Recensione fuori controllo regia di Martin Campbell USA 2009
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione fuori controllo (2009)

Voto Visitatori:   6,46 / 10 (83 voti)6,46Grafico
Voto Recensore:   7,00 / 10  7,00
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film FUORI CONTROLLO

Immagine tratta dal film FUORI CONTROLLO

Immagine tratta dal film FUORI CONTROLLO

Immagine tratta dal film FUORI CONTROLLO

Immagine tratta dal film FUORI CONTROLLO

Immagine tratta dal film FUORI CONTROLLO
 

"Edge of Darkness" è la riduzione cinematografica di una pluripremiata serie televisiva di sole sei puntate, che fece furore in Inghilterra nel 1985.

Martin Campbell, già regista della citata serie, dirige questa pellicola con mano sicura e con uno stile personale, raffinato ed intelligentemente asciutto, servendosi di un adattamento scritto da William Monahan, già premio oscar per la sceneggiatura non originale di "The Departed" (2006).

La vicenda narrata è elementare quanto efficace. Thomas Craven (Mel Gibson) è un detective della squadra omicidi di Boston, cui viene assassinata la figlia (Bojana Novakovic), proprio sulla soglia di casa, mentre sta uscendo insieme col padre. Il killer grida soltanto il cognome della vittima prima di premere il grilletto del fucile. Per questa ragione gli inquirenti reputano che la vittima designata fosse Thomas Craven e non la figlia. Questa ipotesi, però, non convince Craven che incomincia a condurre un'indagine privata che lo trascinerà all'interno di una spirale di cospirazioni, accordi economici e collusioni politiche.

Il ritorno di Mel Gibson davanti alla macchina da presa è assolutamente convincente. La sua interpretazione di un uomo che è libero di agire come meglio crede, perché ormai non ha più niente da perdere, è perfetta.
Ottimo anche tutto il resto del cast artistico, ma negli Stati Uniti, ormai è noto, c'è un sottobosco di attori, di figuranti e persino di comparse che non hanno niente da invidiare ai più acclamati attori europei.
Eccellente Danny Huston nel ruolo dell'abietto e vigliacco Jack Bennett. Caratterizzazione che però rischia di cucirglisi addosso dopo un film come "The Constant Gardener" (2005).
Ottimo anche il versatile e raffinato attore britannico Ray Winstone nel ruolo di Jedburgh, epigono Joubert sorretto da ideali differenti dal denaro.
Le tematiche affrontate sono di impianto classico e volutamente politicizzato. Il film rappresenta l'attuale orientamento politico del governo degli Stati Uniti in perfetta antitesi con le scelte, economiche, energetiche, sociali e belliche compiute dalla precedente amministrazione.

Benché la storia non presenti nessun elemento di novità e scarsissime sorprese, il ritmo narrativo è incalzante e assolutamente dedicato alla rappresentazione della violenza tipica dei film di Campbell, così già limpida e ialina nel suo "Casino Royale" (2006). Si tratta di una violenza asciutta, mai fine a se stessa e rigorosamente teleologica. Fra tutti gli espedienti mortiferi cui la cinematografia ha abituato il pubblico, quello più audace, almeno secondo Torin Thatcher, è "quello della macchina" ossia dell'investimento automobilistico. In questa rapidissima sequenza, la regia di Campbell si scatena in tutta la propria potenza. Visto la maestria e la fantasia visiva di cui è dotato questo bravo regista ci si rallegra che sia stata affidata a lui la direzione di "36", remake americano dell'ottimo "36, Quai des Orfèvres" di Olivier Marchal.

I dialoghi sono funzionali allo svolgimento dell'azione ed arricchiti di numerosi frasi ad effetto e di facile presa sul pubblico. Perfettamente integrate alla trama, esse non sono mai un inutile orpello.

"Edge of Darkness", nonostante le pretese sociali e politiche che vanta, è un film di puro intrattenimento, in cui i momenti di azione sono concentrati in pochi singoli istanti che si alternano a lunghe pause di riflessione.

L'escamotage narrativo attraverso cui si trasmettono al pubblico i dialoghi fra Craven e la figlia deceduta è eccellente e presenta quella sottile tristezza che permea l'intera pellicola.

