fanno capire benissimo che persona era il Che ancora prima che iniziasse ad agire
hartigan85  15/04/2009 22:26:00Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
Completamente in disaccordo sui due fronti:
1°:Il film è fatto anche sorprendentemente bene (l'unica cosa è che non scava nella persona del che)
2°:per distruggere il mito del che non c'è bisogno di fare un brutto film...basta pensare a quanto casino, a quanta gente morta, a quanto spreco di tempo in questi anni sotto dittatura...il tutto per far ancora morire di fame i cubani come prima della rivoluzione.

LEMING  16/04/2009 09:05:59Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
Quoto in toto, basta vedere adesso i "ceffi" che indossano le magliette sponsorizzate del che, e cosa fanno......per capire a chi era diretta la "rivoluzione" della dittatura e della morte.
Ciao
Lemming
Rand  11/04/2009 15:25:11Nuova risposta dalla tua ultima visita » Rispondi
Eilà ma guarda che il CHE è un mito e un simbolo conosciuto globalmente...penso che tutti sappiano qualcosa del Che, certo ognuno ha diritto alle proprie opinioni, ma "cercare di uccidere il mito del Che" mi sembra eccessivo: il Che non morirà mai, fa parte ormai del patrimonio collettivo dell'umanità.
P.S. Se ti aspettavi di vedere lo sbarco in Normandia hai sbagliato film e devi aspettare il seguito Che Guerriglia