Il trauma che segue ad una grave perdita, il senso di abbandono, la rabbia e la sete di giustizia che si sfoga in una nemesi mai consolatoria, lasciano presto posto ad una struggente malinconia che accompagna lo spettatore in un lungo tunnel che sfocia in quella stessa luce salvifica ed assolutoria in cui si dissolve anche il ricordo di Thomas Craven.

Commenta la recensione di FUORI CONTROLLO sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Carlo Baldacci Carli - aggiornata al 24/03/2010

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#ops - l'evento1938 diversi7 sconosciuti a el royalea private wara voce alta - la forza della parolaachille taralloalmost nothing - cern: la scoperta del futuroalpha - un'amicizia forte come la vitaanatomia del miracoloangel faceanimali fantastici: i crimini di grindelwaldarrivederci saigona-x-l: un'amicizia extraordinariabaffo & biscotto - missione spazialeberniniblack tideblackkklansmanbogside storybohemian rhapsodyboxe capitale
 NEW
calcutta - tutti in piedichesil beach - il segreto di una nottecoldplay: a head full of dreamscolette (2018)conta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camilleri
 NEW
conversazioni atomichecosa fai a capodanno?country for old men
 NEW
dinosaurs (2018)disobediencedog dayse' nata una stella (2018)euforiafriedkin uncut - un diavolo di registafuoricampoghostland - la casa delle bambolegirlgotti - un vero padrino americanoguarda in alto
 HOT
halloweenhell fest
 NEW
hepta. sette stadi d'amorehunter killer - caccia negli abissii spit on your grave: deja vui villaniil banchiere anarchicoil bene mioil castello di vetroil complicato mondo di nathalieil destino degli uominiil grinch (2018)il mistero della casa del tempoil presidente (2018)il primo uomo (2018)il ragazzo piu' felice del mondoil salutoil sindaco - italian politics 4 dummies
 NEW
il testimone invisibileil verdetto - the children actil vizio della speranzaimagine (2018)in guerrain viaggio con adeleisabellejohnny english colpisce ancorajust charlie - diventa chi seiklimt & schiele - eros e psichela banda grossila casa dei librila diseducazione di cameron postla donna dello scrittore
 NEW
la donna elettricala fuitina sbagliatala morte legalela prima pietrala profezia dell’armadillola scuola seralela strada dei samounil'albero dei frutti selvaticil'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizionele ereditierele ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucelo schiaccianoci e i quattro regnilola + jeremy
 NEW
lontano da quilook away
 NEW
l'uomo che rubo' banksyl'uomo che uccise don chisciotte
 NEW
macchine mortalimalerbamandymenocchiomichelangelo - infinitomillennium - quello che non uccideminicuccioli - le quattro stagionimio figliomiraimorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimuseo - folle rapina a città del messiconessuno come noi
 T
new york academy - freedancenon ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menon e' vero ma ci credonotti magicheoltre la nebbia - il mistero di rainer merzopera senza autoreotzi e il mistero del tempoovunque proteggimipapa francesco - un uomo di parolapiazza vittoriopiccoli brividi 2 - i fantasmi di halloweenpupazzi senza gloriaquasi nemici - l'importante e' avere ragionered land (rosso istria)red zone - 22 miglia di fuocorenzo piano: l'architetto della lucericchi di fantasiaride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)santiago, italiasaremo giovani e bellissimise son rosesearchingseguimisei ancora qui - i still see yousembra mio figliosenza lasciare traccia (2018)separati ma non tropposick for toysslaughterhouse rulezsmallfoot - il mio amico delle nevisogno di una notte di mezza eta'soldadostyxsulla mia pelle (2018)sulle sue spallesummer (leto)suspiria (2018)terror take awaythe barge peoplethe domesticsthe equalizer 2 - senza perdonothe islethe little strangerthe milk system - la verita' sull'industria del lattethe nun - la vocazione del malethe other side of the windthe predatorthe reunionthe wife - vivere nell'ombrathis is maneskinti presento sofiatouch me nottre voltitroppa graziatutti in pieditutti lo sannoun affare di famiglia (2018)un amore così grandeun figlio all'improvvisoun giorno all'improvvisoun nemico che ti vuole beneun peuple et son roi
 NEW
un piccolo favoreuna storia senza nomeuno di famigliaup&down - un film normaleupgradevenom (2018)widows: eredita' criminalezanna bianca (2018)zen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

981878 commenti su 40516 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net